La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Norme Tecniche per le Costruzione. NTC 2008 NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI D.M. 14 Gennaio 2008 Circolare n° 617 del 2 Febbraio 2009 Istruzioni per.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Norme Tecniche per le Costruzione. NTC 2008 NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI D.M. 14 Gennaio 2008 Circolare n° 617 del 2 Febbraio 2009 Istruzioni per."— Transcript della presentazione:

1 Norme Tecniche per le Costruzione

2 NTC 2008 NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI D.M. 14 Gennaio 2008 Circolare n° 617 del 2 Febbraio 2009 Istruzioni per lapplicazione ENTRATA IN VIGORE 1 Luglio 2009 … raccolgono in un unico organico testo le norme prima distribuite in diversi decreti ministeriali... Circolare Ministeriale 11 Dicembre 2009 Ulteriori considerazioni…

3 NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI D.M. 14 Gennaio Oggetto della norma 2. Sicurezza e prestazioni attese 3. Azioni sulle costruzioni 4. Costruzioni civili e industriali 5. Ponti 6. Progettazione geotecnica 7. Progettazione in presenza di azioni sismiche 8. Costruzioni esistenti 9. Collaudo statico 10. Norme per le redazioni dei progetti esecutivi e delle relazioni di calcolo 11. Materiali e prodotti per uso strutturale 12. Riferimenti tecnici Circolare Ministeriale 11 Dicembre 2009 Ulteriori considerazioni… Circolare n° 617 del 2 Febbraio 2009 Istruzioni per lapplicazione NTC 2008

4 NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI Rif. Cap. 1 DM Le NTC … definiscono i principi per il progetto, lesecuzione e il collaudo delle costruzioni, nei riguardi delle prestazioni loro richieste in termini di requisiti essenziali di resistenza meccanica e stabilità … anche in caso di eventi eccezionali di origine naturale (sismica) o accidentale (incendio) e quindi di durabilità NTC 2008

5 NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI Rif. Cap. 1 DM … forniscono quindi i criteri generali di sicurezza, precisano le azioni che devono essere utilizzate nel progetto, definiscono le caratteristiche dei materiali e dei prodotti e, più in generale, trattano gli aspetti attinenti alla sicurezza strutturale delle opere … anche in caso di eventi eccezionali di origine naturale (sismica) o accidentale (incendio) e quindi di durabilità NTC 2008

6 PRODOTTO PER USO STRUTTURALE Rif. Circolare 617/2009 Cap. 11 … qualsiasi materiale o prodotto che consente ad unOpera ove questo è incorporato di soddisfare il requisito essenziale n° 1 Resistenza meccanica e stabilità... NTC 2008

7 MATERIALI E PRODOTTI PER USO STRUTTURALE Con Marcatura CE In presenza di Norme Armonizzate Rif. Circolare 617/2009 Cap. 11 Caso A) Esempio: Acciaio da carpenteria UNI EN Putrella Marcata CE NTC 2008

8 MATERIALI E PRODOTTI PER USO STRUTTURALE E Già pubblicata la Norma UNI EN Esecuzione di strutture di acciaio e di alluminio - Parte 1 Requisiti per la valutazione di conformità dei componenti strutturali Rif. Circolare 617/2009 Cap. 11 Caso A) E prevista lentrata in vigore dal 1 Luglio 2014 NTC 2008

9 MATERIALI E PRODOTTI PER USO STRUTTURALE Non Marcati CE Qualificati da STC in assenza di Norme Armonizzate Rif. Circolare 617/2009 Cap. 11 Caso B) Esempio: Tondi per realizzare gabbie tramite ferraioli esterni al cantiere (oggi cè la norma UNI EN ISO ) NTC 2008

10 MATERIALI E PRODOTTI PER USO STRUTTURALE Che necessitano di Benestare Tecnico Europeo oppure in alternativa Certificato di Idoneità Tecnica allImpiego rilasciato dal STC sulla base di Linee Guida approvate dal Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici Rif. Circolare 617/2009 Cap. 11 Caso C) Esempio: Acciai da costruzione non previsti in 4.2 – Leghe Alluminio - … NTC 2008

11 TIPOLOGIE DI COSTRUZIONI CONTEMPLATE Opere in CALCESTRUZZO Opere in ACCIAIO Opere in LEGNO D.M. 14 Gennaio 2008 NTC 2008

12 COSTRUZIONI IN CALCESTRUZZO … Le Norme Tecniche di Costruzione si applicano al calcestruzzo per usi strutturali, armato e non, normale e precompresso… Rif. Cap NTC 2008

13 COSTRUZIONI IN CALCESTRUZZO Rif. Cap NTC 2008 Classe di resistenza contraddistinta da valori misurati su provini normalizzati (cilindri di diametro 150 mm e di altezza 300 mm e su cubi di spigolo 150 mm.) Prescrizione allatto del progetto caratterizzata almeno mediante: classe di resistenza; classe di consistenza; diametro massimo dellaggregato. NTC 2008

14 CONTROLLO QUALITA CALCESTRUZZO Va prodotto in regime di controllo di qualità ISO 9001 per garantire che rispetti le prescrizioni definite in sede di progetto. valutazione preliminare della resistenza; controllo di produzione; controllo di accettazione; prove complementari. Rif. Cap NTC 2008 Le prove di accettazione e le eventuali prove complementari, sono eseguite e certificate dai laboratori di cui allart. 59 del DPR n. 380/2001. NTC 2008

15 CONTROLLO DI ACCETTAZIONE CALCESTRUZZO …Il Direttore dei Lavori ha lobbligo di eseguire controlli sistematici in corso dopera per verificare la conformità delle caratteristiche del calcestruzzo messo in opera rispetto a quello stabilito dal progetto e sperimentalmente verificato in sede di valutazione preliminare… Rif. Cap NTC Il controllo di accettazione va eseguito su miscele omogenee e si configura, in funzione del quantitativo di calcestruzzo in accettazione, nel: - controllo di tipo A - controllo di tipo B … NTC 2008

16 CONTROLLO DI ACCETTAZIONE CALCESTRUZZO.. è riferito ad un quantitativo di miscela omogenea non maggiore di 300 m 3 … Ogni controllo è formato da 3 prelievi ciascuno dei quali eseguito su un massimo di 100 m 3 di getto. Per ogni giorno di getto va comunque effettuato almeno un prelievo.. Rif. Cap NTC 2008 … Nelle costruzioni con meno di 100 m3 di getto di miscela omogenea, fermo restando lobbligo di almeno 3 prelievi e del rispetto delle limitazioni di cui sopra, è consentito derogare dallobbligo di prelievo giornaliero… Tipo A) NTC 2008

17 CONTROLLO DI ACCETTAZIONE CALCESTRUZZO … è riferito ad una definita miscela omogenea e va eseguito con frequenza non minore di un controllo ogni m 3 … … Per ogni giorno di getto va effettuato almeno un prelievo, e complessivamente, almeno 15 prelievi sui 1500 m 3 … Rif. Cap NTC 2008 … Per calcestruzzi con coefficiente di variazione (s / Rm) superiore a 0,15 occorrono controlli più accurati, integrati con prove complementari di cui al § Non sono accettabili calcestruzzi con coefficiente di variazione superiore a 0,3... Tipo B) NTC 2008

18 COSTRUZIONI IN ACCIAIO … formano oggetto delle presenti norme le opere strutturali di acciaio per le quali non esiste una regolamentazione apposita a carattere particolare … Rif. Cap. 4.2 NTC 2008 Esempio: La fabbricazione di porte, portoni e cancelli in acciaio è regolamentata dalla Norma UNI EN NTC 2008

19 CENTRO DI TRASFORMAZIONE … impianto esterno alla fabbrica e/o al cantiere, fisso o mobile, che riceve dal produttore di acciaio elementi base (barre o rotoli, reti, lamiere o profilati, profilati cavi, ecc) e confeziona elementi strutturali direttamente impiegabili in cantiere, pronti per la messa in opera o per successive lavorazioni … Rif NTC 2008 Fonte: Gruppo Manni HP S.p.A NTC 2008

20 CENTRO DI TRASFORMAZIONE … può ricevere e lavorare solo prodotti qualificati allorigine, accompagnati dalla documentazione prevista al § … Rif NTC 2008 Fonte: Wikipedia NTC 2008

21 CARATTERISTICHE DI UN CENTRO DI TRASFORMAZIONE … Il sistema di gestione della qualità del prodotto, che sovrintende al processo di trasformazione, deve essere predisposto in coerenza con la norma UNI EN ISO 9001:2000 e certificato da parte di un organismo terzo indipendente … NOTA: Per il settore Legno basta un FPC Rif NTC 2008

22 CARATTERISTICHE DI UN CENTRO DI TRASFORMAZIONE Nomina un Direttore Tecnico Rif. Art. 64 del DPR 380/ L'esecuzione delle opere deve aver luogo sotto la direzione di un tecnico abilitato, iscritto nel relativo albo, nei limiti delle proprie competenze stabilite dalle leggi sugli ordini e collegi professionali … In particolare verificherà con opportune prove (rif. norme europee applicabili) i processi di piegatura e saldatura Rif NTC 2008

23 CARATTERISTICHE DI UN CENTRO DI TRASFORMAZIONE Dichiarazione al STC indicando: - Organizzazione dellazienda; - Procedimenti di lavorazione; - Massime dimensioni degli elementi base utilizzati; - Copia certificazione SGQ che sovraintende il processo di trasformazione; Dichiarazione annuale: per conformità alla precedente dichiarazione o eventuali variazioni avvenute nel sistema produttivo Rif NTC 2008

24 CARATTERISTICHE DI UN CENTRO DI TRASFORMAZIONE - Logo o Marchio che identifichi il centro; - Impegno ad utilizzare solo elementi qualificati allorigine; - Nota di incarico del DT del centro controfirmata dallo stesso per assunzione di responsabilità, ai sensi di legge, sui controlli sui materiali. STC (Servizio Tecnico Centrale – c/o CSLP) emette un Attestato di avvenuta dichiarazione Rif NTC 2008

25 PROCESSO DI SALDATURA La saldatura è una tecnica di unione dei materiali utilizzata già dal Medioevo,V e VI secolo, e Consisteva nellunione di materiali mediante riscaldamento, fino al calor giallo-bianco, e successiva martellatura. Procedimento in parte ancora utilizzato nella fabbricazione di cancelli storici in ferro battuto. Rif NTC 2008 Fonte: RGA PROJECT NTC 2008

26 PROCESSO DI SALDATURA Alcuni tipi di giunti di saldatura Fonte: RGA PROJECT NTC 2008

27 PROCESSO DI SALDATURA Alcuni tipi di giunti di saldatura Fonte: RGA PROJECT NTC 2008

28 PROCESSO DI SALDATURA Rif NTC È vietato luso di profilati con spessore s < 4 mm … Deroga per spessore s = 3mm, ma per opere protette contro la corrosione, quali per esempio: tubi chiusi alle estremità, profili zincati, opere non esposte agli agenti atmosferici. Fonte: RGA PROJECT NTC 2008

29 PROCESSO DI SALDATURA Rif NTC In uno stesso giunto è vietato limpiego di differenti metodi di collegamento di forza (ad esempio saldatura e bullonatura), a meno che uno solo di essi sia in grado di sopportare lintero sforzo, ovvero sia dimostrato, per via Sperimentale o teorica,…… Fonte: RGA PROJECT NTC 2008

30 PROCESSO DI SALDATURA SMAV (Shielded Metal Arc Welding) E la saldatura con materiale dapporto rivestito a protezione dellelettrodo dalla rapida ossidazione che avviene durante il processo di saldatura. MIG (Metal-arc Inert Gas) MAG (Metal Active Gas) o Gmav (Gas Metal Arc Welding) nella terminologia Aws Con materiale dapporto comunemente detta saldatura a filo continuo dove la protezione allossidazione del bagno di fusione avviane tramite dosaggio di gas (un solo lato) durante la saldatura TIG (Tungsten Inert Gas) Gtaw (Gas Tungsten Arc Welding) Saldatura ad arco ad elettrodo infusibile (in Tungsteno) che può essere eseguita con e senza materiale di apporto dove la protezione allossidazione del bagno di fusione avviane tramite dosaggio di gas su entrambi i lati del materiale sottoposto a saldatura. NTC 2008

31 PROCESSO DI SALDATURA.. Gli operatori dei procedimenti automatici o robotizzati dovranno essere certificati secondo la norma UNI EN 1418:1999. Tutti i procedimenti di saldatura dovranno essere qualificati secondo la norma UNI EN ISO : Procedimenti di Saldatura Fonte: TQW – Scuola di Saldatura NTC 2008

32 PROCESSO DI SALDATURA … I saldatori nei procedimenti semiautomatici e manuali dovranno essere qualificati secondo la norma UNI EN 287-1:2012 da parte di un Ente terzo … Qualificazione dei Saldatori Fonte: TQW – Scuola di Saldatura NTC 2008

33 PROCESSO DI SALDATURA Ogni centro di trasformazione deve essere Certificato secondo la norma UNI EN ISO 3834:2006 (parte ), da un Ente terzo. In base alla tipologia dei prodotti realizzati mediante fusione dei materiali, il personale di coordinamento delle operazioni di saldatura deve avere un livello di conoscenza tecnica di comprovata validità. Rif NTC 2008

34 CONTROLLI NEI CENTRI DI TRASFORMAZIONE.. I controlli sono obbligatori e devono essere effettuati a cura del Direttore Tecnico dellofficina.... Devono essere effettuate per ogni fornitura minimo 3 prove.. Nel caso di prodotti non Marcati CE ma Qualificati Esempio: Tondi per realizzare gabbie tramite ferraioli esterni al cantiere (oggi cè la norma UNI EN ISO ) Rif NTC 2008

35 Per svolgere queste attività è necessario produrre e consegnare alla D.L. la seguente documentazione: - Procedimenti di saldatura di tutti i materiali che dovranno essere saldati; - Certificati di qualifica dei saldatori impiegati; - Certificati dei materiali di apporto utilizzati; - Qualifica del coordinatore esterno dei procedimenti di saldatura; - Qualifiche del personale addetto ai controlli NDT; - Copia certificazione UNI EN ISO 3834 nella quale si dichiara la possibilità di effettuare attività esterne. Fonte: BOELS - Rental SALDATURE ESEGUITE IN CANTIERE NTC 2008

36 CONTROLLI DI ACCETTAZIONE IN CANTIERE Il Direttore dei Lavori : - Può richiedere ulteriori controlli oltre a quelli rilevabili dalla documentazione ricevuta; - Può rifiutare le forniture non conformi, … ferme restando le responsabilità del CDT … Deve conservare e consegnare la documentazione al Collaudatore che la riporterà nel certificato di collaudo. Rif. Circolare 617/2009 C NTC 2008

37 CONTROLLI DI ACCETTAZIONE IN CANTIERE … I controlli di accettazione in cantiere sono obbligatori. E opportuno che gli stessi siano effettuati prima della messa in opera del lotto di spedizione e comunque entro 30 giorni dalla data di consegna del materiale … Rif. Circolare 617/2009 C NTC 2008

38 COSTRUZIONI IN LEGNO … Le prescrizioni si applicano al legno massiccio ed ai prodotti a base di legno per usi strutturali.. Rif. Cap NTC 2008 Ai produttori di elementi in legno lamellare è fatto obbligo di sottoporre la produzione ad un controllo continuo documentato condotto sulla base della norma UNI EN 386:2003.

39 COSTRUZIONI IN LEGNO La produzione, fornitura e utilizzazione di legno ad uso strutturale dovranno avvenire in applicazione di un sistema di assicurazione della qualità e di un sistema di rintracciabilità che copra lintera catena di distribuzione (dalla prima classificazione e marcatura fino alla messa in opera). Rif. Cap NTC 2008

40 COSTRUZIONI IN LEGNO Legno Massiccio Legno strutturale con giunti a dita Legno lamellare incollato Pannelli a base di legno Altri prodotti derivati da legno per uso strutturale Adesivi Elementi meccanici di collegamento Rif. Cap NTC 2008 Tipologie

41 COSTRUZIONI IN LEGNO.. Il Direttore Tecnico della produzione, di comprovata esperienza e dotato di abilitazione professionale tramite apposito corso di formazione … Rif. Cap NTC 2008 Direttore Tecnico

42 DIRETTIVA 93/68/CEE DEL CONSIGLIO del 22 luglio 1993 Modifica il termine Marchiatura in Marcatura Il simbolo CE è un LOGO e non un Marchio NTC 2008

43 Grazie per lattenzione Antonio Abbiati Norme Tecniche per le Costruzione


Scaricare ppt "Norme Tecniche per le Costruzione. NTC 2008 NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI D.M. 14 Gennaio 2008 Circolare n° 617 del 2 Febbraio 2009 Istruzioni per."

Presentazioni simili


Annunci Google