La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Scuola dell'Infanzia Sez. D

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Scuola dell'Infanzia Sez. D"— Transcript della presentazione:

1 Scuola dell'Infanzia Sez. D
Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale Benessere: Mangiando s’impara Fiaba: “Hansel e Gretel” Docenti: - A. Finiello M.Talarico Bambini di 5 anni Anno Scolastico Avanti 1-63

2 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Il laboratorio nasce dal bisogno di far acquisire al bambino una corretta educazione alimentare non solo per rientrare in un piano di un’efficace “educazione alla salute” attraverso la prevenzione, ma preludendo soprattutto all’attivazione di un sano e consapevole stile di vita, nel rispetto del proprio corpo e delle sue relazioni con l’ambiente. Una nuova qualità della vita , quindi, che i bambini possono raggiungere attraverso la loro partecipazione attiva ed il loro coinvolgimento in un percorso di esperienze che li guida ad esplorare le risorse dell’ambiente e ad utilizzarle al meglio. L’attività didattica di questa unità di apprendimento è stata svolta usando come sfondo integratore la fiaba: “Hansel Gretel”. Prendendo lo spunto dagli alimenti che compaiono nella fiaba, il percorso didattico è partito dalla valenza di una corretta alimentazione fino all’importanza dell’igiene personale. La discussione guidata, l’analisi, la comprensione, il suo messaggio e la drammatizzazione della fiaba hanno coinvolto i bambini a tal punto che ognuno di loro l’ ha saputa rielaborare sia graficamente che verbalmente. E’ stata realizzata una sequenza di immagini e di frasi inerenti la fiaba inventate dagli alunni. Inoltre, è stato organizzato, in sezione, un laboratorio manipolativo in cui i bambini hanno costruito, con l’aiuto delle insegnanti, la casetta di marzapane della strega, utilizzando biscotti e dolciumi vari. Dietro Avanti 2-63

3 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Dopo aver verificato, attraverso schede operative se tutti i bambini hanno acquisito i principi fondamentali dell’alimentazione, le insegnanti hanno ritenuto importante approfondire questo laboratorio. Riflettere sull’alimentazione, già a partire dall’età di quattro/cinque anni, oltre che stimolare i bambini a prendere confidenza con cibi che vengono spesso rifiutati e a capire l’importanza di quanto mettiamo nel piatto per la crescita sana, offre lo spunto per avviarli alla scoperta del mondo naturale e della struttura del territorio. I bambini, durante l’attività laboratoriale si sono abituati a conoscere i ritmi della natura, i processi di trasformazione degli alimenti, le tradizioni alimentari del proprio territorio la conoscenza delle provenienze e delle proprietà degli alimenti e il loro valore nutrizionale. I bambini sono stati guidati da uno spirito collaborativo e hanno partecipato con grande entusiasmo tanto che la loro esperienza didattica, dominata dall’osservazione diretta, l’ hanno saputa rielaborare nel loro vissuto quotidiano. Inoltre, per meglio far cogliere la realtà delle cose, è stato organizzato, in sezione, un laboratorio grafico-pittorico e manipolativo, dove i bambini hanno messo alla prova la loro creatività. Attraverso l’uso della pasta di sale, della pasta morbida e di materiale di riciclo sono stati riprodotti i plastici degli alimenti che si consumano quotidianamente (pizza, pane, pasta, fette biscottate, uova, pesce formaggio, dolci …..). Dietro Avanti 3-63

4 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Il percorso didattico è stato arricchito dalla lettura, dall’analisi e dalla comprensione di alcuni racconti, poesie e filastrocche:: “ Il palazzo di gelato”, “Il paese di Comemipare”, “Ale porcello”” Il clown mangiatutto”; “La pastasciutta”, “Filastrocca delle buone maniere a tavola”, “Mangio di tutto”, “I sette amici”, “Poesia alimentare”, “Il nutrizionista consiglia”, “Filastrocca mangio di tutto”, “L’uomo grasso”. Sono stati realizzati dei cartelloni con gli alimenti raggruppati in base alle loro proprietà (Piramide alimentare e Orologio dei pasti principali), tabelle a doppia entrata. Schede operative e logico-matematico, disegno libero e guidato. Il percorso didattico si è concluso con la visita guidata al pastificio “Leonessa”, e la realizzazione di un un libricino in cui sono stati raccolti tutti i lavori individuali dei bambini, documentati con foto che testimoniano il loro impegno e coinvolgimento. LE INSEGNANTI Dietro Avanti 4-63

5 Laboratorio Regole e Convivenze
Progetto legalità: Cittadinanza e Costituzione “Io nel mio Paese” Fiaba Hansel e Gretel Dietro Avanti 5-45

6 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti 6-63

7 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti 7-63

8 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti 8-63

9 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti 9-63

10 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti

11 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti

12 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti

13 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti

14 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti

15 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti

16 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti

17 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti

18 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti

19 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti

20 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti

21 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti

22 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti

23 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti

24 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti

25 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti

26 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti

27 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti

28 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti

29 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti

30 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti

31 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti

32 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti

33 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti

34 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti

35 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Fonte: Raccontami una Fiaba 2 Gruppo editoriale – Il Capitello Dietro Avanti

36 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti

37 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti

38 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti

39 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti

40 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti

41 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti

42 RACCONTI PAESIE e FILASTROCCHE
Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” RACCONTI PAESIE e FILASTROCCHE Dietro Avanti

43 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” “NEL PAESE DI COMEMIPARE”  C’era una volta…. Un paese chiamato Comemipare dove gli abitanti non avevano regole, facevano quel che volevano e, quel che è peggio, mangiavano malissimo. Anche i bambini lo sanno che c’è differenza tra nutrirsi e mangiare correttamente stando bene! Nel paese di Comemipare c’era Verdurino, un tipo verde verde, con i capelli verdi e la lingua verde, di buona fibra, scattante ma per niente di sostanza. Quando tirava vento, bastava una folata a portarselo via! Verdurino, come avrete intuito, mangiava solo broccoli, spinaci, bietole, peperoni e altri ortaggi. Poi c’era Pasticcino, un tipo assai dolce, ma, a volte, stomachevole poiché mangiava solo crostate, meringhe, tiramisù e dolcetti di ogni tipo. Camminando per le strade si poteva incontrare anche Filetto, un tipo goloso solo di rigatoni, tagliatelle, orecchiette, fusilli e pastasciutta che tutti in paese chiamavano Pastina. Certo questi abitanti a vederli sembravano tipi simpatici, ma non erano per niente equilibrati, stavano male e la loro vita non era affatto piacevole. Sapete perché bambini? È presto detto! Mangiare grande quantità di una sola cosa, non fa proprio bene, l’alimentazione deve essere equilibrata. Ciò significa che bisogna mangiare un po’ di tutto per apportare le giuste sostanze per crescere e stare bene con il nostro corpo! Quindi voi, sin da bambini, abituatevi ad apprezzare il buon cibo e la tavola variegata. Nel paese di Comemipare arrivò un giorno il dottor Dieta Bene, che prescrisse a tutti gli abitanti una corretta dieta e così nessuno si sentì più male e anche il loro aspetto migliorò. Oltre a sentirsi meglio, dunque, diventano tutti più sani e più belli. Dietro Avanti

44 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” L CLOWN MANGIATUTTO Il clown Mangiatutto era chiamato così perché mangiava tutto il cibo che gli capitava davanti e, durante il giorno, beveva bevande di ogni tipo. Lavorava al circo ed era l’unico che quando si travestiva non aveva bisogno di mascherare la sua grassezza, perché aveva un pancione molto grande. Mangiatutto mangiava, mangiava e mangiava. Mangiava sempre, non aveva regole non rispettava nessuna dieta alimentare. Non sapeva resistere ai dolci, al pane e alla pasta. Un giorno si sentì male e finì AL PRONTO SOCCORSO. Introdotto nell’ambulatorio, Mangiatutto chiese al dottore: -Che cosa mi è successo? -Diciamo quasi niente -rispose il medico.- Purtroppo, quando non si fa un’alimentazione equilibrata e corretta, si corrono dei rischi, proprio come è successo a lei, quello di sentirsi male. Adesso apra un po’ la bocca mi faccia controllare i suoi denti. Ecco, è proprio come immaginavo! I suoi denti sono pieni di carie. Non le fanno male? -No- rispose Mangiatutto. -Per il momento ancora no, ma le consiglio di farsi vedere da un dentista. Io intanto chiamo il mio collega nutrizionista, per prescriverle una dieta alimentare corretta ed equilibrata. -Una dieta alimentare corretta! Non vorrà farmi dar delle medicine?- disse Mangiatutto preoccupato. -No, assolutamente. Lei deve solo mangiare un po’ di tutto rispettando i pasti della giornata, “colazione, pranzo, merenda, cena”. Lei segue cattive abitudini alimentari. Giunge a farsi del male e non ha alcun rispetto per io suo corpo. Il cibo è indispensabile per crescer sani, forti e belli ma dobbiamo stare molto attenti a far pervenire al nostro corpo le giuste sostanze nutritive, “vitamine, proteine, carboidrati, grassi”, altrimenti si finisce col sentirsi male, proprio come è capitato a lei. Dietro Avanti

45 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” IL PALAZZO DI GELATO  Una volta, a Napoli fecero un palazzo di gelato proprio in Piazza del Plebiscito, e i bambini venivano da lontano a dargli una leccatina. Il tetto era di panna montata. Il fumo dei comignoli di zucchero filato, i comignoli di frutta candita. Tutto il resto era di gelato: le porte di gelato, i muri di gelato, i mobili di gelato. Un bambino piccolissimo si era attaccato ad un tavolo e gli leccò le zampe una per una, fin che il tavolo gli crollò addosso con tutti i piatti, e i piatti erano di gelato al cioccolato,il più buono. Una guardia del Comune, ad un certo punto, si accorse che una finestra si scioglieva. I vetri erano di gelato alla fragola, e si “squagliavano” in rivoletti rosa. "Presto!" gridò la guardia. "Più presto ancora". E tutti  giù a leccare più presto, per non lasciare andare perduta una sola goccia di quel capolavoro. "Una poltrona!" implorava una vecchiettina che non riusciva a farsi largo fra la folla. "Una poltrona per una povera vecchia. Chi me la porta? Coi braccioli, se é possibile". Un generoso pompiere corse a prenderle una poltrona di gelato alla crema e pistacchio, e la povera vecchietta, tutta beata, cominciò a leccarla proprio dai braccioli.Fu un gran giorno, quello e per ordine dei dottori nessuno ebbe il mal di pancia. Ancora adesso, quando i bambini chiedono un altro gelato, i genitori sospirano: " Eh, già, per te ce ne vorrebbe un palazzo intero, come quello di Napoli“. Dietro Avanti

46 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” I SETTE AMICI Conosco un segreto per crescere sano io ho sette amici che mi danno una mano. Il primo è il latte con i suoi derivati: lo yogurt ed i formaggi(anche i più delicati). I l secondo compagno per un bimbo che cresce sono le uova, la carne e poi tanto pesce; e terzo i legumi, puoi mangiarne una nave: fagioli, piselli, lenticchie e fave! E poi quarto amico davvero speciale è senz’altro ogni tipo di buon cereale: il pane, la pasta, il riso, i cornetti, biscotti, tuberi e infine gallette. Del quinto amico cosa vi posso dire? Diciamo che si usa per condire: son gli oli ed i grassi più disparati, ma ricordate i più delicati: l’olio d’oliva così gustoso ed il burro di latte tanto cremoso. Il sesto amico che mi aiuterà è la frutta con la vitamina A: zucche, carote, spinaci gustosi, cachi, banane, meloni succosi. Settimo amico da ricordare qui frutta e verdura con vitamina C: broccoli, cavoli e peperoni, fragole, arance, pompelmi e limoni. Questi sono alimenti nutrienti e attivi Proteici, energetici, protettivi sono i sette magnifici cavalieri amici di oggi, di domani e di ieri. Dietro Avanti

47 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” LA PASTASCIUTTA Un tuffo nell’acqua come quello di un pesce, e per ogni minuto che passa il volume cresce. Ma il pazzo balletto non dura per molto, con un dente l’assaggio e subito dopo avviene il passaggio. Dalla pentola ad un grande piattone, in attesa dell’ultima trasformazione….. Quindi accompagnata, colorata e ben condita, la pasta è pronta per essere servita. Vermicelli, conchiglie, farfalle e stelline, animali della terra oppure creature marine. Usando l’immaginazione e un po’ di pazienza, ecco prendere forma un cavallo per la partenza. Ben fermi in groppa e con la lancia in mano, inizia un’avventura fatta solo con acqua e grano. Dietro Avanti

48 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” FILASTROCCA DELLE BUONE MANIERE A TAVOLA Per la tavola ci sono buone norme Non si sparge tutto il cibo in giro a caso Non si legge, non si canta, non si dorme Non si mettono le dita dentro al naso Non si gioca con il pane e con la frutta Non si beve col risucchio dal bicchiere Non si corre, non si grida, non si rutta Non si fanno rumorini col sedere Dietro Avanti

49 Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” POESIA ALIMENTARE Per imparare a mangiare, segui i consigli della “poesia alimentare”: di frutta e verdura puoi abbondare, con i grassi e i dolci ti devi limitare. Per crescere protetto e sano vitamine e proteine ti danno una mano, per giocare e studiare degli zuccheri non possono mancare e per saltare in allegria anche i grassi ti danno energia. Se in forma vuoi restare di tutto un po’ devi mangiare e tanto sport praticare. E di lavarti i denti ti sei ricordato? Perché la carie è sempre in agguato. IL NUTRIZIONISTA CONSIGLIA Il nutrizionista consiglia: “Se le malattie vuoi allontanare, tante vitamine devi mangiare, in frutta e verdura la puoi trovare. Se grande e forte vuoi diventare, tante proteine devi mangiare in latte, carne, pesce, le puoi trovare. Se vuoi giocare, correre e saltare, carboidrati e grassi devi evitare”. Dietro Avanti

50 C’era un uomo molto grasso,
Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” FILASTROCCA MANGIO DI TUTTO  Pollo, patate, spinaci e prosciutto mi sento bene se mangio tutto. Occhio di falco con le vitamine, forza di tigre con le proteine. Latte e formaggio fan le ossa piu' dure, pancia piu' sveglia con fibre e verdure. Miele, insalata, bistecca e poi soia, mangio di tutto e niente mi annoia. L’UOMO GRASSO  C’era un uomo molto grasso, faticava a fare un passo, la sua ombra era un pallone: conteneva sei persone. Poi quell’uomo è dimagrito, ora è magro come un dito, la sua ombra è un bastoncino: non ci sta neanche un gattino. Dietro Avanti

51 ATTIVITÀ LABORATORIALE
Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” ATTIVITÀ LABORATORIALE Dietro Avanti

52 Sez. D Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti

53 Sez. D Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti

54 Sez. D Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti

55 Sez. D Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti

56 Sez. D Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti

57 Sez. D Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti

58 Sez. D Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti

59 Sez. D Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti

60 Sez. D Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti

61 Sez. D Uscita didattica: Pastificio Leonessa
Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Uscita didattica: Pastificio Leonessa Sez. D Dietro Avanti

62 Sez. D Uscita didattica: Pastificio Leonessa
Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Uscita didattica: Pastificio Leonessa Sez. D Dietro Avanti

63 Sez. D Laboratorio Psicomotorio-Sensoriale
Benessere: Mangiando s’impara - Fiaba: “Hansel e Gretel” Sez. D Dietro Avanti


Scaricare ppt "Scuola dell'Infanzia Sez. D"

Presentazioni simili


Annunci Google