La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

INCENTIVI ALLA FORMAZIONE PER LE AZIENDE ARTIGIANE Trento, 1 dicembre 2011 dott. Luigi Pitton.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "INCENTIVI ALLA FORMAZIONE PER LE AZIENDE ARTIGIANE Trento, 1 dicembre 2011 dott. Luigi Pitton."— Transcript della presentazione:

1 INCENTIVI ALLA FORMAZIONE PER LE AZIENDE ARTIGIANE Trento, 1 dicembre 2011 dott. Luigi Pitton

2 1a parte Corsi individuali di inserimento

3 corsi individuali di inserimento 3.7 Corsi individuali di inserimento Progetti formativi di minimo 80 ore da realizzarsi massimo in 3 mesi esclusivamente in azienda, destinati a disoccupati o lavoratori assunti da non oltre 6 mesi individuati dellazienda Finalizzati alla preparazione professionale di nuovi dipendenti – anche in pre-rapporto di lavoro – da assumersi con contratto a tempo indeterminato o determinato di almeno 8 mesi (12 se part-time) Presentati da datori di lavoro, anche tramite associazioni di categoria, enti bilaterali, soggetti accreditati. Finanziati i soli costi della docenza fino ad un massimo di per ciascun lavoratore a seguito del superamento del periodo di prova. Prevista unindennità di frequenza per i partecipanti che ne hanno diritto di 3,5 orari se in pre-rapporto di lavoro

4 corsi individuali di inserimento 4.4 Premio di specializzazione e di aggiornamento finalizzato allinserimento Progetto di innovazione o di internazionalizzazione, volto a elevare il livello di professionalità di persone in pre- rapporto di lavoro destinate ad un inquadramento da quadro o tecnico dal 3° livello contrattuale in su Si attua mediante periodi di formazione formale e/o non formale esterne allazienda mediante partecipazione a corsi o attività in contesto di ricerca o di esperienza professionale Il percorso formativo formale deve avere una durata minima di 120 ore e massima di 12 mesi Possibili collaborazioni con Università, strutture pubbliche e private, istituti di ricerca

5 corsi individuali di inserimento 4.4 Premio di specializzazione e di aggiornamento finalizzato allinserimento Possibile delegare la predisposizione del progetto formativo ad enti bilaterali/associazioni di categoria/organismi di innovazione/organismi di commercio estero Si rivolge a: diplomati, laureati o laureandi, dottori di ricerca o dottorandi in fase di inserimento lavorativo, con inquadramento di riferimento nei primi tre livelli superiori da CCNL Contributo aziendale: da min 5.000,00 a max ,00, erogabili solo in caso di assunzione tempo indeterminato o tempo determinato 24/36 mesi

6 corsi individuali di inserimento 4.14Interventi formativi per lavoratori in contratto di inserimento Ammissione dei lavoratori in contratto di inserimento ai corsi per: apprendisti lavoratori stagionali del settore turistico dipendenti di aziende (formazione continua aziendale) Per persone con 50 anni: formazione anche pre-rapporto di lavoro contributo allazienda se assunti o trasformati a tempo indeterminato: ° anno ° anno

7 2a parte Corsi collettivi in azienda

8 corsi collettivi in azienda 3.8 Corsi collettivi in azienda Progetti formativi riguardanti almeno 3 partecipanti (durata minima 80 ore e massima 480 ore) da realizzarsi sia in azienda che presso strutture formative pubbliche o private Destinati a disoccupati o lavoratori assunti da non oltre 6 mesi individuati dal richiedente Finalizzati alla preparazione professionale di nuovi dipendenti – anche in pre-rapporto di lavoro – da assumersi con contratto a tempo indeterminato o determinato di almeno 8 mesi (12 se part-time)

9 3.8 Corsi collettivi in azienda Presentati da datori di lavoro, anche tramite associazioni di categoria, enti bilaterali, soggetti accreditati specificatamente delegati Finanziati i soli costi della docenza fino ad un massimo di per ciascun lavoratore a seguito del superamento del periodo di prova Prevista unindennità di frequenza per i partecipanti che ne hanno diritto (3,5 allora)

10 corsi collettivi in azienda 3.9 Corsi collettivi in collaborazione con soggetti formativi accreditati Presso enti formativi accreditati corsi da da 2 a 6 mesi, con un minimo 160 ore formali per lacquisizione di competenze specialistiche Contributi stabiliti sulla base di: regolamento 800/2008 finanziamento fino ad un massimo dell80% per aziende con meno di 50 dipendenti e un fatturato annuo non superiore ai ,00 regolamento 1998/2006 (de minimis) finanziamento totale entro i parametri di costo purché lazienda non abbia esaurito la propria quota di , 00 nei tre anni precedenti alla richiesta

11 corsi collettivi in azienda 3.9 Corsi collettivi in collaborazione con soggetti formativi accreditati Minimo 8 partecipanti Le aziende scelgono i disoccupati con possibilità di tirocinio finale in azienda Lazienda che non assume deve coprire i 2/3 dei costi Regolamento provinciale in corso di definizione (presentazione domanda più modulistica)

12 3a parte Apprendistato

13 apprendistato 4.7Per la qualifica o il diploma professionale Da accordo tra le parti sociali del 2010: 420 ore formative teoriche annue così suddivise: 160 ore culturali presso un Ente formativo 160 ore professionalizzanti presso un Ente formativo 100 ore di formazione in azienda affidate al tutore aziendale Ore lavorate strutturate per obiettivi formativi Sostegno alle aziende: circa 1.500,00 /anno – in corso di definizione (in cambio dei servizi formativi) Per il giovane che raggiunge il titolo di studio: 800 allapprendista Per conversione del rapporto a tempo indeterminato: alla trasformazione al secondo anno ATTENZIONE: contributo di Italia Lavoro (Bando nazionale) per lassunzione di un giovane senza titolo o disoccupato da 6 mesi per 5.500,00 Rivolgersi alla propria associazione o ai consulenti del lavoro

14 apprendistato 4.7Per la qualifica o il diploma professionale Da accordo tra le parti sociali del 2010: 420 ore formative teoriche annue così suddivise: 160 ore culturali presso un Ente formativo 160 ore professionalizzanti presso un Ente formativo 100 ore di formazione in azienda affidate al tutore aziendale Ore lavorate strutturate per obiettivi formativi Sostegno alle aziende: circa 1.500,00 /anno – in corso di definizione (in cambio dei servizi formativi) Per il giovane che raggiunge il titolo di studio: 800 allapprendista Per conversione del rapporto a tempo indeterminato: alla trasformazione al secondo anno

15 4.8Professionalizzante Formazione a catalogo provinciale gratuita 120 ore di formazione annue così suddivise: 40 ore trasversali al I° anno e 20 dal II° anno in poi presso un Ente 80 ore professionalizzanti al I° anno e 100 dal II° anno tutte anche presso lazienda Durata futura CCNL: 3 anni o 5 anni Contributo allazienda: /anno (per massimo 2 anni) per assunzione in apprendistato di ragazzi con precedente rapporto di apprendistato interrotto senza propria responsabilità Contributo allassunzione aggiuntiva: /anno (per massimo 2 anni) per lassunzione di apprendisti in aggiunta a quelli già in forza ATTENZIONE: contributo di Italia Lavoro (Bando nazionale) per lassunzione di giovani in questo apprendistato di 4.700,00 Rivolgersi alla propria associazione o ai consulenti del lavoro apprendistato

16 4.10Per lacquisizione di un diploma o per percorsi di alta formazione Percorso formativo in collaborazione con il sistema delle imprese e il sistema educativo per conseguire alti livelli di formazione specialistica o titoli di studio Percorso formativo in alternanza azienda/istituzioni scolastiche: max 800 ore annue fuori azienda 1/3 degli apprendimenti professionali da effettuarsi in azienda (crediti certificati) Contributo allazienda: max al I° anno e al II° anno rapportati alla durata della formazione e al genere dellapprendista

17 apprendistato 4.11Intervento formativo personalizzato A favore di giovani in difficoltà di inserimento professionale seguiti dai Servizi socio-assistenziali territoriali o dai Centri per limpiego Elaborazione di un piano formativo individualizzato da realizzarsi anche con un periodo in pre-rapporto di lavoro Contributo allazienda: viene riconosciuto al datore di lavoro un contributo per svolgere max 120 ore formative formali annue

18 4a parte Formazione continua

19 formazione continua 4.3Interventi formativi individuali extra aziendali Il percorso formativo deve essere individuale, extra aziendale ed avere durata minima di 24 ore Può essere compilato con la collaborazione di enti bilaterali/associazione datori lavoro/organismi di innovazione Limporto massimo finanziabile per ciascuna persona in formazione è di Euro 2.500,00 Non è finanziabile il costo del lavoro dei destinatari

20 formazione continua 4.3Interventi formativi individuali extra aziendali Si rivolge a lavoratori dipendenti che rivestano ruolo di tecnici, quadri, responsabili di reparto o di unità produttiva con inquadramento nei primi 3 livelli del CCNL contributo dell 80% delle spese sostenute per la formazione Si rivolge anche al datore di lavoro, coniuge, parenti entro il secondo grado, che operano come dipendenti o collaboratori familiari, limitatamente al settore manifatturiero con contributo del 50% delle spese sostenute per la formazione

21 formazione continua 4.4Premio di specializzazione e di aggiornamento finalizzato allinserimento Progetto di innovazione o di internazionalizzazione, volto a elevare il livello di professionalità di persone inquadrati anche nei primi tre livelli dei CCNL (tecnici, quadri, responsabili) Si attua mediante periodi di formazione teorica e/o in affiancamento fuori dallazienda di provenienza in contesti di ricerca, di esperienze professionali o di gestione ed organizzazione del commercio estero Il percorso formativo formale deve avere una durata minima di 120 ore le altre sono affiancamenti ed esperienze di inserimento in contesti di ricerca o di produzioni particolari

22 formazione continua 4.4Premio di specializzazione e di aggiornamento finalizzato allinserimento Possibili collaborazioni con Università, strutture pubbliche e private, istituti di ricerca Possibile delegare la predisposizione ad enti bilaterali/associazioni di categoria/organismi di innovazione/organismi di commercio Si rivolge a diplomati, laureati o laureandi, dottori di ricerca o dottorandi Il contributo aziendale va da un min 5.000,00 a max ,00 % contribuzione: Reg. (CE) 800/2008 o Reg. (CE) 1998/2006

23 formazione continua 4.5Interventi collettivi di aggiornamento professionale Datori di lavoro di piccole e medie imprese e artigiani del settore manifatturiero titolari di aziende con 15 dipendenti Contributi stabiliti da regolamento 800/2008 o regolamento 1998/2006 (de minimis) Percorsi formativi con durata minima di 24 ore rivolti ad un minimo di n. 3 titolari o soci o parenti dei medesimi entro il 2° grado di singole aziende, o minimo 8 persone se provenienti da diverse realtà produttive.

24 Grazie per lattenzione


Scaricare ppt "INCENTIVI ALLA FORMAZIONE PER LE AZIENDE ARTIGIANE Trento, 1 dicembre 2011 dott. Luigi Pitton."

Presentazioni simili


Annunci Google