La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA www.informationarchitecture.it INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA www.informationarchitecture.it INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione."— Transcript della presentazione:

1 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione Un percorso a ritroso: le facce nascoste dellInformation Architecture CNR Roma, 24 Febbraio 2006 Laura Caprio e Beatrice Ghiglione

2 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione Agenda 1.Perché parliamo di Information Architecture? 2.Cosè lInformation Architecture? 3.Tre modi diversi di considerare lInformation Architecture: La metodologia dellIA: fasi, attività e deliverable La grammatica dellIA: i componenti, le tecniche, gli strumenti La pratica dellIA: le facce nascoste dellIA nei siti e nei servizi web based

3 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione Perché parliamo di Information Architecture? Già nel 2000 uno studio promosso dallUniversità di Berkeley, in California, calcolava da 1 a 2 esabyte (10 18 bytes), le informazioni prodotte in un anno Dal 2000 abbiamo assistito ad una crescita esponenziale dei siti web, che ha determinato anche unevoluzione delle funzionalità offerte: aumento esponenziale di features proposte e maggiore complessità Le features rispondono ad una sempre maggiore richiesta di interattività e di customizzazione da parte degli utenti, e vengono percepite dalle aziende come un vantaggio competitivo Sono talvolta concepite come merce di scambio per i dati personali: newsletter, wishlist, archivio di notizie. Oltre lInformation Overload: la Features Overload

4 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione Features Overload > conseguenze Complessità Maggiore sensazione di difficoltà nella fruizione di un sito o di un servizio, oltre ad un aumento del carico di apprendimento Insoddisfazione Funzionalità talvolta poco chiare e di difficile utilizzo Offerta di servizi interattivi non centrata sulle esigenze degli utenti Costi Ai costi di creazione e manutenzione di features per le aziende, si somma il tempo speso dagli utenti per lapprendimento Servizi mal progettati possono produrre perdite economiche o danni, diretti o indiretti

5 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione Attenzione a investire tutto in tecnologia Le illusioni intervista a Lou Rosenfeld e Peter Morville - Internet News, novembre 2002 « Non lasciate che i manager si lascino affascinare dalle vuote promesse dei venditori di software e tecnologie, che promettono di risolvere quasi magicamente i vostri problemi.» «Le aziende americane hanno speso moltissimo in tecnologia nella seconda metà degli anni novanta e la nostra intera economia sta ora soffrendo della conseguente indigestione di tecnologia.» «Argomentate in modo persuasivo limportanza di pianificare e progettare prima di selezionare un particolare motore di ricerca o sistema di content management.» La tecnologia non è la soluzione ma lo strumento Importanza della progettazione

6 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione Per progettare un sito o unapplicazione web, esistono numerosi standard da seguire, che ci suggeriscono linee guida a cui attenerci: linee guida di usabilità (facilità duso, efficienza ed efficacia) linee guida di accessibilità (accesso per i disabili) styleguide Ma sono sufficienti le linee guida? Le soluzioni parziali Standard versus progettazione

7 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione Gli standard di interfaccia e le regole di buona progettazione tuttavia non sono sufficienti a garantire l'usabilità. I problemi più gravi riscontrati dagli utenti derivano dal fatto che il dialogo non è progettato tenendo conto delle reali esigenze degli utenti durante lo svolgimento dei compiti. Le raccomandazioni principali da ribadire vertono sul processo di produzione: Le soluzioni parziali Standard versus progettazione conoscere bene gli utenti finali e le loro esigenze verificare con loro le soluzioni adottate

8 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione La soluzione Progettare siti dove sia facile cercare informazioni «Quando si progetta la user experience abbiamo bisogno di considerare aspetti di branding, merchandising, intrattenimento e usabilità. Tuttavia nel caso di siti molto complessi e delle intranet la findability è spesso il problema centrale: ci sono così tanti contenuti che gli utenti non sono in grado di trovare ciò di cui hanno bisogno. Tutto questo ci ricorda un po The Rhyme of the Ancient Mariner di Coleridge: Acqua, acqua, acqua dappertutto, ovunque acqua ma non una goccia da bere.» da unintervista a Lou Rosenfeld e Peter Morville Internet News, novembre 2002

9 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione La soluzione Progettare siti in maniera consapevole «Tutto ciò di cui lutente può fare esperienza dovrebbe essere il risultato di una scelta consapevole. Realisticamente, si deve spesso arrivare ad un compromesso a causa dei tempi e dei costi richiesti per realizzare la soluzione migliore. Ma la progettazione user-centered assicura che questi compromessi non avvengano per caso. La ragione più importante per cui la progettazione centrata sullutente dovrebbe essere importante, è che è importante per lutente. » Jesse James Garret The elements of user experience

10 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione Da dove si parte nella progettazione? Contenuti Contesto Obiettivi di business, politiche aziendali, cultura aziendale, tecnologia, risorse Audience, azioni, bisogni, modalità di ricerca, esperienza Tipologia, volume, struttura esistente Utenti Gli assi

11 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione Agenda 1.Perché parliamo di Information Architecture? 2.Cosè lInformation Architecture? 3.Tre modi diversi di considerare lInformation Architecture: La metodologia dellIA: fasi, attività e deliverable La grammatica dellIA: i componenti, le tecniche, gli strumenti La pratica dellIA: le facce nascoste dellIA nei siti e nei servizi web based

12 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione Information Architecture Contenuti Contesto Obiettivi di business, politiche aziendali, cultura aziendale, tecnologia, risorse Audience, azioni, bisogni, modalità di ricerca, esperienza Tipologia, volume, struttura esistente Information Architecture Utenti

13 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione classificare, organizzare, strutturare le informazioni renderle chiare e accessibili agli utenti definire percorsi intuitivi per accederle da parte degli utenti progettare i task e facilitarne lesecuzione Information Architecture - attività Dalle varie definizioni proposte, dalla nascita della disciplina ad oggi, emergono chiaramente gli ambiti di cui si occupa lIA

14 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione Agenda 1.Perché parliamo di Information Architecture? 2.Cosè lInformation Architecture? 3.Tre modi diversi di considerare lInformation Architecture: La metodologia dellIA: fasi, attività e deliverable La grammatica dellIA: i componenti, le tecniche, gli strumenti La pratica dellIA: le facce nascoste dellIA nei siti e nei servizi web based

15 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione Un approccio metodologico allInformation Architecture Discovery Analysis Architecture Develop Obiettivi Target Contesto Categorizzazione Mappa Labeling Flussi Navigazione Wireframe Personaggi Scenari duso Analisi dei task Inventario contenuti Verifiche corretta realizzazione Consegna documentazione

16 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione Finalità: Ottenere una visione chiara e profonda di tutto ciò che ruota attorno al progetto. Tutto ciò è essenziale per iniziare a delineare una strategia di alto livello in modo da mettere i primi punti fermi al progetto Obiettivi del progetto e gli obiettivi di business del cliente: esplicitazione della mission del sito e degli obiettivi dell'azienda a breve, medio e lungo termine, attraverso interviste al management Target a cui intende riferirsi: comprensione profonda delle caratteristiche degli utenti target: chi sono, che aspettative hanno, cosa cercano sul sito… Contesto di business in cui il progetto sarà inserito: analisi del mercato di riferimento e individuazione e valutazione dei potenziali concorrenti, identificando punti di forza e debolezza Un approccio metodologico > Discovery

17 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione Un approccio metodologico allInformation Architecture Discovery Analysis Architecture Develop Obiettivi Target Contesto Categorizzazione Mappa Labeling Flussi Navigazione Wireframe Personaggi Scenari duso Analisi dei task Inventario contenuti Verifiche corretta realizzazione Consegna documentazione

18 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione Finalità: Approfondire quanto stabilito ad alto livello durante la fase di Discovery: capire quali sono le caratteristiche, le aspettative e i bisogni del target di riferimento; capire parallelamente, quali azioni o task devono essere supportati dal sito e individuare la direzione da seguire nella fase successiva di Architecture Un approccio metodologico > Analysis Definizione dei personaggi: sintesi e rielaborazione dei profili utenti al fine di farli diventare strumenti di progettazione Scenari duso: individuazione dei requisiti e delle necessità degli utenti reali per dettagliare il tipo di interazione che il sistema deve supportare Analisi dei task: comprensione di come gli obiettivi degli utenti si traducono in azioni svolte, esplorarando i task nel loro complesso e le relazioni tra essi Inventario contenuti: ottenere una visione globale ed omogenea dei contenuti e informazioni prodotti dallazienda

19 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione Un approccio metodologico allInformation Architecture Discovery Analysis Architecture Develop Obiettivi Target Contesto Categorizzazione Mappa Labeling Flussi Navigazione Wireframe Personaggi Scenari duso Analisi dei task Inventario contenuti Verifiche corretta realizzazione Consegna documentazione

20 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione Finalità: È la più importante e impegnativa di tutto il processo: partendo dai risultati delle fasi precedenti si passa alla progettazione vera e propria, decidendo la fisionomia del sito in tutti i suoi aspetti costitutivi e interattivi. Un approccio metodologico > Architecture Categorizzazione: suddivisione dei contenuti in aree e sezioni per permettere agli utenti unimmediata comprensione e individuazione degli argomenti di interesse Mappa del sito: presentazione ad alto livello della struttura del sito Labeling: rappresentazione efficace di ampi gruppi di informazioni Flussi informativi: definizione dei modelli di interazione utente-sito per svolgere i vari task Navigazione: progettazione dei sistemi di navigazione per dare agli utenti strumenti efficaci per muoversi Architettura delle pagine: visualizzazione dei componenti della pagina e della loro gerarchia, per separare gli aspetti funzionali dal look&feel

21 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione Un approccio metodologico allInformation Architecture Discovery Analysis Architecture Obiettivi Target Contesto Categorizzazione Mappa Labeling Flussi Navigazione Wireframe Personaggi Scenari duso Analisi dei task Inventario contenuti Develop Verifiche corretta realizzazione Consegna documentazione

22 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione Agenda 1.Perché parliamo di Information Architecture? 2.Cosè lInformation Architecture? 3.Tre modi diversi di considerare lInformation Architecture: La metodologia dellIA: fasi, attività e deliverable La grammatica dellIA: i componenti, le tecniche, gli strumenti La pratica dellIA: le facce nascoste dellIA nei siti e nei servizi web based

23 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione Sistemi organizzativi: come raggruppiamo le informazioni? (es. per soggetto o per cronologia) Sistemi di labeling: come rappresentiamo le informazioni? (es. terminologia scientifica o parole duso comune) Sistemi di ricerca: come cerchiamo le informazioni? (es. effettuando una ricerca o per mezzo di un indice) Sistemi di navigazione: come ci muoviamo attraverso le informazioni? (es. cliccando in una struttura gerarchica o scegliendo delle scorciatoie) La grammatica dellInformation Architecture I componenti

24 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione AttivitàMetodi e tecnicheStrumenti Analisi degli obiettivi Individuazione del Target Questionari Interviste Benchmark Tecniche e strumenti > Discovery La grammatica dellInformation Architecture

25 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione Mappatura dei contenuti Inventario dei contenuti Definizione dei potenziali utenti Personas Progettazione dell'interazione Scenari Task analysisContextual Inquiry Workflow Analysis Inventario dei Task Sequenza dei task Gerarchie di azioni Analisi dei flussi informativi Vocabolario visuale Attività Metodi e tecnicheStrumenti Tecniche e strumenti > Analysis La grammatica dellInformation Architecture

26 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione CategorizzazioneFaceted Classification Card sorting Classified EzSort CardZort WebCat WebSort LabelingCard sorting Mappa del sitoVocabolario visuale Flussi informativiVocabolario visuale Navigazione WireframeSoftware per diagrammi AttivitàMetodi e tecnicheStrumenti Tecniche e strumenti > Architecture La grammatica dellInformation Architecture

27 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione Agenda 1.Perché parliamo di Information Architecture? 2.Cosè lInformation Architecture? 3.Tre modi diversi di considerare lInformation Architecture: La metodologia dellIA: fasi, attività e deliverable La grammatica dellIA: i componenti, le tecniche, gli strumenti La pratica dellIA: le facce nascoste dellIA nei siti e nei servizi web based

28 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione Un sito web può essere visto come un solido situato allinterno di uno spazio tridimensionale, definito cioè dai tre assi dellIA Contesto Utenti Contenuti Quali sono le facce del sito? La pratica dellIA: le diverse facce dellInformation Architecture

29 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione Information Architect come artigiani della conoscenza Adottare un punto di vista rovesciato, che parte dallutente, dai suoi obiettivi e dalla sua interazione con un sistema Fare emergere, dietro a semplici esperienze quotidiane, le tracce di un lavoro di progettazione artigianale, sempre diverso ogni volta. In ogni scenario mettere in evidenza le facce dellIA nascoste nel sito, frutto di diverse attività del progettista. Considerare la metodologia come percorso adattivo: non tutte le attività e tecniche individuate devono essere rigidamente calate sul progetto, ma solo quelle strettamente connesse e concorrenti alle definzione delle facce del sito o del servizio web su cui ci si vuole focalizzare.

30 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione Scenario duso: la Intranet aziendale Da intranet a enterprise portal Integrazione e comuncazione fra vari sistemi: sistemi di rendicontazione, fatturazione e gestione del personale, sistemi di gestione del tempo, strumenti di e-learning etc. Nuovo modello informativo basato sui processi. Obiettivi intranet aiutare i dipendenti di un'azienda a collaborare allo svolgimento di quei processi aziendali, quali ad esempio lo sviluppo di prodotti o la gestione degli ordini, che creano valore per l'azienda e per i suoi dipendenti

31 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione Le facce dellIA: contenuti Contenuti Strutturare e organizzare i contenuti Creare una tassonomia Progettare la modalità di visualizzazione dei contenuti Attività correlate Inventario Categorizzazione Labeling Facce strettamente correlate: Findability, Wayfinding

32 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione La Intranet aziendale: categorizzazione

33 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione Forme!Colori! La Intranet aziendale: categorizzazione

34 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione Finalità Suddividere i contenuti da proporre sul sito in aree e sezioni. La categorizzazione incide sulla findability, la capacità degli utenti di reperire le informazioni in maniera semplice e intuitiva Attività Partendo dai contenuti del sito da rivedere o dai contenuti elencati nellinventario, applicare schemi organizzativi ai contenuti. I principi di raggruppamento definiscono le caratteristiche comuni dei contenuti e influiscono sul loro raggruppamento logico. Deliverable Documento che esplicita i modelli di classificazione ed elenca i contenuti così classificati La Intranet aziendale: categorizzazione

35 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione La Intranet aziendale: categorizzazione La categorizzazione dei contenuti: il card sorting La tecnica del card sorting è un modo efficace di coinvolgere i potenziali utenti di un sito nella progettazione, in particolare per la definzione dellarchitettura informativa e del sistema di labeling, e si applica in una fase di progetto in cui siano già stati individuati gli elementi/contenuti. Questa tecnica permette di analizzare il modo in cui gli utenti raggruppano degli item o elementi, per poter procedere con una strutturazione dei contenuti che sia intuitiva ed accessibile per gli utenti stessi.

36 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione Tool per il Card Sorting

37 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione Le facce dellIA: i task Task semplificare lesecuzione dei task da parte dellutente capire come gli utenti interpretano il funzionamento del sistema (modello mentale) evitare di inventare modelli di interazione nuovi o complessi rendere soddisfacente lesperienza dellutente anche durante la realizzazione del task e non solo al termine Attività correlate Personaggi Scenari duso Task analysis Task Design Flussi Navigazione

38 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione Finalità Sintetizzare bisogni, obiettivi e modello di comportamento di un gruppo più ampio di utenti, e nello stesso tempo di renderli in maniera vivida, facilmente condivisibile e semplice da utilizzare. Attività Tra tutti gli elementi emersi selezionare le caratteristiche principali su cui volete concentrarvi, ricombinarle insieme per costruire i tratti di pochi utenti fittizi che vi guideranno nella progettazione. Un personaggio fittizio è costruito espressamente per sintetizzare e dare evidenza ai bisogni di utenti realmente esistenti. Deliverable Descrizione narrativa o visuale delle caratteristiche più importanti di personalità fittizie (fiction) che rappresentano un particolare gruppo di utenti La Intranet aziendale: personaggi

39 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione GabriellaProfilo personale Gabriella insegna ormai da venti anni lettere in un istituto superiore di Parma. Ha sempre cercato di rendere attuale e più interessante possibile linsegnamento della sua materia, cercando iniziative culturali locali che si potessero collegare con il suo programma dinsegnamento. Ha una buona rete di contatti con i musei della zona ed alcuni ento che organizzano iniziative culturali. Da un anno è anche vicepreside dellistituto e gran parte del suo tempo libero lo utilizza per cercare iniziative da proporre agli altri inseganti o ai suoi studenti. Vorrei stimolare i miei ragazzi e fare apprezzare la città in cui vivono Informazioni personali Età: 48 anni Stato civile: sposata con un figlio, Massimo, di 21 anni Occupazione: insegnante e vicepreside di una scuola superiore Abitazione: Parma Utilizzo di internet: 4 ore alla settimana, si connette dal pc dellaula professori o da casa, quando non navigano il figlio o il marito Obiettivi Aumentando gli impegni, Gabriella ha sempre meno tempo per informarsi sulle iniziative della provincia o della regione, e soprattutto ora che è vicepreside vorrebbe proporre iniziative anche per discipline o materie dinsegnamento per cui però non ha una rete di contatti su cui contare per essere sempre aggiornata. Quello di cui ha bisogno è uno strumento da poter consultare spesso, che le proponga iniziative interessanti, che sia facile e veloce da consultare anche per chi ha poco tempo a disposizione. Le piacerebbe trovare uno strumento che automaticamente facesse una prima selezione delle iniziative, in modo da semplificarle la ricerca.

40 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione Finalità Analisi ad alto livello degli obiettivi - e quindi i task – che lutente può raggiungere sul sito. Lobiettivo è quello di esplorare i task nel loro complesso e le relazioni tra essi, e non di definire tutti i dettagli di ogni task e la concatenazione tra questi Attività Analisi sequenziale del modo in cui lutente realizza il compito desiderato, interagendo con unarea specifica del sito o applicazione web. Questo permette di analizzare attentamente ogni step compiuto per svolgere lazione Deliverable Documenti di analisi, lista di task e sottotask (es. diagramma del flusso di lavoro, lista dei task, sequenza dei task, gerarchie dei task, flussi decisionali, scenario) La Intranet aziendale: analisi dei task

41 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione La Intranet aziendale: analisi dei task Analisi del workflow (flusso di lavoro) Analisi delle attività (individuali) Lista o inventario dei task Sequenza dei task Gerarchia dei task Analisi del flusso decisionale Contextual Inquiry Le tipologie di task analysis non devono essere usate tutte, ma vanno scelte in base alle peculiarità del progetto.

42 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione Esempio di Analisi del Workflow

43 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione Flowchart per la consuntivazione dei dipendenti Esempio di Analisi del flusso decisionale

44 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione Le facce dellIA: wayfinding Wayfinding Scegliere e seguire un percorso che porti ad una destinazione definita, in maniera efficiente Capire dove siamo e dove stiamo andando dalle tracce e dalle piste Avere il senso della direzione ma anche dello spazio in cui ci troviamo Attività correlate Task analysis Task Design Flussi Labeling Navigazione Architettura delle pagine

45 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione La Intranet aziendale: la navigazione Finalità: Progettare la struttura di un sito, considerando le esigenze dell'utente in ogni momento della navigazione. Tipologie di sistemi: navigazione generale, basati sulla gerarchia dei contenuti navigazione supplementare, esterni alla gerarchia delle pagine del sito (mappa, indici, guide) navigazione centrata sugli utenti (navigazione per profili utenti, navigazione personalizzata, navigazione customizzata)

46 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione Esempio di architettura delle pagine

47 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione Task design, navigazione e architettura delle pagine sono strettamente collegati: esempio di sistema centrato sui compiti.

48 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione Task design, navigazione e architettura delle pagine sono strettamente collegati: esempio di sistema centrato sugli oggetti

49 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione Le facce dellIA: findability Findability reperire le informazioni in maniera semplice e intuitiva Attività correlate: Categorizzazione Labeling Sistemi di ricerca Navigazione Architettura delle pagine Facce strettamente correlate: Contenuti, Wayfinding

50 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione La Intranet aziendale: i sistemi di ricerca Motore di ricerca Scegliere cosa far trovare, cioè quali contenuti indicizzare Determinare le zone di ricerca (es. news, risorse) Selezionare componenti di contenuti da indicizzare (autore, url, descrizione, data) Presentare i risultati Progettare linterfaccia di ricerca Integrare il motore con altri strumenti

51 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione La Intranet aziendale: i sistemi di ricerca Vocabolario controllato Un vocabolario controllato è un sottoinsieme di termini del linguaggio naturale. Un esempio: la lista dei sinomini, ovvero una lista di termini equivalenti utilizzati per facilitare la ricerca di informazioni. Dato lo scopo, spesso non si tratta di sinonimi effettivi ma ad esempio di parole che vengono utilizzate dagli utenti del sito per consultarlo. Per costruire un lista di sinonimi si possono analizzare i termini inseriti dagli utenti nel log del motore di ricerca.

52 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione La Intranet aziendale: i sistemi di ricerca Thesaurus È un tipo di schema di classificazione in cui si applicano delle regole gerarchiche tra i termini (es. Yahoo) Nel thesaurus vengono stabilite relazioni di sinonimia, di gerarchia, oltre che relazioni associative tra i concetti. Lo scopo del thesaurus su Web è aiutare gli utenti a trovare meglio ciò che cercano (es. Google). I thesauri possono essere utilizzati come strumenti aggiuntivi per la navigazione o la ricerca in un sito, permettendo agli utenti di raffinare continuativamente le ricerche svolte.

53 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione La Intranet aziendale: quale faccia privilegiare? La scelta delle facce non dipende dal progettista ma dal progetto e quindi anche dagli obiettivi strategici del management. Da essi deriva il modello di intranet da implementare e quindi le facce su cui vale la pena focalizzare lattenzione. Intranet informativa e documentale (contenuti, wayfinding) Intranet di servizio (task)

54 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione Percorsi adattivi Paul Klee Haupt und nebenwege (Strade principali e secondarie) Information Architecture Non cè un unico percorso per raggiungere le informazioni. Lutente deve poter percorrere vie differenti: strade principali o panoramiche, scorciatoie o itinerari tematici… Metodologia dellInformation Architecture non tutte le attività e tecniche individuate devono essere rigidamente calate sul progetto, ma solo quelle strettamente connesse e concorrenti alle definzione delle facce del sito o servizio web su cui ci si vuole focalizzare

55 UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione Approfondimenti Dal volume: Laura Caprio, Beatice Ghiglione Information Architecture Tecniche Nuove, Milano 2003 La metodologia dellIA: fasi, attività e deliverable La grammatica dellIA: componenti, metodi, tecniche Sezione strumenti e metodi Sezione risorse


Scaricare ppt "UN PERCORSO A RITROSO: LE FACCE NASCOSTE DELLIA www.informationarchitecture.it INFORMATION ARCHITECTURE.IT Il primo sito italiano sullArchitettura dellInformazione."

Presentazioni simili


Annunci Google