La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Le indagini ISFOL sulle professioni Primi risultati e modalità di utilizzo dei dati Bergamo, 21 novembre 2013 Seminario presso il Dipartimento di Scienze.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Le indagini ISFOL sulle professioni Primi risultati e modalità di utilizzo dei dati Bergamo, 21 novembre 2013 Seminario presso il Dipartimento di Scienze."— Transcript della presentazione:

1 1 Le indagini ISFOL sulle professioni Primi risultati e modalità di utilizzo dei dati Bergamo, 21 novembre 2013 Seminario presso il Dipartimento di Scienze Aziendali, Economiche e Metodi Quantitativi dell'Università degli Studi di Bergamo. Presentazione a cura di: Massimiliano Franceschetti ISFOL (Istituto per lo sviluppo della formazione professionale dei lavoratori) Gruppo Professioni – Struttura Lavoro e professioni

2 2 Gruppo Professioni – ISFOL Il sistema informativo Professioni, occupazione, fabbisogni è stato progettato come uninterfaccia che, attraverso una semantica condivisa delle professioni, permette la comunicazione tra sistema economico-produttivo e mercato del lavoro sistema istruzione/formazione professionale per favorire lattivazione di politiche integrate del lavoro e delleducation.

3 3

4 4 Dati e informazioni. Cosa cè nel sistema rappresentazione dei contenuti del lavoro delle professioni Indagine campionaria aspetti evolutivi dei contenuti professionali nel breve e nel medio termine Audit annuale sui fabbisogni occupazione per professioni e previsioni di medio termine (2015) a livello nazionale e regionale Previsioni di occupazione medio termine previsioni sugli andamenti delleconomia e delloccupazione settoriale nei prossimi anni scenari settoriali Dati quantitativi Informazioni di tipo qualitativo

5 I numeri dellIndagine campionaria 800 Unità Professionali Lavoratori intervistati sulla propria professione circa Modello ONet Tutti i settori produttivi Ogni UP descritta alla luce di oltre 250 variabili conoscenze competenze attitudini stili di lavoro attività compiti variabili misurate con scale di importanza e complessità Tecnica Capi professionioccupazione.isfol.it Ogni UP rappresenta un insieme di professioni tra loro simili

6 6 La descrizione dellUnità Professionale Il modello concettuale di riferimento scelto da ISFOL e ISTAT per descrivere il contenuto delle Unità Professionali è mutuato dallOccupational Information Network (O*Net) adottato negli Stati Uniti. La rilevazione prevede la somministrazione di un questionario di indagine, con tecnica CAPI, direttamente al lavoratore. Le variabili previste dalla tassonomia ONET (nel complesso circa 250) sono organizzate in differenti sezioni del questionario che coprono i diversi aspetti della professione Per ogni variabile il lavoratore ha espresso un giudizio di importanza e uno di complessità, giudizi misurabili e poi ricondotti a una scala da 0 a 100.

7 7 Indagine campionaria sulle professioni – prima edizione A breve i dati della Seconda edizione

8 8 Indagine campionaria sulle professioni – prima edizione A breve i dati della Seconda edizione

9 Professioni tecniche 9 Indagine campionaria sulle professioni – prima edizione A breve i dati della Seconda edizione

10 Professioni tecniche 10 Indagine campionaria sulle professioni – prima edizione A breve i dati della Seconda edizione

11 Importanza attribuita allutilizzo di COMPETENZE sul lavoro per macroraggruppamenti professionali 11 Indagine campionaria sulle professioni – prima edizione

12 Importanza attribuita allutilizzo di COMPETENZE sul lavoro per macroraggruppamenti professionali 12 Indagine campionaria sulle professioni – prima edizione

13 Importanza attribuita allutilizzo di COMPETENZE sul lavoro per macroraggruppamenti professionali 13 Indagine campionaria sulle professioni – prima edizione

14 Importanza attribuita allutilizzo di COMPETENZE sul lavoro per macroraggruppamenti professionali 14

15 Importanza attribuita allutilizzo di VALORI sul lavoro per macroraggruppamenti professionali 15 Indagine campionaria sulle professioni – prima edizione

16 Importanza attribuita allutilizzo di VALORI sul lavoro per macroraggruppamenti professionali 16 Indagine campionaria sulle professioni – prima edizione

17 17 Professioni Ordinistiche – area tecnica Importanza attribuita allutilizzo di competenze trasversali sul lavoro Indagine campionaria sulle professioni – prima edizione A breve i dati della Seconda edizione

18 18 Professioni Ordinistiche – area giuridica ed economico sociale Importanza attribuita allutilizzo di competenze trasversali sul lavoro Indagine campionaria sulle professioni – prima edizione A breve i dati della Seconda edizione

19 19 Professioni della filiera sociale Importanza attribuita ad attività generalizzate sul lavoro Indagine campionaria sulle professioni – prima edizione A breve i dati della Seconda edizione

20 Meta-skills delle 10 professioni in ascesa alfanumerichecognitiverelazionali problem solvingtecniche controllo dei sistemi gestione risorse 8.4.2Personale non qualificato addetto ai servizi di pulizia, igienici e di lavanderia Esercenti e addetti alle vendite allingrosso Artigiani ed operai specializzati addetti alla pulizia e alligiene degli edifici Fabbri ferrai costruttori di utensili Ingegneri Personale non qualificato nei servizi turistici Specialisti in scienze giuridiche Altri specialisti delleducazione e della formazione Professioni qualificate nei servizi sanitari Tecnici delle attività finanziarie e assicurative Indagine campionaria sulle professioni – prima edizione

21 indice di importanza delle competenze informatiche per Grandi Gruppi Non Importante Importante Livello Semplice Importante Livello Medio Importante Livello Elevato Importante Livello Molto Elevato Legislatori, Dirigenti, Imprenditori 9,782,28,100,1 Professioni ad elevata specializzazione 2,841,438,312,25,2 Tecnici 1,453,626,311,67 Impiegati 3,990,53,22,40 Venditori ed Addetti ai Servizi 68,731,3000 Operai Specializzati 6829,52,500 Conduttori di Macchinari Fissi e Mobili 71,527,80,700 Professioni non qualificate 99,40,6000 Totale 40,242,6114,12,1 21 Indagine campionaria sulle professioni – prima edizione

22 22 AUDIT SUI FABBISOGNI PROFESSIONALI Lindagine si pone lobiettivo di raccogliere informazioni di tipo qualitativo sui fabbisogni delle imprese in termini di carenza/mancanza di specifiche CONOSCENZE (tassonomia Indag. Camp.) COMPETENZE (tassonomia Indag. Camp.) legate a FIGURE PROFESSIONALI presenti nellimpresa Audit sui fabbisogni A breve i dati della prima edizione

23 23 Indagine ISFOL Audit sui fabbisogni contingenti A breve i dati della prima edizione Appena avviata la seconda edizione Imprese che registrano fabbisogni professionali (%)

24 24 I numeri dellAudit Tutti i settori produttivi (PA esclusa) Imprenditori e responsabili intervistati circa Modello ONet Fabbisogni dei lavoratori presenti in impresa relativamente a conoscenze competenze Tecnica Cati impulso mirato per sistemi formativi Prima ediz Seconda ediz. da autunno 2013 Audit sui fabbisogni A breve i dati della prima edizione

25 25 INDUSTRIA PICCOLEMEDIEGRANDI Italia nordovestItalia nordovestItalia Nordove estrazione di minerali da cave e miniere industrie alimentari, industria delle bevande, industria del tabacco industrie tessili, confezione di articoli di abbigliamento; confezione di articoli in pelle e pelliccia, fabbricazione di articoli in pelle e simili industria del legno e dei prodotti in legno e sughero (esclusi i mobili); fabbricazione di articoli in paglia e materiali da intreccio fabbricazione di carta e di prodotti di carta, stampa e riproduzione di supporti registrati fabbricazione di coke e prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio fabbricazione di prodotti chimici, fabbricazione di prodotti farmaceutici di base e di preparati farmaceutici fabbricazione di articoli in gomma e materie plastiche fabbricazione di altri prodotti della lavorazione di minerali non metalliferi metallurgia, fabbricazione di prodotti in metallo (esclusi macchinari e attrezzature) fabbricazione di computer e prodotti di elettronica e ottica; apparecchi elettromedicali, di misurazione e orologi, fabbricazione di apparecchiature elettriche e per uso domestico non elettriche, fabbricazione di macchinari ed apparecchiature nca fabbricazione di autoveicoli, rimorchi e semirimorchi, fabbricazione di altri mezzi di trasporto fabbricazione di mobili, altre industrie manifatturiere, riparazione, manutenzione ed installazione di macchine ed apparecchiature fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata fornitura di acqua; reti fognarie, attività di gestione dei rifiuti e risanamento costruzioni Fonte: Isfol, prima edizione Audit sui fabbisogni professionali, 2012 Imprese che registrano fabbisogni professionali (%)

26 26 SERVIZI PICCOLEMEDIEGRANDI Italia nordovestItalia nordovestItalia nordovest commercio all'ingrosso e al dettaglio; riparazione di autoveicoli e motocicli trasporto e magazzinaggio attività dei servizi di alloggio e di ristorazione servizi di informazione e comunicazione attività finanziarie e assicurative attivita' immobiliari attività professionali, scientifiche e tecniche noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese istruzione, sanita' e assistenza sociale, attività artistiche, sportive, di intrattenimento e divertimento, altre attività di servizi Fonte: Isfol, prima edizione Audit sui fabbisogni professionali, 2012 Imprese che registrano fabbisogni professionali (%)

27 Fabbisogni per GG in Italia (%) I - Legislatori, imprenditori e alta dirigenza 1 II - Professioni intellettuali, scientifiche e di elevata specializzazione 5 III - Professioni tecniche 20 IV – Professioni esecutive nel lavoro dufficio 18 V - Professioni qualificate nelle attività commerciali e nei servizi 25 VI - Artigiani, operai specializzati e agricoltori 23 VII - Conduttori di impianti, operai di macchinari fissi e mobili e conducenti di veicoli 5 VIII - Professioni non qualificate 3 27

28 Fabbisogni per GG e area geo (% di riga) nordnordestcentrosud I - Legislatori, imprenditori e alta dirigenza II - Professioni intellettuali, scientifiche e di elevata specializzazione III - Professioni tecniche IV – Professioni esecutive nel lavoro dufficio V - Professioni qualificate nelle attività commerciali e nei servizi VI - Artigiani, operai specializzati e agricoltori VII - Conduttori di impianti, operai di macchinari fissi e mobili e conducenti di veicoli VIII - Professioni non qualificate

29 CONOSCENZE che le imprese ritengono di dover aggiornare nei prossimi mesi Grande Gruppo 2 (Quota % di fabbisogno sul totale della figure citate) Fonte: Isfol, prima edizione Audit sui fabbisogni professionali, 2012 Comunicazione e media 87 Lingua straniera 59 Informatica ed elettronica 48 Servizi ai clienti e alle persone 46 Gestione del personale 46 Commercializzazione e vendita 33 Ingegneria e tecnologia 32 Progettazione tecnica 31 Lingua italiana 30 Produzione e processo industriale 30 29

30 COMPETENZE che le imprese ritengono di dover aggiornare nei prossimi mesi Grande Gruppo 2 (Quota % di fabbisogno sul totale della figure citate) Fonte: Isfol, prima edizione Audit sui fabbisogni professionali, 2012 Risolvere problemi imprevisti61 Risolvere problemi complessi53 Valutare e prendere decisioni52 Orientamento al servizio51 Gestire il tempo49 Capacità di analisi47 Comprendere gli altri45 Senso critico43 Ascoltare attivamente40 Adattabilità40 30

31 CONOSCENZE che le imprese ritengono di dover aggiornare nei prossimi mesi Grande Gruppo 3 (Quota % di fabbisogno sul totale della figure citate) Fonte: Isfol, prima edizione Audit sui fabbisogni professionali, 2012 Informatica ed elettronica52 Servizi ai clienti e alle persone45 Lingua straniera41 Lavoro di ufficio40 Economia e contabilità33 Commercializzazione e vendita33 Amministrazione e gestione di impresa32 Produzione e processo industriale30 Progettazione tecnica26 Lingua italiana24 31

32 COMPETENZE che le imprese ritengono di dover aggiornare nei prossimi mesi Grande Gruppo 3 (Quota % di fabbisogno sul totale della figure citate) Fonte: Isfol, prima edizione Audit sui fabbisogni professionali, 2012 Risolvere problemi imprevisti60 Risolvere problemi complessi53 Gestire il tempo52 Comprendere gli altri49 Valutare e prendere decisioni49 Orientamento al servizio48 Senso critico48 Adattabilità47 Capacità di analisi44 Ascoltare attivamente44 32

33 33 Grazie per lattenzione … Per saperne di più: sito professionioccupazione.isfol.it Massimiliano Franceschetti Dipartimento Mercato del lavoro e politiche sociali Struttura Lavoro e Professioni Gruppo Professioni ISFOL – Corso Italia 33, Roma tel mail:


Scaricare ppt "1 Le indagini ISFOL sulle professioni Primi risultati e modalità di utilizzo dei dati Bergamo, 21 novembre 2013 Seminario presso il Dipartimento di Scienze."

Presentazioni simili


Annunci Google