La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

E-LIVING Cluster Regionale Sistemi e Tecnologie per la Domotica l'Ambient Intelligence e l'Ambient Assisted Living e-LIVING Cluster Regionale Sistemi e.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "E-LIVING Cluster Regionale Sistemi e Tecnologie per la Domotica l'Ambient Intelligence e l'Ambient Assisted Living e-LIVING Cluster Regionale Sistemi e."— Transcript della presentazione:

1 e-LIVING Cluster Regionale Sistemi e Tecnologie per la Domotica l'Ambient Intelligence e l'Ambient Assisted Living e-LIVING Cluster Regionale Sistemi e Tecnologie per la Domotica l'Ambient Intelligence e l'Ambient Assisted Living

2 La REGIONE MARCHE partecipa al cluster nazionale TECNOLOGIE PER GLI AMBIENTI DI VITA attraverso laggregazione regionale e-LIVING.

3 Finalità E un cluster locale che potrà racchiudere tutti gli attori regionali interessati a allo sviluppo di conoscenze, soluzioni tecnologiche, impianti, costruzioni e prodotti altamente innovativi secondo uno schema di domotica, ambient intelligence ed ambient assisted living. Video camera Carrozzina motorizzata intelligente Brain Computer Interfaces Robot socio-assistivi

4 Soci Fondatori Luniversità politecnica delle Marche è la coordinatrice A TLC s.r.l. aethra.it Arielab s.r.l. arielab.com Automa s.r.l. byautoma.com Cosmob s.p.a. cosmob.it Homelab Homelabitaly.com Idea soc. coop. Iida-on-line.it INRCA-INRCCS inrca.it Iselqui Technology s.c.a.r.l. iselqui.com JEF s.r.l. jef.it Laboratorio delle Idee labidee.it Leaff leaff.it Logical System s.r.l. logicalsystem.it Meccano s.c.p.a meccano.it Elite soc. coop. elitetech.it Genera s.c.a.rl. generascarl.it

5 Missione del Cluster e-Living Costruire e coordinare una comunità stabile nelle Marche che esprima priorità comuni riguardo la ricerca nelle Tecnologie per gli Ambienti di Vita Rappresentare la comunità presso Regione Marche per supportare la Regione nella identificazione delle priorità di ricerca e nella definizione di strategie di ricerca.

6 Supportare la strategia di internazionalizzazione della ricerca marchigiana nel settore favorendo lallineamento delle politiche regionali con I trend internazionali. Supportare lincremento di competitività del comparto attraverso la ricerca: – Inclusività e cooperazione tra i soggetti (imprese, università, enti di ricerca) – condivisione e sviluppo di nuove strutture di ricerca – promozione di ricerca e innovazione transettoriale – promozione di formazione di competenze nelle tecnologie per gli ambienti di vita Missione del Cluster e-Living

7 Infrastrutture di Ricerca Le infrastrutture di ricerca sostengono linnovazione Impianti, laboratori e relativi servizi utilizzati dalle comunità di ricerca per condurre attività di ricerca di punta come: – dispositivi scientifici rilevanti o insiemi rilevanti di dispositivi scientifici – risorse di conoscenza come collezioni, archivi o informazione scientifica strutturata – infrastrutture basate su ICT (reti, risorse di calcolo, software, basi di dati) – ogni altra entità, caratterizzata da unicità, essenziale per ottenere o favorire leccellenza della ricerca. Le infrastrutture di ricerca possono essere concentrate in un unico luogo o possono essere distribuite (reti di risorse). Source: European Commission

8 Infrastrutture di Ricerca Regionali Lo sviluppo di infrastrutture di ricerca Regionali (in particolare impianti e laboratori intra regionali e inter regionali) rappresenteranno una via importante alla costruzione di capacità e aiuteranno a concentrare capitale umano (ad es. formando e attraendo ricercatori e tecnici a livello internazionale) stimolando la traduzione della ricerca e innovazione in uno strumento chiave per lo sviluppo regionale in termini di vantaggi socio-economici. The development of regional Research Infrastructures (in particular Regional Partner Facilities and Cross Border Facilities) should create a particularly important way of capacity-building, should help to concentrate regional human capital (e.g. training and attracting international researchers and technicians) and thus stimulate turning science and innovation into a key instrument of regional development, in terms of socio-economic return Source: European Commission

9 SHELL Ecosistemi domestici condivisi ed interoperabili per ambienti di vita sostenibili, confortevoli e sicuri. Significativo incremento competitivo per le aziende coinvolte Vantaggi per utenti/consumatori finali, per aspetti di confort e sicurezza in casa, e di risparmio energetico Incremento della occupazione nei territori coinvolti Spillover di conoscenze dalle aziende e centri di ricerca coinvolti nel progetto, verso altre aziende, e start-up tecnologiche Incentivazione alla realizzazione di progetti e processi di innovazione, per la creazione di figure professionali di elevata competenza Processi di cross-fertilization, filiere e reti tra attori pubblici e di mercato

10 Aumento dellaspettativa di vita. Necessità di soluzioni ICT per il miglioramento della qualità della vita per i soggetti anziani ed il contenimento dei costi sociali e sanitari.

11 DESIGN 4 ALL Interoperabilità software e interfacce avanzate Uomo-Macchina per ambienti di vita. Obiettivi 1.Progettazione e implementazione di un framework per lIntegrazione degli strumenti software e la formalizzazione dellinformazione relativa allambiente domestico 2.Sviluppo di metodologie e nuovi paradigmi per la Human-Machine Interaction avanzata e tecnologie per lo sviluppo di Interfacce Adattative

12 Le iscrizioni all'associazione cluster e-LIVING sono aperte. Allindirizzo è scaricabile il modulo di iscrizione da compilare e inviare a Liscrizione in qualità di Socio Industriale è aperta alle imprese industriali e di servizi alla produzione attive nel settore delle Tecnologie per gli Ambienti di Vita. Sono previste due sotto-categorie di Soci Industriali: Le Piccole e Medie Imprese, identificate secondo le regole definite dallUnione Europea relativamente alla dimensione dimpresa, e le Grandi Imprese. Ladesione in qualità di Socio di Ricerca è aperta agli enti di ricerca, agli istituti degli enti di ricerca, alle università attivi nel settore delle Tecnologie per gli Ambienti di Vita. Ladesione in qualità di Associati è aperta a tutti gli altri soggetti che non rientrano nelle precedenti categorie attivi nel settore delle Tecnologie per gli Ambienti di Vita.


Scaricare ppt "E-LIVING Cluster Regionale Sistemi e Tecnologie per la Domotica l'Ambient Intelligence e l'Ambient Assisted Living e-LIVING Cluster Regionale Sistemi e."

Presentazioni simili


Annunci Google