La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Tecnica Amministrativa Modulo II Lezione n.3 del 14/12/2009 Lo scambio economico ed il suo contesto.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Tecnica Amministrativa Modulo II Lezione n.3 del 14/12/2009 Lo scambio economico ed il suo contesto."— Transcript della presentazione:

1 Tecnica Amministrativa Modulo II Lezione n.3 del 14/12/2009 Lo scambio economico ed il suo contesto

2 UNITA n. 1 IL CONTRATTO DI VENDITA COMPRAVENDITA: Significa Acquisto e vendita di un bene contro il corrispettivo del denaro. In questo modo si realizza il passaggio di proprietà del bene dal venditore al compratore. Caratterizzata da tre fasi: TRATTATIVA STIPULAZIONE CONTRATTO ESECUZIONE CONTRATTO

3 IL CONTRATTO DI VENDITA: la trattativa Effettuata a distanza o con la presenza dei contraenti Lo svolgimento della trattativa a distanza : a) iniziativa del compratore: - Lazienda compratrice (Az.Co.) richiede il preventivo allazienda venditrice (Az.Ve.) - LAz.Ve. invia il preventivo - LAz.Co. invia ordine di acquisto - LAz.Ve. invia conferma dellordine b) Iniziativa del venditore: - LAz.Ve. Invia catalogo e listino prezzi - LAz.Co. Invia ordine di acquisto - LAz.Ve. invia conferma dellordine Alla conclusione del contratto si giunge quando chi ha fatto la proposta di acquisto o di vendita viene a conoscenza dellaccettazione dellaltra parte. Lo svolgimento della trattativa in compresenza: - le due parti hanno la possibilità di esaminare la merce,di discutere del prezzo ed ogni altra condizione di vendita. Il contratto è concluso quando le parti raggiungono laccordo.

4 IL CONTRATTO DI VENDITA: stipulazione –Ha per oggetto il trasferimento della proprietà di una merce od altro diritto verso il corrispettivo del prezzo. –BILATERALE: almeno due parti contraenti –CONSENSUALE: si perfezione solo col raggiungimento dellaccordo tra le parti –ONEROSO: impone a ciascun contraente un sacrificio patrimoniale Obblighi del venditore: 1)Consegna della merce venduta al compratore 2)Trasferire la proprietà della merce al compratore 3)Prestare la garanzia 4)Prestare garanzia contro vizi e difetti occulti Obblighi del compratore: 1)Ritirare la merce nel luogo stabilito 2)Pagare il prezzo nei tempi, modi e luoghi stabiliti CONTRATTO VERBALE: si stipula quando i contraenti si trovano nello stesso luogo, godono di fiducia reciproca e le merci contratta sono di modesta entità. SCRITTO: non formale, utilizzato nelle vendite a distanza SCRITTO: formale, richiede la presenza dei contraenti che lo redigono e lo firmano in almeno due esemplari. Può essere ISOLATO oppure IN SERIE

5 IL CONTRATTO DI VENDITA: elementi ELEMENTI ESSENZIALI (Se manca uno di tali elementi il contratto non è valido) - Qualità (verificata dal compratore direttamente o mediante campioni oppure si ricorre alla descrizione della merce) - Quantità (peso, lunghezza, volume, numerazione) - Prezzo contrattuale (DETERMINATO o DETERMINABILE). Incidono la qualità, la quantità, le relazioni commerciali che legano i contraenti e le clausole applicate.

6 IL CONTRATTO DI VENDITA: elementi (2) ELEMENTI ACCESSORI (la mancanza di uno di essi non incide sulla validità) - tempo e luogo di consegna -Modalità e spese di imballaggio -Spese e rischi di trasporto -Tempo, luogo e strumento di pagamento. Sono importanti dal punto di vista tecnico-pratico ed incidono sulla determinazione del prezzo della merce

7 IL CONTRATTO DI VENDITA: elementi accessori ELEMENTI ACCESSORI tempo e luogo di consegna - La consegna della merce è un obbligo preciso del venditore ed individua il momento del trasferimento della proprietà del bene e dei rischi dal venditore al compratore. - rispetto al tempo può essere: a) Immediata, cioè la merce viene consegnata o spedita subito b) Pronta,cioè tra i 5 e i 15 giorni c) Differita, tempi più lunghi indicati nel contratto d) Alternativa, il venditore ha la possibilità di scegliere tra due date e) Ripartita, frazionata nel tempo in più partite di merce di quantità prefissata - rispetto al luogo di consegna abbiamo le seguenti clausole: a) Franco partenza o franco magazzino venditore: consegna nel magazzino del venditore, rischi e costi di trasporto a carico del compratore b) Franco destino o franco magazzino compratore: consegna nel domicilio del compratore, rischi e costi di trasporto a carico del venditore c) Altre clausole che stabiliscono consegna in punti intermedi

8 IL CONTRATTO DI VENDITA: elementi accessori (2) Consegna a mezzo vettore - Clausola Porto Franco: pagamento del trasporto a carico del venditore -Clausola Porto assegnato: pagamento del trasporto a carico del compratore

9 IL CONTRATTO DI VENDITA: elementi accessori (3) IMBALLAGGIO (Prodotto che serve a contenere e proteggere la merce) - Può essere: PRIMARIO (ad esempio, in una lattina contenente aranciata, il barattolo di alluminio), SECONDARIO (ad esempio, al supermercato, limballaggio di plastica con sei bottiglie di acqua), TERZIARIO (ad esmpio - Requisiti: RESISTENZA, LEGGEREZZA, ECONOMICITA, INALTERABILE, MANEGGEVOLE e FUNZIONALE. Il peso dellimballaggio prende il nome di TARA. Il peso della merce prende il nome di PESO NETTO PESO LORDO = PESO NETTO + TARA La TARA può essere: REALE, cioè il peso effettivo dellimballaggio CONVENZIONALE, cioè concordata dai contraenti come percentuale rispetto al peso lordo LEGALE, stabilita dalla legge. La vendita della merce deve essere effettuata al PESO NETTO

10 IL CONTRATTO DI VENDITA: elementi accessori(4) Costo imballaggio GRATUITO, formalmente gratis (caricato sul prezzo della merce) FATTURATO, il prezzo è addebitato al compratore con un prezzo separato da quello della merce A RENDERE, deve essere restituito al venditore entro un temine prefissato (possibile richiesta di cauzione da parte del venditore) FORNITO DAL CLIENTE

11 IL CONTRATTO DI VENDITA: elementi accessori(5) Il pagamento del prezzo Rispetto al TEMPO: a) Anticipato, cioè pagato prima della consegna, generalmente solo una parte (nei casi di importo elevato, merce appositamente fabbricata per il compratore oppure il compratore è poco conosciuto) b) Immediato per pronto cassa, alla consegna della merce c) In contanti, entro giorni dalla consegna d) Differito o dilazionato, successivo alla consegna e può essere in una unica soluzione o rateizzato e) In forma mista Nel caso di pagamento differito si pongono a carico del compratore gli interessi Espliciti, cioè indicati separatamente Impliciti, consistono in una maggiorazione del prezzo

12 IL CONTRATTO DI VENDITA: elementi accessori(6) LUOGO DI PAGAMENTO -Sulla piazza del venditore -Sulla piazza del compratore -Su una piazza diversa come indicato nel contratto MODALITA DI PAGAMENTO -In denaro contante -Con titoli di credito -Bonifico o giroconto bancario -Con procedura bancaria ad incasso elettronica -Servizi di bancoposta -Contrassegno


Scaricare ppt "Tecnica Amministrativa Modulo II Lezione n.3 del 14/12/2009 Lo scambio economico ed il suo contesto."

Presentazioni simili


Annunci Google