La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

DL 102 IMU Magda Zanoni Pinerolo 18 ottobre 2013 Amministratori del pinerolese Rappresentanti Anci.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "DL 102 IMU Magda Zanoni Pinerolo 18 ottobre 2013 Amministratori del pinerolese Rappresentanti Anci."— Transcript della presentazione:

1 DL 102 IMU Magda Zanoni Pinerolo 18 ottobre 2013 Amministratori del pinerolese Rappresentanti Anci

2 DL 102/2013 IMU E ALTRO Convertito alla Camera In esame al Senato Va convertito entro il 29 ottobre Provvedimento principale: Per lanno 2013 NON E DOVUTA LA PRIMA RATA DELLIMU SPERIMENTALE già sospesa con il Dl 54/2013

3 DL 102 IMU ART 2 - C. 1-5BIS ESENZIONI E AGEVOLAZIONI IMU PER IL 2013 SONO ESENTI DALLA SECONDA RATA IMU E DAL PAGAMENTO DELLIMPOSTA DAL 2014 IBENI MERCE (fabbricati costruiti e destinati dallimpresa costruttrice alla vendita, fintanto che permanga tale destinazione e non siano locati) Sono equiparati allabitazione principale gli immobili delle COOPERATIVE EDILIZIE A PROPRIETA INDIVISA DETRAZIONE DI IMPOSTA COME AB. PRINCIPALE PER IACP E ERP (edilizia residenziale pubblica)

4 DL 102 IMU ART 2 ESENZIONI E AGEVOLAZIONI Dal 2014, ESENZIONE IMU DEGLI IMMOBILI DESTINATI ALLA RICERCA NON SONO RICHIESTE DIMORA ABITUALE E RESIDENZA ANAGRAFICA PER RICONOSCIMENTO DIMORA PRINCIPALE PER IL PERSONALE DELLE FORZE ARMATE, FORZE DI POLIZIA, VIGILI DEL FUOCO, CARRIERA PREFETTIZIA Requisito RURALITA degli immobili produce effetti dal quinto anno precedente la presentazione della domanda

5 DL 102 IMU ART 2 bis ESENZIONI E AGEVOLAZIONI I comuni, limitatamente alla seconda rata, POSSONO EQUIPARARE ALLABITAZIONE PRINCIPALE LE UNITA IMMOBILIARI E RELATIVE PERTINENZE (escluse le abitazioni di pregio ) CONCESSE IN COMODATO AI PARENTI IN LINEA RETTA ENTRO IL PRIMO GRADO CHE LE UTILIZZANO COME ABITAZIONE PRINCIPALE

6 DL 102 IMU ART 3 COMPENSAZIONI ESENZIONI E AGEVOLAZIONI RISTORO AI COMUNI PER IL MINOR GETTITO DERIVANTE DAGLI ART 1-2 ATTRAVERSO CONTRIBUTO 2.327,3 milioni di euro ,7 milioni di euro 2014

7 DL 102 IMU ART 4 ESENZIONI E AGEVOLAZIONI RIDUZIONE DELLA CEDOLARE SECCA PER IL 2013 AL 15% PER GLI IMMOBILI LOCATI A CANONE CONCORDATO ( in luogo del 19% come da D.Lgs. 23/2013)

8 DL 102 IMU ART 5 TARES I COMUNI POSSONO, CON REGOLAMENTO ED ENTRO IL TERMINE PER LAPPROVAZIONE DEL BILANCIO DI PREVISIONE (entro 30 novembre) APPLICARE LA TARES APPLICANDO I CRITERI (di cui al c.1, lettere a,b,c) INTRODUCENDO RIDUZIONI ED ESENZIONI SULLA CAPACITA CONTRIBUTIVA DELLA FAMIGLIA (anche applicando Isee) PER QUANTITATIVI DI RIFIUTI AVVIATI AL COMPOSTAGGIO

9 DL DL 102 IMU ART 5 TARES Il consiglio comunale può deliberare ulteriori agevolazioni La relativa copertura può essere disposta attraverso la ripartizione dellonere sullintera platea dei contribuenti Oppure attraverso apposite autorizzazioni di spesa che non possono eccedere il limite del 7% del costo complessivo del servizio

10 DL 102 IMU ART 5 TARES Va assicurata copertura integrale dei costi. Ad esclusione Dei costi relativi ai rifiuti speciali al cui smaltimento provvedono a proprie spese i produttori dei medesimi

11 DL 102 IMU ART 5 TARES NEL CASO IN CUI IL VERSAMENTO RISULTI INSUFFICIENTE, NON SI APPLICANO LE SANZIONI, QUALORA IL COMUNE NON ABBIA PROVVEDUTO ALLINVIO AI CONTRIBUENTI DEI MODELLI DI PAGAMENTO PRECOMPILATI

12 Dl 102 IMU art 5 TARSU (possibile proroga) In deroga alla normativa vigente, il comune può per il 2013, con provvedimento da adottare entro il termine fissato per lapprovazione del bilancio (30 novembre) Determinare i costi del servizio e le relative tariffe sulla base dei criteri previsti e applicati nel 2012 con riferimento al regime di prelievo in vigore in tale anno Fatta salva la maggiorazione dello 0,30 per mq, nonché la predisposizione e linvio ai contribuenti del modello di pagamento

13 segue Applicando la TARSU LA COPERTURA DELLA % DEI COSTI EVENTUALMENTE NON COPERTI DAI DAL GETTITO DEL TRIBUTO E ASSICURATA ATTRAVERSO IL RICORSO A RISORSE DIVERSE DAI PROVENTI DELLA TASSA, DERIVANTI DALLA FISCALITA GENERALE DEL COMUNE

14 DL 102 IMU art 6-9 ter Art 6 Misure di sostegno allaccesso allabitazione e al settore immobiliare Art.7 Erogazione ai comuni di 2,5 miliardi di euro, a titolo di anticipo, rispetto a quanto stabilirà un apposito DPCM ancora non emanato, su quanto spettante ai comuni a valere sul Fondo di solidarietà comunale di cui alla Legge finanziaria 2013 Art 8 Proroga al 30 novembre del Bilancio di previsione Art 9 Posticipato al 2015 il termine ai comuni di rilevare mediante bilancio consolidato i risultati complessivi della gestione con le società partecipate e aziende

15 DL 102 IMU art 9quater- 14 Art.9quater Rimozione dello squilibrio finanziario delle regioni nel trasporto pubblico regionale e locale Art milioni di euro per ammortizzatori statali in deroga Art 11 pensione vecchiaia e anzianità Art. 12 detraibilità assicurazioni sulla vita Art 13 Pagamenti dei debiti PA: incremento del Fondo di liquidità di 7,2 miliardi per il 2013, con pari riduzione per il 2014 Art.14 riguarda Sentenze in primo grado Corte dei Conti


Scaricare ppt "DL 102 IMU Magda Zanoni Pinerolo 18 ottobre 2013 Amministratori del pinerolese Rappresentanti Anci."

Presentazioni simili


Annunci Google