La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lo stile di servizio e missione della Carmelitana Missionaria.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lo stile di servizio e missione della Carmelitana Missionaria."— Transcript della presentazione:

1

2 Lo stile di servizio e missione della Carmelitana Missionaria

3 Il 12° Capitolo Generale ha fatto ampiamente notare lurgenza che noi, Carmelitane missionarie definiamo un piano missionario di congregazione.Il 12° Capitolo Generale ha fatto ampiamente notare lurgenza che noi, Carmelitane missionarie definiamo un piano missionario di congregazione. Questo lavoro è un tentativo di offrire, a questo gruppo della Provincia Italia Malta, alcuni principi missionari negli scritti dei fondatori, in confronto con le esigenze dellevangelizzazione in Italia.Questo lavoro è un tentativo di offrire, a questo gruppo della Provincia Italia Malta, alcuni principi missionari negli scritti dei fondatori, in confronto con le esigenze dellevangelizzazione in Italia. Tutto ciò è un cammino per compiere la linea ispirativa n. 25 che dice di fissare le priorità pastorali e la 26 di individuare il nostro stile specifico di evangelizzazione per lanno 2004.Tutto ciò è un cammino per compiere la linea ispirativa n. 25 che dice di fissare le priorità pastorali e la 26 di individuare il nostro stile specifico di evangelizzazione per lanno 2004.

4 Invito a ciascuna a scegliere durante la presentazione alcune indicazioni che sono caratteristica del nostro stile. Invito a ciascuna a scegliere durante la presentazione alcune indicazioni che sono caratteristica del nostro stile. 1. Levangelizzazione in Italia e la proposta dei fondatori1. Levangelizzazione in Italia e la proposta dei fondatori 2. Il Carmelo e la missione2. Il Carmelo e la missione 3. Lo stile di missione e servizio delle carmelitane3. Lo stile di missione e servizio delle carmelitane 4. Individuando lo stile4. Individuando lo stile

5 1. LEVANGELIZZAZIONE IN ITALIA E LA PROPOSTA DEI FONDATORI

6 Il primo incontro di Papa benedetto XVI con i vescovi italiani: Il primo incontro di Papa benedetto XVI con i vescovi italiani: Il Papa ha sottolineato lurgenza di vivere con atteggiamento missionario la pastorale quotidiana, Il Papa ha sottolineato lurgenza di vivere con atteggiamento missionario la pastorale quotidiana, rafforzando la comunione tra la realtà parrocchiale e le varie espressioni carismatiche, rafforzando la comunione tra la realtà parrocchiale e le varie espressioni carismatiche, valorizzando la presenza delle comunità religiose. Ponete giustamente alla base di tutto la contemplazione, di Gesù Cristo e in Lui del vero volto del Padre, il rapporto vivo e quotidiano con lui. valorizzando la presenza delle comunità religiose. Ponete giustamente alla base di tutto la contemplazione, di Gesù Cristo e in Lui del vero volto del Padre, il rapporto vivo e quotidiano con lui. Coltivare lamore e la devozione per la madre del signore. Coltivare lamore e la devozione per la madre del signore.

7 In una lettera a un signore di Graciosa, il nostro fondatore definisce le basi dellistituto: In una lettera a un signore di Graciosa, il nostro fondatore definisce le basi dellistituto: Lo scopo dellIstituto nostro è missionario: il desiderio di s. Teresina si manifesta nei suoi scritti: anima veramente grande che abbracciava i secoli.Lo scopo dellIstituto nostro è missionario: il desiderio di s. Teresina si manifesta nei suoi scritti: anima veramente grande che abbracciava i secoli. Le suore devono avere questo spirito: portare la luce dellamore Divino, in tutte le anime che si avvicinano a loro: far conoscere la Bontà misericordiosa del nostro Salvatore: vivere loro stesse di questamore infinito. S. Teresina non lasciava passare un quarto dora senza pensare a Dio, che albergava nel profondo del suo cuore: sia questo il miracolo che devono fare le nostre suore: adorare Iddio che abita sempre nel nostro petto! Vivere infine sempre con Dio! Le suore devono avere questo spirito: portare la luce dellamore Divino, in tutte le anime che si avvicinano a loro: far conoscere la Bontà misericordiosa del nostro Salvatore: vivere loro stesse di questamore infinito. S. Teresina non lasciava passare un quarto dora senza pensare a Dio, che albergava nel profondo del suo cuore: sia questo il miracolo che devono fare le nostre suore: adorare Iddio che abita sempre nel nostro petto! Vivere infine sempre con Dio! Se lei ha occasione di trovare delle giovinette, inclinate ad unirsi con Dio, ecco che questa Congregazione, intende realizzare: vita intima con Dio nel nostro cuore. Se lei ha occasione di trovare delle giovinette, inclinate ad unirsi con Dio, ecco che questa Congregazione, intende realizzare: vita intima con Dio nel nostro cuore. Con esercizio costante, si può arrivare a comprendere meglio la nostra creazione! Con esercizio costante, si può arrivare a comprendere meglio la nostra creazione!

8 Un richiamo particolare:La cultura basata sulla razionalità puramente funzionale, che contraddice e tende ad escludere il cristianesimo, è presente e operante in Italia come un po ovunque in Europa. Un richiamo particolare:La cultura basata sulla razionalità puramente funzionale, che contraddice e tende ad escludere il cristianesimo, è presente e operante in Italia come un po ovunque in Europa. M. Crocifissa aveva già, M. Crocifissa aveva già, questa preoccupazione: questa preoccupazione: M. Crocifissa voleva che la Congregazione si diffondesse soprattutto per salvare le ragazze povere e bisognose, ci diceva: Tu devi pescare loro in mezzo al fango; devi ripulire in queste ragazze lo spirito cristiano, lamore di Dio, dal fango ove è stato immerso. M. Crocifissa voleva che la Congregazione si diffondesse soprattutto per salvare le ragazze povere e bisognose, ci diceva: Tu devi pescare loro in mezzo al fango; devi ripulire in queste ragazze lo spirito cristiano, lamore di Dio, dal fango ove è stato immerso.

9 Tra le priorità pastorali, il papa ricorda la famiglia: Tra le priorità pastorali, il papa ricorda la famiglia: unaltra questione nevralgica è quella della fragilità e instabilità interna di molte unioni coniugali: anzitutto, in Italia, la scarsità delle nascite è più grave e persistente. unaltra questione nevralgica è quella della fragilità e instabilità interna di molte unioni coniugali: anzitutto, in Italia, la scarsità delle nascite è più grave e persistente.

10 Quante famiglie distrutte, spezzate, quanto sangue nei campi di lotta, e quanti delitti! La nostra S. Pasqua sia di riparazione e di preghiera intensa, Quante famiglie distrutte, spezzate, quanto sangue nei campi di lotta, e quanti delitti! La nostra S. Pasqua sia di riparazione e di preghiera intensa, perché Gesù Risorto accresca in ciascuna la sua pace, il suo Amore per essere più disposte nellabbracciare qualunque dolore predestinatoci la Volontà Divina, prima di godere lEterna Resurrezione. perché Gesù Risorto accresca in ciascuna la sua pace, il suo Amore per essere più disposte nellabbracciare qualunque dolore predestinatoci la Volontà Divina, prima di godere lEterna Resurrezione.

11 Unaltra priorità pastorale, secondo il papa è il rispetto per la vita umana che se esprime nellattenzione ai poveri che abbiamo tra noi, agli ammalati, gli immigrati, ai popoli decimati dalle malattie, dalle guerre e dalla fame. Unaltra priorità pastorale, secondo il papa è il rispetto per la vita umana che se esprime nellattenzione ai poveri che abbiamo tra noi, agli ammalati, gli immigrati, ai popoli decimati dalle malattie, dalle guerre e dalla fame. Inoltre, ha rinnovato linvito ai vescovi di sostenere i giovani: Questo è oggi – ha concluso il Pontefice – il punto centrale della grande sfida della trasmissione della fede alle giovani generazioni. Inoltre, ha rinnovato linvito ai vescovi di sostenere i giovani: Questo è oggi – ha concluso il Pontefice – il punto centrale della grande sfida della trasmissione della fede alle giovani generazioni.

12 Riguardo al rapporto con i bambini, le ragazze e le compagne, sr M. Maddalena testimonia: Riguardo al rapporto con i bambini, le ragazze e le compagne, sr M. Maddalena testimonia: Il catechismo ai bimbi è la sua occupazione prediletta … Intanto, con laccostarsi personalmente ad essi, penetra nellanima di questi piccoli, vuole aiutarli a custodire la loro innocenza tanto in pericolo, giacché la loro palestra è la strada. Il catechismo ai bimbi è la sua occupazione prediletta … Intanto, con laccostarsi personalmente ad essi, penetra nellanima di questi piccoli, vuole aiutarli a custodire la loro innocenza tanto in pericolo, giacché la loro palestra è la strada. Si fa aiutare dalle compagne e questi bimbi poveri divengono loggetto delle loro attenzioni e della loro carità. Si fa aiutare dalle compagne e questi bimbi poveri divengono loggetto delle loro attenzioni e della loro carità. Da qui nasce un laboratorio di ricamo e cucito … Nel laboratorio si fa un po di tutto, dando il primo luogo alla preghiera e al silenzio, alle opere di carità verso i poveri e gli infermi. Non viene trascurata neppure la mortificazione spirituale e quella corporale. Da qui nasce un laboratorio di ricamo e cucito … Nel laboratorio si fa un po di tutto, dando il primo luogo alla preghiera e al silenzio, alle opere di carità verso i poveri e gli infermi. Non viene trascurata neppure la mortificazione spirituale e quella corporale.

13 Lo scopo dellistituto è di accogliere la gioventù, non solo per istruirla, ma specialmente, per accendere nei cuori dei piccini e dei grandi un amore senza confini.Lo scopo dellistituto è di accogliere la gioventù, non solo per istruirla, ma specialmente, per accendere nei cuori dei piccini e dei grandi un amore senza confini. Giusto e santo è lavorare per la gioventù, ma noi abbiamo uno scopo sorpassante ogni altro scopo: Giusto e santo è lavorare per la gioventù, ma noi abbiamo uno scopo sorpassante ogni altro scopo: amare, amare, amare profondamente Gesù. amare, amare, amare profondamente Gesù. Quando il Signore ci chiamerà, che la nostra anima possa partire da questa vita con un atto profondissimo di amore!Quando il Signore ci chiamerà, che la nostra anima possa partire da questa vita con un atto profondissimo di amore!

14 Lo scenario internazionale e limpegno delle chiese in Europa – Lo scenario internazionale e limpegno delle chiese in Europa – nella 54° Assemblea della CEI, i vescovi hanno auspicato a livello internazionale un più deciso impegno per la pace, la promozione della giustizia. nella 54° Assemblea della CEI, i vescovi hanno auspicato a livello internazionale un più deciso impegno per la pace, la promozione della giustizia. Hanno ricordato la testimonianza di tanti figli della chiesa che sacrificano la loro vita in terra di missione (tra i quali padre Faustino Gazziero, a Santiago del Cile, e la pediatra Maria Bonino, morta in Angola per il virus di Marbug). Hanno ricordato la testimonianza di tanti figli della chiesa che sacrificano la loro vita in terra di missione (tra i quali padre Faustino Gazziero, a Santiago del Cile, e la pediatra Maria Bonino, morta in Angola per il virus di Marbug).

15 P. Lorenzo nella lettera a M. Crocifissa nel 1924 parla di questa testimonianza: P. Lorenzo nella lettera a M. Crocifissa nel 1924 parla di questa testimonianza: da molto tempo ho un vivissimo desiderio di fondare un TerzOrdine Regolare Carmelitano per le Missioni. Per le missioni intendo anche quelle nei paesi dei nostri emigranti. da molto tempo ho un vivissimo desiderio di fondare un TerzOrdine Regolare Carmelitano per le Missioni. Per le missioni intendo anche quelle nei paesi dei nostri emigranti. Il suo TerzOrdine avrebbe nella Chiesa un grande avvenire. Aggiungerò che avendo io molte conoscenze allestero, facilmente questopera diventerebbe internazionale, come internazionale è la Chiesa di Dio. Il suo TerzOrdine avrebbe nella Chiesa un grande avvenire. Aggiungerò che avendo io molte conoscenze allestero, facilmente questopera diventerebbe internazionale, come internazionale è la Chiesa di Dio. Io spero che la V. R. non mi risponderà di no: se mi sento spinto a questa istituzione nuova lo è perché S. Teresa e la piccola Teresa hanno avuto un immenso desiderio di servire Iddio nelle missioni, e perché, in realtà vi è tanto bisogno nelle missioni di anime sante. È un anno già che scrivo e raccomando a Dio questopera santa, che deve abbracciare tutto il mondo, tutti i popoli, anche gli indigeni. La prego perciò di volermi rispondere al più presto possibile. Io spero che la V. R. non mi risponderà di no: se mi sento spinto a questa istituzione nuova lo è perché S. Teresa e la piccola Teresa hanno avuto un immenso desiderio di servire Iddio nelle missioni, e perché, in realtà vi è tanto bisogno nelle missioni di anime sante. È un anno già che scrivo e raccomando a Dio questopera santa, che deve abbracciare tutto il mondo, tutti i popoli, anche gli indigeni. La prego perciò di volermi rispondere al più presto possibile.

16 La risposta di m. Crocifissa non si fa aspettare: Reverendissimo Padre, ho trovato finalmente il Padre nel nostro S. Ordine che vuole condividere il mio grande ideale?! Ella, o Rev. Padre, da un anno che scrive e raccomanda a Dio questopera santa che deve abbracciare il mondo, ma io sin dallinfanzia ho sognato questo grande ideale.La risposta di m. Crocifissa non si fa aspettare: Reverendissimo Padre, ho trovato finalmente il Padre nel nostro S. Ordine che vuole condividere il mio grande ideale?! Ella, o Rev. Padre, da un anno che scrive e raccomanda a Dio questopera santa che deve abbracciare il mondo, ma io sin dallinfanzia ho sognato questo grande ideale. Ho sofferto ogni sorta di lotte e persecuzioni e molto più dai Superiori Ecclesiastici, perché le mie aspirazioni loro chiamano illusioni e cose che non potranno mai avverarsi. … ma nella preghiera e nella protezione della Vergine SS.Ho sofferto ogni sorta di lotte e persecuzioni e molto più dai Superiori Ecclesiastici, perché le mie aspirazioni loro chiamano illusioni e cose che non potranno mai avverarsi. … ma nella preghiera e nella protezione della Vergine SS. Lattuale Vescovo di me e comunità non ha creduto di occuparsi perché non vuole creare nella sua diocesi unaltra Congregazione, e quindi lasciate in questo penoso abbandono, del resto se Ella si contenta di me, accetto sin da ora e abbandonandomi nel Cuore SS. di Gesù e della mia tenera Madre, rispondo ecce ancilla Domini. (…)F rutterà il granellino Iddio si serve delle cose inutili per far risplendere la sua grandezza.Lattuale Vescovo di me e comunità non ha creduto di occuparsi perché non vuole creare nella sua diocesi unaltra Congregazione, e quindi lasciate in questo penoso abbandono, del resto se Ella si contenta di me, accetto sin da ora e abbandonandomi nel Cuore SS. di Gesù e della mia tenera Madre, rispondo ecce ancilla Domini. (…)F rutterà il granellino Iddio si serve delle cose inutili per far risplendere la sua grandezza.

17 In assemblea i vescovi hanno valutato con attenzione il cammino di unificazione politica dellEuropa: In assemblea i vescovi hanno valutato con attenzione il cammino di unificazione politica dellEuropa: Padre Lorenzo aveva questa Padre Lorenzo aveva questa preoccupazione, lo conferma uno dei suoi ragazzi: preoccupazione, lo conferma uno dei suoi ragazzi: Aveva la bonomia delluomo saggio e riteneva che la nostra fosse una lotta troppo passionale (il testimone si riferisce alla difficoltà di rapporti fra partiti nellimmediato dopoguerra), mi consigliava di non esasperarla, perché il tempo avrebbe mitigato tanto cose. Aveva la bonomia delluomo saggio e riteneva che la nostra fosse una lotta troppo passionale (il testimone si riferisce alla difficoltà di rapporti fra partiti nellimmediato dopoguerra), mi consigliava di non esasperarla, perché il tempo avrebbe mitigato tanto cose.

18 Aveva unimmensa fiducia nelluomo e nelle sue possibilità e coltivava una visione estremamente positiva della vita, mentre allora le ideologie anziché darci una spinta interiore ci incitavano alla conflittualità. Aveva unimmensa fiducia nelluomo e nelle sue possibilità e coltivava una visione estremamente positiva della vita, mentre allora le ideologie anziché darci una spinta interiore ci incitavano alla conflittualità. P. Lorenzo, invece, minvitava ad una sorta di eurodialogo e, nel tempo seguii politicamente questa idea. (…) Egli è stato determinante nella mia vita P. Lorenzo, invece, minvitava ad una sorta di eurodialogo e, nel tempo seguii politicamente questa idea. (…) Egli è stato determinante nella mia vita politica, nellesortarmi al dialogo, che mi diceva essere al di sopra di qualsiasi lotta e violenza. (…) Privo di retorica, alieno dai giudizi, sempre disposto a considerare con grande misericordia e generosità ogni bagaglio di sofferenza e di peccato, pur senza cedere al permissivismo, non era il giudice ma il padre. politica, nellesortarmi al dialogo, che mi diceva essere al di sopra di qualsiasi lotta e violenza. (…) Privo di retorica, alieno dai giudizi, sempre disposto a considerare con grande misericordia e generosità ogni bagaglio di sofferenza e di peccato, pur senza cedere al permissivismo, non era il giudice ma il padre.

19 Il convegno Nazionale di Verona (16-20 ottobre 2006): questo, intende puntare lattenzione alle tre prospettive: la Il convegno Nazionale di Verona (16-20 ottobre 2006): questo, intende puntare lattenzione alle tre prospettive: la missionarietà, il bisogno cioè di missionarietà, il bisogno cioè di risvegliare un anelito nuovo per lannuncio del Vangelo; risvegliare un anelito nuovo per lannuncio del Vangelo; la cultura, intesa come capacità della Chiesa di offrire agli uomini e alle donne di oggi un orizzonte di senso pieno; la spiritualità, caratterizzata dallimpegno nel mondo e dalla simpatia per il mondo, come via di santificazione. la cultura, intesa come capacità della Chiesa di offrire agli uomini e alle donne di oggi un orizzonte di senso pieno; la spiritualità, caratterizzata dallimpegno nel mondo e dalla simpatia per il mondo, come via di santificazione.

20 A sr Aurora (in Canada) p Lorenzo insiste sul rispetto alla cultura degli emigrati: Ho letto con piacere la cara lettera, in buona lingua italica. Poiché vi sono delle giovani di famiglia italiana, è bene leggere e parlare e scrivere a profitto delle anime. Ho letto con piacere la cara lettera, in buona lingua italica. Poiché vi sono delle giovani di famiglia italiana, è bene leggere e parlare e scrivere a profitto delle anime. Guardiamo in alto! È un sacrificio, ma anche un grande guadagno per le anime che rimarranno fedeli a Dio! Guardiamo in alto! È un sacrificio, ma anche un grande guadagno per le anime che rimarranno fedeli a Dio! La nostra vera patria è il paradiso: coraggio e continua ad amare Gesù, che ti ha prescelto per salvare le anime. La nostra vera patria è il paradiso: coraggio e continua ad amare Gesù, che ti ha prescelto per salvare le anime.

21 1.4 La 44° settimana sociale dei cattolici italiani (Bologna 7-10ott. 2004), 1.4 La 44° settimana sociale dei cattolici italiani (Bologna 7-10ott. 2004), i vescovi hanno ribadito limportanza che i cattolici siano presenti e operosi nelle vicende sociali e culturali del paese. i vescovi hanno ribadito limportanza che i cattolici siano presenti e operosi nelle vicende sociali e culturali del paese. Nellambito delle comunicazioni sociali, la necessità di rendere più incisiva la missione della Chiesa attraverso i linguaggi comunicativi del nostro tempo. Nellambito delle comunicazioni sociali, la necessità di rendere più incisiva la missione della Chiesa attraverso i linguaggi comunicativi del nostro tempo.

22 La maggior parte del mondo è profondamente sconvolta da violente passioni: rivalità, odio, egoismo, brama di denaro, ecc.La maggior parte del mondo è profondamente sconvolta da violente passioni: rivalità, odio, egoismo, brama di denaro, ecc. Comunicare ai credenti il grande dono del Signore è la specifica missione del sacerdote: ma è anche dovere delle nostre suore, ad imitazione di S.Teresina che ha prescelto e seguito la via dell'Amore, di far conoscere - in modo particolare alle anime delle giovani - il grande segreto dellAmore del nostro divin Redentore. Comunicare ai credenti il grande dono del Signore è la specifica missione del sacerdote: ma è anche dovere delle nostre suore, ad imitazione di S.Teresina che ha prescelto e seguito la via dell'Amore, di far conoscere - in modo particolare alle anime delle giovani - il grande segreto dellAmore del nostro divin Redentore. Quale sarà allora, care suore, lo scopo della vostra vita religiosa? Ecco: coltivare lamore di Gesù nelle anime dei piccoli, delle giovani e di quanti incontrerete nel vostro apostolato. Quale sarà allora, care suore, lo scopo della vostra vita religiosa? Ecco: coltivare lamore di Gesù nelle anime dei piccoli, delle giovani e di quanti incontrerete nel vostro apostolato. È bello fare scuola, impartire lezioni di musica, canto, ginnastica, ma se nel cuore non nasce il desiderio profondo di far conoscere ed amare Gesù a che vale la nostra vita? È bello fare scuola, impartire lezioni di musica, canto, ginnastica, ma se nel cuore non nasce il desiderio profondo di far conoscere ed amare Gesù a che vale la nostra vita?

23 L La fondazione Missio e le attività della Migrantes: Fondazione di religione Missio, istituita dal Consiglio Episcopale Permanente, fine di sostenere e promuovere, i in collaborazione con altri enti e organismi, la dimensione missionaria della comunità ecclesiale italiana, con particolare attenzione alla missio ad gentes e alle iniziative di animazione, formazione e cooperazione tra le chiese.

24 Madre M. Crocifissa, mentre imperversa la grande prova impostale dallopposizione del vescovo Vizzini, che non le concedeva alcuna possibilità di aiuto spirituale allinizio del 1924,possibilità di aiuto spirituale allinizio del 1924, chiese aiuto alle Carmelitane delle Grazie (di Bologna) per la formazione religiosa delle sue aspiranti: Debbo avvertirla che il nostro Noviziato non è per postulanti che poi debbono uscire per le Missioni. Le nostre professe restano nellattuale convento, oppure vengono dallubbidienza destinate in altre case religiose, da noi fondate, appunto per leducazione della gioventù. Questa è lodierna nostra Missione. chiese aiuto alle Carmelitane delle Grazie (di Bologna) per la formazione religiosa delle sue aspiranti: Debbo avvertirla che il nostro Noviziato non è per postulanti che poi debbono uscire per le Missioni. Le nostre professe restano nellattuale convento, oppure vengono dallubbidienza destinate in altre case religiose, da noi fondate, appunto per leducazione della gioventù. Questa è lodierna nostra Missione.

25 P Lorenzo dice sulla formazione in Brasile: P Lorenzo dice sulla formazione in Brasile: La via dellinfanzia, cinsegna che noi possiamo santificarci in tutti gli stati della vita sociale, e dovunque noi viviamo. (…) La via dellinfanzia, cinsegna che noi possiamo santificarci in tutti gli stati della vita sociale, e dovunque noi viviamo. (…) Cercate di essere ripiene, e le suore che hanno bambine e giovinette, cerchino di rimpinzarle con i principali dettami della santa dottrina.Cercate di essere ripiene, e le suore che hanno bambine e giovinette, cerchino di rimpinzarle con i principali dettami della santa dottrina. A che può il nome di S. Teresina dato allIstituto, qualora non si facesse nota agli altri e altre, la sua veneranda dottrina? Incominciate pure laspirantato: quando vedete che va bene, scrivete che faremmo in modo di ottenere dal cardinale Tisserante il permesso per probandato e noviziato. A che può il nome di S. Teresina dato allIstituto, qualora non si facesse nota agli altri e altre, la sua veneranda dottrina? Incominciate pure laspirantato: quando vedete che va bene, scrivete che faremmo in modo di ottenere dal cardinale Tisserante il permesso per probandato e noviziato.

26 Ladattamento in Ladattamento in una lettera del 1937 da p Lorenzo a Madre Crocifissa: una lettera del 1937 da p Lorenzo a Madre Crocifissa: Ma cosa sono venuto a fare in Olanda? Ebbene madre mia, io credo che proprio S. Teresa l abbia voluto, vi sono vocazioni olandesi non certo per S. Marinella, ma possibilmente per Lovanio. Ma cosa sono venuto a fare in Olanda? Ebbene madre mia, io credo che proprio S. Teresa l abbia voluto, vi sono vocazioni olandesi non certo per S. Marinella, ma possibilmente per Lovanio. Certamente io ora comprendo che non è possibile averle da noi: il contrasto è troppo forte, e giacché il fine dellIstituto sono le missioni e giacché qui non si hanno le stesse condizioni e istituzioni; formandosi a Lovanio un noviziato, si potrebbero avere buone vocazioni per le missioni olandesi: non pensi che si tratti di staccare un ramo dallalbero, anzi, vi si trarrebbe gran profitto. Certamente io ora comprendo che non è possibile averle da noi: il contrasto è troppo forte, e giacché il fine dellIstituto sono le missioni e giacché qui non si hanno le stesse condizioni e istituzioni; formandosi a Lovanio un noviziato, si potrebbero avere buone vocazioni per le missioni olandesi: non pensi che si tratti di staccare un ramo dallalbero, anzi, vi si trarrebbe gran profitto. Io sono pieno di fervore per questo fine e così dopo poco tempo si potrebbe avere qui tutte le suore missionarie, anche perché le italiane non sanno parlare il francese e non riescono a mettersi nello spirito di questi paesi. Dunque è S. Teresa che deve lavorare in questi paesi. Io sono pieno di fervore per questo fine e così dopo poco tempo si potrebbe avere qui tutte le suore missionarie, anche perché le italiane non sanno parlare il francese e non riescono a mettersi nello spirito di questi paesi. Dunque è S. Teresa che deve lavorare in questi paesi.

27 In una nota pastorale di maggio di questanno, sullannuncio e la catechesi, In una nota pastorale di maggio di questanno, sullannuncio e la catechesi, è necessario che si rafforzino le capacità di elaborare razionalmente, nella luce della fede, i molteplici interrogativi nei vari ambiti del sapere e nelle grandi scelte di vita. è necessario che si rafforzino le capacità di elaborare razionalmente, nella luce della fede, i molteplici interrogativi nei vari ambiti del sapere e nelle grandi scelte di vita. Applicando alla vita religiosa, che svolge un grande ruolo perché in Cristo sia individuata la misura del vero umanesimo, per la coscienza delle persone come per gli assetti della vita sociale. Applicando alla vita religiosa, che svolge un grande ruolo perché in Cristo sia individuata la misura del vero umanesimo, per la coscienza delle persone come per gli assetti della vita sociale.

28 Il fine della Congregazione, nelle Costituzioni del 1925, risponde a queste esigenze: Il fine della Congregazione, nelle Costituzioni del 1925, risponde a queste esigenze: Il nostro Istituto intende dedicarsi alle opere di carità in genere; in modo particolare alle seguenti: Il nostro Istituto intende dedicarsi alle opere di carità in genere; in modo particolare alle seguenti: a) missioni; a) missioni; b) opere per le fanciulle povere o abbandonate; b) opere per le fanciulle povere o abbandonate; c) catechismo ai bambini del popolo. c) catechismo ai bambini del popolo.

29 Giovanni Paolo II Anche lItalia come in generale tutta lEuropa, si colloca ormai tra quei luoghi, dove in certi casi si impone una prima evangelizzazione Giovanni Paolo II Anche lItalia come in generale tutta lEuropa, si colloca ormai tra quei luoghi, dove in certi casi si impone una prima evangelizzazione In un contesto obiettivamente missionario, In un contesto obiettivamente missionario, Cè bisogno di un rinnovato primo annuncio della fede, Cè bisogno di un rinnovato primo annuncio della fede, tocca in modo particolare a noi religiose.tocca in modo particolare a noi religiose.

30 P Lorenzo esorta a sr Scolastica a cercare anime per portarle a Gesù: P Lorenzo esorta a sr Scolastica a cercare anime per portarle a Gesù: Non possiamo andare in Cina perché ci ammazzerebbero tutti quanti: anzi ti prego di rimanere dove tu sei. Cerca, e cerca sempre più le bravi giapponesi: sii una vera apostola e non ti meravigliare se hai delle difficoltà. Salva, salva le anime: infondi nel cuore di tutte le giovinette una grande fede nella bontà divina. Non possiamo andare in Cina perché ci ammazzerebbero tutti quanti: anzi ti prego di rimanere dove tu sei. Cerca, e cerca sempre più le bravi giapponesi: sii una vera apostola e non ti meravigliare se hai delle difficoltà. Salva, salva le anime: infondi nel cuore di tutte le giovinette una grande fede nella bontà divina. Sii missionaria, pronta a tutte le difficoltà. Sii missionaria, pronta a tutte le difficoltà. Santa Teresina sarebbe andata in Cina, ma il signore lha chiamata in cielo: tu vivi ancora, ma cerca di portare a Dio, quanta gente che puoi. Ti benedico di tutto il cuore…e sempre sto in aspettativa: anime, anime, neri o gialli di pelle, ma rosee davanti a Dio. Santa Teresina sarebbe andata in Cina, ma il signore lha chiamata in cielo: tu vivi ancora, ma cerca di portare a Dio, quanta gente che puoi. Ti benedico di tutto il cuore…e sempre sto in aspettativa: anime, anime, neri o gialli di pelle, ma rosee davanti a Dio.

31 Nellambito dei problemi sociali e il lavoro: Nella nota pastorale, mondo rurale che cambia e Chiesa in Italia, assumono particolare interesse le azioni di solidarietà a distanza e le iniziative dalla forte valenza etica come il commercio equo solidale, il banco alimentare, la banca etica. Nellambito dei problemi sociali e il lavoro: Nella nota pastorale, mondo rurale che cambia e Chiesa in Italia, assumono particolare interesse le azioni di solidarietà a distanza e le iniziative dalla forte valenza etica come il commercio equo solidale, il banco alimentare, la banca etica. P Lorenzo propone anche delle avanzate idee sociali: In questi giorni sono tormentato anche di notte per alcune idee sociali, che riguardano il governo. Capisco che non capisco tutte le arti del reggere un paese, le mentalità industriali, bancarie, affaristiche e politiche della nazione, vivendo e pensando io in un mondo idealisticamente cristiano, pur tuttavia, io proporrei (in principi): In questi giorni sono tormentato anche di notte per alcune idee sociali, che riguardano il governo. Capisco che non capisco tutte le arti del reggere un paese, le mentalità industriali, bancarie, affaristiche e politiche della nazione, vivendo e pensando io in un mondo idealisticamente cristiano, pur tuttavia, io proporrei (in principi): 1. Una moneta, o cartavalute, che non corrispondesse alloro della Banca dItalia – ma rappresentasse un motivo, una moneta di scambio per il lavoro.

32 2. Con questa comprare ciò che è necessario per il lavoro di tutti i disoccupati. 3. Una legione di volontari del lavoro, militarmente costituiti in tutti i mezzi di studio, di avviamenti ai diversi mestieri. 4. La retribuzione in questa moneta di carta, che come retribuzione diverrebbe un buono-personale. 5. Questa moneta-scambio la chiamerei IRENE (pace) 6. La Legione del lavoro specialmente per i giovani dai 15 a 21 anni per disciplinarli, per educarli civilmente, socialmente, religiosamente. 7. In principio dovrebbe essere volontario, poi con il tempo anche obbligatoria, per chi non ha i mezzi di studio ecc. 8. Né questo sarebbe contrario alla libertà, in quanto che i governi obbligano allesercito, i giovani di 21 anni, per poi mandarli alla guerra!Mentre,, benché una disciplina militare, laltro esercito del lavoro, non servirebbe per la gloria ma veramente per la pace ( o Irene!) 9. La difficoltà è per trovare dirigenti, coscienziosi e profondamente cristiani. 10. Fede + lavoro = Irene.

33 Inoltre, il documento, Il volto missionario delle parrocchie in un mondo che cambia, dichiara che la presenza della parrocchia nel territorio si esprime anzitutto nel tessere rapporti diretti con tutti i suoi abitanti, cristiani e non cristiani, partecipi della vita della comunità o ai suoi margini. Inoltre, il documento, Il volto missionario delle parrocchie in un mondo che cambia, dichiara che la presenza della parrocchia nel territorio si esprime anzitutto nel tessere rapporti diretti con tutti i suoi abitanti, cristiani e non cristiani, partecipi della vita della comunità o ai suoi margini. In questo, hanno un ruolo particolare le religiose, per lattenzione alla persona propria del genio femminile; per i fedeli laici è una tipica espressione della loro testimonianza». In questo, hanno un ruolo particolare le religiose, per lattenzione alla persona propria del genio femminile; per i fedeli laici è una tipica espressione della loro testimonianza».

34 P Lorenzo ritorna a insistere sulla vita P Lorenzo ritorna a insistere sulla vita missionaria: Cercate, cercate le anime! La missionaria: Cercate, cercate le anime! La vita nostra è breve, ma leternità non ha fine: il mondo è perverso: lavoriamo per la gioventù, quanto possiamo. vita nostra è breve, ma leternità non ha fine: il mondo è perverso: lavoriamo per la gioventù, quanto possiamo. Mi rivolgo con piacere a voi, suore del Giappone, raccogliete, in quanto potete, delle buone anime. Una grande missione; quanto potete, salvate le anime delle vostre connazionali: su su coraggio e fede in Dio. Mi rivolgo con piacere a voi, suore del Giappone, raccogliete, in quanto potete, delle buone anime. Una grande missione; quanto potete, salvate le anime delle vostre connazionali: su su coraggio e fede in Dio. Sappiamo che nel Brasile vi sono molti giapponesi, che ahimè, non conoscono e non vogliono conoscere Gesù: pregate e lavorate a questo scopo. Sappiamo che nel Brasile vi sono molti giapponesi, che ahimè, non conoscono e non vogliono conoscere Gesù: pregate e lavorate a questo scopo. E le suore che danno scuola? E le suore che danno scuola? Sia il vostro lavoro di benedizione delle anime: fede, fede, fede: vere missionarie in Cristo! Sia il vostro lavoro di benedizione delle anime: fede, fede, fede: vere missionarie in Cristo!

35 Rinnovare lannuncio potrà essere: Rinnovare lannuncio potrà essere: Costituzione di gruppi di giovani, di anziani, di famiglie in dialogo con le istituzioni e le realtà sociali.Costituzione di gruppi di giovani, di anziani, di famiglie in dialogo con le istituzioni e le realtà sociali. Formazione degli operatori pastorali, per mezzo delleducazione umana, la formazione religiosa e la qualificazione pastorale specifica.Formazione degli operatori pastorali, per mezzo delleducazione umana, la formazione religiosa e la qualificazione pastorale specifica. Accompagnamento dei laici e delle loro aggregazioni laicali.Accompagnamento dei laici e delle loro aggregazioni laicali.

36 La formazione professionale nelle scuole, con una catechesi lungimirante che vinca le paure e spezzi schemi culturali angusti.La formazione professionale nelle scuole, con una catechesi lungimirante che vinca le paure e spezzi schemi culturali angusti. Lincontro di culture deve tener conto che ormai la nostra società si configura sempre di più come multietnica e multireligiosa,Lincontro di culture deve tener conto che ormai la nostra società si configura sempre di più come multietnica e multireligiosa, il compito missionario allora è quello dellevangelizzazione di persone condotte tra noi dalle migrazioni in atto.il compito missionario allora è quello dellevangelizzazione di persone condotte tra noi dalle migrazioni in atto.

37 Spunti conclusiviSpunti conclusivi La Congregazione ha maturato la sua missionarietà cercando di rispondere alle esigenze missionarie della Chiesa oggi?La Congregazione ha maturato la sua missionarietà cercando di rispondere alle esigenze missionarie della Chiesa oggi? Spunti conclusiviSpunti conclusivi La Congregazione ha maturato la sua missionarietà cercando di rispondere alle esigenze missionarie della Chiesa oggi?La Congregazione ha maturato la sua missionarietà cercando di rispondere alle esigenze missionarie della Chiesa oggi?


Scaricare ppt "Lo stile di servizio e missione della Carmelitana Missionaria."

Presentazioni simili


Annunci Google