La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La città ideale Una nuova concezione nelluso e nella composizione di forme geometriche Un chiaro riferimento alle opere dellantichità classica, di cui.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La città ideale Una nuova concezione nelluso e nella composizione di forme geometriche Un chiaro riferimento alle opere dellantichità classica, di cui."— Transcript della presentazione:

1

2 La città ideale

3 Una nuova concezione nelluso e nella composizione di forme geometriche Un chiaro riferimento alle opere dellantichità classica, di cui vennero assunti i modelli formali (colonne, pilastri, archi) Una nuova concezione del cantiere: larchitetto era responsabile dellintervento in tutte le sue fasi, dal progetto al calcolo delle strutture, ai particolari decorativi Criteri principali su cui si basava larchitettura del 400

4 Armonia Eleganza Bellezza Simmetria Regolarità Principali parametri dellarte rinascimentale

5 Realizzata tra il 1420 e il 1436 a Firenze dallarchitetto Filippo Brunelleschi ( ), diventa il simbolo della Firenze rinascimentale Cupola di Santa Maria del Fiore

6 Parte integrante del duomo di Firenze è la cupola più grande mai costruita fino ad allora, più grande addirittura dello stesso Pantheon a Roma Per poter realizzare una cupola così grande (d int =45m, d est =54m, h=) Brunelleschi dovette sperimentare un sistema innovativo che consisteva nella costruzione di una cupola autoportante che serviva da sostegno sotto quella esterna, secondo una tecnica già usata dai romani Particolarità della Cupola

7 Struttura della cupola A partire da un tamburo ottagonale la Cupola si erge su otto spicchi, le vele, organizzati su due calotte separate da uno spazio vuoto. Il motivo di questa scelta è senzaltro da attribuire a un alleggerimento della struttura che altrimenti sarebbe stata troppo pesante, probabilmente, per essere sostenuta dai quattro pilastri sottostanti

8 Nel dettaglio

9 Linterno della cupola

10 Linterno della cupola fu affrescato successivamente alla sua costruzione, tra il 1572 e il 1579, da Giorgio Vasari e Federico Zuccari Laffresco rappresenta il Giudizio Universale Laffresco

11 La cupola riflette i nuovi valori rinascimentali che mettono luomo al centro delluniverso Questopera darte celebra le capacità delluomo di elaborare nuove tecniche, basate su calcoli matematici complessi, e riflette gli aspetti razionali e estetici caratteristici della società rinascimentale Relazione con la società

12 La costruzione di questopera architettonica ha rappresentato una vera e propria sfida per luomo che ha dovuto impiegare tutta la sua intelligenza e quindi tutta la sua razionalità per far fronte alle problematiche che stavano alla base della sua realizzazione. Daltra parte questi monumenti così imponenti e sfarzosi contribuivano al prestigio della città e del suo signore che attirava alla sua corte artisti, architetti e scienziati rinomati. Conclusione


Scaricare ppt "La città ideale Una nuova concezione nelluso e nella composizione di forme geometriche Un chiaro riferimento alle opere dellantichità classica, di cui."

Presentazioni simili


Annunci Google