La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Dottor Costantino Astarita Primario Unità Operativa Complessa di Cardiologia-Utic Ospedale di Sorrento Ospedali Riuniti Penisola Sorrentina ASL Na 3 Sud.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Dottor Costantino Astarita Primario Unità Operativa Complessa di Cardiologia-Utic Ospedale di Sorrento Ospedali Riuniti Penisola Sorrentina ASL Na 3 Sud."— Transcript della presentazione:

1 dottor Costantino Astarita Primario Unità Operativa Complessa di Cardiologia-Utic Ospedale di Sorrento Ospedali Riuniti Penisola Sorrentina ASL Na 3 Sud Regione Campania NovitàNellaCardiopatiaIschemica HIGHLIGHTSCONVEGNO SIEC 2011

2 HIGHLIGHTS CONVEGNO Novità nella cardiopatia ischemica Novità nella cardiopatia ischemica Napoli Aterosclerosi extracoronarica e malattia coronarica: attrazione fatale? > La aterosclerosi è malattia sistemica: la sua presenza in sede carotidea, aortica o periferica agli arti inferiori deve indurci a ricercarla anche a livello coronarico La aterosclerosi si associa e, spesso, è preceduta da gradi variabili di disfunzione endoteliale Aneurisma aorta addominale Arteriopatia ostruttiva arti inferiori

3 HIGHLIGHTS CONVEGNO Novità nella cardiopatia ischemica Novità nella cardiopatia ischemica Napoli Relationship Between Left Ventricular Mass and Endothelium- Dependent Vasodilation in Never-Treated Hypertensive Patients Circulation. 1999;99: Francesco Perticone In ipertesi non trattati laumento della massa VS è inversamente correlata con la riduzione della vasodilazione endotelio-dipen- dente indotta con infusione di acetilcolina

4 HIGHLIGHTS CONVEGNO Novità nella cardiopatia ischemica Novità nella cardiopatia ischemica Napoli Francesco Perticone Percentuale di eventi cardio-vascolari totali (fatali e non fatali) in rapporto ai valori medi di vasodilazione endotelio-dipendente indotta con infusione di acetilcolina suddi- visi in 3 terzili: <184%; %; >334% Prognostic Significance of Endothelial Dysfunction in Hypertensive Patients (Circulation. 2001;104: )

5 HIGHLIGHTS CONVEGNO Novità nella cardiopatia ischemica Novità nella cardiopatia ischemica Napoli Francesco Perticone Analisi di Kaplan- Meier: curve di sopravvivenza libera da eventi in ipertesi suddivisi in 3 terzili in rapporto ai valori medi di vasodilazione endotelio-dipendente indotta con infusione di acetilcolina Prognostic Significance of Endothelial Dysfunction in Hypertensive Patients (Circulation. 2001;104: )

6 HIGHLIGHTS CONVEGNO Novità nella cardiopatia ischemica Novità nella cardiopatia ischemica Napoli Galderisi-Mele: Speckle Tracking EchocardiographyLongitudinaleCirconferenzialeRadiale

7 HIGHLIGHTS CONVEGNO Novità nella cardiopatia ischemica Novità nella cardiopatia ischemica Napoli J Am Soc Echocardiogr & Eur J Echocardiogr 2011 January Galderisi-Mele: Speckle Tracking Echocardiography Fibre subendocardiche Strain longitudinale

8 HIGHLIGHTS CONVEGNO Novità nella cardiopatia ischemica Novità nella cardiopatia ischemica Napoli STEMIIschemic CHF Overall population Galderisi: Strain Longitudinale: Un valore aggiunto nella Cardiopatia Ischemica Delgado V et al, Eur J Echocardiogr 2008

9 HIGHLIGHTS CONVEGNO Novità nella cardiopatia ischemica Novità nella cardiopatia ischemica Badano- Severino : 3D stress echo Napoli

10 HIGHLIGHTS CONVEGNO Novità nella cardiopatia ischemica Novità nella cardiopatia ischemica Napoli Badano- Severino: 4D Full Volume

11 HIGHLIGHTS CONVEGNO Novità nella cardiopatia ischemica Novità nella cardiopatia ischemica Napoli Lancellotti-Ascione: eco-stress e IM ischemica > Entità frequente e in aumento, spesso sottovalutata > La soglia della severità della IM ischemica, per i parametri quantitativi,è più bassa, rispetto alla forma degenerativa: 20 mm2 per lO.R.E. (invece che 40 mm2) 30 ml per il volume rigurgitante (invece che 60 ml) >La prognosi della IM ischemica è più sfavorevole rispetto alla degenerativa > Entità non fissa ma dinamica, in quanto il grado di severità può variare in momenti diversi in relazione a aritmie, ischemia, ipertensione o esercizio

12 HIGHLIGHTS CONVEGNO HIGHLIGHTS CONVEGNO Novità nella cardiopatia ischemica Novità nella cardiopatia ischemica Napoli Patrizio Lancellotti Leco-stress con esercizio fisico può slatentizzare un maggiore grado di severità di IM ischemica, per il suo carattere dinamico, in quanto spesso si incrementa in risposta allesercizio fisico, indipendentemente dalla presenza di vitalità e/o ischemia. La valutazione quantitativa attraverso raggio del PISA, ERO, volume di rigurgito, pressione polmonare, può orientare diagnosi e trattamento.

13 HIGHLIGHTS CONVEGNO Novità nella cardiopatia ischemica Novità nella cardiopatia ischemica Napoli IM ischemica: indicazioni per la chirurgia Indicazione Classe > Paz. con IM severa, FEVS>30% sottoposti I C a BPAC > Paz. con IM moderata sottoposti a BPAC se IIa C la riparazione è fattibile > Paz. sintomatici con IM severa, FEVS<30% IIa C e opzione per la rivascolarizzazione > Paz. con IM severa, FEVS>30% senza pos- IIb C sibilità di rivascolarizzazione, refrattari alla terapia medica e con bassa comorbilità ESC guidelines, Vahanian A et al. Eur Heart J 2007;28:

14 HIGHLIGHTS CONVEGNO Novità nella cardiopatia ischemica Novità nella cardiopatia ischemica Napoli IM cronica severa: quando la clip mitralica? In pazienti con IM severa degenerativa, ischemica o funzionale ad elevato rischio operatorio o che rifiutino lintervento chirurgico: lo studio Everest II ne ha dimostrato fattibilità, sicurezza e buoni risultati

15 HIGHLIGHTS CONVEGNO Novità nella cardiopatia ischemica Novità nella cardiopatia ischemica Napoli Sufficient leaflet tissue for mechanical coaptation Non-rheumatic/ endocarditic valve morphology Anatomic considerations – Flail gap <10mm – Flail width <15mm – Mitral Area > 4.0cm – Coaptation length > 2mm – Coaptation depth > 11mm >2mm >11mm <10mm <15mm Anatomic Suitability Leaflet mal-coaptation resulting in MR IM cronica severa e clip mitralica: criteri anatomici di selezione Feldman T. on behalf of the EVEREST II Investigators

16 HIGHLIGHTS CONVEGNO Novità nella cardiopatia ischemica Novità nella cardiopatia ischemica Napoli Eco-stress: cinesi e riserva è meglio? Rigo F. et al. European Heart Journal (2008) 29, 79–88

17 HIGHLIGHTS CONVEGNO Novità nella cardiopatia ischemica Novità nella cardiopatia ischemica Napoli Cinesi e riserva: migliore per la diagnosi? Rigo F. Cardiovascular Ultrasound 2005, 3:8 (modificata) Meta-analysis on CFR and WMSI diagnostic value SENSITIVITY (%) SPECIFICITY (%) ACCURACY (%) DIP-2D Dip-2D + CFR DIP-2D Dip-2D +CFR DIP-2D Dip-2D + CFR Rigo et al, Am J Cardiol Lowenstein et al, JASE Nohtomi et al, JASE Chirillo et al, AJC Ascione et al, Int J cardiol ± 9 90 ± 3 93 ± 2 86 ± ± 5 89 ± 7

18 HIGHLIGHTS CONVEGNO Novità nella cardiopatia ischemica Novità nella cardiopatia ischemica Napoli Cinesi e riserva: migliore anche per la prognosi? Rigo F. et al. European Heart Journal (2008) 29, 79–88

19 HIGHLIGHTS CONVEGNO Novità nella cardiopatia ischemica Novità nella cardiopatia ischemica Napoli patients undergoing clinically indicated coronary angiography Nicola Gaibazzi Studio della perfusione miocardica mediante ecocontrasto

20 HIGHLIGHTS CONVEGNO Novità nella cardiopatia ischemica Novità nella cardiopatia ischemica Napoli Nicola Gaibazzi

21 HIGHLIGHTS CONVEGNO Novità nella cardiopatia ischemica Novità nella cardiopatia ischemica Napoli Nicola Gaibazzi

22 HIGHLIGHTS CONVEGNO Novità nella cardiopatia ischemica Novità nella cardiopatia ischemica Napoli La Tac multistrato coronarica > Fattibile, diffusa, ormai entrata prepotentemente nella diagnostica cardiologica > Visualizzazione delle coronarie non invasiva > Riesce a far vedere la parete, oltre al lume, spesso con caratterizzazione morfologica della placca > Metodica ad elevata sensibilità e potere predittivo negativo, con elevata accuratezza diagnostica > Le macchine attuali consentono una radioesposizione di 2 mSv, pari a circa 100 radiografie standard del torace in AP Francesco Faletra: pro

23 non conclusivo HIGHLIGHTS CONVEGNO Novità nella cardiopatia ischemica Novità nella cardiopatia ischemica Napoli La Tac multistrato coronarica Francesco Faletra: pro Pazienti con dolore toracico e rischio basso o intermedio di coronaropatia + ECG da sforzo - Angiografia coronarica Non ulteriori test cardiaci TAC coronarica Non ulteriori test cardiaci Angiografia coronarica 40% coronarie normali 30% malattia coronarica senza stenosi significative 30% ostruzioni coronariche significative Correzione dei fattori di rischio su base individuale

24 HIGHLIGHTS CONVEGNO Novità nella cardiopatia ischemica Novità nella cardiopatia ischemica Napoli HIGHLIGHTS CONVEGNO Novità nella cardiopatia ischemica Novità nella cardiopatia ischemica Napoli La Tac multistrato coronarica Francesco Faletra: pro Ostruzioni coronariche significative Angiografia coronarica TEST FUNZIONALI Non ischemiaIschemia -tronco comune -IVA prossimale -malattia di tre vasi Correzione dei fattori di rischio su base individuale

25 HIGHLIGHTS CONVEGNO Novità nella cardiopatia ischemica Novità nella cardiopatia ischemica Napoli La Tac multistrato coronarica Eugenio Picano: contro (o pro con giudizio!) Tac-PET Gating Retrospettivo 15 mSv 750 rx. tor. Gating prospettico 2 mSv 100 rx.tor. Coronarografia diagnostica 5 mSv 250 rx. tor mSv 500 rx. tor.

26 Grazie per lattenzione! La Penisola Sorrentina vista dal Sentiero degli Dei

27 HIGHLIGHTS CONVEGNO Novità nella cardiopatia ischemica Novità nella cardiopatia ischemica Napoli

28 HIGHLIGHTS CONVEGNO Novità nella cardiopatia ischemica Novità nella cardiopatia ischemica Napoli Nicola Gaibazzi Uomo 43 enne con storia di angina e ECG da sforzo pos. Coronarografia refertata come normale


Scaricare ppt "Dottor Costantino Astarita Primario Unità Operativa Complessa di Cardiologia-Utic Ospedale di Sorrento Ospedali Riuniti Penisola Sorrentina ASL Na 3 Sud."

Presentazioni simili


Annunci Google