La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Viverone, 20 aprile 20121 Linguistica democratica e intelligenza emotiva 20 aprile 2012 Comunicare, valutare, progettare (proposte di ricerca-azione)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Viverone, 20 aprile 20121 Linguistica democratica e intelligenza emotiva 20 aprile 2012 Comunicare, valutare, progettare (proposte di ricerca-azione)"— Transcript della presentazione:

1 Viverone, 20 aprile Linguistica democratica e intelligenza emotiva 20 aprile 2012 Comunicare, valutare, progettare (proposte di ricerca-azione)

2 Viverone, 20 aprile Linguistica democratica e intelligenza emotiva Proposta di lavoro 1.Chi fa che cosa 2. Attivit à Introduttiva. Dal tema al problema: Uso della lingua nella costruzione di percorsi condivisi di insegnamento/apprendimento 3. Laboratorio 4. Condivisione

3 Viverone, 20 aprile 2012 Scuola come luogo/tempo della costruzione della cittadinanza e non come luogo/tempo di cristallizzazione delle differenze in disuguaglianze Ogni bambino ha il diritto di poter conquistare, alla pari di ogni altro bambino, gli strumenti culturali che gli permetteranno di partecipare alla vita con piena cittadinanza. Il diritto/dovere alla cultura rappresenta la base per il patto cittadini-società e la promozione di tale diritto è tra i pilastri della nostra carta costituzionale. 1 Scuola per la cittadinanza 3

4 Ascoltare un maestro Avere qualche cosa di adulto da offrire Cooperare con dei compagni Facilitare la cooperazione tra pari Riflettere da solo Sostenere lindividualità in una dimensione sociale Piani di azione del fare scuola: Viverone 20 aorile 2012

5 Viverone, 20 aprile Cosa può sostenere lapprendimento? -La qualità dellesperienza (intellettualizzazione dellesperienza) -Il livello di responsabilizzazione -Il livello di condivisione di senso La competenza linguistica è la chiave di accesso alla costruzione delle condizioni per apprendere

6 Viverone, 20 aprile "...è solo la lingua che ci fa uguali. Eguale è chi sa esprimersi e intende l'espressione altrui. Che sia ricco o povero importa meno. Basta che parli". "La lingua poi è formata dai vocaboli d'ogni materia. Per cui bisogna sfiorare tutte le materie un po' alla meglio per arricchirsi la parola" per essere specialisti solo nellarte del parlare don Milani

7 Viverone, 20 aprile Educazione linguistica e linguistica educativa Linsegnamento della lingua nella scuola di Barbiana pone le basi di quella che diverrà negli anni settanta leducazione linguistica. Lorientamento è che la lingua si insegna a partire da quel che essa vive nel mondo circostante, da quello che rappresenta nel profondo dellesperienza umana

8 Viverone, 20 aprile Regole di Barbiana per scrivere (1967): 1. Avere qualche cosa di importante da dire e che sia utile 2. Sapere a chi si scrive 3. Raccogliere tutto quello che serve 4. Trovare una logica su cui ordinarlo 5. Eliminare ogni parola che non serve 6. Eliminare ogni parola che non usiamo parlando 7. Non porsi limiti di tempo

9 Viverone, 20 aprile tesi per leducazione linguistica democratica (1975) 1. La centralità del linguaggio verbale 2. Il suo radicamento nella vita biologica, emozionale, intellettuale, sociale 3. Pluralità e complessità delle capacità linguistiche 4. I diritti linguistici nella Costituzione 5. Caratteri della pedagogia linguistica tradizionale 6. Inefficacia della pedagogia linguistica tradizionale 7. Limiti della pedagogia linguistica tradizionale 8. Principi delleducazione linguistica democratica 9. Per un nuovo curriculum per gli insegnanti 10. Conclusione

10 Viverone, 20 aprile a tesi: La centralità del linguaggio verbale Il fascino dei nuovi media: il compito di specializzare tutti nellarte della lingua è diventato di retroguardia? La battaglia per il consolidamento della galassia Gutemberg continua ad essere decisiva anche per la vita delle altre nuove e stravolgenti galassie

11 Viverone, 20 aprile a tesi: Il suo radicamento nella vita biologica, emozionale, intellettuale, sociale Insegnare qualsiasi cosa comporta partire dalla realtà effettuale di bambine e bambini, ragazze

12 Viverone, 20 aprile a tesi: Il suo radicamento nella vita biologica, emozionale, intellettuale, sociale Ogni essere umano trova nella sua lingua madre la chiave per intendere ogni altra lingua (Wilhelm von Humboldt) La «lingua di casa», la «lingua del mercato», con le sue parole trite è quella che ci apre sempre la strada a lottare contro l´inesprimibile, portando a significazione ogni possibile nuovo senso (Soren Kierkegaard)

13 Viverone, 20 aprile a tesi: Principi delleducazione linguistica democratica (quarto) La scoperta della diversità dei retroterra linguistici individuali tra gli allievi dello stesso gruppo è il punto di partenza di ripetute e sempre più approfondite esperienze ed esplorazioni della varietà spaziale e temporale, geografica, sociale, storica, che caratterizza il patrimonio linguistico dei componenti di una stessa società: imparare a capire e apprezzare tale varietà è il primo passo per imparare a viverci in mezzo senza esserne succubi e senza calpestarla.

14 Viverone, 20 aprile La scuola è sede in genere di una didattica verbale in cui la parola è veicolo non di un pensiero che si forma ma di un trasloco di nozioni da un contenitore allaltro. A Chance questa didattica non è consentita Carla Melazzini, Insegnare al principe di Danimarca

15 Viverone, 20 aprile Conquistare la parola: dal chiasso alla parola, dal silenzio alla parola

16 Viverone, 20 aprile Attività di Laboratorio Cosa significa entrare nella modalità di lavoro laboratoriale? -il problema del senso (scopo) da costruire in modo condiviso -il superamento della semplice consegna del compito -la necessità di un prodotto da realizzare (anche lapprendimento può rappresentare il prodotto) -limportanza che ciascuno possa svolgere un ruolo riconosciuto -il ruolo dellesercitazione

17 Viverone, 20 aprile Tema del laboratorio: -La lingua come mezzo/mediazione tra realt à /pensiero e forma della sua rappresentazione per comunicare -La lingua in relazione con un azione, un immagine, un suono, un altra forma di rappresentazione - Costruire ambienti con la sola lingua

18 Viverone, 20 aprile Proposte di attivit à di Laboratorio: 1. Insegnare con il solo mezzo linguistico a svolgere un attivit à (inventata o gi à esistente) 2. Descrivere con il solo mezzo linguistico un disegno perch é sia ridisegnato 3. Esprimere un opinione in riferimento ad un fatto descritto da un articolo di giornale 4. Tradurre in lingua matematica un problema descritto in lingua naturale 5. Descrivere il contenuto di un quadro famoso

19 Viverone, 20 aprile

20 Viverone, 20 aprile

21 Viverone, 20 aprile

22 Viverone, 20 aprile

23 Da Il buio oltre la siepe di Harper Lee: «Prima di tutto,» disse Atticus, «voglio insegnarti un piccolo trucco, Scout, e se lo imparerai andrai molto più daccordo con tutti: se vuoi capire una persona, devi cercare di considerare le cose dal suo punto di vista...» «Come hai detto?...» «Se vuoi provare a capire una persona, devi provare a metterti nei suoi panni e a riflettere un poco». Atticus aveva ragione: mettersi nei suoi panni e andare a spasso insieme commenterà la piccola Scout al termine del romanzo Viverone, 20 aprile

24 Viverone, 20 aprile 2012 …mettersi nei suoi panni e andare a spasso insieme Ma per mettersi nei panni degli altri è necessario possedere i codici di lettura propri della cultura unitamente ad una profonda disponibilità culturale; ed è per questo che Atticus obbligherà la figlia a rimanere a scuola. 24

25 Viverone, 20 aprile Il tema delineato dal titolo: uguaglianza-lingua uguaglianza e differenze nella società dei privilegi in cui il merito richiama premi/privilegi e non responsabilità riconosciute e valorizzate *farsi uguali: "Io ho un sogno: che un giorno questa nazione si sollevi e viva pienamente il vero significato del suo credo: noi riteniamo questa verità di per se stessa evidente, che tutti gli uomini sono stati creati uguali" Martin Luther King (28 agosto 1963)


Scaricare ppt "Viverone, 20 aprile 20121 Linguistica democratica e intelligenza emotiva 20 aprile 2012 Comunicare, valutare, progettare (proposte di ricerca-azione)"

Presentazioni simili


Annunci Google