La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I concetti giuridici espressi dalla DTD: dalla struttura ai metadati. 26 Aprile 2005 Comitato dei Giuristi Presidenza del Consiglio Monica Palmirani –

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I concetti giuridici espressi dalla DTD: dalla struttura ai metadati. 26 Aprile 2005 Comitato dei Giuristi Presidenza del Consiglio Monica Palmirani –"— Transcript della presentazione:

1 I concetti giuridici espressi dalla DTD: dalla struttura ai metadati. 26 Aprile 2005 Comitato dei Giuristi Presidenza del Consiglio Monica Palmirani – Università di Bologna

2 Indice Metadati Metadati oggettivi Metadati soggettivi Metadati misti Quelli specifici per produrre il testo aggiornato Alcuni quesiti aperti

3 Metadati: oggettivi o soggettivi? I metadati arricchiscono il testo con: a) elementi oggettivi che non sono presenti nel testo ma lo accompagnano nella sua vita (data di pubblicazione, nome uniforme) b) elementi soggettivi: e.g di classificazione (materie, natura) c) elementi misti: e.g. per la costruzione del testo vigente

4 I Metadati secondo la loro funzione anagrafici (descrittori) sulla natura giuridica sostanziale (inquadramento) sulle relazioni fra atti (ciclo di vita) di iter legislativo (lavori preparatori) sulla natura delle norme (disposizioni) Motivazioni Regole Modifiche per la costruzione del testo aggiornato

5 Metadati: descrittori Il blocco descrive questi metadati: Pubblicazione data di pubblicazione legale Altrepubblicazioni (O) per registrare le date delle registrazioni successive (es: finanziaria, decreto-legge convertito con modifiche) Entratainvigore (O) per fissare la data in cui lintero documento entra nellordinamento giuridico redazione per includere lautore urn+, alias* nome uniforme e alias Materie (O) materie di classificazione

6 Esempio di descrittori urn:nir:stato:legge: ;50

7 Metadati infomancanti: mancanti dalla struttura Titolo Tipo_documento Data Numero Emanante In caso non vi siano i dati nel testo del documento consentono di registrarli e di costruire nome uniforme

8 Metadati classificatori: natura Natura -> serve per indicare la natura sostanziale del documento normativo se non coincidente con la tipologia del documento Es. Decreto ministerale che introduce un regolamento attuativo di una legge Gazzetta Ufficiale N. 90 del 19 Aprile 2005 MINISTERO DELLE ATTIVITA' PRODUTTIVE DECRETO 27 gennaio 2005, n. 54 Regolamento relativo all'applicazione delle sanzioni amministrative in caso di tardivo o omesso pagamento del diritto annuale da parte delle imprese a favore delle camere di commercio, emanato ai sensi dell'articolo 5-quater, comma 2, della legge 21 febbraio 2003, n. 27. Tale regolamento se non classificato come regolamento nei canali di ricerca non potrà mai essere recuperato

9 Metadati classificatori: normativa Normativa -> serve per indicare la natura normativa o non normativa del documento marcato in modo da distinguere nelle ricerche i documenti rilevanti da quelli non rilevanti ( si|no ) Es. i decreti ministeriali aventi contenuto amministrativo Gazzetta Ufficiale N. 92 del 21 Aprile 2005 MINISTERO DELLA SALUTE DECRETO 24 marzo 2005 Riconoscimento, al dott. Lens Bojan Marko, di titolo di studio estero, quale titolo abilitante per l'esercizio in Italia della professione di medico specialista in chirurgia plastica e ricostruttiva.

10 Metadati classificatori: funzione, fonte, oggetto Funzione -> serve per indicare la natura informativa o legale del testo ( informativa|regolativa ) Es. allegati informativi, pubblicazioni meramente informative Fonte -> serve per registrare il grado gerarchico nella gerarchia delle fonti per favorire controlli di legittimità o di ricerche ( costituzionale|primario|secondario|terziario|prassi ) Oggetto riassume il senso di due disposizioni, che troviamo solitamente in apertura degli articolati, ossia finalità e ambito finalita, destinatario, territorio, attivita

11 Metadati classificatori

12 Metadati: ciclo di vita Gli eventi subiti o scatenati dal documento vengono registrati in appositi metadati per conservarne traccia nel documento Le relazioni con altri documenti sono registrate in appositi metadati: Originale Attiva Passiva Giurisprudenza è sempre una relazione passiva ossia relativa ad una sentenza (es: Corte Costituzionale) che ha effetti sulla legislazione. Leffetto che tale sentenza può avere è (normativo | interpretativo) Ha_allegati Allegato_di

13 Metadati: ciclo di vita sostituzione retroattivazione

14 Metadati: disposizioni Motivazioni formule introduttive nel preambolo Visto, sentito, considerando, ecc. Regole analisi funzionale del testo normativo Atto (finalita | finanziaria | ambito) Costitutive (metaregola | definitoria | istitutiva | organizzativa | status | competenza | delega | revoca) Regolative (diritto | dovere | pretesa | obbligo | divieto | permesso | procedura | sanzione | riparazione | informazione) Modifiche Attive quelle apportate dal documento ad un altro Passive quelle subite dal documento Comunicazioni Rettifiche: errata-corrige, avviso di rettifica

15 Metadati: modifiche rispetto a quando agiscono Modifiche istantanee che apportano la loro modifica immediatamente Modifiche che agiscono nel futuro che apportano modifiche in un tempo futuro rispetto al tempo del documento stesso Modifiche che agiscono nel passato che apportano modifiche nel passato

16 Metadati: modifiche rispetto ai vincoli posti Modifiche non condizionate Modifiche condizionate che si applicano solo se sono verificate certe condizioni: Eventi certi o incerti dalla data di entrata in vigore del regolamento di cui all'articolo 1 sono abrogati gli articoli 197, 198 Fattispecie salvo quanto disposto in materia ambientale, sono abrogate le seguenti leggi regionali Spaziale sono sospesi i capi I e II per tutti i cittadini delle regioni terremotate

17 Modifiche nel passato Decreto Ministeriale 8 febbraio 1975 (in Gazz. Uff., 25 febbraio, n. 53). -- Regolamento del fondo di previdenza generale dell'Ente nazionale di previdenza ed assistenza medici. Articolo unico E' approvata la deliberazione in data 23 novembre 1974, con la quale il comitato direttivo dell'Ente nazionale di previdenza e assistenza medici ha adottato il regolamento del fondo di previdenza generale, in sostituzione, a decorrere dal 1° gennaio 1974, del regolamento per l'attività statutaria dell'Ente stesso deliberato in data 13 dicembre 1969 e approvato con decreto ministeriale in data 22 maggio Decreto legislativo n. 209 del 25/09/2002 Art bis. L' articolo 11 del DPR 26 Ottobre 1972, n. 642 è abrogato a decorrere dal 1 Gennaio 2002

18 Modifiche nel futuro Dlgs n. 213 del 24/06/1998 Art. 4. Importi in lire contenuti in norme vigenti A decorrere dal 1° gennaio 1999 il secondo comma dell'articolo 2435 del codice civile è sostituito dal seguente: «Il bilancio pubblicato in lire può essere pubblicato anche in euro al tasso fisso di conversione». A decorrere dal 1° gennaio 2002 il secondo comma dell'articolo 2435 del codice civile è abrogato. DPR 1 ottobre 1982, n. 908 (in Gazz. Uff., 9 dicembre, n. 337) - Nuovi programmi di insegnamento di educazione fisica negli istituti d'istruzione secondaria superiore, nei licei artistici e negli istituti d'arte. Articolo unico Il programma di insegnamento di educazione fisica negli istituti di istruzione secondaria superiore, nei licei artistici e negli istituti d'arte di cui al decreto del Presidente della Repubblica 25 luglio 1952, n. 1226, è sostituito, a decorrere dall'inizio dell'anno scolastico , dal programma allegato al presente decreto e vistato dal Ministro proponente.

19 Tassonomia delle figure modificative Modifiche del contenuto abrogazione integrazione Modifica della portata Modifiche temporali sostituzione rilocazione Modifica dei termini deroga estensione Modifiche del vigore Modifiche dellefficacia interpretazione Variazione Modifiche dellordinamento

20 Tassonomia delle figure modificative Modifiche temporali Modifiche di vigore a) Limitazione del vigore Annullamento Posticipo del vigore Anticipo della fine di vigore b) Estensione del vigore Proroga del vigore Reviviscenza a)Limitazioni dellefficacia Posticipo dellefficacia Anticipo della fine dellefficacia Sospensione Disapplicazione b) Estensione dellefficacia Proroga dellefficacia Retroattività Ultrattività Modifiche dellefficacia

21 Tassonomia delle figure modificative Modifiche allordinamento giuridico attuadelega attuadelegifica recepisce es: direttiva EU attua es: legge quadro ratifica es: un trattato internazionale converte decreto legge decadenza decreto legge reitera decreto legge

22 Date statiche, dinamiche, accessorie Date statiche Data emanazione Date di pubblicazione Data di entrata in vigore dellintero documento Date dinamiche Intervallo di vigore di ogni singolo frammento di testo Intervallo di efficacia di ogni singolo frammento di testo Date accessorie Date interne alla norma (lintervallo di una delega o di uno status) Data di applicazione delle modifiche Date di azione della modifica (sospensione)

23 Intervalli di vigore e di efficacia Intervallo di vigore: tempo in cui la norma è presente nellordinamento normativo Intervallo di efficacia: tempo in cui la norma deve o può essere considerata per la sua applicazione indipendentemente da ciò che predica (Rescigno, Guastini) La norma può poi parlare di cose future o passate Tempo in cui si applica la modifica ???

24 Attributi delle modifiche testuali temporali della portata ecc. Intervallo di azione della modifica Da xxxx A yyyy Es: sospensione, retroattività Evento: dalla data di entrata in vigore del regolamento di cui all'articolo 1 sono abrogati: gli articoli 197, 198 Fattispecie: salvo quanto disposto ai commi 3 e 4, sono abrogate le seguenti leggi regionali Luogo: sono sospesi i capi I e II per tutti i cittadini delle regioni terremotate Norma di partenza Norma di arrivo Vigore, efficacia termini condizioni Data di applicazione modifica ???

25 Importanza dellapplicazione della modifica Versioning Chain Temporal Axis t0t0 tntn titi t i+1 t n+1 t1t1 t2t2 …. V0V0 V1V1 V2V2 V5V5 V7V7 V6V6 M0M0 M1M1 M n-1 …. Sequence of Modifications (t2, t5, t7) M 1 = Art. 10 è abrogato nel 2005, art. 15 è sostituito nel 2006, art. 20 bis è inserito nel 2007

26 Alcuni quesiti aperti concetto di vigore ed efficacia quante date usare per produrre il testo aggiornato vigore solo di alcune partizioni o reviviscenza di alcuni articoli di un atto completamente abrogato modifiche quando farle scattare come considerare la giurisprudenza integrativa (decisioni della corte costituzionale) come gestire le interpretazioni autentiche come gestire le deroghe, le estensioni come gestire l'annullamento, il decadimento di un decreto legge, una abrogazione retroattivata specie se hanno dato origine a modifiche se e come gestire le modifiche implicite

27 Quesito n.1 – entrata in vigore di solo alcuni articoli DECRETO LEGISLATIVO 30 giugno 2003, n. 196, (in Suppl. Ord. n. 123, alla Gazz. Uff., 29 luglio, n. 174). - Codice in materia di protezione dei dati personali Articolo 186 Entrata in vigore. Le disposizioni di cui al presente codice entrano in vigore il 1° gennaio 2004, ad eccezione delle disposizioni di cui agli articoli 156, 176, commi 3, 4, 5 e 6 e 182, che entrano in vigore il giorno successivo alla data di pubblicazione del presente codice. Dalla medesima data si osservano altresì i termini in materia di ricorsi di cui agli articoli 149, comma 8, e 150, comma 2.

28 Quesito n.2 – abrogazioni di tutto tranne alcuni articoli L n. 36 Nuovo ordinamento del Corpo forestale dello Stato. Pubblicata nella Gazz. Uff. 14 febbraio 2004, n. 37. È abrogato il decreto legislativo 12 marzo 1948, n. 804, ad eccezione dell'articolo 30, primo comma

29 Quesito n.3 reviviscenza di solo una parte Legge regionale n. 44 del 7/12/1981 (Bolettino Regionale dell Emilia-Romagna Region n. 153, 10 Dicembre 1981) ART. 1 Le disposizioni dellart. 1, commi primo, secondo, terzo e quarto, della legge regionale 12 febbraio 1980, n. 9, sono richiamate in vigore. La legge 9/1980 è stata abrogata tutta.

30 Grazie per lattenzione Monica Palmirani -


Scaricare ppt "I concetti giuridici espressi dalla DTD: dalla struttura ai metadati. 26 Aprile 2005 Comitato dei Giuristi Presidenza del Consiglio Monica Palmirani –"

Presentazioni simili


Annunci Google