La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PROGETTO Aggiornamento anno 2004 Cinzia Alessandrini ARPA – SIM Mirco Martina Studente I.T.I.S. O.Belluzzi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PROGETTO Aggiornamento anno 2004 Cinzia Alessandrini ARPA – SIM Mirco Martina Studente I.T.I.S. O.Belluzzi."— Transcript della presentazione:

1 PROGETTO Aggiornamento anno 2004 Cinzia Alessandrini ARPA – SIM Mirco Martina Studente I.T.I.S. O.Belluzzi

2 OBIETTIVI partecipare al progetto internazionale costituzione di un DataBase di dati meteorologici forniti dalle scuole; inserire e archiviare i dati nel modo più corretto possibile. DB

3 CONTROLLO QUALITA Processo più o meno automatizzato che controlla i dati meteo per verificare se esistono incongruenze negli stessi. Limportanza del controllo qualità è di comprensione immediata, in quanto dà la possibilità di individuare i dati non corretti che falserebbero risultati di elaborazioni e ricerche.

4 Il controllo qualità al Servizio Meteo Regionale controllo Logico controllo Climatologico controllo Incrociato controllo Temporale controllo Spaziale

5 Controllo Logico Il controllo logico valuta se i valori della grandezza considerata sono esterni ai limiti fisici della stessa. Esempi: Temperatura aria = 50 °C errore! Precipitazione = -10 mm errore! Umidità relativa = 150 % errore!

6 Controllo Climatologico Il controllo climatologico valuta se i valori della grandezza considerata sono compresi nella media climatologica regionale, elaborata attraverso statistiche dei dati disponibili.

7 Controllo Incrociato Il controllo incrociato confronta il valore della grandezza in esame con quello di una grandezza correlata. Esempio: Tmax < Tmin errore! Prec > 0 e Umidità relativa < 60% errore!

8 Controllo Temporale Il controllo temporale serve per confrontare un dato con il giorno prima o il giorno dopo e controllare se lo scarto è accettabile o meno. Si possono fare confronti anche con sommatorie mensili, semestrali, ecc… Esempio: se lo scarto intergiornaliero di T è > 20 °C errore!

9 Controllo Spaziale Il controllo spaziale verifica se il dato rilevato in una stazione è paragonabile a quello delle stazioni intorno (vicine e confrontabili per quota). Esempio: se Prec = 0 e piove in tutte le stazioni intorno in genere errore!

10 Il Controllo Qualità nel progetto La tabella TabUnica

11 La tabella TabUnica è costituita da un foglio excel in cui vengono inseriti i dati relativi alle grandezze meteorologiche misurate dalle singole scuole dislocate nel territorio del Comune di Bologna. TabUnica effettua una serie di controlli logici, climatologici, temporali e incrociati sui dati inseriti dai ragazzi.

12

13 I controlli di TabUnica Controllo Logico Temperatura Tmax > Tmin e Tmax > Tist Tmin Tist Tmax Tmin < Tist e Tmin < Tmax Precipitazioni = 0 se non è piovuto o se è piovuto meno della sensibilità strumentale > 0 se è piovuto Nuvolosità e copertura Copertura nuvolosa espressa in decimi > 0 se sono state rilevate delle nuvole = 0 se non ci sono nuvole Pressione 970 Pres 1040 mbar Umidità relativa 15 Urel 100 %

14

15 Controllo climatologico È stata creata una tabella in cui per ogni mese si inseriscono i valori min e max di temperatura. Il programma verifica che i valori presenti in TabUnica non siano esterni a questi limiti climatologici.

16 Controllo Temporale Temperatura e Pressione il programma confronta il dato del giorno prima e del giorno dopo segnalando errore se viene superata la soglia fissata.

17 Legenda colori testo in rosso errore logico testo in nero e grassetto errore logico di lieve entità testo in blu e grassetto errore climatologico lieve bordo della cella verde errore temporale

18 Guida allinserimento dati modificare il nome della scuola selezionare mese e anno se si ha un dato mancante, non inserire nulla nella cella se una misura è =0, scrivere 0 nella cella! se un valore misurato è < della sensibilità di lettura, scrivere 0

19 la copertura nuvolosa deve essere espressa in decimi (solo numeri naturali) la pressione deve essere espressa in mbar non calcolare la temperatura media e lescursione, sono automatiche scrivere solo numeri nella tabella (non lettere o frasi o domande - forse??? -) la Tmax deve essere scritta nella cella del giorno prima.

20

21 Cenni sui DataBase un database non e' altro che una specie di "contenitore" che ci permette di gestire grossi quantitativi di informazioni simili in maniera ordinata e (si spera) più semplice e veloce che con grossi libroni cartacei o documenti di tipo foglio di calcolo o testo. DB

22 Esempio: la musica Autore Titolo Tracks Casa discografica Genere musicale Anno di uscita del cd

23

24

25 Grazie per lattenzione


Scaricare ppt "PROGETTO Aggiornamento anno 2004 Cinzia Alessandrini ARPA – SIM Mirco Martina Studente I.T.I.S. O.Belluzzi."

Presentazioni simili


Annunci Google