La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Laura Antichi Collaborative learning Per una definizione di requisiti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Laura Antichi Collaborative learning Per una definizione di requisiti."— Transcript della presentazione:

1 Laura Antichi Collaborative learning Per una definizione di requisiti

2 Laura Antichi Cosè? è una modalità di apprendimento collaborativo presuppone Un gruppo, che si relaziona in modo interdipendente Esistenza di un target, che può essere un compito

3 Laura Antichi Come si realizza? Creando un clima di: Interdipendenza dei membri nel raggiungimento del target Condizioni di aggregazione, basate sul reciproco aiuto Impegno condiviso Valorizzazione delle specificità delle competenze di ciascuno Assunzione di responsabilità da parte di tutti

4 Laura Antichi Si situa: tra didattica fomazione Deve essere gestito e co- gestito chiarendo e richiamando fini, modalità. Rappresenta un valore aggiunto Forma, perché permette di condividere potenzialità personali, che potrebbero rimanere nascoste o non riconosciute nella didattica tradizionale

5 Laura Antichi Comporta: la comunicazione interpersonale; laccesso/condivisione dellinformazione. la condivisione degli strumenti e del progetto

6 Laura Antichi Presuppone contemporaneamente la comunicazione nella molteplicità delle dinamiche: 1.uno-a-uno (un dialogo tra due persone), 2.uno-a-molti (le indicazioni del tutor) 3.molti-a-molti (lavoro comune).

7 Laura Antichi Come può essere svolto? Nelle attività laboratoriali di classe. Ma è decisamente uno strumento interessante per attività on line, che si sviluppano in affiancamento-approfondimento alla didattica in classe e che si svolgono su piattaforme predisposte. Gli studenti potrebbero entrare, per propria volontà, nel progetto, a patto di impegnarsi nel condividere informazioni e conoscenze e di volersi confrontare, mettendo in comune esperienze e risorse. IDEALE per le Aree di Progetto sperimentali delle Superiori Si può, ma essendo attività, che ancora non sostituisce quella in presenza, e che è, forse, difficile da implementare nella forma blended (molto utile per percorsi di formazione relativamente brevi, forse ancora immatura per la scuola di base e secondaria

8 Laura Antichi Di che cosa si serve? Comunicazione sincrona Comunicazione asincrona E-tutor (come tutor mentor e di sistema )

9 Laura Antichi Comunicazione sincrona Chat, Aula virtuale, Comunicazione virtuale, vocale e video Si potrebbe ricorrere a software come: TeamSpeaK Skype

10 Laura Antichi Comunicazione asincrona Creazione aree on-line di lavoro Repository materiali comuni Zona esercitazioni e proposte Area link

11 Laura Antichi E-Tutor docente: Ha predisposto lambiente (Scaffolding) Ha definito e co- definito il progetto nelle sue articolazioni Rende visibili e richiama le finalità Facilita luso delle tecnologie È animatore È moderatore Ascolta È costantemente presente Cura la socializzazione


Scaricare ppt "Laura Antichi Collaborative learning Per una definizione di requisiti."

Presentazioni simili


Annunci Google