La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ENTREPRISE ET TERRITOIRE: VOYAGE DANS LA RÉALITÉ INDUSTRIELLE LOCALE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ENTREPRISE ET TERRITOIRE: VOYAGE DANS LA RÉALITÉ INDUSTRIELLE LOCALE."— Transcript della presentazione:

1 ENTREPRISE ET TERRITOIRE: VOYAGE DANS LA RÉALITÉ INDUSTRIELLE LOCALE

2 INTRODUZIONE Dopo aver lavorato in gruppi al compito affidatoci Impresa e territorio: Viaggio nella realtà industriale piacentina, abbiamo deciso di tradurne alcune parole chiave in Lingua Francese. Ci siamo poi collegati via Internet a La camera di commercio di Parigi da dove abbiamo scaricato in lingua originale, alcuni consigli e leggi per avviare unimpresa. Per meglio comprendere questi testi, li abbiamo interamente tradotti in Lingua Italiana. INTRODUCTION Après avoir travaillé en groupes pour accomplir notre tâche Entreprise et territoire: Voyage dans la réalité industrielle de Plaisance et de ses environs, nous avons décidé den traduire quelques mots clé en Langue Française. Puis, on sest connecté par Internet à La Chambre de Commerce de Paris doù on a téléchargé, en langue originale, quelques conseils et quelques lois pour créer une entreprise. Pour mieux comprendre ces textes, on les a tous traduits en Langue Italienne.

3 Abbigliamento = Habillement Altri mezzi di trasporto = Dautres moyens de transport Apparecchio elettronico = Appareil éléctronique Articoli in plastica / pelle/cuoio = Articles en caoutchouc/ de cuir /maroquinerie Artigiano = Artisan Associazione di categoria = Association de catégorie Attività manifatturiera = Activité manufacturière Autoveicoli = Véhicules, automobiles Bevanda/e = Boisson(s) Collegio = Collège Commercio = Commerce Compilare = Remplir Composizione delle imprese = Composition des entreprises Computer = Ordinateur Confronto tra grafici = Comparaison entre des graphiques Consiglio = Conseil Costruzione = Construction/bâtiment LE PAROLE CHIAVE DELLIMPRESA/ LES MOTS CLÉ DE LENTREPRISE

4 Derrate alimentari = Denrées alimentaires Ente = Organisme, organisation Esclusa agricoltura = Agriculture exclue Estrazione da cave/miniere = Extration de carrières ou de mines Equipaggiamento industriale = Outillage industriel Fabbricazione di minerali = Fabrication de minéraux Fornitura denergia = Forniture dénergie Giunta = Conseil Imposta = Impôt Imprese attive = Entreprises actives Imprese divise per sezioni = Entreprises divisées par sections Imprese femminili= Entreprises féminines Imprese non artigianali = Entreprises pas artisanales Imprese straniere/giovanili = Entreprises étrangères, juvéniles/pour jeunes Industria/e = Industrie(s) Iscrizione obbligatoria = Inscription obligatoire Istituzione = Institution IVA = TVA (taxe à la valeur ajoutée) Metallurgia = Métallurgie Mobili = Meubles Negozio = Magasin Nellanno 2012 = Dans lannée 2012

5 Operaio = Ouvrier Organi = Organes Per macro settori = Par macro secteurs Presidente = Président Prodotti chimici e farmaceutici = Produits chimiques et pharmaceutiques Prodotti di metallo = Produits en métal Prodotti in legno/sughero/carta = Produits en bois, en liège et en papier Produzione = Production Provincia di Piacenza = Province de Plaisance Ricavato = Produit Riparazione utensili = Reparation machines/outils Servizi privati = Service privés Servizi pubblici = Services publiques Settore merceologico = Secteur commercial Stampa = Imprimerie/impression/ presse Suddivisione = Subdivision Tabacco = Tabac Tessile (fibra, tessuto) = Textile (fibre, tissu) Totale = Total Tutela della donna lavoratrice = protection de la femme qui travaille Uffici = Bureaux Unità locali = Unités locales

6 CAMERA DI COMMERCIO DI PARIGI (CHAMBRE DE COMMERCE DE PARIS) (Testi tradotti dalloriginale in Lingua Francese della Camera di Commercio di Parigi) STUDIO DI MERCATO Prima di creare la vostra impresa, dovete assicurarvi che i vostri prodotti o servizi incontrino la domanda dei clienti. Dovete dunque misurare il vostro mercato, valutare la concorrenza e testare la viabilità economica della vostra idea: - il mercato - la domanda - l'offerta - l'ambiente Il vostro studio di mercato mostra, o meno che esiste bene una clientela per i vostri servizi e che la domanda sia sufficientemente importante per fare in modo che la vostra attività sia redditizia. La sua realizzazione vi permette di convalidare la vostra idea o di farla valutare in funzione della realtà del territorio. Lo studio del mercato costituisce la base del vostro progetto e del vostro piano di business. Per fare sì che la creazione sia effettuata nelle migliori condizioni, bisogna possedere le informazioni strategiche del proprio mercato.

7 CONVALIDARE LA PROPRIA IDEA Vuoi creare il tuo business? Le vostre competenze sono adeguate al mercato? Fate il punto delle vostre motivazioni e ponetevi le domande essenziali per darvi tutte le possibilità di riuscire. LIDEA DELLA CREAZIONE Tutte le industrie sono state create con unidea. Lidea può nascere dalla vostra immaginazione, dalla vostra esperienza o dallosservazione del mercato. Tuttavia avere unidea non è una garanzia di successo, è importante convalidarla con leffettiva creazione. Metterla in atto nel vostro mestiere o in un settore di attività conosciuto può essere meno rischioso. - Le regole e i vincoli del mestiere o del settore; - I vincoli tecnici; - Le reti dei fornitori e dei potenziali clienti; - Le reti di distribuzioni. Sono i bisogni dei clienti che fanno la riuscita della vostra azienda. Cosa proponete di nuovi prodotti/servizi? Quello che proponete esiste già sul mercato? Quali sono i vantaggi concorrenziali? Definite il contorno del vostro progetto professionale: - La vostra offerta: che cosa proponete (servizi, beni, concetti)? A quali bisogni corrispondono? - Il vostro obiettivo: a chi si rivolge? - La vostra tecnica di distribuzione e commercializzazione: vendite on-line o in negozio? Questo vi permetterà di avere una prima panoramica dei punti di forza e di debolezza della vostra idea e la maturità del vostro progetto.

8 PRECISARE LE PROPRIE MOTIVAZIONI La vostra motivazione è essenziale e vi permetterà di convincere interlocutori e finanziatori. Quali ragioni possono aiutarvi a far crescere la vostra impresa: - ritrovare una situazione dopo aver perso il posto di lavoro; - essere voi il capo e ottenere lindipendenza; - acquisire lo status sociale. Esprimere chiaramente le vostre motivazioni fa parte del processo di creazione. La vostra determinazione mostrerà la vostra preparazione alla realtà del mercato. Diventare un imprenditore cambierà la vostra vita professionale e personale e vi chiederà un investimento importante. Dovete esserne pienamente consapevoli.

9 I FONDI PROPRI Quanto si può investire nel vostro progetto? Quali sono le vostre risorse? Devono rappresentare almeno il 30% del fabbisogno del finanziamento totale. Per completare questo contributo, è possibile: - ricorrere ai vostri cari (famiglia, amici, conoscenti), questo è chiamato "Love Money" - fare appello ai business angels privati che investono nella creazione di aziende innovative dal forte potenziale. Hanno molto spesso un profilo di imprenditori o managers attivi ed hanno un certo savoir-faire. - fare ricorso a dei fondi di investimento classici o a dei fondi con capitale a rischio.

10 PRESTITI DONORE Il prestito d'onore PFIL (Piattaforma Iniziativa Locale) è un prestito che viene fatto a voi personalmente per completare il vostro patrimonio e rafforzare la struttura finanziaria del vostro progetto. L'assegnazione di un prestito d'onore non è automatico ed è soggetta a determinate condizioni. La piattaforma di iniziativa locale, struttura associativa finanziata dallo Stato, la cassa dei depositi e le comunità locali forniscono una competenza complementare sulla fattibilità finanziaria e la presentazione del progetto alle banche. Questo accorda un prestito personale, ad un tasso di interesse dello 0% senza garanzie (reali o personali) direttamente ai futuri leaders. Tale finanziamento è simile a dei fondi propri perché portato nella società/azienda (capitale, conto corrente associato) ed è sempre concesso in complementi di contributi propri dei partners.

11 CREAZIONE DIMPRESA: PASSARE DELLIDEA AL PROGETTO E TROVARE I FINANZIAMENTI Grazie al vostro business plan voi conoscete linvestimento necessario per creare il vostro business. Fondi propri, prestiti d'onore, prestiti OSEO e prestiti bancari vi permetteranno di completare il vostro piano finanziario. Il vostro progetto per creare unazienda può essere finanziato da : - il vostro capitale - prestiti d'onore - prestiti finanziati dallo Stato (OSEO) - prestiti bancari

12 SVOLGERE LE PROPRIE FORMALITA L'iscrizione nel Registro delle Imprese è un passaggio obbligatorio per qualsiasi imprenditore. Dopo aver scelto il vostro stato giuridico, sociale e fiscale inviate la domanda presso il CFE. Dopo aver dichiarato la vostra attività, dovete andare direttamente al centro delle formalità di business (CFE) competente. Il CFE del vostro CCI vi permette di realizzare in un unico luogo e in una sola visita tutte le vostre formalità di immatricolazione che desiderate dichiarare come: - commerciante - auto - imprenditore - società commerciale. Il vostro consulente CFE vi accoglie e vi informa sulla procedura da seguire(compilazione di un formulario, lista dei documenti da presentare, totale delle spese d iscrizione…) Come tale, il vostro consulente sincarica deffettuare per voi i depositi necessari allimmatricolazione della vostra impresa, soprattutto presso: - il registro di commercio e delle imprese tenuto dalla cancelleria del Tribunale di commercio - i servizi fiscali - lRSI Orari di apertura del CFE Se si desidera beneficiare dell ACCRE, dispositivo desonero per coloro che ricercano un lavoro, è necessario effettuarne una domanda presso il CFE durante la vostra immatricolazione. Il CFE è ormai lautorità competente per istruire i dossiers relativi alle domande di creazione o di rinnovo della carta del commerciante ambulante. Potete effettuare le vostre formalità on-line con il CFENET, il centro delle formalità delle imprese su Internet.

13 IL LOCALE DELLIMPRESA Generale. Ai fini della loro registrazione, le persone fisiche o giuridiche dovranno dichiarare l'indirizzo della loro attività e giustificare il godimento dei locali dove si stabiliscono. In linea di principio, si tratta di un locale commerciale soggetto alla condizione di locazione commerciale. Tuttavia, se l'attività non richiede un luogo specifico per ricevere clienti o un magazzino-merci, può anche essere una domiciliazione sia in locali occupati congiuntamente da più imprese, sia nel locale di abitazione dellimprenditore o del dirigente. In quest'ultimo caso, tuttavia, è necessario distinguere chiaramente la domiciliazione propriamente detta dalla possibilità di esercitare unattività commerciale all'interno di un locale dabitazione. Se necessario, sta al creatore dimpresa prospettare la scelta del luogo da affittare. Per fare questo, dispone di mezzi convenzionali: Internet, annunci di agenzie immobiliari io di giornali, ma anche dei servizi di Borsa dei locali " delle Camere di commercio e dindustria se ne sono dotati. Affitto di un locale commerciale Quando l'attività esercitata necessita ricevere della clientela e di mostrare delle merci, il creatore dellimpresa prende in affitto un locale commerciale che costituirà contemporaneamente l'indirizzo della società (o della sede della società) e luogo di lavoro. Il contratto così firmato è spesso regolato dalle disposizioni del Codice di commercio relative ai beni commerciali. Tuttavia, esistono delle deroghe. Caso generale: il contratto di locazione commerciale. Il contratto di locazione commerciale è un contratto di locazione per un periodo minimo di nove anni. Sottoposto ad un regime giuridico molto specifico, si caratterizza soprattutto per un diritto di rinnovo a vantaggio del commerciante affittuario.

14 DOMICILIAZIONE Non ci può essere che una sola domiciliazione amministrativa, vale a dire un indirizzo per la recezione della carta intestata e della posta, nonché le linee telefoniche e del fax. Questa non può comportare ne il cambiamento di destinazione dellimmobile ne lapplicazione dello statuto dei beni commerciali. Infatti, la nozione di domiciliazione non deve essere confusa con lesercizio di unattività ( su questo, vedi sotto). Le regole per la domiciliazione sono diverse a seconda della struttura giuridica creata. Regole applicabili alla creazione di unimpresa individuale Limprenditore individuale può dichiarare lindirizzo del suo locale dabitazione, se nulla vi si oppone. Regole applicabili alla creazione di società commerciali Le imprese di domiciliazione o centri daffari fungono da sede sociale per le altre imprese iscritte al registro del commercio e delle società (RCS) o a quello dei mestieri.

15 RINGRAZIAMENTI Si ringraziano i professori per il loro aiuto, il preside M. Monti per la sua disponibilità e limpegno degli alunni della classe 2 A nello svolgere questo loro lavoro di gruppo. REMERCIEMENTS On remercie les professeurs pour leur aide, le proviseur M. Monti pour sa disponibilité et lengagement des élèves de la classe 2 A dans le développement de leur travail de groupe.


Scaricare ppt "ENTREPRISE ET TERRITOIRE: VOYAGE DANS LA RÉALITÉ INDUSTRIELLE LOCALE."

Presentazioni simili


Annunci Google