La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Claudio Crocco Nato a Milano, il 13-9-1960 Professione: Dirigente ditta commerciale Settore: accessori audio/video/computer Numero cellulare 3356646302.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Claudio Crocco Nato a Milano, il 13-9-1960 Professione: Dirigente ditta commerciale Settore: accessori audio/video/computer Numero cellulare 3356646302."— Transcript della presentazione:

1 Claudio Crocco Nato a Milano, il Professione: Dirigente ditta commerciale Settore: accessori audio/video/computer Numero cellulare Indirizzo Indirizzo via Paganini,7 Lainate-Milano

2 Principali attività professionali e responsabilità: Coordino la rete vendita presente in ogni regione d'Italia della società per la quale lavoro, distributore specializzato in accessori di qualità per audio, video, foto, computer. Capacità e competenze organizzative: Sono in grado di organizzare autonomamente il lavoro, definendo priorità e assumendo responsabilità nelle quali mi è sempre stato richiesto di gestire autonomamente le diverse attività rispettando le scadenze e gli obiettivi prefissati.

3 Capacità professionali: Sono in grado di relazionarmi con persone di diversa nazionalità e cultura grazie allesperienza maturata allestero in occasione (mediamente 10 volte lanno) di incontri internazionali con i nostri fornitori esteri ed in occasione di visite a fiere specialistiche grazie anche allapprofondimento effettuato attraverso due corsi dinglese.

4 Curriculum associativo: Dal 1976 frequento lassociazione AVIS nella quale nel corso degli anni ho ricoperto ruoli di dirigenza ai vari livelli associativi (Comunale e Regionale in particolare). Questa esperienza mi ha aiutato moltissimo ad acquisire la capacità di relazionarmi con le persone. Ho frequentato diversi corsi di formazione su diversi temi tecnici e associativi.

5 Nellultimo mandato associativo ho ricoperto il ruolo di componente di esecutivo di Avis Regionale con il compito di responsabile delle politiche giovanili.

6 Nel mio ruolo di consigliere Regionale e componente dellesecutivo elenco alcune delle attività che mi hanno coinvolto direttamente nellultimo anno: Osservatorio associativo: Ho partecipato alle varie riunioni della commissione che si occupa dellosservatorio associativo, che ha mosso i suoi primi passi ottenendo relazioni che ci aiuteranno a definire lo scenario nel quale Avis opera e analizzare dati che lassociazione può mettere a disposizione per poter studiare nuove strategie utili allo sviluppo dellattività associativa.

7 Progetto scuola Apri gli occhi ………..fai la differenza: Alla fine dello scorso anno abbiamo creato un gruppo di lavoro che in collaborazione con alcuni professori della Facoltà di Psicologia dellUniversità Cattolica di Milano ha studiato e realizzato un prodotto comunicativo da mettere a disposizione per gli interventi nelle scuole inferiori di II grado. Dopo un anno di incontri linnovativo progetto ha preso forma e consiste nella gestione completa di un intervento nella scuola strutturato con la proiezione di uno spot sociale, un video e 3 giochi interattivi intervallati da momenti di riflessione con lobiettivo di far riflettere i ragazzi sulla gestione del proprio tempo e come, in funzione delle scelte fatte, si possa modificare lo scenario del quotidiano e le scelte relative. Il progetto è stato finanziato dalla Regione Lombardia con i fondi previsti dalla legge 1/08 sul volontariato e lassociazionismo. Per trasmettere la validità e linnovazione di questo progetto abbiamo deciso di organizzare un tour di presentazione presso ogni provincia stabilendo la giusta base per un proficuo lavoro che sicuramente ci porterà ai risultati che ci siamo prefissati. Linnovazione principale di questo progetto è quella di occuparsi di promuovere un messaggio di promozione non esclusivamente collegato alla principale mission (dono del sangue) della nostra associazione ma che, teoricamente, potrebbe valere per qualsiasi Associazione di Volontariato. Avis, una delle più importanti e delle più numerose associazioni che si occupano di volontariato ha il dovere civile e morale di assumersi la responsabilità di promuovere valori condivisibili con altre organizzazioni che contribuiscono alla formazione di una cittadinanza attiva.

8 Bilancio sociale: Il 7 novembre 2008 si è svolto a Roma il workshopAVIS: unassociazione responsabile, unoccasione di dialogo e confronto costruttivo per riflettere sulle possibilità di ulteriore crescita della nostra Associazione e una valutazione dei risultati raggiunti e rendicontati nel Bilancio Sociale 2007 di AVIS Nazionale. Ho partecipato come relatore portando la mia esperienza e le mie considerazioni relative allattività di rendicontazione svolta nella nostra regione.

9 Isiway: Contribuisco alla gestione dei rapporti con lIsiway (società che ci gestisce il sito e la scheda notizie). Ora abbiamo in cantiere tre progetti che riguardano il nostro sito e precisamente: la revisione del sito stesso sotto il profilo grafico per rendere più efficiente la consultazione rendere il sito accessibile (alle varie disabilità) fare una parte del sito in lingua inglese (+ eventualmente un altra lingua) Questi tre progetti saranno realizzati entro la fine di questo mandato.

10 Scheda notizie: Abbiamo messo a disposizione di tutte le Avis della Regione un programma che consente la compilazione on line della Relazione annuale per il mantenimento dei requisiti di iscrizione al registro del volontariato previsto dalla normativa regionale. Avis Lombardia ha sviluppato un sistema di compilazione informatico allo scopo di raccogliere più dati, consentire l'acquisizione automatica di informazioni raccolte attraverso la scheda notizie, incrementare le notizie a disposizione dell'osservatorio associativo. Grazie ad un accordo con il settore volontariato e non profit della Direzione Generale Famiglia e Politiche Sociali della regione, infatti, le Avis potranno utilizzare lo schema uniforme del 2007, disponibile sul sito di Avis Lombardia. Alle singole Avis, questa novità consentirà di compilare on line la Relazione, trovando alcuni campi già compilati, secondo le informazioni trasmesse con la Scheda notizie. Una volta conclusa la memorizzazione dei dati richiesti, sarà sufficiente stampare il documento, firmarlo ed inviarlo alla Provincia di competenza, entro il 30/5/2008. Da questanno la pagina relativa ai DATI ANAGRAFICI della scheda notizie (alla quale si accede, come di consueto, attraverso la intranet), rimarrà sempre attiva per consentire alle Avis una autonoma gestione dei propri dati. Attraverso la scheda dei dati anagrafici, ogni Avis Comunale avrà modo di modificare, cancellare o integrare i propri dati così da consentire laggiornamento del sito di Avis Regionale in tempo reale.

11 Minisiti: Il 7 giugno a Milano ho presentato un nuovo strumento di Comunicazione ad uso di tutte le Avis Lombarde, ma in particolare di tutte quelle che non hanno un proprio sito, che prevede la possibilità di avere uno spazio, attraverso il sito di Avis Regionale, che garantisce una particolare visibilità con la pubblicazione dei dati associativi e le news.Se utilizzato in modo appropriato, offre ottimi risultati in termini di visibilità per tutte le Avis, in particolare per quelle che non hanno un proprio sito internet. Per quelle che ne posseggono già uno proprio è stato creato un link specifico, in quanto il minisito non lo sostituisce, ma rappresenta unulteriore possibilità per la sua visibilità. Da quando è stato presentato questo strumento ha ottenuto un buon successo e sono numerossime le Avis che hanno scelto la vetrina offerta dal sito di Avis Regionale per pubblicizzare le proprie news ed i propri eventi. Abbiamo studiato e definito nuove modifiche per rendere i minisiti sempre più efficienti. E possibile fare statistiche sugli accessi a specifiche pagine o settori del sito; è interessante vedere quanto i minisiti vengono visitati ai fini della rendicontazione

12 Corso ECM Varese 13/ : La scuola di Formazione di Avis Regionale e lAvis provinciale di Varese hanno organizzato un corso ECM dal titolo: Avis e lo sviluppo scientifico: il contributo alla medicina trasfusionale per la qualità e la sicurezza degli emocomponenti. Ho partecipato in qualità di relatore sul tema: La promozione di emocomponenti

13 Perché candidarmi Penso di poter mettere a disposizione della mia Comunale lesperienza maturata in tanti anni di attività associativa contribuendo a costruire una vision di Avis Milano che faccia leva sui concetti di progettualità condivisa e gestione partecipata per creare valore al volontariato non legato esclusivamente alla donazione di sangue ma anche agli scopi sociali di Avis che sono, oltre alla promozione del dono del sangue,leducazione alla salute, la promozione alla solidarietà e alla cultura del volontariato.


Scaricare ppt "Claudio Crocco Nato a Milano, il 13-9-1960 Professione: Dirigente ditta commerciale Settore: accessori audio/video/computer Numero cellulare 3356646302."

Presentazioni simili


Annunci Google