La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Fatto da: Benedetta Gialli, Alessandra Genua e Mateo Mokrari.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Fatto da: Benedetta Gialli, Alessandra Genua e Mateo Mokrari."— Transcript della presentazione:

1 Fatto da: Benedetta Gialli, Alessandra Genua e Mateo Mokrari

2 Introduzione Percorso geografico Storia e commercio Piccolo approfondimento sulla seta Fonti

3 Per Via della seta si intende il reticolo che si sviluppava per circa km, fatto di itinerari terrestri, marittimi e fluviali lungo i quali nell'antichità si erano snodati i commerci tra gli imperi cinesi e l'Occidente. Le vie carovaniere attraversavano l'Asia centrale e il Medio Oriente, collegando Changan (oggi Xi'an), in Cina, allAsia Minore e al Mediterraneo attraverso il Medio Oriente e il Vicino Oriente. Le diramazioni si estendevano poi a est alla Corea e al Giappone e, a Sud, allIndia. Il nome apparve per la prima volta nel 1877, quando il geografo tedesco Ferdinand von Richthofen ( ) pubblicò l'opera Tagebucher aus China. Nell'Introduzione von Richthofen nomina la Seidenstraße, la «Via della seta» perché il principale prodotto trasportato in questa via fu la seta.

4

5

6 La via della seta non era una via unica ma aveva molte ramificazioni. La via della seta terrestre si divideva in due fasci di strade, uno settentrionale e uno meridionale che arrivava fino alloceano pacifico. La via della seta aveva anche percorsi fluviali e marittimi (il 7 agosto 2005 si è reso noto che l'Antiquity and Monument Office di Hong Kong sta pensando di proporre la via della seta marittima come patrimonio dell'umanità dell'UNESCO).

7 Paesi che attraversava:

8

9 Paesi che attraversa:

10 Lungo la via della seta, si ebbero scambi commerciali che ebbero unimportanza fondamentale sulle influenze artistiche, in particolare nella sua sezione dellAsia Centrale, dove si sono potuti mescolare elementi di diverse culture. Questi scambi commerciali e culturali furono inoltre determinanti per lo sviluppo e il fiorire delle antiche civiltà dell'Egitto, della Cina, dell'India e di Roma, ma furono di grande importanza anche nel gettare le basi del mondo moderno. Nel V secolo a.C. giunsero in Asia Centrale da questa via le prime sete cinesi e nei secoli successivi gli scambi con lEstremo Oriente, si moltiplicarono. Percorsa inizialmente solo da mercanti, la via della seta fu usata in seguito anche da pellegrini e missionari. Le merci erano trasportate via terra fino ai porti del Mediterraneo, per poi arrivare in tutta Europa.

11 Oltre alle sete e altri tessuti, spezie, monete, giada, coralli, gioielli, piatti e vasi di ceramica, statuette, vetri lavorati raggiungevano il vecchio continente. Con le crociate giunsero dallOriente anche varie reliquie, che andarono ad arricchire i tesori della chiesa. La via della seta fu percorsa fino al XVI secolo, quando i viaggi degli esploratori permisero di individuare rotte marittime più rapide e meno pericolose, evitando in questo modo lostacolo delle catene montuose asiatiche.

12

13 La seta fu il primo e il più importante prodotto trasportato sulla via della seta (da cui prende anche il nome) e proveniva principalmente dalla Cina. La seta La seta è una fibra proteica di un animale con la quale si possono ottenere tessuti tendenzialmente pregiati. La seta viene prodotta da alcuni insetti della famiglia dei lepidotteri e dai ragni. La seta utilizzata per realizzare tessuti si ottiene dal bozzolo prodotto da bachi da seta, nella maggior parte da bachi da seta della specie Bombyx mori. A volte vengono utilizzate anche alcune specie della famiglia Saturniidae. Si narra che la nascita della bachicoltura si deve all'imperatrice cinese Xi Ling Shi, ma probabilmente la lavorazione della seta si conosceva in Cina già nel 6000 a.C.

14 Baco da seta

15 Wikipedia Google immagini


Scaricare ppt "Fatto da: Benedetta Gialli, Alessandra Genua e Mateo Mokrari."

Presentazioni simili


Annunci Google