La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

STORIA DELLINGHILTERRA Abitata sin dall'antichità dalle popolazioni celtiche, la Britannia fu conquistata dai Romani nel I° secolo a.C. Il dominio sull'isola.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "STORIA DELLINGHILTERRA Abitata sin dall'antichità dalle popolazioni celtiche, la Britannia fu conquistata dai Romani nel I° secolo a.C. Il dominio sull'isola."— Transcript della presentazione:

1 STORIA DELLINGHILTERRA Abitata sin dall'antichità dalle popolazioni celtiche, la Britannia fu conquistata dai Romani nel I° secolo a.C. Il dominio sull'isola non durò allungo,e nel V° secolo fu invasa dalle tribù germaniche, quali Angli e Sassoni; successivamente nel X° secolo vi si stanziarono dapprima i Danesi, poi i Normanni, che diedero vita alla prima buona organizzazione politico-amministrativa. Si tratta della cosiddetta "Magna Charta Libertatum", un documento scritto in latino nel 1215, che rappresenta la prima concessione scritta dei diritti dei cittadini. Magna Charta Libertatum Da:http://it.wikipedia.org/wiki/Ma gna_Charta

2 Nel corso del XIV e XV secolo, l'Inghilterra fu scossa da grandi conflitti: in primis la Guerra dei cento anni ( ) contro la Francia che estromise gli Inglesi dall'Europa; in seguito scoppio la "guerra delle due rose" ( ) conflitto dinastico fra i Lancaster e gli York. Al termine di essa, salì al trono Enrico VII Tudor con cui iniziò un periodo di assolutismo, ma anche di grande sviluppo economico e della potenza militare e marittima. Rappresentazione Guerra dei 100 anni Da:http://www.parod os.it/sintesi10.htm

3 In questi anni fu introdotta la Riforma Anglicana, la quale distaccò la Chiesa cristiana di Roma, dalla Britannia. L'avvicendamento degli Stuart cattolici, ai Tudor protestanti, portò a varie lotte per il trono che sfociarono nella prima rivoluzione istituzionale del paese, seguita dall'avvento della Repubblica, giudata dai Lord protettori della dinastia dei Cromwell. Dinastia Tudor Da:http://www.ada.ascari.na me/studio/LetIng/imm/Engl and-Tudor.png

4 Il primo maggio del 1707 fu una data importante per l'Inghilterra che, si unì alla Scozia nella creazione del Regno Unito di Gran Bretagna del quale faceva parte anche il Galles, allora sotto il dominio britannico. Nei decenni successivi, l'impero vide la sua massima espansione territoriale in seguito al trattato di Vienna che le diede numerosi possedimenti sciolti dal regno di napoleone; inoltre nel 1876 la regina Vittoria fu incoronata Imperatrice delle Indie e così la Gran Bretagna divenne il più vasto impero coloniale. Regina Vittoria e la Bandiere del Regno Unito Da:http://www.minicizotti.it/imag es/Vetro%20Regina%20Vittoria. jpg

5 Tale regno cambiò aspetto con l'indipendenza conquistata da alcune colonie, con la nascita del Commonwealth, la comunità civile di Stati sovrani, uniti alla Gran Bretagna da legami morali, risultato di una politica estera e grandi interessi economici e culturali Bandiera del Commonwealth Da:commons.wikimedia.org

6 IL COMMONWEALTH Il Commonwealth è un'associazione volontaria di 53 stati indipendenti e sovrani che si consultano e cooperano nell'interesse comune dei loro popoli e per promuovere la comprensione internazionale e la pace nel mondo. Il Commonwealth odierno è lontanissimo dal piccolo gruppo di Domini britannici che all'inizio costituivano il Commonwealth. Dall'Africa all'Asia, dalle coste del Pacifico fino ai Caraibi, il miliardo e settecento milioni di abitanti del Commonwealth rappresenta ben il 30% della popolazione mondiale. Si è gradatamente evoluto dal passato imperiale del Regno Unito, soprattutto attraverso la decolonizzazione, le conseguenze delle due guerre mondiali ed i mutati modelli delle relazioni internazionali. Oggi, esso contribuisce all'avanzamento della democrazia, dei diritti umani, di uno sviluppo economico e sociale sostenibile all'interno dei propri aderenti ed anche altrove. Dotato di una lingua ufficiale comune e di sistemi giuridici, pubbliche amministrazioni e sistemi di istruzione simili, il Commonwealth ha preso le mosse dalla propria storia comune per divenire un'associazione di stati vibrante ed in continua evoluzione in piena sintonia con il mondo moderno. Sua Maestà la Regina Elisabetta II è Capo del Commonwealth ed è riconosciuta come simbolo della libera associazione' dagli appartenenti all'associazione stessa. Fra le altre cose, Sua Maestà partecipa ai Vertici biennali del Commonwealth o ai CHOGM ed ai Giochi del Commonwealth che si svolgono ogni quattro anni. Al Vertice di Edimburgo del 1997, per la prima volta, la Regina ha tenuto un discorso alla cerimonia d'apertura. Nella ricorrenza della Giornata del Commonwealth, viene sempre trasmesso in tutti gli stati membri un messaggio speciale della Regina. Giochi del Commonwealth Da:http://lut.ac.uk/service/publicity/ne ws-releases/2005/photos/22- commonwealth-logo.gif

7 Il XX secolo non è stato troppo clemente con l'Inghilterra: gli ultimi 100 anni hanno visto la caduta dell'impero, la perdita delle basi commerciali e l'ostinato rifiuto di un ruolo secondario nel mondo moderno: da impero coloniale a litigioso membro della Comunità Economica Europea (dal 1973), in pochi decenni. La 'nuova' Gran Bretagna affronta il futuro con il solito attaccamento alle tradizioni ma consapevole di dover affrontare problemi economici e sociali sempre nuovi; tuttavia rimane forte la volontà del paese di procedere per una strada di relativa indipendenza nei confronti dell'unione europea, così come si mantiene forte l'identità culturale dei sudditi di Sua Maestà.

8 LA GEOGRAFIA INGHILTERRA CENTRO- SETTENTRIONALE LInghilterra centro-settentrionale è formata da 24 contee e 21 distretti. Nella sua parte centrale il territorio è pianeggiante e collinare, attraversato dai fiumi Severn e Trent, collegati da una rete di affluenti e canali. Procedendo verso nord si incontra la catena dei monti Pennini, formata da rilievi tondeggianti, geologicamente molto antichi, da cui nascono il Tyne e il Tees, che si gettano nel Mare del Nord; numerosi anche i laghi di origine glaciale, che formano il Lake District National Park. Nella regione sono presenti molte aree protette, che ne evidenziano il valore ambientale e paesaggistico. MONTI PENNINI Da:it.encarta.msn.com

9 INGHILTERRA MERIDIONALE Inghilterra meridionale comprende 22 contee e 25 distretti. La parte orientale della regione è formata dalla protuberanza tondeggiante dell' "EAST ANGLIA", che si protende nel Mare del Nord. Il territorio è pianeggiante e ricco di corsi d' acqua. La parte centrale della regione è occupata dalla valle del Tamigi, il principale fiume britannico che attraversa Londra e sfocia nel Mare del Nord. La fascia meridionale che si affaccia sulla Manica è caratterizzata da alte scogliere. La sezione occidentale della regione, che si spinge nell' Atlantico con coste frastagliate, presenta un territorio caratterizzato da rilievi collinari. Il clima è prevalentemente atlantico con temperature miti in estate e non molto fredde d' inverno; la piovosità è elevata, soprattutto sulle coste occidentali. EAST ANGLIA Da:angliaconcretepumping.co.uk

10 LE CITTA Leeds municipio Pianta di Liverpool Big Ben (Londra) Birmingham vista da sopra Centenary Square

11 LIVERPOOL Liverpool (che in inglese significa stagno o insenatura con acqua fangosa.)E una città di abitanti del Regno Unito, capoluogo dell'omonimo distretto metropolitano e della contea metropolitana inglese del Mersevside. Sorge lungo l'estuario della Mersev e affaccia sul Mare dIrlanda, non lontano dal confine con il Galles. Liverpool ha un clima marittimo e temperato,come gran parte delle isole britanniche, con estati relativamente fresche e inverni miti.

12 STORIA La data di fondazione di Liverpool viene fatta solitamente risalire allagosto del 1207, quando re Giovanni Senzaterra fece emanare una propria lettera con cui concedeva il privilegio di "libera città" all'allora villaggio di Liverpool e invitava inoltre i coloni delle zone circostanti a trasferirvisi per trovarvi dimora a metà del XVI secolo la sua popolazione non superava i 500 abitanti e rimase un piccolo porto, subordinato a quello di Chester, fino al Guerra civile inglese, durante la quale fu teatro di numerose battaglie che danneggiarono pesantemente sia la città che il castello, quest'ultimo soprattutto in seguito ad una battaglia nel 1644 che durò ben diciotto giorni. Nel XVIII secolo, con la decadenza del porto di Chester (dovuta al progressivo insabbiamento del fiume Dee) e la costruzione nel 1715 del primo bacino acqueo artificiale di tutta l'Inghilterra, Liverpool diventa il porto principale del paese; ma è con l'apertura del commercio verso le Indie Occidentali, incentrato soprattutto sulla tratta degli schiavi, che la città conosce uno sviluppo senza precedenti. Commercio che si va a sommare a quello già presente con Irlanda e Europa. All'inizio del XIX secolo, qualcosa come il 40% di tutto il commercio mondiale transita ormai nel porto di questa città. La comunità nera di Liverpool, nata in questo periodo, in soli cinque anni arriverà a contare più di individui. L'espansione di Liverpool continua incessante anche durante la prima parte del XX secolo quando la città diventa uno degli obiettivi principali per i grandi flussi migratori provenienti dall'Europa continentale e il principale porto europeo per i collegamenti con gli Stati Uniti. Durante la Seconda guerra mondiale, ci furono circa ottanta raid aerei sul Merseyside, con una serie di incursioni particolarmente concentrate che nel maggio del 1941 fecero interrompere il funzionamento del bacino per quasi una settimana. Anche se le vittime dei bombardamenti furono "solo" 2.500, quasi la metà delle abitazioni dell'intera area metropolitana furono colpite, e ben edifici furono completamente distrutti. Il 9 ottobre 1940, proprio durante uno di questi raid, nacque a Liverpool John Lennon uno dei membri fondatori dei Beatles. La rinascita, almeno culturale, comincia negli anni sessanta che fanno di Liverpool una delle città di riferimento per milioni di giovani, attratti soprattutto dal Merseybeat, lo stile musicale pop nato in questa città e i cui più famosi interpreti furono i Beatles. A partire dalla metà degli anni novanta l'economia e lo sviluppo sono tornati finalmente in attivo. La città ha cercato di dare risalto alle proprie attrazioni culturali e lo sforzo è stato premiato con l'assegnazione a Liverpool del titolo di Capitale europea della cultura per l'anno Anche il turismo è diventato un fattore molto significativo nell'economia della città, soprattutto quello legato alla tradizione musicale degli anni sessanta. Altro aspetto positivo è il tasso di criminalità che ad oggi è tra i più bassi di Inghilterra e che fanno di Liverpool una delle aree metropolitane più tranquille d'Europa.

13 LEEDS Leeds è una città di abitanti del Regno Unito. Sorge nella regione dello Yorkshire e Humber, fa parte dell'area metropolitana chiamata City of Leeds nell'Inghilterra settentrionale. Verso la fine di agosto, ogni anno, nelle campagne immediatamente circostanti, si svolge l'omonimo "Leeds Festival", uno dei maggiori eventi di carattere musicale del Regno Unito, che ospita anche artisti di spessore internazionale.

14 STORIA Piccolo villaggio ai tempi di Guglielmo il Conquistatore,Leeds crebbe lentamente ma in modo constante, favorita dalla posizione geografica che la pone in facile e rapida comunicazione con le sponde orientale ed occidentale inglesi e dall'industria laniera sviluppatasi a partire dal secolo XIV ma, con sviluppo particolare nei secoli XVI e XVII.

15 MANCHESTER Manchester è una città di abitanti del Regno Unito, capoluogo dell'omonimo distretto metropolitano con status di city e della contea metropolitana inglese della Greater Manchester,da castrum. Gli abitanti vengono chiamati Mancunians (Mancuniani). Nel 2002 Manchester ha ospitato la XVII edizione dei Giochi del Commonwealth. Manchester è meglio conosciuta come "città dello sport", infatti possiede due importantissime squadre di calcio: il Manchester United F.C., che gioca all'Old Trafford, e il Manchester City, che gioca al City of Manchester Stadium. L'Old Trafford, situato appena fuori dalla città, è il campo da gioco più grande d'Inghilterra con una capacità massima di circa 76,000 persone; è inoltre considerato dalla FIFA uno stadio a 5 stelle. E' l'unico stadio d'Inghilterra ad aver ospitato la finale della UEFA Champions League, nel Invece il campo da gioco del Manchester City ha una capacità massima di 48,000 persone e nel 2008 ha ospitato la finale della Coppa UEFA.

16 STORIA Fu fondata nel 79 d.C. dal governatore romano Giulio Agricola, che vi stabilì un forte chiamato Mamucium (collina a forma di seno). Nel XIV secolo vi si stabilì una comunità di Fiamminghi, che iniziò la tessitura della lana e del lino, dando così origine alla tradizione tessile mancuniana. Manchester visse il suo momento di massima espansione nel XVIII secolo quando, sotto la spinta delle innovazioni tecniche, innumerevoli imprese tessili vi si stabilirono e la resero una fra le più importanti città della rivoluzione industriale in Inghilterra. Parte del merito fu dovuto al clima molto umido, ideale per la lavorazione del cotone. Lo sviluppo industriale fu favorito anche dalla vicinanza di giacimenti di carbon fossile e dalla relativa vicinanza con il porto di Liverpool, collegato tramite ferrovia dal Con la costruzione del Manchester Ship Canal, ultimato nel 1894, Manchester divenne il terzo porto commerciale inglese, nonostante si trovi a circa 60 km dal mare. Nel XX secolo Manchester ha vissuto alti e bassi, con la crisi dell'industria tessile, controbilanciato dalla crescita della ricerca nel campo dell'informatica, con la costruzione dei primi computer da parte di Alan Turing. Manchester fu sconvolta dagli attentati dell'IRA del 15 giugno 1996, che causarono circa 200 feriti e la distruzione di notevoli edifici nell'area di Market Street. L'evento diede il via ad una notevole azione di riqualificazione urbana nel centro della città, simboleggiata dalla costruzione del centro espositivo Urbis, progettato dall'architetto Ian Simpson e inaugurato nel 2002.

17 BIRMINGHAM Birmingham è una città e un Metropolitan borough con status di city delle West Midlands, Inghilterra, Regno Unito. La città di Birmingham ha una popolazione di abitanti secondo una stima del Con Wolverhampton, Solihull e le città del Black Country forma il secondo agglomerato urbano del Regno Unito denominato West Midlands Conurbation, con una popolazione di abitanti. Birmingham fa parte della contea del West Midlands che comprende anche la città di Coventry con una popolazione totale di abitanti. Grazie alle reciproche influenze economiche, l'area metropolitana si estende in effetti molto al di là della contea di West Midlands e della stessa regione delle Midlands Occidentali. La città è conosciuta col nomignolo di Brum (dal nome dialettale "Brummagem"), e la sua popolazione è chiamata Brummies; vi si parla un dialetto chiamato Brummie. È una città plurietnica e multiculturale in quanto il 30% circa dei suoi abitanti non è di origine europea. Nel 2001 il 70,4% della popolazione era di origine europea, (compresi il 3,2% di irlandesi), il 19,5% di origine asiatica di lingua inglese, il 6,1% di origine africana o afro-americana, lo 0,5% di origine cinese, il 2,9% di etnia mista e lo 0,6% di altra origine.

18 STORIA Birmingham possiede una storia millenaria. Da piccolo villaggio agricolo anglo- sassone crebbe fino a diventare una delle maggiori città industriali e commerciali di tutta la Gran Bretagna. Nell'area di Birmingham sorgevano al tempo dell'Impero Romano strade, accampamenti e forti militari, sviluppandosi poi, a partire dal Medioevo, in villaggio rurale. I primi documenti scritti di cui si ha menzione risalgono al 1086 e parlano di un piccolo villaggio, i cui abitanti possedevano in tutto solo 20 scellini. Nel XII secolo Birmingham concesse la prima licenza per la creazione di un mercato, che prese il nome di Bull Ring (Anello del toro) e nel corso dei secoli si sviluppò sempre più. A partire dal XVI secolo l'estrazione del ferro e del carbone rese possibile lo sviluppo di industrie per la lavorazione dei metalli. Nel XVII secolo la città divenne un importante nodo industriale con particolare vocazione alla costruzione di armi leggere, il cui commercio si concentrò nell'area nota come Gun Quarter. Durante la Rivoluzione Industriale (dalla metà del XVIII secolo in poi), la città divenne rapidamente uno dei maggiori centri industriali della Gran Bretagna. Diversamente che in molte altre città inglesi, come Manchester, l'industria qui fondò il suo sviluppo, in primo luogo, su piccole officine piuttosto che su grandi fabbriche o manifatture. Negli ultimi anni Birmigham ha subito una grande trasformazione; il centro cittadino è stato profondamente rinnovato e ristrutturato con la costruzione di nuove piazze, con il restauro conservativo di antiche strade, di edifici e canali, la conseguente rimozione di pericolosi sottopassaggi pedonali, ed il successivo risanamento urbano del Bull Ring, il centro commerciale più importante della città, comprendente l'unica e pregevole architettura del nuovo Selfridges. Nelle decadi successive alla Seconda guerra mondiale, il volto della città è drammaticamente cambiato, anche a causa di una forte flusso migratorio proveniente da tutto il mondo, principalmente dai paesi del Commonwealth.

19 LONDRA Londra è la capitale del Regno Unito ed è una delle più grandi città dellunione europea. A Londra hanno sede numerose istituzioni, organizzazioni e società internazionali, a conferma del suo ruolo mondiale. Vi si trovano importanti musei, teatri e sale da concerto. La città è la maggiore destinazione dei turisti che spendono allanno quasi 15milioni di sterline. Essa conta 4 importati siti: the tower of London(la torre di Londra) Greenwich,e Kew (comprende palazzo di westminister,la cattedrale di westminister e la Chiesa di St.Margaret).La religione ufficiale è quella protestante. Il clima è temperato, con estati non esageratamente calde e inverni decisamente tiepidi rispetto alla latitudine. the tower of London

20 STORIA Originariamente città celtica, fu fortificata dai Romani che la chiamarono Londinium e la usarono come porto sul fiume Tamigi. Durante questo periodo Londra fu eretta a capitale della Britannia da parte dei Romani che la abbandonarono all'inizio del V secolo quando le legioni lasciarono l'intera isola. Nel periodo medievale Londra accrebbe la sua importanza sancita anche dalla Abbazia di Westminster. In questa abbazia (da non confondere con la Cattedrale di Westminster, che è sede dell'arcivescovo cattolico) fin dal Medioevo vengono incoronati tutti i re d'Inghilterra. La residenza dei reali d'Inghilterra fu, fin dal periodo normanno, il castello-fortezza della Torre di Londra, dove oggi sono custoditi i gioielli della Corona. Con il passare degli anni sulla Londra romana si sviluppò quello che oggi è il distretto finanziario (la City). Nel corso della seconda guerra mondiale Londra venne devastata dall'aviazione tedesca, la Luftwaffe, con largo uso di bombardieri durante la Battaglia d'Inghilterra e poi con i razzi V1 e V2. Le incursioni uccisero oltre londinesi e distrussero ampie zone della città, tra cui i vecchi quartieri della city. Londra fu ricostruita in vari stili architettonici nei decenni successivi, e a ciò si deve l'eccessiva presenza di palazzi e grattacieli in pieno centro storico. L'espansione esterna di Londra fu notevolmente rallentata a partire dalla fine della seconda guerra mondiale con l'adozione di diversi piani regolatori, tesi alla salvaguardia di un anello di verde intorno alla città Fino al cessate il fuoco del 1997, Londra fu un bersaglio regolare per le bombe dell'IRA che in questo modo cercava di spingere il governo britannico a negoziare con il Sinn Féin nell'Irlanda del Nord. Il 6 luglio 2005, il Comitato Olimpico Internazionale ha designato Londra come sede dei XXX Giochi Olimpici moderni del Londra sarà così la prima città al mondo a ospitare tre edizioni dei Giochi, dopo la IV edizione nel 1908 e la XIV nel 1948.

21 Presentazione eseguita da: B.Eleonora, C.Elisa, G.Gabriele, L.Serena, M.Ilaria, N.Tania


Scaricare ppt "STORIA DELLINGHILTERRA Abitata sin dall'antichità dalle popolazioni celtiche, la Britannia fu conquistata dai Romani nel I° secolo a.C. Il dominio sull'isola."

Presentazioni simili


Annunci Google