La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA SOMMINISTRAZIONE DEGLI ESAMI CILS ISTRUZIONI PER LO SVOLGIMENTO DEL TEST DI PRODUZIONE ORALE (I) Centro CILS Siena, 17 settembre 2010.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA SOMMINISTRAZIONE DEGLI ESAMI CILS ISTRUZIONI PER LO SVOLGIMENTO DEL TEST DI PRODUZIONE ORALE (I) Centro CILS Siena, 17 settembre 2010."— Transcript della presentazione:

1 LA SOMMINISTRAZIONE DEGLI ESAMI CILS ISTRUZIONI PER LO SVOLGIMENTO DEL TEST DI PRODUZIONE ORALE (I) Centro CILS Siena, 17 settembre 2010

2 PROGRAMMA DEL CORSO 9.00 Introduzione al corso 9.15 Istruzioni generali per lo svolgimento del test di produzione orale e gestione tecnica della registrazione Le caratteristiche delle prove di produzione orale Il comportamento dellesaminatore nelle prove di produzione orale Pausa pranzo Laboratorio: analisi e commento di esempi di somministrazione di prove di produzione orale Fine dei lavori e consegna attestati di frequenza

3 LA GESTIONE DELLESAME ORALE IL SOMMINISTRATORE DEVE verificare il funzionamento del computer o lettore/registratore Mp3 per voce utilizzare CD diversi per i vari livelli far firmare il candidato nel foglio per le firme delle prove orali attaccare letichetta del candidato assente sul foglio degli assenti alle prove di produzione orale registrare sul file audio nome, cognome e numero di matricola del candidato che sostiene il test di produzione orale verificare, prima di congedare il candidato, che la prova sia stata registrata scrivere sui CD: la sede e il livello, il nome e il numero di matricola dei candidati contenuti sul CD nominare i file con il numero di matricola del candidato

4 IL RUOLO DEL SOMMINISTRATORE comunica le modalità di svolgimento dellesame orale regola i tempi per la corretta esecuzione dellesame in termini di uniformità di somministrazione interagisce con il candidato e condivide la responsabilità del successo dellesame deve avere una competenza nellambito della didattica dellItaliano L2

5 CARATTERISTICHE DA CONSIDERARE PER LORGANIZZAZIONE test a somministrazione individuale registrazione del test su cd per la valutazione centralizzata da parte del centro CILS numero dei candidati e dei somministratori luoghi e tempi di esecuzione del test articolazione del test in due momenti separati e distinti per tipologie di prove

6 CONSIGLI PER UNA MIGLIORE REGISTRAZIONE Posizionarsi in un ambiente non troppo grande e non privo di arredi per evitare leco della stanza Posizionarsi uno di fronte allaltro, a breve distanza, tenendo il microfono del registratore più a favore del candidato Scegliere nelle impostazioni del registratore una qualità della registrazione alta (8-44 Khz) Assicurarsi che le batterie siano cariche e predisporre batterie di ricambio

7 PERCHÈ RICHIEDIAMO UNA REGISTRAZIONE DIGITALE Qualità audio migliore Possibilità di realizzare un file audio per ciascun candidato Possibilità di nominare i file con il numero di matricola del candidato Facile ricerca e ascolto dei candidati Possibilità di mettere in atto un sistema di valutazione su piattaforma Possibilità di recuperare i file audio dal master che rimane alla sede in caso di problemi di masterizzazione del cd inviato Migliore sistema di archiviazione delle prove

8 SVANTAGGI DELLA REGISTRAZIONE DIGITALE Servono minime conoscenze informatiche di base

9 ATTREZZATURE NECESSARIE PER LA REGISTRAZIONE DIGITALE Apparecchi digitali per la registrazione audio Mp3: sul mercato ne esistono molti modelli, le cui caratteristiche variano, ma le cui procedure duso sono simili Computer con programma di masterizzazione Cd audio (almeno uno per ciascun livello di certificazione attivato)

10 REGISTRATORE DIGITALE ADOTTATO DAL CENTRO CILS PX820 Registratore digitale mp3 con connessione USB 2 GB, USB, 500 ore di registrazione, registraz./riproduz. mp3, Software Digital Voice Editor (CD-ROM) Memorizza e organizza le registrazioni con semplicità Trasferisce i file sul PC

11 PROCEDURE PER LA REGISTRAZIONE DIGITALE Prima di eseguire una registrazione accendere il dispositivo. Selezione di una cartella Nel registratore IC sono disponibili 5 cartelle predefinite. Premere FOLDER/MENU per selezionare la cartella (A, B, C, D, o E) nella quale registrare i messaggi. Se non si passa a unaltra cartella dopo larresto della registrazione, la successiva registrazione verrà effettuata nella stessa cartella. Lideale è registrare tutti i candidati di un livello nella stessa cartella. Avvio della registrazione Premere REC/PAUSE nel modo di arresto. Lindicatore di funzionamento si illumina in rosso. (Quando LED è impostato su OFF nel menu lindicatore di funzionamento non si illumina.) Non è necessario tenere premuto REC/PAUSE durante la registrazione. Il nuovo messaggio verrà registrato automaticamente dopo lultimo messaggio registrato.

12 PROCEDURE PER LA REGISTRAZIONE DIGITALE Per arrestare la registrazione Premere (arresto). Il registratore IC si arresta in corrispondenza dellinizio della registrazione corrente. Per Effettuare una pausa durante la registrazione Premere REC/PAUSE. Durante la pausa di registrazione, lindicatore di funzionamento lampeggia in rosso e PAUSE lampeggia nella finestra del display. Per Disattivare il modo di pausa e ripristinare la registrazione Premere nuovamente REC/PAUSE. La registrazione viene ripristinata a partire da tale punto. (Per arrestare la registrazione dopo una pausa, premere (arresto).) Per Riascoltare immediatamente la registrazione corrente Premere PLAY/STOPENTER. La registrazione si arresta e la riproduzione viene avviata a partire dallinizio del messaggio appena registrato.

13 CONSIGLI PER UNA CORRETTA REGISTRAZIONE Fare attenzione alluso dei tasti REC e PAUSA. Per la registrazione del test di produzione orale si può creare un unico file che raccoglie le due prove o due file (uno per ciascuna prova) Prima di congedare il candidato, riascoltare la registrazione per verificare che sia venuta correttamente

14 CONSIGLI PER UNA CORRETTA REGISTRAZIONE Annotarsi su un foglio o meglio su una tabella la corrispondenza del numero del file generato automaticamente dal registratore e del candidato registrato. Questa operazione è utile nella fase di nomina dei file e masterizzazione del cd File n°CognomeNomeMatricola 001GerasimovaVictoria HiguchiMai Mihálik prova n. 1 Jakub Mihálik prova n. 2 Jakub145075

15 COLLEGAMENTO DEL REGISTRATORE IC AL COMPUTER È possibile trasferire i dati dal registratore IC al computer collegando i due dispositivi. Utilizzare il cavo di collegamento USB in dotazione al registratore IC per collegare il connettore (USB) del registratore IC alla porta USB del computer. Il registratore IC viene riconosciuto dal computer non appena si collega il cavo. È possibile collegare o scollegare il cavo quando il registratore IC e il computer sono accesi o spenti. Mentre il registratore IC è collegato al computer, nella finestra del display del registratore IC viene visualizzato PC LINK.

16

17

18 REGISTRAZIONE CANDIDATI DI DIVERSI LIVELLI Nel caso che uno stesso somministratore realizzi registrazioni di test produzione orale di candidati di livelli diversi è bene utilizzare le diverse cartelle disponibili nel registratore mp3 creare diverse cartelle sul computer prima della nomina dei file e della masterizzazione dei CD in cui distribuire i file dei livelli diversi

19

20

21

22 INDICAZIONI PER LA NOMINA DEI FILE AUDIO Formato file: MP3 codifica CBR Kbps o superiore, Sample Rate Hz Nome del file: DEVE iniziare con la matricola su 6 cifre, quindi carattere underscore (_) e poi uno degli identificatori della prova: PF: se il file contiene entrambe le prove orali (prova n.1 e prova n.2) P1: se il file contiene solo la prova orale numero 1 (dialogo) P2: se il file contiene solo la prova orale numero 2 (monologo) ESEMPI: candidato: Mario Bianchi matricola: Se vengono registrate entrambe le prove su un unico file dovremo avere un solo file nominato in questo modo: _PF.mp3 o _PF_mariobianchi.mp3 Se le prove vengono registrate su file separati dovremmo avere 2 file nominati in questo modo: _P1.mp3 o _P1_mariobianchi.mp3 (per la prova 1) _P2.mp3 o _P2_mariobianchi.mp3 (per la prova 2)

23

24 PROCEDURE PER LA MASTERIZZAZIONE DEI FILE Una volta rinominati i file di un livello, cliccare su copia tutti gli elementi sul CD audio collocato nella finestra a sinistra Per le procedure di masterizzazione descritte nelle slides successive è necessario aver istallato sul pc Windows Media Player 11. Se avete una versione precedente è indispensabile scaricare laggiornamento (gratuito) dal sito:

25

26 Si apre automaticamente Windows Media Player 11 sul lato destro del programma compare lelenco dei file da masterizzare

27 PROCEDURE PER LA MASTERIZZAZIONE DEI FILE Posizionarsi su Masterizza e dalla freccetta che si trova sotto aprire il menù Scegliere la voce CD dati Inserire un CD nuovo nel masterizzatore Cliccare su Avvia masterizzazione in basso a destra

28

29 Nella prima fase il masterizzatore analizza i file

30 La masterizzazione ha inizio e in basso a destra viene indicata la percentuale di lavoro svolto dal masterizzatore

31 PROCEDURE PER LA MASTERIZZAZIONE DEI FILE Ripetere le operazioni di masterizzazione per ogni livello di certificazione utilizzando Cd diversi Conservare i file master nel computer o nel registratore mp3 almeno fino alla comunicazione dei risultati degli esami CILS per risolvere eventuali problemi di danneggiamento al CD inviato


Scaricare ppt "LA SOMMINISTRAZIONE DEGLI ESAMI CILS ISTRUZIONI PER LO SVOLGIMENTO DEL TEST DI PRODUZIONE ORALE (I) Centro CILS Siena, 17 settembre 2010."

Presentazioni simili


Annunci Google