La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Una leva per la ripresa 10° Rapporto sulla mobilità in Italia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Una leva per la ripresa 10° Rapporto sulla mobilità in Italia."— Transcript della presentazione:

1 Una leva per la ripresa 10° Rapporto sulla mobilità in Italia

2 Un anniversario (Decimo Rapporto), unanalisi più ampia (non solo mobilità urbana) Tre sezioni di analisi e monitoraggio 1.Il monitoraggio della domanda (LItalia si è fermata) 2.Il monitoraggio dellofferta (Le conseguenze dei tagli ai trasferimenti pubblici) 3.Il monitoraggio sulla mobilità privata (Diminuiscono i consumi, aumentano i costi desercizio) Gruppo di lavoro Isfort: Carlo Carminucci, Eleonora Pieralice e Massimo Procopio ASSTRA: Guido del Mese, Emanuele Proia, Elisa Meko e Teresa Pierro ANAV: Tullio Tulli e Antonello Lucente Coordinamento scientifico Isfort, ASSTRA, ANAV e Centro Ricerche Hermes

3 I contenuti della presentazione I monitoraggi: la domanda, lofferta (spunti), la mobilità privata (spunti) Dieci anni di Rapporti in due slides Conclusione

4 La domanda di mobilità in picchiata La dinamica della domanda complessiva di mobilità (numeri indici: anno 2000=100) Giorno medio feriale2012Var % Var % Spostamenti urbani (in milioni)58,6-16,2-26,8 Spostamenti extraurbani (in milioni)37,9+3,2-21,0 % Spostamenti urbani60,1(-5,5)(-2,5)

5 Due processi da monitorare: la dispersione urbana e il ritorno alla domanda «basic» di mobilità La caduta della domanda di mobilità urbana per motivazione degli spostamenti (milioni di spostamenti - Variazioni assolute e distribuzione %) Var. assoluta Var. assoluta Distribuzione % della var Lavoro-2,2-2,221,7 Studio-0,5-0,32,9 Gestione familiare+0,1-0,76,7 Tempo libero-3,6-7,369,5 Totale-6,5-10,5100,0

6 urbano Quote modali motorizzate in ambito urbano (%) Mezzi pubblici15,113,512,911,5 Mezzi privati (auto)79,779,480,081,0 Motociclo/Ciclomotore5,27,17,07,6 Totale spostamenti motorizzati 100,0 I mezzi utilizzati: un passo avanti (e mezzo indietro) per il trasporto pubblico urbano Mezzi pubblici Mezzi privati (auto) Variazione percentuale dei passeggeri

7 I mezzi utilizzati (nelle aree urbane): cresce la forbice tra piccoli e grandi centri Moto, ciclomotore o scooter Mezzi privati (auto) Mezzi pubblici Il mercato urbano dei mezzi di trasporto nellultimo biennio (quote % spostamenti motorizzati)

8 extraurbano Quote modali motorizzate in ambito extraurbano (%) Mezzi pubblici13,014,813,912,6 Mezzi privati (auto)84,783,083,083,9 Motociclo/Ciclomotore2,22,23,13,4 Totale spostamenti motorizzati 100,0 Variazione percentuale dei passeggeri Mezzi pubblici Mezzi privati (auto) I mezzi utilizzati: resiste il pendolarismo «a quattro ruote»

9 Percentuale di spostamenti intermodali urbani (sul totale degli spostamenti motorizzati – totale Italia) Percentuale di spostamenti intermodali urbani (sul totale degli spostamenti motorizzati - città con oltre 100mila abitanti) Percentuale di spostamenti intermodali extra-urbani (sul totale degli spostamenti motorizzati – totale Italia) Lopzione intermodalità: cresce nellurbano Lopzione intermodalità: non funziona nellextraurbano?

10 Una dinamica strutturale «controintuitiva»: la mobilità ecologica che non decolla Il peso della mobilità urbana non motorizzata per ampiezza demografica del comune di residenza (% spostamenti) Perché? lallungamento dei viaggi (già si è detto) politiche urbane poco coraggiose il «rinserramento» psicologico provocato dalla crisi

11 Notizie dalla mobilità privata: il parco veicolare continua a crescere ….e ad invecchiare! Numero (.000) Tasso58,859,358,159,059,759,860,160,360,662,5 Sempre primi in Europa… … perché le nuove immatricolazioni crollano

12 I costi del trasporto privato aumentano (ma qualche voce controbilancia) Stima delle spese desercizio delle autovetture (valori a prezzi 1990; milioni di euro) Var. % 20010/11 Var. % 2002/11 Carburante ,08+14,99 Pneumatici ,73+23,10 Manutenzione/riparazione ,64-1,64 Ricovero/parcheggio ,60+8,79 Pedaggi autostradali ,97+2 Tasse automobilistiche ,45+15,54 R.C.A. Premi di competenza ,94-12,52 Acquisto e interessi ,72-10,05 Totale ,04-1,11 Totale su parco auto (euro) ,01-9,28 Totale su vetture*km (euro) 0,15990,16070,1715+6,45+6,52 Fonte: Stime ACI

13 I segni «meno» dal lato dellofferta: i servizi prodotti

14 I segni «meno» dal lato dellofferta: i passeggeri trasportati

15 Evoluzione età media del parco autobus (media urbano-extraurbano) I segni «meno» dal lato dellofferta: letà media di autobus e pullman

16 …migliora un po la qualità percepita dei servizi, nonostante tutto! Mobilità urbana Mobilità extraurbana

17 I contenuti della presentazione I monitoraggi: la domanda, lofferta (spunti), la mobilità privata (spunti) Dieci anni di Rapporti in due slides Conclusione

18 I messaggi-chiave (prima fase) Il difficile equilibrio tra domanda centrifuga (crescente, frammentata, esigente, monopolizzata dallauto) e offerta inadeguata (politiche deboli) 2005 Avanti cè posto Una domanda più matura ed esigente 2004 Indagine sui comportamenti e le aspettative di mobilità urbana in Italia Dal lato della domanda: la centralità dei bisogni del cittadino 2006 Dove vanno a finire i passeggeri? Un salto di qualità nelle politiche di sostegno: più capillarità dei servizi, migliori prestazioni, più infrastrutture dedicate, forte disincentivazione allutilizzo dei mezzi privati 2007 Aggiungi un posto in autobus La crescita della domanda: da minaccia a opportunità per la mobilità sostenibile

19 2010 Un futuro da costruire Voltare pagina, si può! Casi di successo del trasporto pubblico nelle medie città 2009 Alla ricerca di un punto di svolta Il trasporto pubblico cresce nel ciclo espansivo della domanda: è il momento di sostenere gli standard di offerta e di dare certezza a continuità a regole e risorse 2011 Un futuro in costruzione Città e trasporto pubblico al centro dello sviluppo 2012 Allombra della crisi La lezione delle città europee: almeno il 50% di spostamenti con mezzi sostenibili I messaggi-chiave (seconda fase) Uscire dallautoreferenza: le vie dal basso della mobilità sostenibile, nonostante i vincoli esistenti

20 I contenuti della presentazione I monitoraggi: la domanda, lofferta (spunti), la mobilità privata (spunti) Dieci anni di Rapporti in due slides Conclusione

21 I crudi dati: un magro bilancio del decennio (1/2) Il trasporto urbano

22 I crudi dati: un magro bilancio del decennio (2/2) Il trasporto extraurbano

23 Concludiamo…Ecco lultima slide della presentazione del Rapporto 2005 (Così è, se vi pare): cosa è cambiato oggi da allora? Lanalisi condotta sulla lunghezza di un quinquennio mostra che gli sforzi prodotti a più livelli per migliorare le condizioni della mobilità urbana non riescono ad incidere sui nodi strutturali del settore e quindi ad invertire in modo duraturo il segno negativo degli indicatori di performance. Vanno quindi definitivamente rimosse alcune peculiari debolezze del modello italiano: 1.lincertezza e la frammentarietà delle regole del gioco 2.il mancato riconoscimento del TPL quale priorità strategica nazionale 3.la mancanza di visione di insieme nelle pianificazioni urbane di settore Da queste emergenze, più volte ribadite, è necessario ripartire per dare un messaggio chiaro di cambiamento ad una cultura collettiva sempre più severa nel giudicare la qualità dei servizi e lazione amministrativa in generale, sempre meno incline ad accettare limitazioni, pedaggi, promesse mancate o ritardate allinfinito.

24 E quindi…. …perché La riscossa? …perché Una leva per la ripresa? La riscossa del trasporto pubblico locale non è solo unopportunità, è piuttosto una strada obbligata! Un messaggio per la politica In una fase di profonda caduta dei consumi, il Paese può rimettersi in moto partendo proprio dal sostegno ai trasporti. E si può puntare solo su una mobilità a misura delle tasche dei cittadini, quindi sulla mobilità collettiva integrata, soprattutto per i tragitti di prossimità, dai modi di trasporto senza motore.

25 Grazie per la cortese attenzione Carlo Carminucci Direttore Isfort


Scaricare ppt "Una leva per la ripresa 10° Rapporto sulla mobilità in Italia."

Presentazioni simili


Annunci Google