La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ISTITUTO COMPRENSIVO OLCESE S CUOLA DELL 'I NFANZIA S CUOLA P RIMARIA S CUOLA S ECONDARIA DI PRIMO GRADO Distretto XV – Via Olcese, 16 00155 ROMA Tel.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ISTITUTO COMPRENSIVO OLCESE S CUOLA DELL 'I NFANZIA S CUOLA P RIMARIA S CUOLA S ECONDARIA DI PRIMO GRADO Distretto XV – Via Olcese, 16 00155 ROMA Tel."— Transcript della presentazione:

1 ISTITUTO COMPRENSIVO OLCESE S CUOLA DELL 'I NFANZIA S CUOLA P RIMARIA S CUOLA S ECONDARIA DI PRIMO GRADO Distretto XV – Via Olcese, ROMA Tel – Dirigente scolastico: prof.ssa Tiziana Santoro

2 PIANO DELLOFFERTA FORMATIVA A NNO SCOLASTICO

3 I L TERRITORIO DI RIFERIMENTO

4 S CUOLE DELL 'I NFANZIA Via Lepetit Via dei Berio Via Tovaglieri Via del Pergolato

5 S CUOLE P RIMARIE Madre Teresa di Calcutta – Via Olcese (sede della Dirigenza) Sibilla Aleramo – L.go Appio Chieregatti Via del Pergolato

6 S CUOLE S ECONDARIE DI PRIMO GRADO Largo Appio Chieregatti Via Tovaglieri Via del Pergolato

7 PROGETTUALITÀ Farà leva sui contenuti e sui principi della Cittadinanza e Costituzione. In occasione dei 60 anni dalla nascita, il tema della TELEVISIONE è scelto come argomento comune che legherà le varie iniziative didattiche e progettuali Promuovere negli allievi la capacità di compiere scelte consapevoli per preservare il proprio benessere psico – fisico. Lobiettivo finale è quindi quello di educare alla conoscenza di sé ed educare a vivere e convivere con lambiente circostante e le persone che vi operano, allo stesso tempo educare ad una cultura di valori, regole, responsabilità condivise che non si esaurisce nel tempo e nello spazio scolastico ma si manterrà nel futuro. Educare alla prevenzione Educare alluso consapevole dei mezzi di comunicazione Comprendere levoluzione dei mezzi di comunicazione nel contesto storico di riferimento Educare allintegrazione e al rispetto dellaltro Apprendere criticamente e autonomamente determinate informazioni Educazione allaffettività Educazione alla legalità

8 S CUOLA DELL INFANZIA Offerta Formativa

9 S CUOLA DELL INFANZIA Finalizzata a : EDUCAZIONE ALLA CITTADINANZA PROMOZIONE DELLA COSTRUZIONE DI IDENTITÀ ACQUISIZIONE DI AUTONOMIA E DI COMPETENZE SI RIVOLGE A BAMBINI DAI 3 AI 6 ANNI DI ETÀ ED È LA RISPOSTA AL LORO DIRITTO ALLEDUCAZIONE È CONTESTO DI RELAZIONI, CURA GLI APPRENDIMENTI IN CONTINUITÀ CON LA FAMIGLIA, IL TERRITORIO E LA SCUOLA PRIMARIA ATTRAVERSO IL SÉ E LALTRO IL CORPO IN MOVIMENTO LINGUAGGI, CREATIVITÀ, ESPRESSIONE I DISCORSI E LE PAROLE LA CONOSCENZA DEL MONDO

10 ORGANIZZAZIONE SCOLASTICA Via dei Berio Via del Pergolato Via Lepetit Via Tovaglieri QUATTRO PLESSI

11 ORGANIZZAZIONE ORARIA Dalle 8.00 alle ore Via dei Berio (2 sezioni) Via Tovaglieri (1 sezione) Dalle 8.00 alle ore Via Tovaglieri (2 sezioni) Via Lepetit (3 sezioni) Via dei Berio (1 sezione) Dalle ore 8.25 alle ore Via del Pergolato (2 sezioni) TEMPO RIDOTTOTEMPO PIENO

12 CRITERI DI FORMAZIONE DELLE SEZIONI Le sezioni saranno costituite aggiungendo al nucleo di bambini confermati (in corso di frequenza) i nuovi iscritti che saranno assegnati a ciascuna sezione tenendo conto delle fasce di età di appartenenza. Potranno essere inseriti anche bambini in lista di attesa, al compimento del terzo anno di età, per cui risulterà più difficile rendere omogenea, per quanto possibile, la composizione dei gruppi-classe, rispettando anche la necessità di ammettere comunque alla frequenza scolastica il maggior numero di bambini, fino al raggiungimento del limite numerico massimo consentito.

13 M ETODOLOGIA E STRUMENTI Il gioco in tutte le sue forme, La valorizzazione delle esperienze personali e dirette, Lesplorazione e losservazione. Ogni plesso dispone di materiale didattico strutturato e di recupero, sussidi audiovisivi e informatici (TV, telecamera, macchina fotografica, diaproiettore, computer …) e di altri supporti didattici acquistati nel corso degli anni. MetodologiaStrumenti

14 I NIZIATIVE CULTURALI E VISITE DIDATTICHE Uscite nel quartiere e nellambito del Comune; Contatti con le diverse istituzioni del territorio e con i vari servizi del quartiere; Percorsi previsti dalle iniziative del Comune di Roma Città come scuola, Biblioteca del territorio; Visite guidate in luoghi scelti in base alle priorità delineate nelle specifiche programmazioni di plesso: biblioteca, fattorie didattiche, musei, ecc.; Rappresentazioni teatrali realizzate in ambienti scolastici ed extrascolastici.

15 S CUOLA PRIMARIA Offerta Formativa

16 L A SCUOLA PRIMARIA PROMUOVE Il successo formativo La capacità di porsi obiettivi non immediatamente perseguibili Gli alfabeti di base della cultura Il senso si responsabilità La riflessione su comportamenti ed emozioni Un contesto di apprendimento positivo e significativo Il rispetto di sé e dellaltro Lesperienza diretta La pratica della cittadinanza attiva

17 ORGANIZZAZIONE SCOLASTICA Madre Teresa di Calcutta in Via Olcese Sede della dirigenza Sibilla Aleramo in Largo Appio Chieregatti Sede di Via del Pergolato TRE PLESSI

18 ORGANIZZAZIONE ORARIA 28 ore settimanali lattività didattica sarà ripartita in 5 giorni (dal lunedì al venerdì compreso) con una permanenza pomeridiana settimanale per tutte le classi (la possibilità di una seconda permanenza, per 30 ore di lezione, è subordinata alle consistenze organiche) 40 ore settimanali, distribuite in 5 giorni, dal lunedì al venerdì compreso per 8 h giornaliere, con lezioni e attività stabilite sulla base della programmazione educativo - didattica. TEMPO NORMALETEMPO PIENO

19 UTILIZZAZIONE ORE DI CONTEMPORANEITÀ Le ore di contemporaneità nelle classi a tempo pieno, saranno destinate: all'insegnamento della lingua inglese per garantirlo nelle classi prive di insegnante specializzato in tale insegnamento al recupero didattico degli alunni con problemi di apprendimento. Ogni gruppo-docente adeguerà le linee generali esposte nel progetto in base alle esigenze delle singole realtà. Le ore di contemporaneità, che si determineranno con linserimento esterno nelle classi di insegnanti specialisti di lingua straniera e degli specialisti di religione, saranno impiegate per la sostituzione degli insegnanti assenti e/o per eventuali scambi di competenze. Nelle classi a tempo normale l'orario non prevede contemporaneità.

20 AGGREGAZIONE MATERIE DI STUDIO IN AMBITI DISCIPLINARI Italiano - Arte ed Immagine - Religione Cattolica - Inglese Matematica – Scienze e Tecnologia – Musica Storia - Geografia – Educazione alla Cittadinanza e alla Costituzione – Gioco, movimento, sport Italiano – Storia – Educazione alla Cittadinanza e alla Costituzione - Arte ed Immagine – Religione Cattolica – Inglese Matematica – Scienze e Tecnologia- Geografia – Gioco, movimento, sport - Musica Tempo normaleTempo pieno Aggregazioni variabili sulla base della professionalità dei docenti della classe

21 L INFORMATICA SARÀ REALIZZATA COME ATTIVITÀ TRASVERSALE ALLE VARIE DISCIPLINE DI STUDIO, UTILIZZANDO LE COMPETENZE ESISTENTI ALL INTERNO DEL TEAM DOCENTE. L attività alternativa allIRC si attuerà attraverso un lavoro di rinforzo e consolidamento degli obiettivi didattici stabiliti per la classe di appartenenza.

22 L E STRUTTURE LIM (in tutti i plessi) Aule video ed audiovisivi (Sibilla Aleramo) Teatro (Sibilla Aleramo e Pergolato) Spazio ad uso teatro e audiovisivi (Madre Teresa di Calcutta) Biblioteca alunni (nei tre plessi) Laboratori: - scientifici (Madre Teresa di Calcutta e Sibilla Aleramo) - L 2 (Madre Teresa di Calcutta e Sibilla Aleramo) - multimediali (nei tre plessi) - espressivo (via del Pergolato e Sibilla Aleramo)

23 I NIZIATIVE CULTURALI E VISITE DIDATTICHE Uscite nel quartiere e nellambito della Regione; Contatti con le diverse istituzioni ed enti locali del territorio; Percorsi previsti dalle iniziative del Comune di Roma Città come scuola, Biblioteca; Visite guidate in luoghi scelti in base alle priorità delineate nelle specifiche programmazioni didattiche; Spettacoli teatrali e musicali; Percorsi in continuità con la scuola secondaria di primo grado.

24 R APPORTI CON LE FAMIGLIE Incontri formalizzati quali assemblee di classe, Consigli dIntersezione, consigli di interclasse e colloqui con le famiglie Incontri di tipo non formalizzato quali colloqui ed iniziative particolari (i colloqui sono individuali)

25 S CUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO Offerta Formativa

26 T RE SEDI Largo Appio Chieregatti Via Tovaglieri Via del Pergolato Sedi Lingua straniera Ore settimanali Orario L.go Appio Chieregatti Via Tovaglieri Inglese e Francese o Spagnolo 30 dal lunedì al venerdì – Via del Pergolato Inglese e Francese 36 lunedì mercoledì venerdì – martedì e giovedì – dal lunedì al venerdì – Intervallo sedi L.go Appio Chieregatti Via Tovaglieri Tutti i giorni – – Intervallo sedi L.go Appio Chieregatti Via Tovaglieri Tutti i giorni Intervallo sede Pergolato Tutti i giorni – Intervallo sede Pergolato – corso D Tutti i giorni – I E Via del Pergolato Tutti i giorni

27 I L QUADRO ORARIO Disciplina L.go Appio Chieregatti Via Tovaglieri Via del Pergolato Tutte le classiCorso DI E Italiano585 Storia, Geografia, Cittadin.e Cost.464 1^ Lingua comunitaria Inglese333 2^ Lingua comunitaria Fran / Spag.222 Matematica e scienze686 Tecnologia222 Arte222 Musica222 Scienze motorie222 Religione111 Approfondimento1//1 Totale3036 * (mensa 2 h) 30

28 A REA DEL RECUPERO E DELL APPROFONDIMENTO Area del recupero e della comunicazione Accoglienza e italiano per stranieri Recupero disciplinare Preparazione dellesame di licenza Orientamento scuola secondaria di secondo grado Area delle abilità operative Laboratorio di informatica ( trasversale) Laboratorio artistico Attività sportive Area dell'approfondimento Corsi di latino Strumento musicale Attività teatrali Potenziamento disciplinare Lingua inglese : e - twinning

29 C URRICOLO AGGIUNTIVO Area della comunicazione Corsi di pianoforte e chitarra ed altri strumenti su richiesta dei genitori Laboratorio teatrale e musicale Inserimento alunni stranieri Area delle abilità operative Laboratorio artistico Competizioni sportive Laboratorio di informatica Laboratorio di cucina Area dell'approfondimento Cineforum Potenziamento lingua straniera : Trinity

30 T EMPO PROLUNGATO E INDIRIZZO MUSICALE Tempo prolungato Attivo presso la sede di Via del Pergolato, prevede una maggiore permanenza da parte degli alunni con un incremento della quota oraria relativa alle discipline letterarie e scientifico matematiche per un totale di 36 ore settimanali. Curricolo musicale A seguito del dimensionamento, lindirizzo musicale non è previsto per le nuove classi prime. È intenzione dellistituto richiedere lautorizzazione di un nuovo corso di indirizzo musicale che partirà proprio dalle nuove classi prime. Lindirizzo musicale, previo il superamento di una prova selettiva, consente allallievo lo studio, in orario extrascolastico, di uno strumento tra: Percussioni; Oboe; Pianoforte; Violoncello. Lattività sarà parte integrante delle discipline di studio e valutata alla fine dell'anno scolastico.

31 L E STRUTTURE Laboratorio di informatica Aula video multimediale Laboratorio di scienze LIM Laboratorio artistico Aula musicale Aula audiovisivi Aula Magna – Teatro Palestra Biblioteca Aula speciale sostegno Ambulatorio medico Cucina/refettorio Struttura per arrampicata – solo sede Pergolato

32 A TTIVITÀ OPZIONALI E PROGETTI Ambito scientifico e tecnologico Laboratorio informatico Laboratorio scientifico

33 A TTIVITÀ OPZIONALI E PROGETTI Ambito linguistico - letterario Attività di recupero e potenziamento Scrittura creativa Preparazione allesame Corso di latino Orientamento scuola secondaria di secondo grado Potenziamento lingue straniere Giornale di istituto Italiano per stranieri

34 A TTIVITÀ OPZIONALI E PROGETTI Ambito espressivo e motorio Cineforum Laboratori artistico – teatrali e musicali Laboratorio di cucina Tornei sportivi Attività di arrampicata – Sede Pergolato Luso della dellarrampicata è coadiuvato da personale specializzato e si svolge a classi aperte in orario extracurricolare o curricolare.

35 P OTENZIAMENTO LINGUE STRANIERE L'istituto è Centro Trinity e organizza corsi di preparazione per sostenere l'esame relativo alla certificazione delle competenze acquisite nella lingua Inglese. La certificazione è utile per: —Ottenere crediti formativi utili per la valutazione finale dellEsame di Stato; Acquisire ulteriore punteggio in concorsi attinenti. Alcune classi aderiscono al progetto e-twinning che consiste in un gemellaggio elettronico tra scuole dEuropea che si scambiano materiali e informazioni multimediali in lingua inglese secondo un progetto / tema concordato tra le scuole stesse. Si approfondisce la cultura di altri paesi e allo stesso tempo di potenziano le conoscenze della lingua inglese e dello strumento informatico. TRA I PROGETTI SVOLTI: CUCINA, CULTURA E TRADIZIONI REALITY E TALENTI SHOW IN TV TEST OF MY LIFE ( IL GUSTO DELLA VITA)

36 U LTERIORI ATTIVITÀ PROGETTUALI Educazione alla salute Incontri di formazione e seminari per la prevenzione di situazioni a rischio. Progetto Sapere i Sapori in collaborazione con la Regione Lazio; Iniziative di solidarietà in favore dellAssociazione Italiana contro le Leucemie (AIL) e Associazione Italiana per la lotta alla Sclerosi Multipla (AISM). Educazione alla legalità e alla solidarietà Incontri dibattito con le forze dellordine; Attività per contrastare il fenomeno del bullismo. Educazione ambientale e allo sviluppo sostenibile Iniziative finalizzate al rispetto dellambiente; Iniziative finalizzate al riciclaggio dei materiali; Iniziative finalizzate alla cura e alla salvaguardia dellambiente scolastico; Progetti di solidarietà sociale; Progettazione e cura degli spazi scolastici attraverso la collaborazione di enti specifici e associazioni (CEA, Legambiente); Viaggi e visite di istruzione a tema, collaborazione con enti locali. Educazione allaffettività Progetti per prevenire il disagio; Partecipazioni a giochi e tornei sportivi; Progetti per la prevenzione del bullismo.

37 P ER COLORO CHE NON SI AVVALGONO DELL INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE Studio assistito (vincolato alla presenza di un docente a disposizione); Inserimento in classe parallela per recupero e potenziamento; Biblioteca; Entrata posticipata / Uscita anticipata.

38 I NCENTIVI ALLO STUDIO Al termine dellanno scolastico un alunno per sede riceverà una borsa di studio (da spendere in materiale didattico) che terrà conto della media dei voti, della frequenza e del comportamento evidenziati nel corso dellanno.

39 C OMUNICAZIONI SCUOLA FAMIGLIA Consigli di classe bimestrali / mensili; Due incontri collegiali con i genitori in orario pomeridiano; Incontri bisettimanali in orario antimeridiano (dalla fine del mese di ottobre alla metà del mese di maggio); Convocazioni dirette in caso di situazioni specifiche.

40 C ONTATTI ISTITUTO COMPRENSIVO OLCESE Sede centrale – Via Olcese, ROMA Tel – SITO SCUOLA DELLISTITUTO COMPRENSIVO: -

41 L ISTRUZIONE E LA FORMAZIONE SONO LE ARMI PIÙ POTENTI CHE SI POSSONO UTILIZZARE PER CAMBIARE IL MONDO. (Nelson Mandela)


Scaricare ppt "ISTITUTO COMPRENSIVO OLCESE S CUOLA DELL 'I NFANZIA S CUOLA P RIMARIA S CUOLA S ECONDARIA DI PRIMO GRADO Distretto XV – Via Olcese, 16 00155 ROMA Tel."

Presentazioni simili


Annunci Google