La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ASSISTENTE SANITARIO A.S. TERESA NARDULLI. 1919: LA PROFESSIONE DI ASSISTENTE SANITARIO NASCE DOPO LA PRIMA GUERRA MONDIALE DALLA COLLABORAZIONE TRA LA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ASSISTENTE SANITARIO A.S. TERESA NARDULLI. 1919: LA PROFESSIONE DI ASSISTENTE SANITARIO NASCE DOPO LA PRIMA GUERRA MONDIALE DALLA COLLABORAZIONE TRA LA."— Transcript della presentazione:

1 ASSISTENTE SANITARIO A.S. TERESA NARDULLI

2 1919: LA PROFESSIONE DI ASSISTENTE SANITARIO NASCE DOPO LA PRIMA GUERRA MONDIALE DALLA COLLABORAZIONE TRA LA CROCE ROSSA AMERICANA E LA CROCE ROSSA ITALIANA. MISS MARY GARDNER PROMUOVE LAPERTURA DELLE SCUOLE DI MEDICINA, PUBBLICA IGIENE E ASSISTENZA SOCIALE PER ASSISTENTI SANITARIE VISITATRICI A ROMA, BOLOGNA, FIRENZE, MILANO, TORINO, E NAPOLI. 1919: LA PROFESSIONE DI ASSISTENTE SANITARIO NASCE DOPO LA PRIMA GUERRA MONDIALE DALLA COLLABORAZIONE TRA LA CROCE ROSSA AMERICANA E LA CROCE ROSSA ITALIANA. MISS MARY GARDNER PROMUOVE LAPERTURA DELLE SCUOLE DI MEDICINA, PUBBLICA IGIENE E ASSISTENZA SOCIALE PER ASSISTENTI SANITARIE VISITATRICI A ROMA, BOLOGNA, FIRENZE, MILANO, TORINO, E NAPOLI.

3 1920: LE SCUOLE HANNO LA FINALITA DI COSTRUIRE UN CORPO DI ASSITENTI SANITARIE AVENTI IL COMPITO DI RICERCARE, FIN DAI PRIMI SINTOMI, TRA IL POPOLO, LE MALATTIE E DI PREVENIRE LA DIFFUSIONE PER MEZZO DI INSEGNAMENTI PRATICI DI PROFILASSI E DI IGIENE. 1920: LE SCUOLE HANNO LA FINALITA DI COSTRUIRE UN CORPO DI ASSITENTI SANITARIE AVENTI IL COMPITO DI RICERCARE, FIN DAI PRIMI SINTOMI, TRA IL POPOLO, LE MALATTIE E DI PREVENIRE LA DIFFUSIONE PER MEZZO DI INSEGNAMENTI PRATICI DI PROFILASSI E DI IGIENE.

4 PROGRAMMA DI ISEGNAMENTO DELLANNO 1921 DISCIPLINE: LEZIONI DISCIPLINE: LEZIONI ANATOMIA E FISIOLOGIA 8 ANATOMIA E FISIOLOGIA 8 OSTETRICIA 6 OSTETRICIA 6 PEDIATRIA 23 PEDIATRIA 23 BATTERIOLOGIA ED EPIDEMIOLOGIA 9 BATTERIOLOGIA ED EPIDEMIOLOGIA 9 ODONTOLOGIA 3 ODONTOLOGIA 3 OFTALMOLOGIA 4 OFTALMOLOGIA 4 OTOLOGIA 2 OTOLOGIA 2 MALATTIE VENEREE E DELLA PELLE 10 MALATTIE VENEREE E DELLA PELLE 10 PALUDISMO 8 PALUDISMO 8 TUBERCOLOSI 10 TUBERCOLOSI 10 IGIENE MENTALE E SCOLASTICA 19 IGIENE MENTALE E SCOLASTICA 19 DIETETICA 23 DIETETICA 23 ASSISTENZA AI FANCIULLI ANORMALI 6 ASSISTENZA AI FANCIULLI ANORMALI 6 PSCICOLOGIA POPOLARE 10 PSCICOLOGIA POPOLARE 10 TECNICA DELLE VISITE A DOMICILIO 12 TECNICA DELLE VISITE A DOMICILIO 12 TOTALE 153 TOTALE 153

5 1925 ASSITENZA ALLA MATERNITA ED INFANZIA ASSITENZA ALLA MATERNITA ED INFANZIA LOTTA CONTRO IL TRACOMA LOTTA CONTRO IL TRACOMA LOTTA CONTRO LA MALARIA LOTTA CONTRO LA MALARIA ASSISTENZA ALLINDUSTRIA ASSISTENZA ALLINDUSTRIA SERVIZIO MEDICO LEGALE RIONALE SERVIZIO MEDICO LEGALE RIONALE

6 1938 NOZIONI INTRODUTTIVE AL CORSO PER A. S.V. NOZIONI INTRODUTTIVE AL CORSO PER A. S.V. ASSISTENZA SANITARIA E SOCIALE ASSISTENZA SANITARIA E SOCIALE ORGANIZZAZIONE SANITARIA ORGANIZZAZIONE SANITARIA COMPITI, DOVERI E DIRITTI, RESPONSABILITA DELLASV COMPITI, DOVERI E DIRITTI, RESPONSABILITA DELLASV AZIONE POLIVALENTE DELLASV AZIONE POLIVALENTE DELLASV NOZIONI DI PSICOLOGIA POPOLARE NOZIONI DI PSICOLOGIA POPOLARE VALOTI MORALI, SOCIALI, POLITICI, RELIGIOSI DELLASSISTENZA SANITARIA – SOCIALE VALOTI MORALI, SOCIALI, POLITICI, RELIGIOSI DELLASSISTENZA SANITARIA – SOCIALE SCUOLE PER A. S. V. ORGANIZZAZIONE, OBIETTIVI, DIREZIONE SCUOLE PER A. S. V. ORGANIZZAZIONE, OBIETTIVI, DIREZIONE LEZIONI MINIMO 20 ORE LEZIONI MINIMO 20 ORE

7 CORSO CLINICO – SOCIALE CORSO CLINICO – SOCIALE MALATTIA DI NATURA INFETTIVA: (TBC-MALATTIE VENEREE- TRACOMA-LEBBRA-MALARIA) MALATTIA DI NATURA INFETTIVA: (TBC-MALATTIE VENEREE- TRACOMA-LEBBRA-MALARIA) MALATTIA DI NATURA NON INFETTIVA E DI IMPORTANZA SOCIALE: (TUMORI MALIGNI-MALATTIE MENTALI- NEUROPSCHIATRIE INFANTILI-MALATTIE DEL LAVORO-IGIENE DEL LAVORO-TOSSICOSI) MALATTIA DI NATURA NON INFETTIVA E DI IMPORTANZA SOCIALE: (TUMORI MALIGNI-MALATTIE MENTALI- NEUROPSCHIATRIE INFANTILI-MALATTIE DEL LAVORO-IGIENE DEL LAVORO-TOSSICOSI) LEZIONI MINIMO 40 0RE LEZIONI MINIMO 40 0RE

8 1938 CORSO DI ASSISTENZA SPECIALIZZATA PER MALATTIE E LINFANZIA CORSO DI ASSISTENZA SPECIALIZZATA PER MALATTIE E LINFANZIA ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DELLONMI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DELLONMI LEGISLAZIONE SULLA TUTELA DELLA MADRE E DEL BAMBINO LEGISLAZIONE SULLA TUTELA DELLA MADRE E DEL BAMBINO ASSISTENZA ALLA MADRE E AL BAMBINO ASSISTENZA ALLA MADRE E AL BAMBINO PUERICULTURA E PEDIATRIA PUERICULTURA E PEDIATRIA ASSISTENZA SCOLASTICA ASSISTENZA SCOLASTICA ASSISTENZA A DOMICILIO ASSISTENZA A DOMICILIO

9 1938 ECONOMIA DOMESTICA ECONOMIA DOMESTICA LA CASA – LIGIENE DELLA CASA LA CASA – LIGIENE DELLA CASA DIETETICA DIETETICA LEZIONI MINIMO 6 ORE LEZIONI MINIMO 6 ORE

10 1938 PREVIDENZA ED ASSICURAZIONI SOCIALI PREVIDENZA ED ASSICURAZIONI SOCIALI ASSITENZA E PREVIDENZA ASSITENZA E PREVIDENZA LA CARTA DEL LAVORO LA CARTA DEL LAVORO LE ASSICURAZIONI OBBLIGATORIE E FACOLTATIVE LE ASSICURAZIONI OBBLIGATORIE E FACOLTATIVE MINISTERI DELLE CORPORAZIONI-ISPETTORATO DEL LAVORO MINISTERI DELLE CORPORAZIONI-ISPETTORATO DEL LAVORO ISTITUTO DELLE ASSICURAZIONI SOCIALI ISTITUTO DELLE ASSICURAZIONI SOCIALI

11 1938 LEGISLAZIONE SANITARIA LEGISLAZIONE SANITARIA ORGANIZZAZIONE SANITARIA ITALIANA A LIVELLO NAZIONALE ORGANIZZAZIONE SANITARIA ITALIANA A LIVELLO NAZIONALE ORGANIZZAZIONE SANITARIA DELLA PROVINCIA E DEL COMUNE ORGANIZZAZIONE SANITARIA DELLA PROVINCIA E DEL COMUNE LEGISLAZIONE PER LE MALATTIE INFETTIVE LEGISLAZIONE PER LE MALATTIE INFETTIVE LEGISLAZIONE PER LE MALATTIE VENEREE LEGISLAZIONE PER LE MALATTIE VENEREE LEGISLAZIONE PER LE MALATTIE SOCIALI LEGISLAZIONE PER LE MALATTIE SOCIALI CONTROLLO IGIENICO SUGLI ALIMENTI E SULLE BEVANDE CONTROLLO IGIENICO SUGLI ALIMENTI E SULLE BEVANDE IGIENE DEL SUOLO E DELLHABITAT IGIENE DEL SUOLO E DELLHABITAT LEZIONI MINIMO 8 ORE LEZIONI MINIMO 8 ORE

12 1938 NOZIONI DI STATISTICA E DEMOGRAFIA NOZIONI DI STATISTICA E DEMOGRAFIA METODI DI RICERCA DI DATI STATISTICI METODI DI RICERCA DI DATI STATISTICI PRESENTAZIONE DEI DATI PRESENTAZIONE DEI DATI MORTALITA MORTALITA LEZIONI MINIMO 4 ORE LEZIONI MINIMO 4 ORE

13 1938 PREPARAZIONE PSICOLOGICA E TECNICA DELLASV PREPARAZIONE PSICOLOGICA E TECNICA DELLASV TENUTA PROFESSIONALE-GERARCHICA-RAPPORTI CON IL PERSONALE SANITARIO TENUTA PROFESSIONALE-GERARCHICA-RAPPORTI CON IL PERSONALE SANITARIO STUDIO DELLAMBIENTE POPOLARE – CONSIGLI ALLE FAMIGLIE STUDIO DELLAMBIENTE POPOLARE – CONSIGLI ALLE FAMIGLIE INCHIESTE A DOMICILIO INCHIESTE A DOMICILIO LEZIONI MINIMO 6 ORE LEZIONI MINIMO 6 ORE

14 1938 PROPAGANDA PROPAGANDA MEZZI E TECNICA DELLA PROPAGANDA MEZZI E TECNICA DELLA PROPAGANDA VISITE A DOMICILIO VISITE A DOMICILIO PROPAGANDA PER LE LOTTE CONTRO LE DIVERSE MALATTIE SOCIALI PROPAGANDA PER LE LOTTE CONTRO LE DIVERSE MALATTIE SOCIALI LEZIONI MINIMO 4 ORE LEZIONI MINIMO 4 ORE

15 DECRETO MINISTERIALE D.M. N°69 DEL 17/01/1997 D.M. N°69 DEL 17/01/1997 PROFILO PROFESSIONALE DELLASSISTENTE SANITARIO PROFILO PROFESSIONALE DELLASSISTENTE SANITARIO

16 ARTICOLO 1/ COMMA 1 E 2 LASSISTENTE SANITARIO E LOPERATORE SANITARIO ADDETTO ALLA PREVENZIONE, ALLA PROMOZIONE ED EDUCAZIONE ALLA SALUTE LASSISTENTE SANITARIO E LOPERATORE SANITARIO ADDETTO ALLA PREVENZIONE, ALLA PROMOZIONE ED EDUCAZIONE ALLA SALUTE LA SUA ATTIVITA E RIVOLTA ALLA PERSONA, ALLA FAMIGLIA E ALLA COLLETTIVITA, INDIVIDUA I BISOGNI DI SALUTE E LE PRIORITA DI INTERVENTO PREVENTIVO, EDUCATIVO E DI RECUPERO LA SUA ATTIVITA E RIVOLTA ALLA PERSONA, ALLA FAMIGLIA E ALLA COLLETTIVITA, INDIVIDUA I BISOGNI DI SALUTE E LE PRIORITA DI INTERVENTO PREVENTIVO, EDUCATIVO E DI RECUPERO

17 ARTICOLO 1- COMMMA 3/A e 3/P LASSISTENTE SANITARIO IDENTIFICA I BISOGNI DI SALUTE ALLA BASE DI DATI EPIDEMIOLOGICI E SOCIO CULTURALI, INDIVIDUA I FATTORI BIOLOGICI E SOCIALI DI RISCHIO ED E RESPONSABILE DELLATTUAZIONE E SOLUZIONE DEGLI INTERVENTI CHE RIENTRANO NELLAMBITO DELLE PROPRIE COMPETENZE LASSISTENTE SANITARIO IDENTIFICA I BISOGNI DI SALUTE ALLA BASE DI DATI EPIDEMIOLOGICI E SOCIO CULTURALI, INDIVIDUA I FATTORI BIOLOGICI E SOCIALI DI RISCHIO ED E RESPONSABILE DELLATTUAZIONE E SOLUZIONE DEGLI INTERVENTI CHE RIENTRANO NELLAMBITO DELLE PROPRIE COMPETENZE LASSISTENTE SANITARIO SVOLGE LE PRORIE FUNZIONI CON AUTONOMIA PROFESSIONALE MEDIANTE USO DI TECNICHE E STRUMENTI SPECIFICI LASSISTENTE SANITARIO SVOLGE LE PRORIE FUNZIONI CON AUTONOMIA PROFESSIONALE MEDIANTE USO DI TECNICHE E STRUMENTI SPECIFICI

18 STTUMENTI E TECNICHE COLLOQUIO COLLOQUIO VISITA DOMICILIARE VISITA DOMICILIARE INCHIESTA EPIDEMIOLOGICA INCHIESTA EPIDEMIOLOGICA EDUCAZIONE SANITARIA EDUCAZIONE SANITARIA INDIVIDUALE E DI GRUPPO INDIVIDUALE E DI GRUPPO

19 DECRETO INTERNAZIONALE 2/4/2001 CLASSE IV ° CLASSE IV ° PROFESSIONI TECNICHE DELLA PROFESSIONI TECNICHE DELLA PREVENZIONE PREVENZIONE ASSISTENTE SANITARIO ASSISTENTE SANITARIO

20 LASSISTENTE SANITARIO E LOPERATORE SANITARIO A CUI COMPETONO LE ATTRIBUZIONI PREVISTE DAL D.M. n°69 DEL 17/01/1997 LASSISTENTE SANITARIO E LOPERATORE SANITARIO A CUI COMPETONO LE ATTRIBUZIONI PREVISTE DAL D.M. n°69 DEL 17/01/1997

21 CORSO DI LAUREA 1°LIVELLO CORSO DI LAUREA 1°LIVELLO (LAUREA TRIENNALE) (LAUREA TRIENNALE) CORSO DI LAUREA 2°LIVELLO CORSO DI LAUREA 2°LIVELLO (LAUREA SPECIALISTICA) (LAUREA SPECIALISTICA)

22 ASSISTENTE SANITARIO … OGGI DIPARTIMENTO DI SANITA PUBBLICA DIPARTIMENTO DI SANITA PUBBLICA DIPARTIMENTO DI CURE PRIMARIE DIPARTIMENTO DI CURE PRIMARIE SERT SERT OSPEDALE OSPEDALE DIPARTIMENTO SALUTE MENTALE DIPARTIMENTO SALUTE MENTALE EDUCAZIONE ALLA SALUTE EDUCAZIONE ALLA SALUTE

23 ASSISTENTE SANITARIO … DOMANI PREVENZIONE E SORVEGLIANZA MALATTIE INFETTIVE PREVENZIONE E SORVEGLIANZA MALATTIE INFETTIVE EMERGENZE SANITARIE EMERGENZE SANITARIE EPIDEMIOLOGIA GENERALE EPIDEMIOLOGIA GENERALE COMUNICAZIONE ED INFORMAZIONE COMUNICAZIONE ED INFORMAZIONE QUALITA ED ACCREDITAMENTO QUALITA ED ACCREDITAMENTO FORMAZIONE FORMAZIONE RICERCA RICERCA INTEGRAZIONE SOCIO – SANITARIA INTEGRAZIONE SOCIO – SANITARIA STUDI ED INDAGINI SULLO STATO DELLA POPOLAZIONE STUDI ED INDAGINI SULLO STATO DELLA POPOLAZIONE

24 STRUMENTI PROFESSIONALI INFORMATICA INFORMATICA STATISTICA ED EPIDEMIOLOGIA STATISTICA ED EPIDEMIOLOGIA METODOLOGIA DELLA RICERCA SOCIALE E SANITARIA METODOLOGIA DELLA RICERCA SOCIALE E SANITARIA METODOLOGIA DEL LAVORO DI GRUPPO METODOLOGIA DEL LAVORO DI GRUPPO GESTIONE E CONDUZIONE GESTIONE E CONDUZIONE TECNICHE DELLINTERVISTA TECNICHE DELLINTERVISTA USO DI AUDIOVISIVI USO DI AUDIOVISIVI ELABORARE UNA RELAZIONE E PRESENTARLA IN PUBBLICO ELABORARE UNA RELAZIONE E PRESENTARLA IN PUBBLICO FORMAZIONE ED ECM FORMAZIONE ED ECM TECNICHE E MODALITA DELLA RELAZIONE E COMUNICAZIONE TECNICHE E MODALITA DELLA RELAZIONE E COMUNICAZIONE

25 FONTI WWW. ASNAS. IT WWW. ASNAS. IT WWW. MINISTEROSALUTE. IT WWW. MINISTEROSALUTE. IT WWW. MINISTEROSALUTE. IT / HOMEPAGE ECM WWW. MINISTEROSALUTE. IT / HOMEPAGE ECM


Scaricare ppt "ASSISTENTE SANITARIO A.S. TERESA NARDULLI. 1919: LA PROFESSIONE DI ASSISTENTE SANITARIO NASCE DOPO LA PRIMA GUERRA MONDIALE DALLA COLLABORAZIONE TRA LA."

Presentazioni simili


Annunci Google