La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La 3°A presenta …. Per non estinguerci e per salvaguardare la specie Homo sapiens, dobbiamo riprodurci dobbiamo riprodurci.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La 3°A presenta …. Per non estinguerci e per salvaguardare la specie Homo sapiens, dobbiamo riprodurci dobbiamo riprodurci."— Transcript della presentazione:

1 La 3°A presenta …

2 Per non estinguerci e per salvaguardare la specie Homo sapiens, dobbiamo riprodurci dobbiamo riprodurci

3 Dopo la nascita, il bambino entra in una fase di crescita che viene identificata tramite delle fasi. Linfanzia va dalla nascita fino ai 12 anni. La pubertà comincia attorno ai 12 anni per le femmine e attorno ai 14 per i maschi. Dopo si entra nella fase adulta caratterizzata dallassunzione di diverse responsabilità

4 La pubertà avviene :nelle femmine intorno agli 11/12 anni e nei maschi intorno ai 14 anni. Durante questa età si sviluppano i caratteri sessuali secondari che per le ragazze sono: lo sviluppo del seno, lingrossamento dei fianchi e linizio delle mestruazioni; per i ragazzi: lallargamento delle spalle,il cambiamento del timbro di voce, la crescita della barba e la crescita dei peli sotto le ascelle e sulla zona del pube. Prima Dopo

5 Nelladolescenza notiamo anche la comparsa dellacne o dei brufoli in alcune persone. Ladolescenza è il periodo dei cambiamenti dati dagli ormoni, sostanze chimiche prodotte dalle ghiandole endocrine e trasportate dal sangue e dalla linfa. Ci sono vari tipi di ormoni che agiscono su un certo organo. Le ragazze incominciano a prepararsi per il ciclo mestruale che consiste in periodiche perdite di sangue(espulsione dellovulo maturo). Dopo circa 30/40 anni avviene la menopausa, linterruzione definitiva del ciclo mestruale.

6 Come sarà nostro figlio??

7

8 La riproduzione degli esseri umani avviene tramite lunione di due cellule,le cellule genitali o gameti,(lo spermatozoo maschile e la cellula uovo femminile),che danno origine a una nuova cellula,lo zigote.

9 Nella nostra specie la riproduzione si compie esclusivamente per via sessuata e prevede la funzione di 2 cellule germinali (lo spermatozoo maschile e la cellula uovo femminile) per dare origine alla prima cellula, lo zigote, di un nuovo individuo. Spermatozoo Ovulo Zigote

10

11 Alluomo spetta il compito di produrre, immagazzinare e trasferire nel corpo della donna gli spermatozoi. Questi sono prodotti da 2 ghiandole:i testicoli, che sono racchiusi in una tasca di pelle esterna chiamata scroto. La produzione di spermatozoi avviene nei tubuli seminiferi che sono avvolti a spirale; in seguito gli spermatozoi passano in un canale lungo e sottile (epididimo) che è collegato al dotto deferente. I dotti deferenti sboccano nelluretra che è un canale comune sia alle vie genitali che a quelle urinarie. Lunione degli spermatozoi e del liquido seminale forma lo sperma. Questo viene depositato nellorgano genitale femminile attraverso il pene, durante laccoppiamento.

12 Gli spermatozoi sono grandi circa 60 millesimi di millimetro e sono formati da una testa, da un collo e da una lunga coda. I maschi cominciano a produrre spermatozoi durante la pubertà.

13 Le cellule uovo sono prodotte da 2 ghiandole, le ovaie, che si trovano nella parte bassa delladdome. Ogni ovaia è collegata allutero per mezzo degli ovidotti o tube di Falloppio; lutero è un muscolo cavo a forma di pera, grande come un pugno, che si può espandere fino a 100 volte per ospitare il nuovo essere in formazione. Lutero è collegato allesterno grazie al canale elastico della vagina, che si dilata durante laccoppiamento e il parto. Alla donna è affidato il compito di produrre e liberare le cellule uovo e di ospitare il nuovo essere in formazione e di dare alla luce il neonato. Lovulo è incapace di muoversi perché è molto più grande degli spermatozoi e non viene prodotto con continuità.

14 Lovulo non viene prodotto con continuità. Questo processo viene chiamato ovulazione. Lovulazione avviene ogni 28 giorni e riguarda una sola cellula per volta.

15 Due cellule per la vita. spermatozoiovuli spermatozoiovuli Gli spermatozoi e gli ovuli sono cellule diverse per forma e dimensione, ma sono entrambi destinati a portare i caratteri che daranno vita al nuovo individuo. Allinterno del nucleo ci sono cromosomi (strutture portatrici) che identificano ciascuna specie. Nella specie umana ci sono 46 cromosomi organizzati in 23 coppie, mentre i gameti maturi hanno 23 cromosomi ovvero la metà di quelli presento in tutte le cellule..spermatozoiovuli

16 In biologia, follicologenesi è la maturazione dei follicoli.biologiafollicoli Al contrario della spermatogenesi maschile che può durare in modo indefinito, la follicologenesi finisce quando i follicoli nelle ovaie finiscono. La fine dei follicoli determina l'inizio della menopausa.spermatogenesiovaiemenopausa

17 Ogni volta che un ovulo matura,il corpo della donna si prepara a ospitarlo,se invece lovulo non viene fecondato i preparativi della fecondazione cessano e avviene il ciclo mestruale accompagnato da periodiche perdite di sangue che prendono il nome di mestruazioni. Durante ciascun ciclo viene eliminato il rivestimento interno dellutero chiamato endometrio. Queste sono le trasformazioni che accompagnano lattività sessuale di ogni donna.

18 La fecondazione … Gli spermatozoi, dopo essere stati deposti nella vagina durante laccoppiamento si muovono rapidamente negli ovidotti e qui, dallincontro con lovulo maturo avviene la fecondazione. Subito dopo la fecondazione, mentre scende dallovidotto verso lutero, lo zigote inizia a dividersi. Questa fase è detta segmentazione.

19 La morula è un aggregato di cellule che si formano durante la segmentazione dello zigote. Il nome deriva dalla forma a grappolo di questo aggregato,che somiglia,appunto a una piccola mora.

20 1:morula-2:blastula La blastula è un aggregato di cellule derivate dalla divisione mitotica dello zigote che diventa prima morula e poi blastula. La parte interna della blastula (blastocisti) diventerà lembrione mentre la parte esterna (trofoblasto) diventerà il tessuto che proteggerà lembrione.

21 I foglietti embrionali sono cosi suddivisi: -La parte centrale detta mesoderma che formerà i muscoli ed il sistema circolatorio ed escretorio. -La parte esterna detta ectoderma che costituirà la pelle,i capelli,le ghiandole ed il sistema nervoso del bambino. -La parte interna detta endoderma che darà origine al tratto digestivo,ai bronchi,ai polmoni,alla trachea,al pancreas ed al fegato.

22 Fra lottavo e il decimo giorno dalla fecondazione lo zigote chiamato embrione si attacca alla parete dellutero, o meglio si scava nella mucosa una nicchia nella quale si impianta stabilmente. Lannidamento dellembrione da inizio alla gravidanza, un periodo che dura circa 9 mesi e che porta allo sviluppo dellembrione in feto e poi alla nascita.

23 Prima di nascere, il bambino assume una posizione cefalica e la madre avverte delle doglie. Quando il bambino nasce, è ancora legato alla madre tramite il cordone ombelicale che poi viene tagliato e resta una cicatrice: lombelico.

24 Voglio il latte della mamma!! Nella madre la produzione del latte inizia pochi giorni dopo il parto, e si prolunga di solito per pochi mesi e a volte per un anno intero. Il latte è il primo elemento insostituibile per il neonato perché è facilmente digeribile e contiene tutte le sostanze di cui il bambino ha bisogno.

25 Prima ero così … … ma grazie al latte della mamma … sono diventato così!!

26 Si ringraziano: Abis Paola Atzei Maura Alice Bratzu Alessandro Cerina Simona Corda Angela Roberta Esu Manuel Jerrari Youssra Madeddu Annarita Matta Alberto Nocco Andrea … e con la collaborazione di: Prof, Angela Angioi & Prof. Francesco Demontis Orrù Pierpaolo Pani Michela Piras Giorgia Pisano Simone Podda Giada Podda Jessica Serra Erica Simoncini Matteo Sonedda Federica Usai Andrea Valdes Daniele Valdes Valeria


Scaricare ppt "La 3°A presenta …. Per non estinguerci e per salvaguardare la specie Homo sapiens, dobbiamo riprodurci dobbiamo riprodurci."

Presentazioni simili


Annunci Google