La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Testimoni di speranza…IN PARROCCHIA Potenza, 15 febbraio 2009 Inventare il territorio: la responsabilità dei laici cattolici.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Testimoni di speranza…IN PARROCCHIA Potenza, 15 febbraio 2009 Inventare il territorio: la responsabilità dei laici cattolici."— Transcript della presentazione:

1 Testimoni di speranza…IN PARROCCHIA Potenza, 15 febbraio 2009 Inventare il territorio: la responsabilità dei laici cattolici

2 La nostra SPERANZA Siano soddisfatte le vostre giuste aspirazioni; siano superati i momenti ed i motivi di crisi. Il lavoro non sia mai una alienazione per nessuno, al contrario, esso sia da tutti onorato come merita, così che vi trionfi la giustizia e ancor più lamore. Lambiente di lavoro sia realmente a misura duomo, e luomo possa apprezzarlo come un prolungamento della propria famiglia. Il lavoro aiuti ad essere più uomo; e, con limpegno di tutti, si possa raggiungere la costruzione di una nuova società e di un mondo nuovo, nella piena attuazione della giustizia, della libertà e della pace (Giovanni Paolo II, marzo 1981).

3 Con questo impegno e lo sguardo costantemente rivolto a Gesù, la nostra aspirazione a costruire giustizia sociale, custodendo la dignità della persona umana, può diventare lemblema del legame imprescindibile tra nuova evangelizzazione e impegno nella città delluomo. Il nostro ESSERE TESTIMONI

4 Ha lavorato con mani duomo, ha pensato con intelligenza duomo, ha agito con volontà duomo, ha amato con cuore duomo (GS22). E uno spazio necessario perché lumanità possa giungere alla sua pienezza e ogni persona vi possa fare tirocinio dumanità, di vita cristiana, di santità. Non è un bene tra tanti, ma è piuttosto il bene che dà accesso ad altri beni indispensabili per una buona qualità della vita (realizzazione personale, autonomia, futuro, famiglia, figli,ecc.) Il luogo di costruzione e realizzazione della persona dove si vive la solidarietà e si impara a mettersi al servizio di una fraternità universale. Il nostro ESSERE TESTIMONI IL LAVORO

5 Il Movimento Lavoratori di AC della diocesi di Potenza- Muro Lucano –Marsico Nuovo è sorto per non abbassare lo sguardo davanti ai fratelli in difficoltà e per fare della pastorale dellessere testimoni e missionari il proprio esclusivo fine Il nostro ESSERE TESTIMONI

6 Il MLAC vuole annunciare il Vangelo nella vita di chi lavora e dentro le sofferenze, le umiliazioni, le noie, le attese, le delusioni di chi lo aspetta per troppo tempo, le ansie di chi vive nel precariato, langoscia di chi lha perduto. Un percorso che parte dal domandarsi cosa il Vangelo offre oggi a un giovane che lavora o che cerca lavoro, quale speranza fa nascere nel cuore e quale forza gli dà per non scoraggiarsi, per mantenere vivo il senso della sua dignità ! Il nostro ESSERE TESTIMONI

7 A partire dalla situazione di vita vissuta nel mondo del lavoro, nella professione e allinterno della società civile, essere strumento di evangelizzazione e di formazione cristiana e promotore di pastorale dambiente, cioè di evangelizzazione attraverso lazione, il proprio impegno per una società più giusta e più fraterna, più democratica e solidale. Il nostro ESSERE TESTIMONI

8 Vuole aiutare i lavoratori a rimettersi alla Scuola del Vangelo, per porre al centro del lavoro la vita e non la facilità di guadagno, la persona e non lefficientismo, la fraternità e non lindividualismo. Così luomo torna ad essere al centro del lavoro, il protagonista e non lo strumento. Il nostro ESSERE TESTIMONI

9 Il MLAC cura la formazione dei propri membri attraverso lincontro con la Parola di Dio, lo studio della Dottrina Sociale della Chiesa e lattenzione ai mutamenti culturali e sociali. Il nostro ESSERE TESTIMONI

10 formare laici cristiani responsabili e maturi a servizio della società in cui vivono Il motto:

11 I nostri progetti Due ragazzi, in abito da lavoro, vedono i loro sogni avverarsi quando gli strumenti che stanno usando (una pala con l'impugnatura di forma triangolare, come il segnale "Lavori in corso") diventano mezzo per elevare l'azione umana e far sorgere "cieli nuovi e terra nuova", grazie al soffio dello Spirito!

12 I nostri progetti

13 Consiste nella produzione di elmetti da cantiere decorati dagli scolari, perché divengano simboli di gioioso ed affettuoso affidamento dei ragazzi alla responsabilità di chi lindossa! La finalità è sensibilizzare gli alunni al tema della sicurezza sui luoghi di lavoro, incrementando la percezione del rischio e fornendo concetti generali della sicurezza sui luoghi di lavoro, promuovendone così la loro formazione. Lapplicazione pratica di tale percorso porterà a riempire di colore degli elmetti da lavoro, presi come esempio della sicurezza su tutti i luoghi di lavoro da parte degli alunni. Sarà cura del MLAC organizzare, al termine delliniziativa, una mostra lungo le vie di Potenza, alcuni incontri di disseminazione dei contenuti e la pubblicazione dei contributi più significativi.

14 I nostri progetti FREQUENZA LAVORO Sintonizzati per il giusto lavoroSintonizzati per il giusto lavoro Lo scoraggiamento è unaggravante in una realtà dove alta è la sofferenza lavorativa perché fa tendere al ribasso, perché limita lanalisi di nuovi e possibili investimenti, in termini sia di risorse naturali che di risorse umane del territorio. Emerge il bisogno di riuscire a coordinare, attraverso uno spazio nuovo e diretto di comunicazione, tutti gli attori, ecclesiali e istituzionali, presenti sul territorio, per mettere a disposizione la sensibilità e le competenze possedute riflettendo e analizzando insieme in unottica integrata il mondo del lavoro. Solo in questo modo si può essere capaci di testimoniare la speranza nellaffrontare le difficoltà lavorative!

15 I nostri progetti FREQUENZA LAVORO Sintonizzati per il giusto lavoroSintonizzati per il giusto lavoro Creazione di un servizio di pastorale integrata. Mettere insieme i diversi uffici di pastorale, i movimenti dambiente e le associazioni articolando unazione di intervento che condivida gli stessi obiettivi specifici: Evangelizzazione degli ambienti di vita delle persone. Nellottica del lavoro, creare una cultura nuova che metta al centro luomo e la dignità delluomo che lavora, avendo come riferimento la DSC. Comunicazione allesterno delle azioni che si fanno, dei programmi, dei progetti e delle persone che si impegnano per realizzarli. Formalizzazione di una rete di relazioni tra diversi soggetti, istituzionali, privati, formativi, che a vari livelli agiscono nel territorio progettando e promuovendo politiche attive del lavoro e di sviluppo locale. Promuovere così la conoscenza pratica dei vari uffici, fornire formazione e informazioni chiare su leggi, bandi, progetti etc… Implementazione dei centri servizi presenti sul territorio così come delle associazioni, per creare una struttura capace di accogliere, sostenere e aiutare in modo particolare i giovani.

16 TEL: SEGRETARI: Michele Di Blasio Simona Loperte I nostri contatti GRAZIE!!!


Scaricare ppt "Testimoni di speranza…IN PARROCCHIA Potenza, 15 febbraio 2009 Inventare il territorio: la responsabilità dei laici cattolici."

Presentazioni simili


Annunci Google