La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Avv. Elio De Tullio IV Summit sullIndustria della Comunicazione Roma, 14 dicembre 2006 Gestione dei diritti e produzione audiovisiva Scenari di sviluppo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Avv. Elio De Tullio IV Summit sullIndustria della Comunicazione Roma, 14 dicembre 2006 Gestione dei diritti e produzione audiovisiva Scenari di sviluppo."— Transcript della presentazione:

1 Avv. Elio De Tullio IV Summit sullIndustria della Comunicazione Roma, 14 dicembre 2006 Gestione dei diritti e produzione audiovisiva Scenari di sviluppo dellindustria italiana e europea

2 Primo appuntamento: seminario del 15 Novembre su Gestione dei diritti e produzione audiovisiva Soggetti coinvolti: OMPI, regolatori, operatori del settore, associazioni di categoria Finalità: evidenziare criticità, chiarire posizioni, condividere soluzioni Prossimo appuntamento: Aprile 2007 IEM - ISTITUTO DI ECONOMIA DEI MEDIA Tavolo IEM sul tema dei diritti Unoccasione di confronto e dibattito

3 Le definizioni variano secondo i diversi mercati. Diritti primari: diritti di prima trasmissione e un determinato numero di repliche, servizi di catch-up (ritrasmissione su canali spin-off) incluso streaming simultaneo su altre piattaforme, diritti sul format nel mercato di riferimento Diritti secondari o residuali: modalità di sfruttamento su altre piattaforme (cavo, satellite, pay-per-view, video on demand e near-video on demand), interattività, licensing, merchandising, editoria, musica, mobile tv IEM - ISTITUTO DI ECONOMIA DEI MEDIA Diritti primari e diritti secondari Una possibile definizione

4 Opportunità offerte dai diritti secondari Possibilità di sfruttamento diretto o indiretto attraverso diverse piattaforme innovative Sviluppo di nuovi canali di distribuzione/trasmissione Un capitale intangibile costituito da una library di diritti di sfruttamento sulle opere Accesso agevolato per i produttori a fonti di finanziamento per lo sviluppo di ulteriori progetti IEM - ISTITUTO DI ECONOMIA DEI MEDIA Valorizzazione dei diritti secondari

5 Alcuni aspetti innovativi Impegno della RAI a condurre con i produttori indipendenti negoziazioni eque, trasparenti e separate in relazione a ciascun diritto e a ciascuna piattaforma trasmissiva Offerta Multimediale (oltre a TV e Radio) estesa alle piattaforme distributive innovative (digitale terrestre, satellite, IPTV, internet, mobile) Aumento degli investimenti in prodotti audiovisivi italiani ed europei IEM - ISTITUTO DI ECONOMIA DEI MEDIA Contratto di servizio RAI ( )

6 Criteri stabiliti dallAgcom per lattribuzione dei diritti residuali La limitazione temporale dei diritti acquisiti dagli operatori radiotelevisivi è di 7 anni dalla prima utilizzazione radiotelevisiva (5 per i documentari) Le quote di diritti residuali sono oggetto di libera negoziazione tra le parti In caso di coproduzione i diritti residuali vengono trasferiti ai produttori indipendenti dopo 5 anni dalla consegna del prodotto, qualora non vi sia stata alcuna utilizzazione radiotelevisiva IEM - ISTITUTO DI ECONOMIA DEI MEDIA Delibera Agcom 185/03/CSP

7 Recenti sviluppi e prospettive future 13 Dicembre 2005: adozione della proposta di revisione della Direttiva Televisione senza frontiere (Direttiva sui servizi audiovisivi e media) 13 Novembre 2006: approccio generale del Consiglio sulla proposta di Direttiva 13 Dicembre 2006: votazione in prima lettura del testo della revisione con 151 emendamenti del Parlamento Luglio - Ottobre 2006: Consultazione pubblica della Commissione Europea Contenuti on line nel mercato unico europeo Fine 2006: prevista ladozione della Comunicazione sui Contenuti on line nel mercato unico europeo IEM - ISTITUTO DI ECONOMIA DEI MEDIA Quadro normativo comunitario

8 Il Code of Practice di Bbc prevede: Che Bbc acquisti una licenza esclusiva nel mercato televisivo europeo per 5 anni Unopzione per Bbc di rinnovare la licenza esclusiva per un periodo di due anni secondo termini concordati Il diritto per Bbc di esercitare un holdback che escluda ogni ulteriore sfruttamento da parte di terzi per il periodo di vigenza della licenza Che a Bbc spetti una partecipazione agli utili per lo sfruttamento commerciale riservato al produttore (merchandising) IEM - ISTITUTO DI ECONOMIA DEI MEDIA Esempio di disciplina prevista da un Code of Practice

9 New media right inclusi nella licenza base Bbc: Diritto di simulcasting Diritto di mettere il programma a disposizione on demand (inclusi sms) Diritto di utilizzare estratti del programma su siti web Il produttore indipendente: ha diritto a una partecipazione sui ricavi derivanti dallo sfruttamento commerciale di tali diritti; resta titolare dello sfruttamento di tutti gli altri diritti sui nuovi media IEM - ISTITUTO DI ECONOMIA DEI MEDIA Esempio di disciplina prevista da un Code of Practice

10 Lo sfruttamento dei diritti secondari può comportare: Possibilità per i produttori di sfruttare al meglio le potenzialità dei diritti secondari Nuove opportunità per gli operatori delle piattaforme distributive innovative Una maggiore forza economica dei produttori porterebbe a un incremento della produzione audiovisiva Incremento e sviluppo di nuove forme di distribuzione e maggiore disponibilità di contenuti Maggior dinamismo e competitività del mercato audiovisivo IEM - ISTITUTO DI ECONOMIA DEI MEDIA Opportunità di sviluppo per il settore audiovisivo

11 Grazie per lattenzione IEM - ISTITUTO DI ECONOMIA DEI MEDIA Istituto di Economia dei Media (IEM) Fondazione Rosselli Palazzo Corsini - Via della Lungara, Roma (Italia) Tel Fax Gestione dei diritti e produzione audiovisiva


Scaricare ppt "Avv. Elio De Tullio IV Summit sullIndustria della Comunicazione Roma, 14 dicembre 2006 Gestione dei diritti e produzione audiovisiva Scenari di sviluppo."

Presentazioni simili


Annunci Google