La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

FUNZIONAMENTO E PROCEDURE

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "FUNZIONAMENTO E PROCEDURE"— Transcript della presentazione:

1 FUNZIONAMENTO E PROCEDURE
SAN.ARTI. Fondo di Assistenza Sanitaria Integrativa per il Lavoratori dell’Artigianato FUNZIONAMENTO E PROCEDURE Bruno De Simone Responsabile Ufficio Contributi San.Arti. Porto Sant' Elpidio, 25 Luglio 2013

2 CHE COSA E’ SAN.ARTI. San.Arti. è il Fondo di Assistenza Sanitaria Integrativa per i lavoratori dell’artigianato, costituito il 23 luglio 2012 in attuazione dell’accordo interconfederale del 21 settembre 2010 e dei contratti collettivi nazionali di lavoro dell’Artigianato San.Arti. si rivolge ai lavoratori delle imprese artigiane che applicano i CCNL sottoscritti dalle parti istitutive del Fondo:le associazioni di categoria Confartigianato Imprese, CNA, Casartigiani, C.L.A.A.I., e le organizzazioni sindacali confederali dei lavoratori CGIL, CISL e UIL. Il Fondo fornisce agli Iscritti e agli Aventi Diritto Assistenza Sanitaria Integrativa e Socio Sanitaria nel rispetto di quanto prescritto dal D.M. 27 ottobre 2009, Ministero della Salute.

3 SAN.ARTI. E’… Ente bilaterale (composte da organismi di rappresentanza delle imprese e dei lavoratori) Strutture paritetica (le parti datoriali e sindacali esprimono lo stesso numero complessivo di componenti all’interno degli organi statutari) E’ istituito tramite accordo interconfederale tra le parti socie costituenti A livello giuridico si configura come associazione non riconosciuta; Il funzionamento del Fondo è regolato da un proprio Statuto (che individua determinati Organi statutari)

4 ISCRIZIONE A SAN.ARTI. QUALI AZIENDE SONO TENUTE AD ISCRIVESI A SAN.ARTI.? Le imprese che applicano i seguenti CCNL dell’artigianato: Gruppo A CCNL dell’Area Legno - Lapidei CCNL Alimentari e Panificazione CCNL dell’Area Comunicazione CCNL dell’Area Tessile e Moda Gruppo B CCNL dell’Area Meccanica, Installazione d’impianti, Orafi, CCNL dell’Area Chimica - Ceramica; CCNL Acconciatura Estetica e Centri Benessere

5 COME SI ISCRIVONO LE AZIENDE AL FONDO?
ISCRIZIONE A SAN.ARTI. COME SI ISCRIVONO LE AZIENDE AL FONDO? L’iscrizione di un’azienda al Fondo San.Arti. si effettua completamente on line, dal sito internet del Fondo (www.sanarti.it) nella sezione “Iscrizioni”. Le aziende possono iscriversi direttamente o tramite il soggetto (consulenti del lavoro o centri servivi) che gli fornisce il servizio di “Paghe e Contributi”. Nel primo caso, nello spazio informatico dedicato (Iscrizione – Aziende) dopo aver compilato la scheda di registrazione con i dati richiesti, l’applicativo, in automatico invierà all’ del referente, inserita in fase di registrazione; la password per accedere all’area riservata del sito del Fondo. Nel secondo caso nello spazio informatico dedicato (Iscrizione – Consulenti), i consulenti e i centri servizi dopo aver anch’essi compilato la scheda di registrazione riceveranno in automatico (all’ del referente, inserita in fase di registrazione) la password per accedere all’area riservata a loro dedicata e procedere all’iscrizione al Fondo di tutte le aziende da loro assistite.

6 ISCRIZIONE A SAN.ARTI.

7 ISCRIZIONE A SAN.ARTI.

8 ISCRIZIONE A SAN.ARTI.

9 ISCRIZIONE A SAN.ARTI.

10 ISCRIZIONE A SAN.ARTI.

11 ISCRIZIONE A SAN.ARTI.

12 ISCRIZIONE A SAN.ARTI.

13 ISCRIZIONE A SAN.ARTI.

14 PER QUALI CATEGORIE DI DIPENDENTI DEVE ESSERE VERSATO IL CONTRIBUTO?
CONTRIBUZIONE PER QUALI CATEGORIE DI DIPENDENTI DEVE ESSERE VERSATO IL CONTRIBUTO? L’iscrizione dei dipendenti e il versamento del relativo contributo dipendono dalla tipologia di CCNL applicato. GRUPPO A CCNL dell’Area Legno – Lapidei; CCNL dell’Area Tessile – Moda CCNL dell’Area Comunicazione; CCNL Alimentare e della Panificazione; la contribuzione è prevista per tutti i lavoratori assunti a tempo indeterminato compresi gli apprendisti. GRUPPO B CCNL dell’Area Meccanica CCNL dell’Area Chimica - Ceramica CCNL Area acconciatura Estetica e Centri Benessere La contribuzione è prevista per tutti i lavoratori assunti a tempo indeterminato compresi gli apprendisti ed i lavoratori assunti a tempo determinato con contratto di durata superiore o pari a 12 mesi.

15 CONTRIBUZIONE La contribuzione dovuta per ciascun lavoratore è fissata in euro 10,42 per 12 mensilità Il contributo di 10,42 euro a mese è dovuto anche per i lavoratori part-time I contributi sono interamente a carico delle aziende. Attualmente non è prevista alcuna contribuzione a carico dei dipendenti. Attualmente, nella prima fase operativa, l’iscrizione e la contribuzione dei titolari delle imprese artigiane e dei familiari dei dipendenti non è prevista. Come da normativa relativa ai Fondi di Assistenza Sanitaria Integrativa nell’ambito del versamento del contributo per ogni dipendente al Fondo San.Arti. è dovuto il versamento del contributo di solidarietà all’Inps pari al 10% di 10,42 euro.

16 (Da accordo Parti Sociali 28 Febbraio 2013)
CONTRIBUZIONE (Da accordo Parti Sociali 28 Febbraio 2013) CCNL ARTIGIANI NON RICOMPRESI NELL’ACCORDO CCNL SERVIZIDI DI PULIZIA, AUTOTRASPORTI MERCI, ARTIGIANI EDILI Ma Le imprese che applicano i CCNL PULIZIA E AUTOTRASPORTI che non hanno ancora “contrattualizzato” l’accordo sulla Sanità Integrativa possono comunque procedere al versamento dei contributo per i propri lavoratori dipendenti. Tale norma non trova applicazione per le imprese operanti nel settore EDILE per il quale operano specifiche disposizioni

17 (Da accordo Parti Sociali 28 Febbraio 2013)
CONTRIBUZIONE (Da accordo Parti Sociali 28 Febbraio 2013) Il versamento deve essere effettuato anche per i lavoratori in malattia, in maternità o i sospensione e comunque per tutti quelli dichiarati attraverso il modello Uniemens Sono esclusi i lavoratori a chiamata che nel mese di riferimento non hanno prestato la loro opera e per i quali non sia prevista l’erogazione dell’indennità di disponibilità Per i lavoratori a domicilio, per i mesi nei quali non ci sono commesse, non è dovuto alcun versamento Per i CCNL del gruppo B, il versamento del contributo non è dovuto nei casi di contratti a termine instaurati per durate inferiori e successivamente prorogati fino a superare la soglia dei 12 mesi

18 (Da accordo Parti Sociali 28 Febbraio 2013)
CONTRIBUZIONE (Da accordo Parti Sociali 28 Febbraio 2013) La mancata contribuzione al Fondo San.Arti- determina l’obbligo per il datore di lavoro di erogare un importo forfettario, che dovra essere chiaramente indicato in busta paga sotto la voce “Elemento aggiuntivo della Retribuzione”, pari a 25 euro lordi mensili per 13 mensilità, cosi come previsto dagli articoli “ Diritto alle prestazioni della bilateralità” e “ Assistenza Sanitaria integrativa” dei CCNL di cui all’art. 7 del regolamento del Fondo. Il datore di lavoro che omette il versamento della contribuzione al Fondo è inoltre responsabile verso i lavoratori non iscritti della perdita delle relative prestazioni sanitarie, fatto salvo il risarcimento del maggior danno subito.

19 CONTRIBUZIONE L’obbligo della contribuzione decorre dal mese di Febbraio Il versamento dovrà quindi essere effettuato, tramite F24 entro il 16 del mese successivo a quello di riferimento L’obbligo di contribuzione decorre dal mese in corso se l’assunzione del lavoratore avviene il primo giorno del mese, se invece l’assunzione avviene nel corso del mese l’obbligo decorre dal primo giorno del mese successivo. Nel caso di cessazione o sospensione del rapporto di lavoro, senza copertura salariale, nel corso del mese, l’obbligo di contribuzione prosegue per tutto il mese. L’applicazione dell’interesse di mora sui ritardati versamenti, (art. 9 del regolamento), è stata, su indicazione delle Parti Sociali costituenti il Fondo, sospeso per tutto il 2013 E’ possibile da parte delle aziende compensare crediti di natura fiscale e/o previdenziale per il pagamento dei contributi al Fondo San.Art.(Circolare San.Arti. n.5)

20 QUALI SONO LE PROCEDURE PER EFFETTUARE IL VERSAMENTO DEL CONTRIBUTO?
CONTRIBUZIONE QUALI SONO LE PROCEDURE PER EFFETTUARE IL VERSAMENTO DEL CONTRIBUTO? Il contributo ordinario dovuto per l’assistenza sanitaria deve essere versato utilizzando il modulo di pagamento unificato F24. La riga relativa a San.Arti. deve essere indicata nella “SEZIONE INPS” del modello F24, nella quale va indicato il codice della sede INPS competente, la propria matricola INPS e il codice “ART1” nel campo della causale del contributo.  Il versamento è di tipo mensile posticipato, con scadenza al giorno 16 del mese successivo a quello per il quale si sta versando il contributo. Il campo “periodo di riferimento” deve essere compilato con il mese e l’anno per il quale si sta versando il contributo. 

21 Esempio azienda artigiana aderente a San.Arti.- versamento tramite F24
CONTRIBUZIONE Esempio azienda artigiana aderente a San.Arti.- versamento tramite F24

22 CONTRIBUZIONE Esempio Impresa artigiana non aderente al Fondo San.Arti. – elemento aggiuntivo della retribuzione (25 euro lordi)

23 CONTRIBUZIONE - UNIEMENS
Il 25 Marzo 2013 l'Inps ha pubblicato la circolare numero 45 relativa alla Convenzione tra l'Istituto Nazionale di Previdenza Sociale (INPS) e il Fondo San.Arti. Avente ad oggetto le istruzioni per il servizio di riscossione dei contributi da destinare al finanziamento del Fondo tramite F24. Nella stessa circolare sono inoltre riportate le istruzioni per la corretta compilazione del flusso Uniemens relativo al versamento al Fondo Il testo integrale della circolare è scaricabile dal sito del Fondo nella sezione "Documenti", sottosezione "Documenti per i Consulenti"

24 CONTRIBUZIONE - UNIEMENS
COME SI ISCRIVONO I DIPENDENTI DELLE AZIENDE AL FONDO? Registrata l’adesione dell’azienda, l’iscrizione dei lavoratori dipendenti è automatica con il versamento del primo contributo e l’invio all’Inps del relativo file Uniemens L’inps trasmetterà i dati anagrafici del dipendente al Fondo San.Arti., formalizzando l’iscrizione e la regolarità contributiva

25 CONTRIBUZIONE – ERRORI COMUNI (1/2)
Versamento quota 5,21 euro per i lavoratori part-time Riparametrazione della quota contributiva sulla base delle ore effettive di lavoro (es: 6,31 euro; 1,30 euro, 4,15 euro ecc..) Arrotondamento della quota contributiva (es: 10 euro per un lavoratore; 21 euro per due lavoratori ecc..) Mancato invio del flusso uniemens per uno o più lavoratori Indicazione matricola inps errata su modello F24 o su flusso uniemens

26 CONTRIBUZIONE – ERRORI COMUNI (2/2)
L’errore in fase di versamento del contributo tramite F24 o di compilazione del relativo Flusso uniemens può produrre conseguenze di diverso tipo L’insorgere, per l’azienda, di un debito o di un credito, che inciderà sui versamenti del contributo per il mese o per i mesi successivi Mancato collegamento tra versamento (F24) e azienda che lo ha effettuato o tra l’azienda e i dipendenti per i quali è stato effettuato il versamento In entrambi i casi, qualora non si riuscisse a comunicare e a risolvere il problema con il centro servizio/azienda, i nominativi dei dipendenti, per i quali l’azienda ha effettuato il versamento (per quel mese di competenza), non potranno essere comunicati alla compagnia assicuratrice ai fini della conseguente copertura sanitaria

27 PIATTAFORMA DEBITI/CREDITI (1/2)

28 PIATTAFORMA DEBITI/CREDITI (2/2)

29 SINTESI PROCEDURA COLLEGAMENTO ON LINE CON IL SITO WWW.SANARTI.IT
REGISTRAZIONE CONSULENTE ISCRIZIONE DELL’AZIENDA/E VERSAMENTO TRAMITE F24 ELENCO LAVORATORI TRAMITE UNIEMENS COMUNICAZIONE AL LAVORATORE – FOLDER PASSWORD EROGAZIONE DELLE PRESTAZIONI

30 ADESIONI SANARTI – LIV. NAZIONALE (1/2)

31 ADESIONI SANARTI – LIV. NAZIONALE (2/2)

32 ADESIONI SANARTI – MARCHE

33 ANDAMENTO ADESIONI SANARTI – MARCHE

34 CONTATTI BRUNO DE SIMONE RESPONSABILE UFFICIO CONTRIBUTI SAN.ARTI.
TEL: CELL: FAX: 1: 2:


Scaricare ppt "FUNZIONAMENTO E PROCEDURE"

Presentazioni simili


Annunci Google