La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Investment Strategies and Solutions New Normal: Nuove Sfide per il Reddito Fisso e Costruzione di Portafoglio Nicolo’ Foscari – Director, New York Giugno.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Investment Strategies and Solutions New Normal: Nuove Sfide per il Reddito Fisso e Costruzione di Portafoglio Nicolo’ Foscari – Director, New York Giugno."— Transcript della presentazione:

1 Investment Strategies and Solutions New Normal: Nuove Sfide per il Reddito Fisso e Costruzione di Portafoglio Nicolo’ Foscari – Director, New York Giugno 2012 The information provided herein is confidential and may not be distributed to others without the prior written consent of Credit Suisse. This presentation may not be altered except by Credit Suisse. Past performance is no guarantee or indicator of future results. Please see “Important Legal Information” for important disclosures regarding the data and information contained and the views and opinions expressed in this material.

2 Definire il “New Normal”: bassa crescita e incremento della volatilita’
Bassa crescita nelle economie sviluppate Tendenziale aumento della disoccupazione Austerity fiscale e controllo della spesa Ingenti liabilities pubbliche  invecchiamento demografico, aumento dei costi sociali, pensionistici e della sanita’ Interconnessione del mercato dei capitali Blocchi di investimenti spostati tra asset class e regioni geografiche Legame finanziario tra le varie istituzioni bancarie Concentrazione del rischio sistemico Ruolo attivo dei governi nel mercato dei capitali Aumento della regolamentazione per far fronte agli squilibri nazionali Aumento delle transazioni delle Banche Centrali attraverso operazioni dirette sul mercato Deleveraging Trend di diminuzione dello stato debitorio a livello pubblico e privato Impatto sulla crescita futura

3 Quali le implicazioni per gli investitori?
In un contesto di New Normal, gli investitori affrontano nuove sfide: Periodi risk-on/risk-off Maggior frequenza di eventi “estremi” (three-sigma events) Minori movimenti di Mean Reversion Distribuzioni caratterizzate da code spesse (“fat-tailed”) Cambiamento dei modelli di volatilita’ e correlazioni Media Distribuzione Normale Frequenza dei Rendimenti Fat Tails from non-normal distribution Rendimenti Source: Credit Suisse AM-ISS Team.

4 Distribuzione dei rendimenti realizzata puo’ differire dalla “normalita’”
S&P 500 Return Distribution Long Govt/Credit Return Distribution Probability MonthlyReturn Source: Morningstar, Credit Suisse AM-ISS team. Data range from January 1980 (where available) to December 2011 Hedge Fund Return Distribution Commodities Return Distribution Probability Probability Probability MonthlyReturn MonthlyReturn

5 Eventi estremi (three-sigma) accadono con maggiore frequenza
US Equity (S&P 500 Index) 1950s: 1.1 days/year 1960s: 0.6 days/year 1970s: 2.0 days/year 1980s: 2.7 days/year 1990s: 2.3 days/year 2000s: 11.9 days/year 4 2 3 5 1 10 6 11 8 19 46 25 15 20 30 35 40 45 50 1950 1955 1960 1965 1970 1975 1980 1985 1990 1995 2000 2005 2010 Number of 3-sigma Days Global Fixed Income (JP Morgan Global Bond Index) 1980s: 1.0 days/year 1990s: 0.9 days/year 2000s: 5.3 days/year 2 1 3 5 7 8 15 4 6 10 12 14 16 1986 1990 1994 1998 2002 2006 2010 Number of 3-sigma Days This is true across the periphery; we note particularly the soaring deficit of the BoI, reflecting the closing private-sector markets in Italy, and the burgeoning costs of this crisis. Source: Bloomberg. Last data point: December 31, 2010

6 (% CVaR, Serie Negativa)
Gli investitori non sono compensati per il downside risk Misurare la relazione tra rendimenti e downside risk (Conditional VaR) -0.50 -0.25 0.00 0.25 0.50 0.75 1.00 1.25 1.50 5 10 15 20 25 30 Dopo Agosto 2008 Prima Agosto 2008 Portfolio 60% equity/40% fixed income prima di Ago 08 Compensazione per il rischio Rendimento (% mensile) Source: CSAM-ISS team, Morningstar. Based on monthly data from January 1986 to December /40 portfolio represents 60% in S&P 500 and 40% in BarCap US Aggregate Index. Portfolio 60% equity/40% fixed income dopo Ago 08 Downside Risk (% CVaR, Serie Negativa)

7 (Credit Index – 10Yr Trsy)
Sul lungo termine, i premi al rischio nel reddito fisso si sono compressi Trend deflazionistico di lungo termine come conseguenza di lavoro e prodotti a basso costo a causa della globalizzazione Rischio di inflazione ridotto come risultato dell’aumento della credibilita’ delle banche centrali nel combattere la crescita dei prezzi, ma anche presenza di politiche monetarie anticicliche a supporto di una crescita stabile Rendimenti Treasury nel tempo Yield (%) 10 Year Treasury Yield 3 Month Treasury Yield Breakeven Inflation1 Scomposizione degli spread storici Prima Ago 2008 Dopo Total 6.38 5.11 Default Premium (Credit Index – 10Yr Trsy) 1.05 2.01 Term (10 Yr Trsy – 3Mo Trsy) 1.48 2.89 Real Interest Rate (3Mo Trsy – inflation) 1.14 -1.48 Inflation (US CPI) 2.71 1.69 CREDIT BOND Source: Bloomberg. Last data point: December 31, 2011 TREASURY BOND CASH

8 Azioni US: premi al rischio in diminuzione
Scomposizione del premio al rischio storico Valutazioni del mercato US Equity e Inflazione, 1900– 2011 Equity Risk Premium (%): Growth 2.61 2.03 Dividend Yield 2.30 Dividend Yield 2.12 Multiple Contraction -0.67 Multiple Expansion 0.58 -2.0 -1.0 0.0 1.0 2.0 3.0 4.0 5.0 6.0 7.0 Average (from 1986 to 2011) GDP between 1.5% and 2.5% % 5.49 3.47 Inflazione (%) P/E Medio e % Volatilita’ P/E (smoothed) Volatilita’ Inflazione (scala 5) Volatilita’ azioni (scala 1.5) 5 10 15 20 25 Espansione Contrazione Deflazione Bassa Moderata Alta Source: Bloomberg. Last data point: December 31, 2011

9 Decomposizione del Rischio
Evoluzione della concentrazione del rischio di Portafoglio Portafoglio 30% Azioni and 70% Reddito Fisso Decomposizione del Rischio Azioni (in Euro) Reddito Fisso Portafoglio piu’ diversificato Portafoglio meno diversificato Decomposizione del Rischio per decade: 1970s 1980s 1990s 2000s 30% Azioni 40% 49% 66% 79% 70% Reddito Fisso 60% 51% 34% 21% 30% Azioni Euro 51% 55% 66% 70% Reddito Fisso Globale 49% 45% 34% Source: CSAM-ISS Team. Note that 1970s represent the period from January 1976 (inception of BarCap Aggregate Index) to December 1980.

10 Temi d’Investimento Chiave
Volatilita’ Maggiore volatilita’ politica, finanziaria e macroeconomica Mercati piu’ reattivi agli annunci e alle notizie politiche come conseguenza degli interventi aggressivi da parte dei governi negli ultimi anni Maggior numero di switch risk on/off e maggiori “tail events” Correlazioni Tendenzialmente piu’ alte ma soprattutto più volatili Concentrazione del rischio: le importanti sfide globali portano molte asset class a muoversi insieme senza guardare ai fondamentali Soluzione: Necessita’ di Selezionare specifiche strategie Low Yield Environment Sul lungo termine, alcuni bond premium si stanno assotigliando (e diventando piu’ volatili) Prolungate politiche di tassi contenuti e in alcuni casi negativi Alta avversione al rischio

11 Come ottimizzare un Portafoglio per affrontare gli scenari futuri L’importanza di selezionare strategie efficienti Considerazioni chiave: strategie di asset allocation Il riposizionamento degli investimenti sono piu’ frequenti e le strategie saranno meno levereggiate Le strategie basate sulla Mean Reversion sono meno profittevoli, in un mondo dove i rendimenti raramente rimangono intorno alla media I clienti domandano una “barbell approach” per quanto riguarda i veicoli di investimento Da un lato, una combinazione di soluzioni passive che diminuiscono il rischio attivo e permettono piu’ controllo sui risultati dell’investimento Dall’altro, prodotti realmente scorrelati in ogni condizione di mercato (Insurance Linked Strategies, Global Macro, Multi-Strategy) Selezionare strategie che - unite al beta tradizionale - sono in grado di ridurre il downside risk e mitigare le asimmetrie della distribuzione dei rendimenti (uso dell’Expected Shortfall per ottimizzare il Portafoglio) Implementare sinteticamente strategie di Tail Risk Hedging e copertura contro la Volatilita’ (options strategies, volatilita’ come asset class) Strategie per il reddito fisso Ridurre la sensitivita’ dell’investimento ad aumenti della curva dei rendimenti (ridurre il premio duration e cercare “positive convexity” nei periodi di volatilita’ dei tassi) Incrementare il premio per il rischio credito (IG e NIG) e introdurre copertura contro l’inflazione inattesa Ricercare asset con una maggiore componente “coupon” Mitigare l’esposizione al Beta tradizionale considerando asset class meno convenzionali (Convertibili, Senior Loans, High Yield, RMBS, Mezzanine Investments) senza pero’ aumentare la correlazione della componente reddito fisso con le altre asset class nel portafoglio

12 Selezionare e combinare asset class per ridurre il drawdown di Portafoglio
Statistiche 100% S&P 500 CVaR Optimization S&P 500 100.00 50.00 Managed Futures - 25.00 Multi-Strategy 16.50 Global Macro 8.50 Total Rendimento Ann. 8.05 8.36 Rischio Ann 15.72 8.83 Rendimento per Unita’ di Rischio 0.51 0.95 Rendimento per Unita’ di Downside 0.23 0.48 Value at Risk (Ann.) -27.13 -11.92 Maximum Drawdown -50.95 -29.29 Kurtosis 0.96 0.22 Skewness -0.66 -0.42 -1.0 -0.5 0.0 0.5 1.0 Relative Value Multi-Strategy Managed Futures Long Short Global Macro Fixed Income Arbitrage Event Driven Equity Market Neutral Emerging Markets Directional Dedicated Short Broad Index Convertible Arbitrage Coskewness Beta1 Cokurtosis Beta1 1 Vs Azioni. Coskewness beta and cokurtosis beta rappresentano la relazione tra i momenti della distribuzione di ciascuna strategia e il corrispettivo momento della distribuzione di un’altra asset class, in questo caso l’azionario. Source: CSAM-ISS team, Morningstar. Based on monthly data from January 1994 to December 2011.

13 Performance delle asset class in periodi di rialzo dei rendimenti EM, stressed debt and senior loans hanno performato bene Jan 94–Nov 94 Jan 96–Aug 96 Sep 98–Jan 00 June 05–June 06 Dec 08–June 09 Overall Rankings During Periods of Rising Yields (Jan 94–Feb 11) Highest Return Commodities US Equities Gold High Yield EM Debt Senior Loans Distressed Debt ABS Inflation-Linked MBS US Core Lowest Return Given our assumptions about the future direction of inflation and interest rates, we examined the relationship of key asset classes during periods of rising borrowing costs3 in an effort to identify optimal exposure during such periods. You’ll see that Emerging Market Debt, Distressed Debt and Senior Loans are interesting investments and over the next few slides, I’m going to spend some time talking to you about them Source: Bloomberg and Credit Suisse Asset Management. 1We define periods of rising yields as those in which the US 10-Year Treasury yield rose on a monthly basis for a period of six months or more. In the analyzed period, inflation—as measured by the US CPI urban consumers year-over-year NSA—rose from 2.5% to 2.7% in the rising-rate period from January 1994 to November 1994; it rose from 2.7% to 3.0% in the period from January 1996 to August 1996; it rose from 1.5% to 2.7% during the September 1998 to January 2000 period; it rose from 2.5% to 4.3% in the period from June 2005 to June 2006; and fell from 0.1% to -1.4% for the period from December 2008 to June 2009.

14 Diversified Portfolio
L’esposizione verso il non-Core aiuta l’efficienza del Portafoglio Attenuare i rischi di inflazione e aumentare i rendimenti Aspetti da considerare: Illiquidita’ Diversificazione Cambiamento nella Target Duration For illustrative purposes only Esposizione Core Portfolio Core Plus Portfolio Diversified Portfolio Euro Core Euro Bonds Euro Investment Grade 100.0 80.0 20.0 64.0 16.0 70.0 56.0 14.0 Global Bonds 5.0 4.0 Convertibles 6.5 3.8 Non-Investment Grade (HY/SL) 8.5 11.0 Emerging Market Bonds 2.0 Inflation Linked 9.2 - - + + + + + + Statistiche del Portafoglio Target Return 3.24 3.95 4.00 Target Risk 3.28 Return per Unit of Risk 0.99 1.20 1.22 Parametric Value at Risk -2.17 -1.46 -1.42 Portfolio Duration 4.92 4.69 4.76 Portfolio Yield 2.83 3.22 3.35 Source: Credit Suisse Asset Management. For illustrative purposes only. Forward-looking statements subject to a number of risks and uncertainties. Please see the “Important Information Regarding Performance” section at the end of this presentation for a description of our modeling methodology.

15 Portafogli a Reddito Fisso Rendimenti storici e statistiche di base
Based on historical data. Chart contains hypothetical information. For illustrative purposes only Performance Storica dei Portafogli All Periods Core Core Plus Diversified Historical Return 5.45 5.19 5.15 Historical Risk 3.70 3.47 3.43 Return per Unit of Risk 1.47 1.49 1.50 Monthly Value at Risk -1.33 -1.03 -1.16 Monthly Conditional Value at Risk -1.76 -1.64 -1.62 Skewness -0.26 -0.01 0.09 Kurtosis 0.57 0.73 0.39 Correlation to MSCI World Equities -0.14 0.22 0.21 Correlation to Commodities -0.13 0.05 0.08 Rising Rates -4.47 -2.22 -2.33 2.88 3.01 3.00 -1.55 -0.74 -0.78 -0.51 0.28 0.60 1.78 1.30 1.45 Sources Ibbotson, Credit Suisse AM-ISS team. Past performance does not guarantee or indicate future results.

16 Correlazioni dei Settori del Reddito Fisso con le Azioni Americane
-30 -20 -10 10 20 30 40 -0.60 -0.40 -0.20 0.00 0.20 0.40 0.60 0.80 Dec-77 Dec-80 Dec-83 Dec-86 Dec-89 Dec-92 Dec-95 Dec-98 Dec-01 Dec-04 Dec-07 Dec-10 S&P 500 BarCap Mortgage BarCap Credit BarCap Aggregate BarCap Gov’t Rolling 5 Year Correlations to S&P 500 BarCap TIPS Rolling 5 Year S&P Return (%) Sources Ibbotson, Credit Suisse AM-ISS team. Based on historical monthly data from January 1993 (where available) to December 2010. BarCap Lg Gov’t

17 Portafogli a Reddito Fisso Correlazioni e scomposizione del rischio
Correlazioni Storiche – All Periods Euro Bond Corp IG Gbl Convert HY LL EM Infl- Linked MSCI World Euro Bond 1.00 0.82 0.23 -0.08 0.06 -0.19 0.09 0.73 -0.21 Corp IG 0.04 0.22 0.47 -0.02 0.66 0.14 Global Bond 0.37 -0.17 0.64 0.60 -0.01 Convertibles 0.56 0.67 0.72 0.01 0.84 High Yield 0.29 0.35 0.19 0.57 Lev Loans 0.71 0.46 EM Bond 0.11 0.54 Infl-Linked -0.05 Correlazioni Storiche – Stress Periods (VIX > 25) Euro Bond Corp IG Gbl Convert HY LL EM Infl- Linked MSCI World Euro Bond 1.00 0.71 0.00 -0.09 0.05 -0.25 -0.08 0.67 -0.26 Corp IG -0.24 0.37 0.59 0.03 0.20 0.57 0.26 Global Bond 0.24 -0.29 0.56 0.36 -0.02 Convertibles 0.65 0.63 0.74 0.83 High Yield 0.38 0.48 Lev Loans 0.64 -0.21 0.42 EM Bond 0.10 0.60 Infl-Linked -0.07 Scomposizione Rischio Descrizione Core Portfolio Core Plus Diversified European Core 100.0 70.8 57.2 Global Bonds 3.6 5.0 Convertibles 11.8 7.0 Non Investment Grade 13.8 14.4 EM Bonds 7.3 Inflation Linked 9.2 Totale Scomposizione Rischio – Stress Periods Descrizione Core Portfolio Core Plus Diversified European Core 100.0 66.4 56.7 Global Bonds 0.7 2.0 Convertibles 10.7 6.7 Non Investment Grade 22.2 21.4 EM Bonds 3.7 Inflation Linked 9.6 Totale Sources Ibbotson, Credit Suisse AM-ISS team. Correlation data based on period from January 2000 to March Past performance does not guarantee or indicate future results. For illustrative purposes only. Forward-looking statements subject to a number of risks and uncertainties. Please see the “Important Information Regarding Performance” section at the end of this presentation for a description of our modeling methodology.

18 Portafogli a Reddito Fisso Scenario Analysis con RiskMetrics
Yield Curve Sensitivity – Portafogli  Rising Yields Declining Yields Exposure Parallel Shift Up Bear Steepener Flattener Shift Down Bull Core European Bonds 80.0 -2.63 -2.10 -1.92 2.75 1.98 2.17 European Corporate 20.0 -0.37 -0.38 -0.27 0.38 0.28 0.39 Total 100.0 -3.00 -2.48 -2.19 3.13 2.26 2.56 Core Plus 64.0 -2.11 -1.68 -1.54 2.20 1.59 1.74 16.0 -0.29 -0.30 -0.22 0.30 0.22 0.31 Global Bonds 5.0 -0.17 -0.14 -0.08 0.17 0.08 0.14 Convertibles 6.5 0.25 -0.24 Non Investment Grade 8.5 0.09 0.12 -0.33 -0.10 -0.07 -1.79 -1.75 -1.47 1.97 1.54 1.84 Diversified 56.0 -1.84 -1.34 1.93 1.39 1.52 14.0 -0.26 -0.19 0.26 0.19 0.27 4.0 -0.13 -0.11 -0.06 0.06 0.11 3.8 0.23 0.16 0.15 -0.16 11.0 0.48 -0.42 -0.09 Emerging Market Bonds 2.0 -0.04 0.07 0.04 Inflation-Linked 9.2 -0.12 -1.74 -1.46 1.91 1.53 1.94 Yield Curve Sensitivity – Valori Assoluti European Bonds -3.29 -2.63 -2.40 3.44 2.48 2.72 European Corporate -1.83 -1.90 -1.36 1.88 1.39 1.95 Global Bonds -3.30 -2.71 -1.58 3.45 1.61 2.81 Convertibles 6.06 4.34 3.83 -5.77 -3.73 -4.20 Non Investment Grade 4.45 1.06 1.37 -3.90 -1.19 -0.87 Emerging Market Bonds -3.20 -2.78 -2.09 3.34 2.14 2.87 Inflation-Linked -1.69 -1.25 1.73 1.27 For illustrative purposes only Source: Credit Suisse AM-ISS Team.

19 Appendix

20 Come il nuovo scenario impattera’ le asset class
Implicazioni per le Asset Class Azioni Ritorni contenuti a causa di una riduzione dei premi al rischio Maggiore volatilita’ a causa di periodi risk-on/risk-off Incremento del gap di crescita tra economie sviluppate ed emergenti Reddito Fisso Short term rates bassi a causa di politiche di “repression” e domanda strutturale per asset piu’ difensivi Volatilita’ del premio per il credito e il premio duration Valute Aumento della volatilita’: debolezza strutturale in regioni economiche chiave De-sincronizzazione tra economie sviluppate ed emergenti Alternativi Aumento della domanda per “risk premia” alternativi, specialmente in uno scenario con bassi rendimenti Periodi prolungati di inflazione inaspettata attireranno capitali verso strategie di inflation-hedging Maggiore attenzione al potenziale di diversificazione e ricerca di rendimenti ortogonali This is true across the periphery; we note particularly the soaring deficit of the BoI, reflecting the closing private-sector markets in Italy, and the burgeoning costs of this crisis. Source: Credit Suisse Asset Management

21 Volatilita’ del Ciclo Macro: Produzione Industriale e Appetito per il Rischio
Last data point:

22 Come ottimizzare un Portafoglio per affrontare gli scenari futuri L’importanza di selezionare strategie di portafoglio efficienti Necessita’ di mitigare l’esposizione al debito governativo Core L’alta concentrazione di alcuni Benchmark su debito di Stato, Sovragovernativo e relativo alle Agenzie implica che il Beta del portafoglio sia molto esposto sui fondamentali di alcuni paesi (e relativo Beta) Tale esposizione potrebbe non essere ottimale in un contesto di New Normal: La corrente e prevista offerta di debito sul mercato e probabilita’ di continui stimoli monetari (QE3) I rendimenti reali rimangono molto bassi I tassi reali sono calcolati come differenza tra I nominal yield e il livello di breakeven inflation alle diverse scadenze Movimenti al rialzo anche limitati dei rendimenti portano ad un ritorno dell’investimento uguale a zero Il Break even rate illustra l’aumento nei tassi che annullerebbe l’effetto del coupon e renderebbe uguale a zero il total return. Treasury Agency ABS MBS Sovereign EM Lev Loans High Yield Real Rate -0.94 -0.87 -0.58 0.79 1.20 3.20 4.19 5.56 Treasury Agency ABS Sovereign MBS EM High Yield Lev Loans Breakeven Rate 0.22 0.35 0.44 0.46 0.81 0.85 1.85 n/a Source: CS AM-ISS Team

23 Nicolò Foscari Investment Strategy and Solutions, New York
Nicolò attualmente lavora a New York nell’Investment Strategy and Solutions. In precedenza, presso la sede di Credit Suisse a Milano si è dedicato alle strategie d’investimento per portafogli Multi Asset di clienti istituzionali e ha elaborato soluzioni orientate al benchmark, Value at Risk e total return nell’ambito del processo Multi Asset Class Solutions (MACS). Ha maturato esperienze professionali in diversi Paesi europei lavorando in organizzazioni internazionali tra cui l’Unione Europea e l’ONU. Ha conseguito la laurea in Economia Politica presso l’Università Bocconi di Milano e ha frequentato un corso specialistico in Econometria applicata presso la London School of Economics. Nicolo’ Foscari Director Investment Strategies and Solutions Credit Suisse Asset Management New York, USA

24 Disclaimer Il presente documento è stato realizzato da Credit Suisse con la maggiore cura possibile e al meglio delle proprie conoscenze. Credit Suisse non fornisce comunque alcuna garanzia relativamente al suo contenuto e alla sua completezza e declina qualsiasi responsabilità per le perdite che dovessero derivare dall’utilizzo delle informazioni in esso riportate. Nel documento vengono espresse le opinioni di Credit Suisse all’atto della redazione, che sono soggette a modifica in qualsiasi momento senza preavviso. Salvo indicazioni contrarie, tutti i dati non sono certificati. Il documento viene fornito a solo scopo informativo ad uso esclusivo del destinatario. Esso non costituisce un’offerta né una raccomandazione per l’acquisto o la vendita di strumenti finanziari o servizi bancari e non esonera il ricevente dal fare le proprie valutazioni. Al destinatario si raccomanda in particolare di controllare che tutte le informazioni fornite siano in linea con le proprie circostanze per quanto riguarda le conseguenze legali, regolamentari, fiscali o di altro tipo, ricorrendo se necessario all’ausilio di consulenti professionali. Il presente documento non può essere riprodotto neppure parzialmente senza l’autorizzazione scritta di Credit Suisse. Esso è espressamente non indirizzato alle persone che, in ragione della loro nazionalità o luogo di residenza, non sono autorizzate ad accedere a tali informazioni in base alle leggi locali. Tutti gli investimenti comportano rischi, in particolare per quanto riguarda le fluttuazioni del valore e del rendimento. Gli investimenti in valuta estera comportano il rischio aggiuntivo che tale moneta possa perdere valore rispetto alla moneta di riferimento dell’investitore. I dati storici sulla performance e gli scenari dei mercati finanziari non sono garanzia per i rendimenti attuali o futuri. I dati relativi alla performance non tengono conto delle commissioni e dei costi applicati al momento dell’emissione e del riscatto delle quote. Inoltre, non può essere garantito che l’andamento dell’indice di riferimento («benchmark») sarà raggiunto od oltrepassato. I dati relativi alla performance non tengono conto delle commissioni e dei costi applicati al momento dell’emissione e del riscatto delle quote. L’investimento collettivo di capitale menzionato nella presente pubblicazione è costituito in Lussemburgo come UCITS (OICVM, organismo d’investimento collettivo in valori mobiliari) in conformità alla Parte I della Legge lussemburghese del 20 dicembre 2002 sugli organismi di investimento collettivo. I soggetti incaricati dei pagamenti per l’Italia sono Allfunds Bank SA, State Street Bank SpA, BNP Paribas Securities Services Milan Branch e Sella Holding Banca SpA. Le sottoscrizioni sono valide esclusivamente sulla base dei prospetti informativi attuali e della relazione dell’ultimo esercizio finanziario (o, se più aggiornata, dell’ultima relazione semestrale). Il prospetto informativo, le condizioni contrattuali e la relazione annuale o semestrale sono disponibili gratuitamente presso tutti i distributori autorizzati. I RENDIMENTI OTTENUTI IN PASSATO NON COSTITUISCONO ALCUNA GARANZIA PER I RENDIMENTI FUTURI. PRIMA DELL’ADESIONE LEGGERE IL PROSPETTO INFORMATIVO. © 2012 Copyright by Credit Suisse Group e/o delle sue affiliate. Tutti i diritti riservati. CREDIT SUISSE (ITALY) S.P.A. – Via Santa Margherita, 3 – Milano – –


Scaricare ppt "Investment Strategies and Solutions New Normal: Nuove Sfide per il Reddito Fisso e Costruzione di Portafoglio Nicolo’ Foscari – Director, New York Giugno."

Presentazioni simili


Annunci Google