La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Consulente esterna dal 1994 Dr.ssa Alessandra Guarino Amato Pediatra - Psicoterapeuta AIDS Pediatrico Terapia Intensiva Neonatale Centro SIDS Psicodiagnosi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Consulente esterna dal 1994 Dr.ssa Alessandra Guarino Amato Pediatra - Psicoterapeuta AIDS Pediatrico Terapia Intensiva Neonatale Centro SIDS Psicodiagnosi."— Transcript della presentazione:

1 Consulente esterna dal 1994 Dr.ssa Alessandra Guarino Amato Pediatra - Psicoterapeuta AIDS Pediatrico Terapia Intensiva Neonatale Centro SIDS Psicodiagnosi GAIA (Gruppo Abusi Infanzia Adolescenza) Gastroenterologia Pediatrica

2 La triade terapeutica: bambino – genitori - pediatra Perché parlare di questo? Il disagio psichico si intreccia così profondamente con la salute organica che la sua gestione non è sempre facile….

3 Pediatra Medico: più importante medicina per le sofferenze psicologiche del malato (Ippocrate). Inviare e rimanere in rete con lo psicoterapeuta. Gestire la parte organica.

4 Il corpo è il luogo e il mezzo privilegiato…..attraverso il quale, preso in un conflitto, il bambino esprime il suo malessere. La modalità psicosomatica di esprimersi è fisiologica fino allo sviluppo del pensiero astratto. Che si tratti di Conversione Isterica o di Patologia Psicosomatica….

5 Lo sviluppo… …Non è mai lineare! Fisiologicamente infatti.. Pause Arresti Digressioni Regressioni … E suddiviso in stadi allinterno dei quali ci sono delle crisi

6 Normali Patologiche Età critiche Momenti particolari Transitori Anacronismo Può essere il trigger Rigidi Segnali di disagio (sintomi) Dobbiamo anche sapere che è nella frustrazione che avviene la crescita: il dolore della nostra vita è ciò che ci fa diventare uomini Pediatra Psicoterapeuta

7 Le età critiche aa Lo svezzamento: Dipendenza/Autonomia Paura di perdere laltro aa Lopposizione E la fase del NO. Io pelle / resto del mondo aa Edipo Dal gruppo familiare alla scuola. Riesce a separarsi dalle figure genitoriali Riconosce le differenze sessuali, consolida la relazione a 3, acquisisce il controllo sfinterico, consolida il linguaggio aa Scolarizzazione Dal mondo dei giochi al mondo delle regole Il codice morale appreso in fam., si confronta con lesterno aa Pre - pubertà Crisi delladolescenza

8 Esistenza di contenuti psichici inconsapevoli ma non per questo meno determinanti… L Inconscio non serve solo a sognare…. …Non tutto si risolve sul piano delle dichiarazioni coscienti e razionali: in clinica infatti…..

9 A cosa ci serve tutto questo? Per comprendere il disturbo e fare il punto nave servono coordinate…. Somatico e Psichico Anamnesi psicologica prossima Obiettivo: prendersi cura della persona Influenze eziologiche e avvenimenti contemporanei allo scompenso somatopsichico. Anamnesi psicologica remota Tappe dello sviluppo psicologico

10 Funzionamento familiare Beneficio secondario del sintomo Personalità dei genitori Madre passino Storia dei genitori. Investimenti sul corpo. Momento evolutivo familiare. A chi può servire il sintomo. Cosa accade quando il bambino sta male?

11 Il Pediatra ippocratico… Spazio o Setting Progettare un tempo adeguato al paziente e alla situazione Adeguato: non nei corridoi o sulla porta Protetto: a porte chiuse e in pochi Accogliente: non solo architettonico Telefono spento e ascolto emotivo Tempo Concentrazione

12 Continua ricerca di feedback Capacità di tollerare silenzio e lacrime Non verbale 93% C. verbale: 7% Postura, sguardo, posizione nella stanza… Accertarsi che laltro abbia compreso. Procedere per steps senza fretta! Un solo incontro a volte non basta. Allenarsi ad ascoltare anche i silenzi.

13 Cartella clinica Capacità di contenere laltro Reperibilità. Essere in grado di tenere quando il paziente vacilla. Scrivere non solo ciò che ci dice laltro con la CV, ma anche la CNV e il nostro ascolto emotivo Dar valore alla soggettivizzazione del paziente Illness o disease? Come si sente o come sta?

14 Difficoltà del Pediatra Del paziente Del medico Prestare ascolto non solo a eventi e sintomi, ma anche alle emozioni Della famiglia

15 Alluniversità non lo insegnano! La nostra parte emotiva ed affettiva non è necessariamente un fattore confondente. Cosa sento? Da dove viene il mio sentire? Dal paziente? Dal mio disagio? Dalla mia personale storia? Dalla mia onnipotenza?

16 …se non vengono riconosciute incidono negativamente sulle relazioni con il paziente (oltre a rappresentare un rischio di burn out per noi..) Le emozioni e le difese dalla sofferenza emotiva possono essere utili ma…

17 Riconoscendo e utilizzando larea emotiva. Gestire la relazione con i pazienti Prevenire situazioni di burn-out Emozioni del medico (Dare parole a ciò che sentiamo). : nuovo vertice

18 ASCOLTO EMOTIVO (?) PANCIA – ASCOLTO (sensazione) CUORE – SENTO (empatia) TESTA – CAPISCO (pensiero)

19 Per evitare che si spezzi lalbero è necessario lascare le vele e riuscire così a utilizzare tutta la potenza del vento… Grazie per lattenzione Si fa una gran fatica a opporsi al vento e alle maree della nostra emotività….


Scaricare ppt "Consulente esterna dal 1994 Dr.ssa Alessandra Guarino Amato Pediatra - Psicoterapeuta AIDS Pediatrico Terapia Intensiva Neonatale Centro SIDS Psicodiagnosi."

Presentazioni simili


Annunci Google