La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SLIDE N.1 2 3 Stage su Campionato Italiano 2006 e Codice Sportivo FAI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SLIDE N.1 2 3 Stage su Campionato Italiano 2006 e Codice Sportivo FAI."— Transcript della presentazione:

1

2 SLIDE N.1

3 2

4 3 Stage su Campionato Italiano 2006 e Codice Sportivo FAI

5 SLIDE N.4 Stage su Campionati Italiano 2006 e Codice Sportivo FAi

6 5 SALUTO DI BENVENUTO ED ESPOSIZIONE DEI PROGRAMMI 2006

7 SLIDE N.6

8 7

9 8 INIZIO DELLO STAGE SCOPO SCOPO OBIETTIVI OBIETTIVI

10 SLIDE N.9 SCOPO DELLO STAGE PROMUOVERE LA CONOSCENZA DELLE ATTIVITA SPORTIVE DELLA FAI E STIMOLARE GLI AMANTI DEL VOLO A CIMENTARSI NELLE COMPETIZIONI NAZIONALI ED INTERNAZIONALI

11 SLIDE N.10 OBIETTIVO Aiutare la crescita del V.D.S. attraverso lo sport Aiutare la crescita del V.D.S. attraverso lo sport Divulgare una corretta conoscenza delle regole sportive Divulgare una corretta conoscenza delle regole sportive Incrementare lagonismo come elemento di conoscenza di tecniche e di sicurezza Incrementare lagonismo come elemento di conoscenza di tecniche e di sicurezza Creare atleti che rappresentino lITALIA con soddisfazione Creare atleti che rappresentino lITALIA con soddisfazione Creare tecnici capaci di rappresentare lITALIA con professionalità Creare tecnici capaci di rappresentare lITALIA con professionalità

12 SLIDE N.11 STATUTO DELLA FAI ORGANIZZAZIONE ORGANIZZAZIONE COMPOSIZIONE COMPOSIZIONE COMPITI COMPITI

13 SLIDE N.12 ORGANIZZAZIONE La Federazione Aeronautica Internazionale è la federazione mondiale delle organizzazioni aeronautiche ed astronautiche nazionali ed internazionali che hanno sottoscritto lo Statuto FAI E una organizzazione internazionale non governativa e no-profit con il rifiuto del razzismo, della politica e delle differenze religiose nello svolgimento delle sue attività

14 SLIDE N.13 COMPOSIZIONE DELLA FAI CONFERENZA GENERALE CONFERENZA GENERALE CONSIGLIO ESECUTIVO CONSIGLIO ESECUTIVO COMMISSIONE FAI COMMISSIONE FAI PRESIDENTE, DIRETTORE ESECUTIVO E VICE-PRESIDENTE PRESIDENTE, DIRETTORE ESECUTIVO E VICE-PRESIDENTE FINANZE FAI FINANZE FAI SEGRETARIO GENERALE SEGRETARIATO FAI SEGRETARIO GENERALE SEGRETARIATO FAI

15 SLIDE N.14 COMPITI DELLA FAI Svolgere e promuovere le seguenti attività: - Pallone - Aviazione Generale - Aliante - Elicottero - Paracadutismo - Aeromodellismo - Acrobazie - Ultraleggeri - Amatori costruttori di apparecchi - Parapendio - Paramotore - …………… - Tutte le altre attività sportive aeronautiche ed astronautiche CONDOTTE IN ADERENZA AL CODICE SPORTIVO FAI

16 SLIDE N. 15 Commissione Sportiva Aeronautica INTERNAZIONALENAZIONALE FAI Federatione Aeronautica Internazionale NAC Controllo Aerosportivo Nazionale CIMA Commissione Ultraleggeri

17 SLIDE N. 16 DELEGATI E SOSTITUTI DELEGATI DELLA COMMISSIONE FAI ULTRALEGGERI CARICANOMENAZIONE Presidente Mr. Tomas BACKMAN SWEDEN Presidente donore Mr. David COLE UK Presidente donore Mr. Tormod VEIBY NORWAY 1° Vice Presidente Mr. Richard MEREDITH-HARDY UK 2° Vice Presidente Mr. Antonio MARCHESI Spain Segretario Mr. Keith NEGAL UK Delegato Mr. Kheiredine HADJOUTI ALGERIA Delegato Mr. John REYNOLDSON AUSTRALIA Sostituto Delegato Mr. Mark HOWARD AUSTRALIA Delegato Mr. Helmut STERN AUSTRIA Sostituto Delegato Mr. Ewald GRINSCHGL AUSTRIA Delegato Mr. Louis BERGER BELGIUM Sostituto Delegato Mr. Renè VERSCHUEREN BELGIUM

18 SLIDE N. 17 CARICANOMENAZIONE Delegato Mr. Gustavo ALBRECHT BRAZIL Sostituto Delegato Mr. Josè DE SOUZA LIMA BRAZIL Delegato Mr. Maoseng SONG CHINA (Peoples Republic of) Sostituto Delegato Mr. Zhaofong HAN CHINA (Peoples Republic of) Delegato Mr. Nikola MUSULIN CROATIA Sostituto Delegato Mr. Ivan AMIC CROATIA Delegato Mr. Jan BEM CZECH REPUBLIC Sostituto Delegato Mr. Jiri KOUDELA CZECH REPUBLIC Delegato Mr. Tom ARPPE FINLAND Sostituto Delegato Mr. Jukka TERVAMAKI FINLAND Delegato Mr. Joel AMIABLE FRANCE Delegato Mr. Wolfgang LINTL GERMANY Delegato Mrs. Natalia ANEMODOURA GREECE

19 SLIDE N. 18 CARICANOMENAZIONE Delegato Mr. Rolando DIAZ GUATEMALA Sostituto Delegato Mr. Alvaro PRADO GUATEMALA Delegato Dr. Marton ORDODY HUNGARY Delegato Mr. Agust GUDMUNDSSON ICELAND Delegato Mr. Hamilton ELLIOT IRELAND Delegato Mr. Luciano GIANNINI ITALY Sostituto Delegato Mr. Giulio OTTAVIANI ITALY Delegato Mr. Etsushi MATSUO JAPAN Sostituto Delegato Mr. Yasuhide YAJIMA JAPAN Delegato Mr. Alexis PELTIER KENYA Delegato Mr. Yeonsik JOE KOREA Sostituto Delegato Mr. Gueig LEE KOREA Delegato Mr. Kestutis JURKENAS LITHUANIA

20 SLIDE N. 19 CARICANOMENAZIONE Delegato Mr. Michel RENK LUXEMBURG Sostituto Delegato Mr. Hugo ARELLANO LUXEMBURG Delegato Capt. Jorge REYES CARDOSO MEXICO Sostituto Delegato Capt. Javier MENDOZA RODRIGUEZ MEXICO Delegato Mr. Sthefen SHRESTHA NEPAL Delegato Mr. Jan van der HEIJDEN NETHERLANDS Delegato Mr. Grant COLDICUTT NEW ZEALAND Delegato Mr. Tormod VEIBY NORWAY Sostituto Delegato Mr. Otto SCHARFF NORWAY Delegato Mr. Jacek KIBINSKI POLAND Delegato Mr. Carlos TRIGO PORTUGAL Delegato Mr. Vladimir ZABAVA RUSSIA Sostituto Delegato Mr. Igor NIKITIN RUSSIA

21 SLIDE N. 20 CARICANOMENAZIONE Sostituto Delegato Mr. Igor ZHUKOV RUSSIA Delegato Capt. Ahmed M. AL ZAHRANI SAUDI ARABIA Delegato Mr. Dejan BEDA SERBIA and NONTENEGRO Sostituto Delegato Mr. Milos RISTIVOJEVIC SERBIA and MONTENEGRO Delegato Mr. Tomaz GAJSER SLOVENIA Delegato Mr. Robert GOOCH SUOTH AFRICA Sostituto Delegato Mr. Rob HILL SOUTH AFRICA Delegato Mr. Antonio MARCHESI SPAIN Sostituto Delegato Mr. Josè Luis ESTEBAN SPAIN Delegato Mr. Bjorn AGREN SWEDEN Sostituto Delegato Mr. Anders LJUNGBERG SWEDEN Delegato Mr. Patrick WATERMANN SWITZERLAND Sostituto Delegato Mr. Hans FRITSCHE SWITZERLAND

22 SLIDE N. 21 CARICANOMENAZIONE Delegato Mr. Tayfun KARATAS TURKEY Sostituto Delegato Mr. Caner ATILGAN TURKEY Delegato Mr. Richard MEREDITH-HARDY UK Sostituto Delegato Mr. Keith NEGAL UK Delegato Mr. Igor PUGACH UKRAINE Sostituto Delegato Mr. Yuriy YAKOVLIEV UKRAINE Delegato Mr. Roy BEISSWENGER USA Sostituto Delegato Mr. Dale HOOPER USA Delegato Mr. Pedro Luis GONZALES VENEZUELA Sostituto Delegato Ing. Gabriel TOTH VENEZUELA Rappresentante CIACA Mr. Keith NEGAL Rappresentante CIACA Mr. Carlos TRIGO Rappresentante EnvC Mr. Jacek KIBINSKI

23 SLIDE N. 22 CARICANOMENAZIONE Rappresentante EnvC Dr. Marton ORDODY Rappresentante CIEA Mr. Carlo MARCHETTI Rappresentante CIMP Mr. Jacek KIBINSKI Rappresentante CIMP Mr. Jan van der HEIJDEN

24 SLIDE N. 23 Documenti FAI Sezione Generale del Codice Sportivo Sezione Generale del Codice Sportivo Sezione 10 del Codice Sportivo – Class R Sezione 10 del Codice Sportivo – Class R Regolamento Locale Regolamento Locale * Annesso 3 al Regolamento locale - Prove * Annesso 3 al Regolamento locale - Prove

25 SLIDE N. 24 Documenti Nazionali Documento Aviazione Civile Documento Aviazione Civile Regole per la Competitione Regole per la Competitione Accordi Documenti CIMAAccordi Documenti CIMA

26 SLIDE N. 25 Organizzazione dei Nomi delle Classi di competizione degli Ultraleggeri 1° Carattere Classe FAI 2° carattere Tipo di sistema di controllo 3° Carattere Tipo di congegno di atterraggio 4° Carattere Numero di Persone R = ultraleg geri A = Sistema mobile di Controllo aeronautico W = sistema di controllo spostamento peso P = sistema di controllo tipo paramotore L = atterraggio S = ammaraggio A = anfibio F = decollo a piedi 1 = monoposto 2 = biposto

27 SLIDE N.26 Classi di Competizioni per gli Ultraleggeri Capitolo 1 Sez. 10 Microlight description Class name Movable Aerodynamic Control / Landplane / Flown soloRAL1 Movable Aerodynamic Control / Landplane / Flown with two personsRAL2 Movable Aerodynamic Control / Seaplane / Flown soloRAS1 Movable Aerodynamic Control / Seaplane / Flown with two personsRAS2 Movable Aerodynamic Control / Amphibian / Flown soloRAA1 Movable Aerodynamic Control / Amphibian / Flown with two personsRAA2 Weight-shift Control / Landplane / Flown soloRWL1 Weight-shift Control / Landplane / Flown with two personsRWL2 Weight-shift Control / Seaplane / Flown soloRWS1 Weight-shift Control / Seaplane / Flown with two personsRWS2 Weight-shift Control / Amphibian / Flown soloRWA1 Weight-shift Control / Amphibian / Flown with two personsRWA2 Weight-shift Control / Foot-launched / Flown soloRWF1 Weight-shift Control / Foot-launched / Flown with two personsRWF2 Paraglider Control / Foot-launched / Flown soloRPF1 Paraglider Control / Foot-launched / Flown with two personsRPF2 Paraglider Control / Landplane / Flown soloRPL1 Paraglider Control / Landplane / Flown with two personsRPL2

28 SLIDE N. 27 Paraglider Control Foot-launched Flown solo Classe di Competizione Ultraleggeri RPF1

29 SLIDE N. 28 Paraglider Control Landplane Flown solo Classe di Competizione Ultraleggeri RPL1

30 SLIDE N. 29 Landplane Weight-shift Control Flown solo Classe di Competizione Ultraleggeri RWL1

31 SLIDE N. 30 Classe di Competizione Ultraleggeri RWL2 Weight-shift Control Landplane Flown with two pers.

32 31SLIDE N. Movable Aerodynamic Control Landplane Flown with two pers. Classe di Competizione Ultraleggeri RAL2

33 32SLIDE N. Classe di Competizione Ultraleggeri RAL1 Movable Aerodynamic Control Landplane Flown solo

34 SLIDE N. 33 Classe di Competizione Ultraleggeri RWF1 Weight-shift Control Foot-launched Flown solo

35 34SLIDE N. PROVE Classe di Apparecchi Ultraleggeri AL, WL and WF A: prova di volo pianificato, navigazione, etc senza limiti di carburante: 50% del totale delle prove volate. B: prova di economia, velocità, durata, etc con limitazione di carburante: 25% del totale delle prove volate. C: prove di atterraggio di precisione: 25% del totale delle prove volate.

36 35SLIDE N. PROVE Classe di Apparecchi Ultraleggeri PF A: Navigazione: 33% del totale delle prove della competizione. B: Economia: 33% del totale delle prove della competizione. C: Precisione: 33% del totale delle prove della competizione.

37 36SLIDE N. STRUTTURA DELLO STAFF DEL CAMPIONATO Annesso 2 Sez. 10 Organizzazione Generale -Direttore dellOrganizzazione -Direttore alla Sicurezza -Addetto Stampa Organizzazione Sportiva Direttore Sportivo Direttore Sportivo Vice Direttore Vice Direttore Giudici Giudici Assistenti Assistenti Giuria Internazionale Giuria Internazionale

38 37SLIDE N. Organizzazione dei Giudici Nucleo Aviosuperficie Nucleo Esterno Aviosuperficie Nucleo Punteggio

39 38SLIDE N. Nucleo Aviosuperficie Controllo Traffico Aereo, Decollo ed Atterraggio, rifornimenti, prove filamte (films), Tempi, etc. Controllo Traffico Aereo, Decollo ed Atterraggio, rifornimenti, prove filamte (films), Tempi, etc. Organizzazione dei Giudici

40 39SLIDE N. Nucleo Esterno Aviosuperficie Porte nascoste, sotto-posizione, Tempi, Controllo esterno atterraggi, etc. Porte nascoste, sotto-posizione, Tempi, Controllo esterno atterraggi, etc. Organizzazione dei Giudici

41 40SLIDE N. Nucleo al punteggio Punteggi, Fogli dei Risultati, Comunicazioni al Direttore della Competizione, Reclami, etc. Punteggi, Fogli dei Risultati, Comunicazioni al Direttore della Competizione, Reclami, etc. Organizzazione dei Giudici

42 41SLIDE N. MATERIALI PER LA COMPETIZIONE ORGANIZZAZIONE GENERALE -Sala dellorganizzazione -Sala Briefings -Sala stampa -Sala medica -Parcheggi-etc.

43 42SLIDE N. MATERIALI PER I GIUDICI Computers Computers Cronometri Cronometri Cartografia a varie scale Cartografia a varie scale Binocoli Binocoli Etc. Etc.

44 43SLIDE N. GIURIA INTERNAZIONALE GIUDICI FAI COMMISSARI OSSERVATORI UFFICIALI

45 44SLIDE N. LA GIURIA INTERNAZIONALE PER LE MANIFESTAZIONI FAI DI 1^ E 2^ CATEGORIA PUO ESSERE: § RAPPRESENTATIVA § NOMINATA

46 45SLIDE N. Segue GIURIA INTERNAZIONALE COMPITI: trattare i reclami; controllare la direzione della manifestazione; emettere decisioni: a maggioranza: (se rappresentativa) 2/3 compreso il presidente; (se nominata) massimo 3 voti: 3 persone compreso il presidente PRESIDENTE: Compiti: presiede le riunioni della giuria; controlla che lorganizzazione si attenga al codice sportivo FAI ed al regolamento di gara; ha facoltà di fermare la manifestazione LA GIURIA INTERNAZIONALE CESSA LE SUE FUNZIONI DOPO LE DECISIONI SU TUTTI I RECLAMI PRESENTATI O DOPO LAPPROVAZIONE DEI RISULTATI DI GARA

47 46SLIDE N. GIUDICI FAI ELETTI DA OGNI NAC DOPO RICONOSCIMENTO E SOTTOPOSTO I NOMINATIVI ALLA COMMISSIONE FAI PER LE QUALIFICHE DI GIUDICE INTERNAZIONALE COMPITI: EMETTERE GIUDIZI RELATIVI ALLA PRESTAZIONE TECNICA DEL CONCORRENTE, INCLUSE RELATIVE PENALITA SE DOVUTE

48 47SLIDE N. I COMMISSARI Eletti dallorganizzazione in numero minimo di 3, di nazionalità diversa (escluso organizzazione) eccezionalmente allultimo minuto per una sostituzione. COMPITI: consulenti del Direttore di gara. Controllano landamento della manifestazione. Relazionano su ogni scorrettezza o violazione delle norme e dei regolamenti o su comportamento pericoloso per la sicurezza dei concorrenti e del pubblico Raccolgono informazioni e fatti sugli argomenti che devono essere esaminati dalla giuria internazionale. NON HANNO POTERI ESECUTIVI

49 48SLIDE N. OSSERVATORI UFFICIALI Qualificati ed eletti da un NAC. Titolo temporaneo di Osservatore Ufficiale viene attribuito ai controllori del traffico aereo. COMPITI: controllare e certificare le prestazioni e le gare ai fini dei primati e delle insegne FAI

50 SLIDE N.49

51 SLIDE N.50 DEFINIZIONE DI ULTRALEGGERERO CATEGORIE APPARECCHIO MONOPOSTO O BIPOSTO CON: -velocità di stallo (in MTOW) minore di 65 Km/h -Peso massimo la decollo SOTTOCLASSEMONOPOSTOBIPOSTONOTE Terrestre Anfibio/idrovolante330495* *500 per la legge 106

52 SLIDE N.51 DEFINIZIONE DI PARAPENDIO A MOTORE CON DECOLLO/ATTERRAGGIO A PIEDI: CON DECOLLO/ATTERRAGGIO A PIEDI: # PPG: Powered paraglider Ala senza struttura rigida dotata di motore unito allimbracatura del pilota CON DECOLLO/ATTERRAGGIO SU CARRELLO PPT = Powered Paraglider Trike Motore integrato con carrello sedile pilota idoneo al decollo ed atterraggio (lo stesso MTOW degli ULM)

53 SLIDE N.52 * CATEGORIE ULTRALEGGERI SOTTOCLASSI PER I RECORD Record: migliore prestazione omologata dalla FAI e prima riconosciuta come primato nazionale dal NAC CLASSE 1: ala fissa con controlli aerodinamici mobili R1= mezzi terrestri R1= mezzi terrestri GRUPPO 2 R2= idrovolanti R3= mezzi anfibi R3= mezzi anfibi CLASSE 2 : carrello triciclo; ala flessibile; mezzo di controllo: spostamento del peso R1= mezzi terrestri R1= mezzi terrestri GRUPPO 1 R2= idrovolanti R3= mezzi anfibi R3= mezzi anfibi CLASSE 3: deltaplano a motore R4 (con decollo a piedi) R4 (con decollo a piedi) PPG PPG CLASSE 4: PPT PPT R5 (con decollo a piedi) R5 (con decollo a piedi) R6 (carrello triciclo+parapendio R6 (carrello triciclo+parapendio

54 SLIDE N.53 CATEGORIE DI RECORD * TIPO DI PROVA Distanza in linea retta senza atterraggio Distanza in linea retta senza motore Distanza in linea retta con carburante limitato Distanza in circuito chiuso senza atterraggio Distanza in circuito chiuso senza motore Distanza in circuito chiuso con carb. limitato Altitudine Tempo per raggiungere i 3000 m di altezza Tempo per raggiungere i 6000 m di altezza Velocità su percorso rettilineo Velocità si circuito chiuso TIPO DI APPARECCHIO R1R2R3R4R5R6

55 SLIDE N. 54 Segue CATEGORIE DI RECORD TUTTI I RECORD POSSONO ESSERE REALIZZATI SENZA SEPARAZIONE DI SESSO : *da pilota solista Tutti in possesso di licenza FAI in di licenza FAI in *in biposto (navigatore corso di validità + 14 anni) + 14 anni)

56 55SLIDE N. REGOLE GENERALI DA RISPETTARE PER REALIZZARE RECORD Peso nei limiti Nessun rifornimento a terra e in volo durante il tentativo Il risultato deve essere superiore al precedente record di: - 1% per distanza e velocità - 3% per altitudine ed altezza +I possibili errori di misura non dovranno superare il: - 0,5% per distanza - 1% per altitudine ed altezza + Nulla (zavorra, carburante, oggetti) può essere gettata via durante il record + Gli anfibi devono decollare da terra e atterrare in acqua o viceversa +A bordo dovrà esserci un barografo o un registratore approvato dalla FAI + Il record che si intende tentare deve essere pre-dichiarato (il record di altitudine può essere abbinato a distanza e velocità; il record di velocità a quello di distanza rettilineo) + I punti di partenza ed arrivo possono essere sorvolati (il volo prima e dopo non viene conteggiato)

57 SLIDE N.56 CAMPIONATI SCOPO: fornire un contesto di volo buono e soddisfacente al fine di determinare il campione in ciascuna classe e rinforzare lamicizia tra i piloti (e lo scambio di tecniche, lo sviluppo dei materiali, laumento della sicurezza) COMPETITORI: a livello internazionale, i NAC selezionano le squadre nazionali che, di norma, comprendono: + Capo squadra (possibilmente non competitore) + Capo squadra delegato (id.) + Competitori Le norme sono valide anche per i competitori + Assistenti di Campionati Nazionali e per i loro + Apparecchi apparecchi

58 SLIDE N.57 PILOTA ATTESTATO IN CORSO DI VALIDITA ASSICURAZIONE CHE NON ESCLUDA IL VOLO DI COMPETIZIONE LICENZA FAI (nella categoria Biposto anche per il navigatore). PUO ESSERE RILASCIATA SOLO AD ISCRITTI AD UN AERO CLUB LOCALE O AD UNA FEDERAZIONE SPORTIVA AERONAUTICA LIVELLO DI ADDESTRAMENTO SUFFICIENTE PER UN CAMPIONATO

59 SLIDE N.58 APPARECCHIO APPARECCHIO REGOLARMENTE IDENTIFICATO A DISPOSIZIONE DELLA GIURIA PER CONTROLLO CONFIGURAZIONE (che può essere ripetuto) DURANTE LA GARA E POSSIBILE SOSTITUIRE LELICA IN QUALSIASI MOMENTO IL MOTORE PUO ESSERE SOSTUITO CON UNO SIMILE O DI PRESTAZIONE INFERIORE DURANTE LA GARA PUO ESSERE AUTORIZZATA LA SOSTITUZIONE DI UN APPARECCHIO CON UNO DI MARCA E MODELLO IDENTICO O CON PRESTAZIONI SIMILI SOLO SE IL DANNO NON E STATO CAUSATO DAL PILOTA GLI APPARECCHI DELLE CLASSI 1 E 2 DEVONO AVERE UNAUTONOMIA DI ALMENO 200 KM I DECOLLI A PIEDI DEVONO ESSERE FATTI SENZA ASSISTENZA I PPG E PTT DEVONO POTER DECOLLARE ENTRO UNAREA DI 100M X 100M IN ASSENZA DI VENTO

60 59SLIDE N. NUMERI DI GARA LORGANIZZAZIONE DEVE FONIRE I NUMERI DI GARA ADESIVI PER GLI APPARECCHI (0,5m di altezza) E PER CASCHI DEI COMPETITORI LORGANIZZAZIONE DEVE FONIRE I NUMERI DI GARA ADESIVI PER GLI APPARECCHI (0,5m di altezza) E PER CASCHI DEI COMPETITORI NELLE CLASSI 1, 2, 3, DEVONO ESSERE ATTACCATI SOTTO LA PUNTA DELLALA DESTRA NELLE CLASSI 1, 2, 3, DEVONO ESSERE ATTACCATI SOTTO LA PUNTA DELLALA DESTRA NELLA CLASSE 4 SULLA PARTE INFERIORE DELLA CALOTTA, AL CENTRO NELLA CLASSE 4 SULLA PARTE INFERIORE DELLA CALOTTA, AL CENTRO POSSIBILMENTE LO STESSO NUMERO DEVE ESSERE ATTACCATO SUL CASCO POSSIBILMENTE LO STESSO NUMERO DEVE ESSERE ATTACCATO SUL CASCO

61 60SLIDE N. ISCRIZIONE LISCRIZIONE DEVE ESSERE EFFETTUATA NEI TERMINI DI TEMPO STABILITI DAL REGOLAMENTO DI GARA LISCRIZIONE DEVE ESSERE EFFETTUATA NEI TERMINI DI TEMPO STABILITI DAL REGOLAMENTO DI GARA ALLATTO DELLISCRIZIONE DEVONO ESSERE CONSEGNATI I DOCUMENTI PERSONALI, DEL MEZZO, ASSICURAZIONE ALLATTO DELLISCRIZIONE DEVONO ESSERE CONSEGNATI I DOCUMENTI PERSONALI, DEL MEZZO, ASSICURAZIONE

62 61SLIDE N. BRIEFING OGNI GIORNO DI VOLO PRIMA DELLINIZIO DELLATTIVITA (meteo, prove, spazi aerei, varie) OGNI GIORNO DI VOLO PRIMA DELLINIZIO DELLATTIVITA (meteo, prove, spazi aerei, varie) LE DISPOSIZIONI AVRANNO CARATTERE DI REGOLAMENTO LE DISPOSIZIONI AVRANNO CARATTERE DI REGOLAMENTO POSSONO ESSERE FATTI PIU BRIEFING AL GIORNO POSSONO ESSERE FATTI PIU BRIEFING AL GIORNO I BRIEFING VANNO TRASCRITTI (o registrati) I BRIEFING VANNO TRASCRITTI (o registrati)

63 62SLIDE N. SICUREZZA GLI APPARECCHI DOVRANNO ESSERE PILOTATI NEI LIMITI STABILITI DAI RISPETTIVI CERTIFICATI VANNO EVITATE MANOVRE PERICOLOSE PER GLI ALTRI CONCORRENTI (e per se stessi) IL PILOTA DOVRA CONTROLLARE IL PROPRIO APPARECCHIO PRIMA DI OGNI VOLO GLI APPARECCHI NON POTRANNO ESSERE PORTATI IN VOLO SE NON EFFICIENTI. OGNI DANNO DOVRA ESSERE RIFERITO ALLORGANIZZAZIONE DOVRA ESSERE INDOSSATO IL CASCO (a meno che non riduca la visibilità) IL PILOTA DOVRA ESSERE IN PERFETTA SALUTE (no medicine, ferite, droghe) VANNO EVITATI RISCHI DI COLLISIONE (in circuito, atterraggi, termiche) IN CASO DI COLLISIONI IN VOLO ATTERRARE SE LINTEGRITA DELLAPPARECCHIO E IN DUBBIO E PROIBITO IL VOLO IN NUBE (a bordo sono vietati strumenti per il volo IFR) LE ACROBAZIE SONO VIETATE LE INFRAZIONI ALLE REGOLE DI SICUREZZA COMPORTERANNO PENALITA

64 SLIDE N.63 RECLAMI E PROTESTE

65 SLIDE N.64 PROTESTE LAGNANZARECLAMI ottenere una correzione contro la decisione senza presentare reclamo relativa alla lagnanza formale o durante la manifestazione +accettazione codice sportivo, delle norme e dei regolamenti (3.11.1) + lingua (3.9.5) segue

66 SLIDE N.65 MANIFESTAZIONI FAI DI 1^ CAT ( Camp. Mondo e Cont/ Giochi aer. Mondo/ * Manifestazioni Sportive Internazio nali) MANIFESTAZIONI FAI DI 2^ CAT. ( tutte le altre manifesta zioni internazionali organizzate da o con lautorizzazio ne dei * NAC) GIURIA INTERNAZIONALE: tratta i reclami, controlla la direzione della manifestazione RAPPRESENTATIVA NOMINATA GIUDICI FAI = gara/competizione = controllo Aerosportivo Nazionale costituito da membri attivi ed associati FAI

67 SLIDE N.66 LAGNANZA: prima dellinizio della manifestazione (5.1.2.) PENALITA(5.2.1.): detrazione di punti; cambiamenti nellordine di classifica; o qualsiasi penalità stabilita dalla CSA competente. * per infrazioni tecniche o mancata osservazione di requisiti ( ) * per infrazioni gravi ( ) * per comportamento antisportivo ( )

68 SLIDE N.67 LE PENALITA DEVONO FIGURARE NELLELENCO DEI RISULTATI DEL GIORNO IN CUI SONO STATE COMMINATE (5.2.3.) RECLAMI: contro la decisione alla lagnanza, durante la manifestazione. Tramite capo squadra o in assenza individualmente al Direttore di gara unitamente alla relativa tassa TEMPI: prima dellinizio della prova se riguardante il periodo antecedente linizio della gara; entro 30 dopo la chiusura della prova, o dal fatto che lo ha prodotto gara durante

69 SLIDE N.68 RISULTATI E PREMIAZIONI: i risultati di una manifestazione sportiva internazionale saranno definitivi solo dopo che tutti i reclami sono stati esaminati dalla giuria e pubblicati prima di effettuare la premiazione ( ) RISULTATI E PREMIAZIONI: i risultati di una manifestazione sportiva internazionale saranno definitivi solo dopo che tutti i reclami sono stati esaminati dalla giuria e pubblicati prima di effettuare la premiazione ( ) APPELLO ALLA FAI: redatto in inglese e francese, solo da parte dei NAC entro 90 giorni con tutti i documenti e relativo deposito cauzionale fissato dalla FAI oppure individualmente (azione antidoping) entro 30 giorni accompagnato da una tassa di 2000 FS APPELLO ALLA FAI: redatto in inglese e francese, solo da parte dei NAC entro 90 giorni con tutti i documenti e relativo deposito cauzionale fissato dalla FAI oppure individualmente (azione antidoping) entro 30 giorni accompagnato da una tassa di 2000 FS

70 SLIDE N.69 ATTIVITA SPORTIVA NAZIONALE CONSIGLIO FEDERALE DELLAeC COMMISSIONE CENTRALE SPORTIVA AERONAUTICA (CCSA) DIRETTORE DI GARA CAPO GIUDICE GIUDICI

71 SLIDE N.70 PER QUANTO ATTIENE ALLE PROTESTE VALE TUTTO COME PER LE GARE DI 1^ E 2^ CATEGORIA AD ESCLUSIONE DELLA LINGUA E DELLE SEGUENTI PRECISAZIONI: TEMPI di presentazione delle proteste: + se riguardanti il periodo antecedente linizio della gara: prima dellinizio della prova +durante il periodo di svolgimento della gara al più presto e comunque non oltre i 30 dopo la chiusura della prova, o prima della comunicazione delle classifiche +periodo susseguenti alla comunicazione delle classifiche: entro 15 gg direttamente alla CCSA ESAME DEI RECLAMI (5.5.N): relativamente ai punti a. e b. prima della comunicazione delle classifiche APPELLO: contro qualsiasi decisione relativa alle proteste è possibile presentare appello scritto alla CCSA entro 15 gg da parte del concorrente o del capo squadra tramite AeC locale.

72 SLIDE N.71

73 SLIDE N. 72 RICHIAMI E PRECISAZIONI. CAMPIONATO ULTRALEGGERI CATALOGO DELLE PROVE PER ULTRALEGGERI CATALOGO DELLE PROVE PER ULTRALEGGERI

74 SLIDE N. 73

75 SLIDE N.74 CALCOLO DEL PUNTEGGIO TUTTE LE PROVE Il Punteggio massimo può arrivare a 1000 punti per prova calcolati come segue: P = Q/ Q max x 1000 dove: Q = punteggio del pilota, Q max = miglior punteggio per la prova, P = punteggio totale dove: Q = punteggio del pilota, Q max = miglior punteggio per la prova, P = punteggio totale ma, a seconda delle prova, possono anche essere assegnati per la prestazione dei piloti punteggi assoluti o in combinazione con quanto sopra specificato o in maniera esclusiva. Nel caso in cui si usa una combinazione, il punteggio totale assoluto disponibile deve essere non superiore al 50% del punteggio totale disponibile. ma, a seconda delle prova, possono anche essere assegnati per la prestazione dei piloti punteggi assoluti o in combinazione con quanto sopra specificato o in maniera esclusiva. Nel caso in cui si usa una combinazione, il punteggio totale assoluto disponibile deve essere non superiore al 50% del punteggio totale disponibile. p.e. P = Q/Qmax x y (dove il valore massimo di y è 250) p.e. P = Q/Qmax x y (dove il valore massimo di y è 250) OPPURE P = y (dove il valore massimo di y è 1000) OPPURE P = y (dove il valore massimo di y è 1000) In tutti i casi: P = punteggio totale, Q = punteggio del pilota, Q max = miglior punteggio per un elemento della prova, y = un punteggio assoluto In tutti i casi: P = punteggio totale, Q = punteggio del pilota, Q max = miglior punteggio per un elemento della prova, y = un punteggio assoluto Vincitore della classe sarà il pilota o lequipaggio che ha ottenuto il punteggio totale più alto in quella classe. Vincitore della classe sarà il pilota o lequipaggio che ha ottenuto il punteggio totale più alto in quella classe. Il punteggio della squadra PARAMOTORE sarà calcolato dalla somma dei punteggi dei primi 3 piloti di ciascun paese in ciascuna classe in ciascuna prova, purché ci siano almeno 5 squadre con un minimo di 2 piloti ciascuna. Il punteggio della prova in cui un pilota è stato squalificato non rientra nel conteggio del punteggio della squadra. Le altre prove valide volate da quel pilota non vengono toccate. Il punteggio della squadra PARAMOTORE sarà calcolato dalla somma dei punteggi dei primi 3 piloti di ciascun paese in ciascuna classe in ciascuna prova, purché ci siano almeno 5 squadre con un minimo di 2 piloti ciascuna. Il punteggio della prova in cui un pilota è stato squalificato non rientra nel conteggio del punteggio della squadra. Le altre prove valide volate da quel pilota non vengono toccate.

76 SLIDE N.75 Nelle classi PF e PL, se meno del 50% dei piloti della classe incominciano la prova allora, dopo che tutte le penalità sono state assegnate, il punteggio di ciascun pilota per quella prova verrà proporzionalmente ridotto secondo la seguente formula: Punteggio finale del pilota nella prova = Ps*(MIN(1,(Ts/Tc)*2)) Dove Ps = Punteggio del pilota nella prova dopo che tutte le penalità, ecc. sono state applicate. Ts = Partiti totale (Total started); numero totale dei piloti della classe che hanno incominciato la prova (ovvero più propriamente, oltre la regola dei 5 minuti). Tc = Totali classe (Total class); numero totale dei piloti nella classe.

77 SLIDE N.76 SETTORE DI FOTO Il settore di foto è un quadrante (settore di 90 ° ) sul terreno con lapice al punto di riporto e orientato simmetricamente verso e lontano dai due bracci del percorso che si incontrano nel punto di riporto 45 ° Punto di riporto 45 ° BASE Nei Campionati non può superare i 150 gradi su decisione del Direttore se il settore si posiziona tra due inequivocabili caratteristiche lineari del terreno B

78 SLIDE N. 77

79 SLIDE N.78 CATALOGO DELLE PROVE – ILLUSTRAZIONE DELLE PROVE E DELLE MODALITA DI CALCOLO DEL PUNTEGGIO NAVIGAZIONE NAVIGAZIONE SEQUENZIALE NAVIGAZIONE SEQUENZIALE NAVIGAZIONE LINEARE NAVIGAZIONE LINEARE NAVIGAZIONE CIRCOLARE NAVIGAZIONE CIRCOLARE NAVIGAZIONE CIRCOLARE & DIAMETRO NAVIGAZIONE CIRCOLARE & DIAMETRO NAVIGAZIONE CIRCOLARE, DIAMETRO & RITORNO NAVIGAZIONE CIRCOLARE, DIAMETRO & RITORNO LARCOBALENO LARCOBALENO NAVIGAZIONE CIRCOLARE DOPPIA NAVIGAZIONE CIRCOLARE DOPPIA NAVIGAZIONE CIRCOLARE TRACCIATA NAVIGAZIONE CIRCOLARE TRACCIATA IL CERCHIO E LE DUE RETTE IL CERCHIO E LE DUE RETTE LA SPIRALE A VELOCITA CON DUE RETTE LA SPIRALE A VELOCITA CON DUE RETTE IL TRIANGOLO E LE TRE RETTE IL TRIANGOLO E LE TRE RETTE IL POLIGONO IRREGOLARE IL POLIGONO IRREGOLARE ALLA RICERCA DEL PUNTO DI VIRATA ALLA RICERCA DEL PUNTO DI VIRATA

80 SLIDE N.79 RISPARMIO CARBURANTE, VELOCITA E DURATA TRIANGOLO A VELOCITA ANDATA E RITORNO TRIANGOLO A VELOCITA ANDATA E RITORNO TRIANGOLO A VELOCITA E RICERCA DEL PUNTO DI VIRATA TRIANGOLO A VELOCITA E RICERCA DEL PUNTO DI VIRATA IL QUADRATO DIVISO IL QUADRATO DIVISO TRIANGOLO A CARBURANTE E VELOCITA TRIANGOLO A CARBURANTE E VELOCITA RICERCA DEL PUNTO DI VIRATA CON CARBURANTE LIMITATO RICERCA DEL PUNTO DI VIRATA CON CARBURANTE LIMITATO DURATA DURATA DURATA E VELOCITA DURATA E VELOCITA

81 SLIDE N.80 PRECISIONE SPOT LANDING SPOT LANDING SPOT LANDING A TEMPO SPOT LANDING A TEMPO ATTERRAGGIO DI PRECISIONE CON MOTORE ATTERRAGGIO DI PRECISIONE CON MOTORE ATTERRAGGIO DI PRECISIONE CON MOTORE A TEMPO ATTERRAGGIO DI PRECISIONE CON MOTORE A TEMPO TOUCH DOWN DI PRECISIONE A TEMPO TOUCH DOWN DI PRECISIONE A TEMPO DECOLLO CORTO SOPRA UN OSTACOLO DECOLLO CORTO SOPRA UN OSTACOLO ATTERRAGGIO CORTO SOPRA UN OSTACOLO ATTERRAGGIO CORTO SOPRA UN OSTACOLO DECOLLO DAL DECK DECOLLO DAL DECK ATTERRAGGIO NEL DECK ATTERRAGGIO NEL DECK

82 SLIDE N.81

83 SLIDE N. 82

84 SLIDE N Segnalatore selezionato dalla lista Marker Symbols Caratteristica a terra da identificarsi da foto Punto o gate a tempo Campo di volo - sede Circuito a destra. Altezza del circuito da terra espressa in piedi

85 SLIDE N. 84 Obiettivi Per seguire una serie di rotte, trovare segnalatori ed identificare tratti distintivi del terreno da fotografie, e localizzare al loro posizione sulla cartina. Può essere richiesto di distinguere tra segnalatori e tratti distintivi del terreno su o fuori dal tracciato. Alcune caratteristiche del terreno o marcatori indicheranno un cambiamento della rotta. Possono esserci gate a tempo se parte della prova deve essere effettuata ad una velocità del suolo prevista. La prova può finire con un atterraggio fuori campo.

86 SLIDE N. 85 Ai concorrenti saranno dati: la posizione di un punto di partenza (SP) prima del quale non verranno trovati segnalatori, tratti distintivi del terreno o gate a tempo lora in cui devono sorvolare il punto di partenza; la rotta la seguire dalla partenza oppure una linea tracciata sulla cartina; dettagli di ogni nuova rotta da seguire se viene trovato un particolare punto di virata o un tratto distintivo al suolo; la posizione del traguardo (FP) dopo il quale non saranno trovati segnalatori o tratti distintivi del terreno; fotografie di caratteristiche del terreno che devono essere identificati. Se la prova conterrà un elemento di previsione della velocità prima del decollo, il concorrente deve: o dichiarare la velocità al suolo a cui pianifica di volare; o selezionare una velocità al suolo tra quelle specificate al briefing. Normalmente, la prova comincia e finisce con un Deck di decollo e un deck di atterraggio. Dopo il completamento dellatterraggio al pilota può essere richiesto di entrare nellarea di Quarantena per lassegnazione del punteggio.

87 SLIDE N. 86 Istruzioni sigillate Istruzioni sigillate Se al traguardo è richiesto un atterraggio fuori campo, la posizione dellFP è fornita in una busta sigillata. Se il concorrente non è in grado di navigare fino allFP, la busta può essere aperta. Nel caso in cui la busta non è restituita correttamente sigillata, si applicherà una penalizzazione. Se al traguardo è richiesto un atterraggio fuori campo, la posizione dellFP è fornita in una busta sigillata. Se il concorrente non è in grado di navigare fino allFP, la busta può essere aperta. Nel caso in cui la busta non è restituita correttamente sigillata, si applicherà una penalizzazione. Sicurezza Sicurezza Durante leffettuazione delle prove i concorrenti non devono ripercorrere il tracciato nella direzione opposta a quella della prova. Se cè una qualsiasi necessità di ripercorrerlo, i concorrenti devono abbandonare la linea del tracciato e tornare volando lontano da esso per poi riprenderlo ad un punto precedente. Durante leffettuazione delle prove i concorrenti non devono ripercorrere il tracciato nella direzione opposta a quella della prova. Se cè una qualsiasi necessità di ripercorrerlo, i concorrenti devono abbandonare la linea del tracciato e tornare volando lontano da esso per poi riprenderlo ad un punto precedente. Penalità Penalità Ogni tratto al suolo o segnalatore identificato correttamente sulla cartina con uno scarto di 2 mm e qualsiasi elemento di velocità al suolo sarà conteggiato come stabilito. Si applicheranno le seguenti penalità: Ogni tratto al suolo o segnalatore identificato correttamente sulla cartina con uno scarto di 2 mm e qualsiasi elemento di velocità al suolo sarà conteggiato come stabilito. Si applicheranno le seguenti penalità: Penalità al deck di decollo20% Penalità al deck di decollo20% Penalità al deck di atterraggio20% Penalità al deck di atterraggio20% Ripercorrere il tracciato nel senso contrario alla direzione della prova 100% Ripercorrere il tracciato nel senso contrario alla direzione della prova 100% Infrangere la Quarantena100% Infrangere la Quarantena100% Foto o segnalatore mal posizionato sulla cartina > 2mm ma 2mm ma < 5mmnessun punteggio per foto/ segnalatore Foto o segnalatore mal posizionato sulla cartina > 5mmpenalizzazione del 50% del punteggio per foto/ segnalatore Foto o segnalatore mal posizionato sulla cartina > 5mmpenalizzazione del 50% del punteggio per foto/ segnalatore Busta sigillata restituita non sigillatapenalità da specificare Busta sigillata restituita non sigillatapenalità da specificare

88 SLIDE N.87 NAVIGAZIONE LINEARE Punto o gate a tempo Segnalatore selezionato dalla lista Marker Symbols Punto iniziale o di partenza Caratteristica a terra da identificarsi da foto

89 88SLIDE N. Obiettivi Per seguire una serie di rotte, trovare segnalatori ed identificare tratti distintivi del terreno da fotografie, e localizzare al loro posizione sulla cartina. Può essere richiesto di distinguere tra segnalatori e tratti distintivi del terreno su o fuori dal tracciato. Alcune caratteristiche del terreno o marcatori indicheranno un cambiamento della rotta. Possono esserci gate a tempo se parte della prova deve essere effettuata ad una velocità del suolo prevista. La prova può finire con un atterraggio fuori campo.

90 SLIDE N. 89 Riepilogo Ai concorrenti saranno dati: la posizione di un punto di partenza (SP) prima del quale non verranno trovati segnalatori, tratti distintivi del terreno o gate a tempo la posizione di un punto di partenza (SP) prima del quale non verranno trovati segnalatori, tratti distintivi del terreno o gate a tempo lora in cui devono sorvolare il punto di partenza lora in cui devono sorvolare il punto di partenza la rotta la seguire dalla partenza oppure una linea tracciata sulla cartina la rotta la seguire dalla partenza oppure una linea tracciata sulla cartina dettagli di ogni nuova rotta da seguire se viene trovato un particolare punto di virata o un tratto distintivo al suolo dettagli di ogni nuova rotta da seguire se viene trovato un particolare punto di virata o un tratto distintivo al suolo la posizione del traguardo (FP) dopo il quale non saranno trovati segnalatori o tratti distintivi del terreno la posizione del traguardo (FP) dopo il quale non saranno trovati segnalatori o tratti distintivi del terreno fotografie di caratteristiche del terreno che devono essere identificati fotografie di caratteristiche del terreno che devono essere identificati Se la prova conterrà un elemento di previsione della velocità prima del decollo, il concorrente deve: Se la prova conterrà un elemento di previsione della velocità prima del decollo, il concorrente deve: o dichiarare la velocità al suolo a cui pianifica di volare o dichiarare la velocità al suolo a cui pianifica di volare o selezionare una velocità al suolo tra quelle specificate al briefing. o selezionare una velocità al suolo tra quelle specificate al briefing. Normalmente, la prova comincia e finisce con un Deck di decollo e un deck di atterraggio. Dopo il completamento dellatterraggio al pilota può essere richiesto di entrare nellarea di Quarantena per lassegnazione del punteggio. Normalmente, la prova comincia e finisce con un Deck di decollo e un deck di atterraggio. Dopo il completamento dellatterraggio al pilota può essere richiesto di entrare nellarea di Quarantena per lassegnazione del punteggio.

91 90SLIDE N. Istruzioni sigillate Se al traguardo è richiesto un atterraggio fuori campo, la posizione dellFP è fornita in una busta sigillata. Se il concorrente non è in grado di navigare fino allFP, la busta può essere aperta. Nel caso in cui la busta non è restituita correttamente sigillata, si applicherà una penalizzazione. Se al traguardo è richiesto un atterraggio fuori campo, la posizione dellFP è fornita in una busta sigillata. Se il concorrente non è in grado di navigare fino allFP, la busta può essere aperta. Nel caso in cui la busta non è restituita correttamente sigillata, si applicherà una penalizzazione.Sicurezza Durante leffettuazione delle prove i concorrenti non devono ripercorrere il tracciato nella direzione opposta a quella della prova. Se cè una qualsiasi necessità di ripercorrerlo, i concorrenti devono abbandonare la linea del tracciato e tornare volando lontano da esso per poi riprenderlo ad un punto precedente. Durante leffettuazione delle prove i concorrenti non devono ripercorrere il tracciato nella direzione opposta a quella della prova. Se cè una qualsiasi necessità di ripercorrerlo, i concorrenti devono abbandonare la linea del tracciato e tornare volando lontano da esso per poi riprenderlo ad un punto precedente.Penalità Ogni tratto al suolo o segnalatore identificato correttamente sulla cartina con uno scarto di 2 mm e qualsiasi elemento di velocità al suolo sarà conteggiato come stabilito. Si applicheranno le seguenti penalità: Ogni tratto al suolo o segnalatore identificato correttamente sulla cartina con uno scarto di 2 mm e qualsiasi elemento di velocità al suolo sarà conteggiato come stabilito. Si applicheranno le seguenti penalità: Penalità al deck di decollo20% Penalità al deck di decollo20% Penalità al deck di atterraggio20% Penalità al deck di atterraggio20% Ripercorrere il tracciato nel senso contrario alla direzione della prova100% Ripercorrere il tracciato nel senso contrario alla direzione della prova100% Infrangere la Quarantena100% Infrangere la Quarantena100% Foto o segnalatore mal posizionato sulla cartina > 2mm ma 2mm ma < 5mmnessun punteggio per foto/ segnalatore Foto o segnalatore mal posizionato sulla cartina > 5mmpenalizzazione del 50% del punteggio per foto/ segnalatore Foto o segnalatore mal posizionato sulla cartina > 5mmpenalizzazione del 50% del punteggio per foto/ segnalatore Busta sigillata restituita non sigillatapenalità da specificare Busta sigillata restituita non sigillatapenalità da specificare

92 SLIDE N.91 NAVIGAZIONE CIRCOLARE Campo di volo - sede

93 SLIDE N.92 Obiettivi Per seguire una serie di rotte, trovare segnalatori ed identificare tratti distintivi del terreno da fotografie, e localizzare al loro posizione sulla cartina. Può essere richiesto di distinguere tra segnalatori e tratti distintivi del terreno su o fuori dal tracciato. Alcune caratteristiche del terreno o marcatori possono indicare il punto da cui un nuovo percorso deve essere tracciata verso un nuovo punto da cui la linea successiva partirà. Possono esserci gate a tempo se parte della prova deve essere effettuata ad una velocità del suolo prevista.

94 SLIDE N.93 Riepilogo Ai concorrenti saranno dati: una serie di rotte da seguire o linee tracciate sulla cartina la posizione di un punto di partenza (SP) prima del quale non verranno trovati segnalatori, tratti distintivi del terreno o gate a tempo lora in cui devono sorvolare il punto di partenza la rotta la seguire dalla partenza oppure una linea tracciata sulla cartina dettagli di ogni nuova rotta da seguire se viene trovato un particolare punto di virata o un tratto distintivo al suolo la posizione del traguardo (FP) dopo il quale non saranno trovati segnalatori o tratti distintivi del terreno fotografie di caratteristiche del terreno che devono essere identificati Se la prova conterrà un elemento di previsione della velocità prima del decollo, il concorrente deve: o dichiarare la velocità al suolo a cui pianifica di volare o selezionare una velocità al suolo tra quelle specificate al briefing. Normalmente, la prova comincia e finisce con un Deck di decollo e un deck di atterraggio. Dopo il completamento dellatterraggio al pilota può essere richiesto di entrare nellarea di Quarantena per lassegnazione del punteggio.

95 SLIDE N.94 Sicurezza Durante leffettuazione delle prove i concorrenti non devono ripercorrere il tracciato nella direzione opposta a quella della prova. Se cè una qualsiasi necessità di ripercorrerlo, i concorrenti devono abbandonare la linea del tracciato e tornare volando lontano da esso per poi riprenderlo ad un punto precedente. Penalità Ogni tratto al suolo o segnalatore identificato correttamente sulla cartina con uno scarto di 2 mm e qualsiasi elemento di velocità al suolo sarà conteggiato come stabilito. Si applicheranno le seguenti penalità: Penalità al deck di decollo20% Penalità al deck di atterraggio20% Ripercorrere il tracciato nel senso contrario alla direzione della prova 100% Infrangere la Quarantena100% Foto o segnalatore mal posizionato sulla cartina > 2mm ma < 5mm nessun punteggio per foto/ segnalatore Foto o segnalatore mal posizionato sulla cartina > 5mmpenalizzazione del 50% del punteggio per foto/ segnalatore

96 SLIDE N. 95 NAVIGAZIONE CIRCOLARE E DIAMETRO

97 SLIDE N. 96 Obiettivi Per seguire un tracciato circolare, trovare segnalatori ed identificare tratti distintivi del terreno da fotografie, e localizzare la loro posizione sulla cartina. Può essere richiesto di distinguere tra segnalatori e tratti distintivi del terreno su o fuori dal tracciato. Per seguire un tracciato circolare, trovare segnalatori ed identificare tratti distintivi del terreno da fotografie, e localizzare la loro posizione sulla cartina. Può essere richiesto di distinguere tra segnalatori e tratti distintivi del terreno su o fuori dal tracciato. Possono esserci gate a tempo se parte della prova deve essere effettuata ad una velocità del suolo prevista. Possono esserci gate a tempo se parte della prova deve essere effettuata ad una velocità del suolo prevista.

98 SLIDE N. 97 Riepilogo Ai concorrenti saranno dati: il centro e il raggio del cerchio oppure un cerchio tracciato sulla cartina il centro e il raggio del cerchio oppure un cerchio tracciato sulla cartina la posizione di un punto di partenza (SP) prima del quale non verranno trovati segnalatori, tratti distintivi del terreno o gate a tempo la posizione di un punto di partenza (SP) prima del quale non verranno trovati segnalatori, tratti distintivi del terreno o gate a tempo lora in cui devono sorvolare il punto di partenza lora in cui devono sorvolare il punto di partenza la direzione di volo del cerchio dal punto di partenza la direzione di volo del cerchio dal punto di partenza la posizione del traguardo (FP) dopo il quale non saranno trovati segnalatori o tratti distintivi del terreno la posizione del traguardo (FP) dopo il quale non saranno trovati segnalatori o tratti distintivi del terreno fotografie di caratteristiche del terreno che devono essere identificati fotografie di caratteristiche del terreno che devono essere identificati Se la prova conterrà un elemento di previsione della velocità prima del decollo, il concorrente deve: Se la prova conterrà un elemento di previsione della velocità prima del decollo, il concorrente deve: o dichiarare la velocità al suolo a cui pianifica di volare o dichiarare la velocità al suolo a cui pianifica di volare o selezionare una velocità al suolo tra quelle specificate al briefing. o selezionare una velocità al suolo tra quelle specificate al briefing. Normalmente, la prova comincia e finisce con un Deck di decollo e un deck di atterraggio. Dopo il completamento dellatterraggio al pilota può essere richiesto di entrare nellarea di Quarantena per lassegnazione del punteggio. Normalmente, la prova comincia e finisce con un Deck di decollo e un deck di atterraggio. Dopo il completamento dellatterraggio al pilota può essere richiesto di entrare nellarea di Quarantena per lassegnazione del punteggio.

99 SLIDE N. 98 Sicurezza Durante leffettuazione delle prove i concorrenti non devono ripercorrere il tracciato nella direzione opposta a quella della prova. Se cè una qualsiasi necessità di ripercorrerlo, i concorrenti devono abbandonare la linea del tracciato e tornare volando lontano da esso per poi riprenderlo ad un punto precedente. Durante leffettuazione delle prove i concorrenti non devono ripercorrere il tracciato nella direzione opposta a quella della prova. Se cè una qualsiasi necessità di ripercorrerlo, i concorrenti devono abbandonare la linea del tracciato e tornare volando lontano da esso per poi riprenderlo ad un punto precedente.Penalità Ogni tratto al suolo o segnalatore identificato correttamente sulla cartina con uno scarto di 2 mm e qualsiasi elemento di velocità al suolo sarà conteggiato come stabilito. Si applicheranno le seguenti penalità: Ogni tratto al suolo o segnalatore identificato correttamente sulla cartina con uno scarto di 2 mm e qualsiasi elemento di velocità al suolo sarà conteggiato come stabilito. Si applicheranno le seguenti penalità: Penalità al deck di decollo20% Penalità al deck di decollo20% Penalità al deck di atterraggio20% Penalità al deck di atterraggio20% Ripercorrere il tracciato nel senso contrario alla direzione della prova100% Ripercorrere il tracciato nel senso contrario alla direzione della prova100% Infrangere la Quarantena100% Infrangere la Quarantena100% Foto o segnalatore mal posizionato sulla cartina > 2mm ma 2mm ma < 5mmnessun punteggio per foto/ segnalatore Foto o segnalatore mal posizionato sulla cartina > 5mm penalizzazione del 50% del punteggio per foto/ segnalatore Foto o segnalatore mal posizionato sulla cartina > 5mm penalizzazione del 50% del punteggio per foto/ segnalatore

100 SLIDE N. 99 NAVIGAZIONE CIRCOLARE, DIAMETRO E RITORNO

101 SLIDE N.100 Obiettivi Per seguire un tracciato circolare nella direzione stabilita, trovare segnalatori ed identificare tratti distintivi del terreno da fotografie, e localizzare al loro posizione sulla cartina. Può essere richiesto di distinguere tra segnalatori e tratti distintivi del terreno su o fuori dal tracciato. Alcune caratteristiche del terreno o marcatori indicheranno il punto da cui deve essere tracciato il diametro del cerchio da sorvolare prima di continuare il volo intorno al cerchio. Possono esserci gate a tempo se parte della prova deve essere effettuata ad una velocità del suolo prevista.

102 SLIDE N. 101 Riepilogo Ai concorrenti saranno dati: Ai concorrenti saranno dati: il centro e il raggio del cerchio oppure un cerchio tracciato sulla cartina il centro e il raggio del cerchio oppure un cerchio tracciato sulla cartina la posizione di un punto di partenza (SP) prima del quale non verranno trovati segnalatori, tratti distintivi del terreno o gate a tempo la posizione di un punto di partenza (SP) prima del quale non verranno trovati segnalatori, tratti distintivi del terreno o gate a tempo lora in cui devono sorvolare il punto di partenza lora in cui devono sorvolare il punto di partenza la direzione di volo del cerchio dal punto di partenza la direzione di volo del cerchio dal punto di partenza La posizione del Limite di sicurezza La posizione del Limite di sicurezza lidentità del segnalatore da cui sorvolare il diametro lidentità del segnalatore da cui sorvolare il diametro la posizione del traguardo (FP) dopo il quale non saranno trovati segnalatori o tratti distintivi del terreno la posizione del traguardo (FP) dopo il quale non saranno trovati segnalatori o tratti distintivi del terreno fotografie di caratteristiche del terreno che devono essere identificati fotografie di caratteristiche del terreno che devono essere identificati Se la prova conterrà un elemento di previsione della velocità prima del decollo, il concorrente deve: Se la prova conterrà un elemento di previsione della velocità prima del decollo, il concorrente deve: o dichiarare la velocità al suolo a cui pianifica di volare o dichiarare la velocità al suolo a cui pianifica di volare o selezionare una velocità al suolo tra quelle specificate al briefing. o selezionare una velocità al suolo tra quelle specificate al briefing. Normalmente, la prova comincia e finisce con un Deck di decollo e un deck di atterraggio. Dopo il completamento dellatterraggio al pilota può essere richiesto di entrare nellarea di Quarantena per lassegnazione del punteggio. Normalmente, la prova comincia e finisce con un Deck di decollo e un deck di atterraggio. Dopo il completamento dellatterraggio al pilota può essere richiesto di entrare nellarea di Quarantena per lassegnazione del punteggio.

103 SLIDE N. 102Sicurezza Durante leffettuazione delle prove i concorrenti non devono ripercorrere il tracciato nella direzione opposta a quella della prova. Se cè una qualsiasi necessità di ripercorrerlo, i concorrenti devono abbandonare la linea del tracciato e tornare volando lontano da esso per poi riprenderlo ad un punto precedente. Sarà specificato un Limite di sicurezza da non oltrepassare per evitare che i velivoli volino su tracciati contrari. Durante leffettuazione delle prove i concorrenti non devono ripercorrere il tracciato nella direzione opposta a quella della prova. Se cè una qualsiasi necessità di ripercorrerlo, i concorrenti devono abbandonare la linea del tracciato e tornare volando lontano da esso per poi riprenderlo ad un punto precedente. Sarà specificato un Limite di sicurezza da non oltrepassare per evitare che i velivoli volino su tracciati contrari.Penalità Ogni tratto al suolo o segnalatore identificato correttamente sulla cartina con uno scarto di 2 mm e qualsiasi elemento di velocità al suolo sarà conteggiato come stabilito. Si applicheranno le seguenti penalità: Ogni tratto al suolo o segnalatore identificato correttamente sulla cartina con uno scarto di 2 mm e qualsiasi elemento di velocità al suolo sarà conteggiato come stabilito. Si applicheranno le seguenti penalità: Penalità al deck di decollo20% Penalità al deck di decollo20% Penalità al deck di atterraggio20% Penalità al deck di atterraggio20% Ripercorrere il tracciato nel senso contrario alla direzione della prova100% Ripercorrere il tracciato nel senso contrario alla direzione della prova100% Infrangere la Quarantena100% Infrangere la Quarantena100% Foto o segnalatore mal posizionato sulla cartina > 2mm ma 2mm ma < 5mmnessun punteggio per foto/ segnalatore Foto o segnalatore mal posizionato sulla cartina > 5mm penalizzazione del 50% del punteggio per foto/ segnalatore Foto o segnalatore mal posizionato sulla cartina > 5mm penalizzazione del 50% del punteggio per foto/ segnalatore

104 SLIDE N. 103 LARCOBALENO Atterraggio fuori campo airstrSP

105 SLIDE N. 104 Obiettivi Per seguire un tracciato ad arco, identificare tratti distintivi del terreno su due archi paralleli da fotografie date, e localizzare la loro posizione sulla cartina. Le caratteristiche del terreno valide saranno posizionate solo su archi paralleli e, assieme ad altre simili, saranno visibili sulla cartina. Punti aggiuntivi possono assegnati per la velocità

106 SLIDE N. 105 Riepilogo Ai concorrenti saranno dati: il tracciato ad arco e gli archi paralleli disegnati sulla cartina il tracciato ad arco e gli archi paralleli disegnati sulla cartina la direzione di volo dellarco dal punto di partenza la direzione di volo dellarco dal punto di partenza la posizione di un punto di partenza (SP) prima del quale non verranno tratti distintivi del terreno la posizione di un punto di partenza (SP) prima del quale non verranno tratti distintivi del terreno la posizione del traguardo (FP) dopo il quale non verranno tratti distintivi del terreno la posizione del traguardo (FP) dopo il quale non verranno tratti distintivi del terreno fotografie di caratteristiche del terreno che devono essere identificati fotografie di caratteristiche del terreno che devono essere identificati Normalmente, la prova comincia e finisce con un Deck di decollo e un deck di atterraggio. Dopo il completamento dellatterraggio al pilota può essere richiesto di entrare nellarea di Quarantena per lassegnazione del punteggio. Normalmente, la prova comincia e finisce con un Deck di decollo e un deck di atterraggio. Dopo il completamento dellatterraggio al pilota può essere richiesto di entrare nellarea di Quarantena per lassegnazione del punteggio.

107 SLIDE N. 106 Sicurezza Durante leffettuazione delle prove i concorrenti non devono ripercorrere il tracciato nella direzione opposta a quella della prova. Se cè una qualsiasi necessità di ripercorrerlo, i concorrenti devono abbandonare la linea del tracciato e tornare volando ben lontano da esso per poi riprenderlo ad un punto precedente. Durante leffettuazione delle prove i concorrenti non devono ripercorrere il tracciato nella direzione opposta a quella della prova. Se cè una qualsiasi necessità di ripercorrerlo, i concorrenti devono abbandonare la linea del tracciato e tornare volando ben lontano da esso per poi riprenderlo ad un punto precedente.Penalità Ogni tratto al suolo o segnalatore identificato correttamente sulla cartina con uno scarto di 2 mm e qualsiasi elemento di velocità al suolo sarà conteggiato come stabilito. Si applicheranno le seguenti penalità: Ogni tratto al suolo o segnalatore identificato correttamente sulla cartina con uno scarto di 2 mm e qualsiasi elemento di velocità al suolo sarà conteggiato come stabilito. Si applicheranno le seguenti penalità: Penalità al deck di decollo20% Penalità al deck di decollo20% Penalità al deck di atterraggio20% Penalità al deck di atterraggio20% Ripercorrere il tracciato nel senso contrario alla direzione della prova100% Ripercorrere il tracciato nel senso contrario alla direzione della prova100% Infrangere la Quarantena100% Infrangere la Quarantena100% Foto o segnalatore mal posizionato sulla cartina > 2mm ma 2mm ma < 5mmnessun punteggio per foto/ segnalatore Foto o segnalatore mal posizionato sulla cartina > 5mm penalizzazione del 50% del punteggio per foto/ segnalatore Foto o segnalatore mal posizionato sulla cartina > 5mm penalizzazione del 50% del punteggio per foto/ segnalatore

108 SLIDE N.107 NAVIGAZIONE CIRCOLARE DOPPIA

109 SLIDE N.108 Obiettivi Per seguire uno o più tracciati circolari nella direzione stabilita, trovare segnalatori ed identificare tratti distintivi del terreno da fotografie, e localizzare loro posizione sulla cartina. AlcunLe caratteristiche del terreno o segnalatori indicheranno il punto da cui deve essere tracciato e sorvolato il diametro. Su questi diametri si possono trovare tratti distintivi del terreno o segnalatori. Possono esserci gate a tempo se parte della prova deve essere effettuata ad una velocità del suolo prevista. Per il passaggio da e tra i cerchi, si può scegliere qualsiasi rotta.

110 SLIDE N.109 Riepilogo Ai concorrenti saranno dati: il centro ed il raggio dei cerchi o i cerchi disegnati sulla cartina la direzione di volo del cerchio dal punto di partenza dettagli su quale segnalatore o tratto distintivo del suolo indica il punto da cui deve esere tracciato il diametro fotografie di caratteristiche del terreno che devono essere identificati Se la prova conterrà un elemento di previsione della velocità prima del decollo, il concorrente deve: o dichiarare la velocità al suolo a cui pianifica di volare o selezionare una velocità al suolo tra quelle specificate al briefing. Normalmente, la prova comincia e finisce con un Deck di decollo e un deck di atterraggio. Dopo il completamento dellatterraggio al pilota può essere richiesto di entrare nellarea di Quarantena per lassegnazione del punteggio.

111 SLIDE N.110 Sicurezza Durante leffettuazione delle prove i concorrenti non devono ripercorrere il tracciato nella direzione opposta a quella della prova. Se cè una qualsiasi necessità di ripercorrerlo, i concorrenti devono abbandonare la linea del tracciato e tornare in volo ben lontano da esso per poi riprenderlo ad un punto precedente. Penalità Ogni tratto al suolo o segnalatore identificato correttamente sulla cartina con uno scarto di 2 mm e qualsiasi elemento di velocità al suolo sarà conteggiato come stabilito. Si applicheranno le seguenti penalità: Penalità al deck di decollo20% Penalità al deck di atterraggio20% Ripercorrere il tracciato nel senso contrario alla direzione della prova100% Infrangere la Quarantena100% Foto o segnalatore mal posizionato sulla cartina > 2mm ma < 5mm nessun punteggio per foto/ segnalatore Foto o segnalatore mal posizionato sulla cartina > 5mmpenalizzazione del 50% del punteggio per foto/ segnalatore Volare attraverso un gate due voltepenalità da determinare

112 SLIDE N.111 NAVIGAZIONE CIRCOLARE TRACCIATA

113 SLIDE N.112 Obiettivi Per seguire una retta, trovare segnalatori ed identificare tratti distintivi del terreno da fotografie, e localizzare loro posizione sulla cartina. Un particolare segnalatore identificherà il centro del cerchio di raggio dato che il pilota deve tracciare. Questi deve poi volare verso il cerchio e proseguire il volo in una direzione specificata cercando altri segnalatori o tratti distintivi del suolo. Può essere richiesto di distinguere tra segnalatori e tratti distintivi del terreno su o fuori dal tracciato. Possono esserci gate a tempo se parte della prova deve essere effettuata ad una velocità del suolo prevista. Per ritornare dal cerchio al campo di volo, si può scegliere qualsiasi rotta.

114 SLIDE N.113 Riepilogo Ai concorrenti saranno dati: una rotta da seguire oppure una retta tracciata sulla cartina la posizione di un punto di partenza (SP) prima del quale non verranno tratti distintivi del terreno lidentità del segnalatore che costituirà il centro del cerchio e identificherà la lunghezza del suo raggio la direzione di volo del cerchio fotografie di caratteristiche del terreno che devono essere identificati Se la prova conterrà un elemento di previsione della velocità prima del decollo, il concorrente deve: o dichiarare la velocità al suolo a cui pianifica di volare o selezionare una velocità al suolo tra quelle specificate al briefing. Normalmente, la prova comincia e finisce con un Deck di decollo e un deck di atterraggio. Dopo il completamento dellatterraggio al pilota può essere richiesto di entrare nellarea di Quarantena per lassegnazione del punteggio.

115 SLIDE N.114 Sicurezza Durante leffettuazione delle prove i concorrenti non devono ripercorrere il tracciato nella direzione opposta a quella della prova. Se cè una qualsiasi necessità di ripercorrerlo, i concorrenti devono abbandonare la linea del tracciato e tornare in volo ben lontano da esso per poi riprenderlo ad un punto precedente. Una volta che il centro del cerchio è stato identificato, il concorrente deve spostarsi ad una distanza di sicurezza o ad unaltezza da tracciare il cerchio. Penalità Ogni tratto al suolo o segnalatore identificato correttamente sulla cartina con uno scarto di 2 mm e qualsiasi elemento di velocità al suolo sarà conteggiato come stabilito. Si applicheranno le seguenti penalità: Penalità al deck di decollo20% Penalità al deck di atterraggio20% Ripercorrere il tracciato nel senso contrario alla direzione della prova100% Infrangere la Quarantena100% Foto o segnalatore mal posizionato sulla cartina > 2mm ma < 5mm nessun punteggio per foto/ segnalatore Foto o segnalatore mal posizionato sulla cartina > 5mmpenalizzazione del 50% del punteggio per foto/ segnalatore

116 SLIDE N. 115 IL CERCHIO E LE DUE RETTE Circuito a sinistra

117 SLIDE N.116 Obiettivi Per seguire un tracciato circolare nella direzione definita, trovare segnalatori ed identificare tratti distintivi del terreno da fotografie, e localizzare al loro posizione sulla cartina. Può essere richiesto di distinguere tra segnalatori e tratti distintivi del terreno su o fuori dal tracciato. Quattro tratti distintivi del terreno o marcatori indicheranno i punti da cui devono essere tracciate le rette. La prova finisce con un atterraggio fuori campo in un punto allesterno del cerchio in cui le rette si intersecano. È possibile scegliere qualsiasi rotta dal campo di volo al cerchio o dal cerchio al sito dellatterraggio fuori campo.

118 SLIDE N.117 Riepilogo Ai concorrenti saranno dati: la direzione di volo del cerchio la direzione di volo del cerchio il centro ed il raggio del cerchio o un cerchio tracciato sulla cartina il centro ed il raggio del cerchio o un cerchio tracciato sulla cartina lidentità dei segnalatori o delle caratteristiche del terreno da cui devono essere tracciate le rette lidentità dei segnalatori o delle caratteristiche del terreno da cui devono essere tracciate le rette istruzioni sigillate riportanti la posizione del sito di atterraggio fuori campo istruzioni sigillate riportanti la posizione del sito di atterraggio fuori campo fotografie di caratteristiche del terreno che devono essere identificati fotografie di caratteristiche del terreno che devono essere identificati Normalmente, la prova comincia e finisce con un Deck di decollo e un deck di atterraggio. Dopo il completamento dellatterraggio al pilota può essere richiesto di entrare nellarea di Quarantena per lassegnazione del punteggio. Normalmente, la prova comincia e finisce con un Deck di decollo e un deck di atterraggio. Dopo il completamento dellatterraggio al pilota può essere richiesto di entrare nellarea di Quarantena per lassegnazione del punteggio. Istruzioni sigillate La posizione dellFP è fornita in una busta sigillata verrà fornita in una busta sigillata. Se il concorrente non è in grado di navigare fino allFP, la busta può essere aperta. Nel caso in cui la busta non è restituita correttamente sigillata, si applicherà una penalizzazione. La posizione dellFP è fornita in una busta sigillata verrà fornita in una busta sigillata. Se il concorrente non è in grado di navigare fino allFP, la busta può essere aperta. Nel caso in cui la busta non è restituita correttamente sigillata, si applicherà una penalizzazione.

119 SLIDE N.118 Sicurezza Durante leffettuazione delle prove i concorrenti non devono ripercorrere il tracciato nella direzione opposta a quella della prova. Se cè una qualsiasi necessità di ripercorrerlo, i concorrenti devono abbandonare la linea del tracciato e tornare volando ben lontano da esso per poi riprenderlo ad un punto precedente. Penalità Ogni tratto al suolo o segnalatore identificato correttamente sulla cartina con uno scarto di 2 mm e qualsiasi elemento di velocità al suolo sarà conteggiato come stabilito. Si applicheranno le seguenti penalità: Penalità al deck di decollo20% Penalità al deck di atterraggio20% Ripercorrere il tracciato nel senso contrario alla direzione della prova100% Infrangere la Quarantena100% Foto o segnalatore mal posizionato sulla cartina > 2mm ma < 5mm nessun punteggio per foto/ segnalatore Foto o segnalatore mal posizionato sulla cartina > 5mmpenalizzazione del 50% del punteggio per foto/ segnalatore Busta sigillata restituita non sigillatapenalità da specificare

120 SLIDE N. 119 LA SPIRALE A VELOCITA CON DUE RETTE

121 120SLIDE N. Obiettivi Per seguire un tracciato a spirale o irregolare nella direzione definita, identificare tratti distintivi del terreno da fotografie, e localizzare la loro posizione sulla cartina. Tutti le caratteristiche del terreno identificate saranno punti su una o laltra delle due rette da tracciare. La prova finisce con un atterraggio fuori campo in un punto allesterno della spirale in cui le rette si intersecano. È possibile scegliere qualsiasi rotta dal campo di volo alla spirale o dal cerchio al sito dellatterraggio fuori campo. Lo scopo è identificare tutti le caratteristiche del terreno e ottenere il miglior tempo nella prova. Per seguire un tracciato a spirale o irregolare nella direzione definita, identificare tratti distintivi del terreno da fotografie, e localizzare la loro posizione sulla cartina. Tutti le caratteristiche del terreno identificate saranno punti su una o laltra delle due rette da tracciare. La prova finisce con un atterraggio fuori campo in un punto allesterno della spirale in cui le rette si intersecano. È possibile scegliere qualsiasi rotta dal campo di volo alla spirale o dal cerchio al sito dellatterraggio fuori campo. Lo scopo è identificare tutti le caratteristiche del terreno e ottenere il miglior tempo nella prova.

122 121SLIDE N. Riepilogo Ai concorrenti saranno dati: la spirale o altra linea irregolare tracciate sulla cartina la direzione di volo della linea dal punto di partenza la posizione di un punto di partenza (SP) prima del quale non verranno trovati segnalatori, tratti distintivi del terreno o gate a tempo istruzioni sigillate riportanti la posizione del sito di atterraggio fuori campo fotografie di caratteristiche del terreno che devono essere identificati Normalmente, la prova comincia e finisce con un Deck di decollo e un deck di atterraggio. Dopo il completamento dellatterraggio al pilota può essere richiesto di entrare nellarea di Quarantena per lassegnazione del punteggio. Istruzioni sigillate La posizione dellFP verrà fornita in una busta sigillata. Se il concorrente non è in grado di navigare fino allFP, la busta può essere aperta. Nel caso in cui la busta non è restituita correttamente sigillata, si applicherà una penalizzazione.

123 122 Sicurezza Durante leffettuazione delle prove i concorrenti non devono ripercorrere il tracciato nella direzione opposta a quella della prova. Se cè una qualsiasi necessità di ripercorrerlo, i concorrenti devono abbandonare la linea del tracciato e tornare volando ben lontano da esso per poi riprenderlo ad un punto precedente. Penalità Ogni tratto al suolo o segnalatore identificato correttamente sulla cartina con uno scarto di 2 mm e qualsiasi elemento di velocità al suolo sarà conteggiato come stabilito. Si applicheranno le seguenti penalità: Penalità al deck di decollo20% Ripercorrere il tracciato nel senso contrario alla direzione della prova100% Infrangere la Quarantena100% Foto o segnalatore mal posizionato sulla cartina > 2mm ma < 5mm nessun punteggio per foto/ segnalatore Foto o segnalatore mal posizionato sulla cartina > 5mm penalizzazione del 50% del punteggio per foto/ segnalatore Busta sigillata restituita non sigillatapenalità da specificare

124 SLIDE N. 123 IL TRIANGOLO E LE TRE RETTE

125 SLIDE N. 124 Obiettivi Per seguire un tracciato triangolare nella direzione definita, identificare tratti distintivi del terreno da fotografie, e localizzare la loro posizione sulla cartina. Può essere richiesto di distinguere tra segnalatori e tratti distintivi del terreno su o fuori dal tracciato. Tre tratti distintivi del terreno o marcatori indicheranno i punti da cui devono essere tracciate le rette fino allangolo opposto del triangolo. Ulteriori segnalatori e tratti del terreno devono essere identificati laddove tali rette si intersecano. Possono esserci gate a tempo se parte della prova deve essere effettuata ad una velocità del suolo prevista. È possibile scegliere qualsiasi rotta dal triangolo al campo di volo

126 SLIDE N.125 Riepilogo Ai concorrenti saranno dati: la posizione di un punto di partenza (SP) prima del quale non verranno trovati segnalatori, tratti distintivi del terreno o gate a tempo la posizione dei tre angolo del triangolo la direzione di volo del triangolo lidentità dei segnalatori o tratti distintivi del terreno da cui si devono tracciare le rette ulteriori fotografie di caratteristiche del terreno che devono essere identificati Se la prova conterrà un elemento di previsione della velocità prima del decollo, il concorrente deve: o dichiarare la velocità al suolo a cui pianifica di volare o selezionare una velocità al suolo tra quelle specificate al briefing. Normalmente, la prova comincia e finisce con un Deck di decollo e un deck di atterraggio. Dopo il completamento dellatterraggio al pilota può essere richiesto di entrare nellarea di Quarantena per lassegnazione del punteggio. Sicurezza Durante leffettuazione delle prove i concorrenti non devono ripercorrere il tracciato nella direzione opposta a quella della prova. Se cè una qualsiasi necessità di ripercorrerlo, i concorrenti devono abbandonare la linea del tracciato e tornare volando ben lontano da esso per poi riprenderlo ad un punto precedente.

127 126SLIDE N. Punteggi Ogni tratto al suolo o segnalatore identificato correttamente sulla cartina con uno scarto di 2 mm e qualsiasi elemento di velocità al suolo sarà conteggiato come stabilito. Si applicheranno le seguenti penalità: Ogni tratto al suolo o segnalatore identificato correttamente sulla cartina con uno scarto di 2 mm e qualsiasi elemento di velocità al suolo sarà conteggiato come stabilito. Si applicheranno le seguenti penalità: - Penalità al deck di decollo20% - Penalità al deck di decollo20% - Penalità al deck di atterraggio20% - Penalità al deck di atterraggio20% - Ripercorrere il tracciato nel senso contrario alla direzione della prova100% - Ripercorrere il tracciato nel senso contrario alla direzione della prova100% - Infrangere la Quarantena100% - Infrangere la Quarantena100% - Foto o segnalatore mal posizionato sulla cartina > 2mm ma 2mm ma < 5mmnessun punteggio per foto/ segnalatore - Foto o segnalatore mal posizionato sulla cartina > 5mm penalizzazione del 50% del punteggio per foto/ segnalatore - Foto o segnalatore mal posizionato sulla cartina > 5mm penalizzazione del 50% del punteggio per foto/ segnalatore

128 SLIDE N. 127 IL POLIGONO IRREGOLARE

129 SLIDE N. 128 Obiettivi Per effettuare in volo una tappa a tempo seguendo un tracciato irregolare direzione definita, identificare tratti distintivi del terreno da fotografie, e localizzare la loro posizione sulla cartina. Può essere richiesto di distinguere tra segnalatori e tratti distintivi del terreno su o fuori dal tracciato. Un particolare segnalatore indicherà il punto dal quale deve essere tracciata e percorsa in volo la linea di una data rotta. Verrà data la distanza dal punto di partenza (FP) al traguardo (FP) e quando quella distanza sarà stata percorsa in volo, la prova terminerà con un atterraggio fuori campo. Per effettuare in volo una tappa a tempo seguendo un tracciato irregolare direzione definita, identificare tratti distintivi del terreno da fotografie, e localizzare la loro posizione sulla cartina. Può essere richiesto di distinguere tra segnalatori e tratti distintivi del terreno su o fuori dal tracciato. Un particolare segnalatore indicherà il punto dal quale deve essere tracciata e percorsa in volo la linea di una data rotta. Verrà data la distanza dal punto di partenza (FP) al traguardo (FP) e quando quella distanza sarà stata percorsa in volo, la prova terminerà con un atterraggio fuori campo.

130 SLIDE N. 129 Riepilogo Ai concorrenti saranno dati: la retta o altra linea irregolare tracciate sulla cartina la retta o altra linea irregolare tracciate sulla cartina la posizione di un punto di partenza (SP) prima del quale non verranno trovati gate a tempo la posizione di un punto di partenza (SP) prima del quale non verranno trovati gate a tempo la posizione di un punto (P1) dopo il quale non verranno trovati segnalatori, tratti distintivi del terreno la posizione di un punto (P1) dopo il quale non verranno trovati segnalatori, tratti distintivi del terreno lora in cui il traguardo deve essere sorvolato lora in cui il traguardo deve essere sorvolato la distanza totale della prova la distanza totale della prova istruzioni sigillate riportanti la posizione del sito di atterraggio fuori campo istruzioni sigillate riportanti la posizione del sito di atterraggio fuori campo fotografie di caratteristiche del terreno che devono essere identificati fotografie di caratteristiche del terreno che devono essere identificati Prima del decollo, il concorrente deve: Prima del decollo, il concorrente deve: o dichiarare la velocità al suolo a cui pianifica di volare o dichiarare la velocità al suolo a cui pianifica di volare o selezionare una velocità al suolo tra quelle specificate al briefing. o selezionare una velocità al suolo tra quelle specificate al briefing. Normalmente, la prova comincia e finisce con un Deck di decollo e un deck di atterraggio. Dopo il completamento dellatterraggio al pilota può essere richiesto di entrare nellarea di Quarantena per lassegnazione del punteggio. Normalmente, la prova comincia e finisce con un Deck di decollo e un deck di atterraggio. Dopo il completamento dellatterraggio al pilota può essere richiesto di entrare nellarea di Quarantena per lassegnazione del punteggio.

131 SLIDE N. 130 Sicurezza Durante leffettuazione delle prove i concorrenti non devono ripercorrere il tracciato nella direzione opposta a quella della prova. Se cè una qualsiasi necessità di ripercorrerlo, i concorrenti devono abbandonare la linea del tracciato e tornare volando ben lontano da esso per poi riprenderlo ad un punto precedente. Istruzioni sigillate La posizione dellFP è fornita in una busta sigillata verrà fornita in una busta sigillata. Se il concorrente non è in grado di navigare fino allFP, la busta può essere aperta. Nel caso in cui la busta non è restituita correttamente sigillata, si applicherà una penalizzazione. Punteggi Ogni foto o segnalatore identificato correttamente sulla cartina con uno scarto di 2 mm e qualsiasi elemento di velocità al suolo sarà conteggiato come stabilito. Si applicheranno le seguenti penalità: Penalità al deck di decollo20% Penalità al deck di decollo20% Penalità al deck di atterraggio20% Penalità al deck di atterraggio20% Ripercorrere il tracciato nel senso contrario alla direzione della prova100% Ripercorrere il tracciato nel senso contrario alla direzione della prova100% Infrangere la Quarantena100% Infrangere la Quarantena100% Foto o segnalatore mal posizionato sulla cartina > 2mm ma 2mm ma < 5mm nessun punteggio per foto/ segnalatore Foto o segnalatore mal posizionato sulla cartina > 5mm penalizzazione del 50% del punteggio per foto/ segnalatore Foto o segnalatore mal posizionato sulla cartina > 5mm penalizzazione del 50% del punteggio per foto/ segnalatore Busta sigillata restituita non sigillatapenalità da specificare Busta sigillata restituita non sigillatapenalità da specificare

132 SLIDE N. 131 ALLA RICERCA DEL PUNTO DI VIRATA Arrangement for Le Mans start Punto di virata

133 SLIDE N. 132 Obiettivi Per identificare da fotografie date quanti più punti di virata possibili e volare verso di loro entro un tempo limitato e nellordine previsto, 3 punti di virata saranno obbligatoriamente gate a tempo da sorvolarsi entro 10 secondi di un tempo previsto dal concorrente. Uno dei gate può richiedere un touch down di precisione. È possibile che venga richiesta una partenza tipo Le Mans. Per identificare da fotografie date quanti più punti di virata possibili e volare verso di loro entro un tempo limitato e nellordine previsto, 3 punti di virata saranno obbligatoriamente gate a tempo da sorvolarsi entro 10 secondi di un tempo previsto dal concorrente. Uno dei gate può richiedere un touch down di precisione. È possibile che venga richiesta una partenza tipo Le Mans.

134 SLIDE N. 133 Riepilogo Ai concorrenti saranno dati: la posizione ed il punteggio di tutti i gate e punti di virata la posizione ed il punteggio di tutti i gate e punti di virata le fotografie di caratteristichedel suolo che devono essere identificati. le fotografie di caratteristichedel suolo che devono essere identificati. Prima del decollo, il concorrente deve: Prima del decollo, il concorrente deve: o dichiarare la velocità al suolo a cui pianifica di volare o dichiarare la velocità al suolo a cui pianifica di volare o selezionare una velocità al suolo tra quelle specificate al briefing. o selezionare una velocità al suolo tra quelle specificate al briefing. Normalmente, la prova comincia e finisce con un Deck di decollo e un deck di atterraggio. Dopo il completamento dellatterraggio al pilota può essere richiesto di entrare nellarea di Quarantena per lassegnazione del punteggio. Normalmente, la prova comincia e finisce con un Deck di decollo e un deck di atterraggio. Dopo il completamento dellatterraggio al pilota può essere richiesto di entrare nellarea di Quarantena per lassegnazione del punteggio.

135 SLIDE N. 134 Partenza tipo Le Mans Se per questa prova viene richiesta una partenza tipo Le Mans, il velivolo inizialmente si allineerà a fianco della pista sulla linea di Posizionamento, ad una distanza di 2 velivoli circa. Il tempo di ciascun concorrente partirà quando vengono date le informazioni sul punto di virata. Una volta che il posizionamento del concorrente è terminato, egli lo indicherà avviando il motore e avanzando di una posizione verso la linea di attesa dove attenderà fino a quando lufficiale di gara addetto non gli segnalerà con la bandierina di entrare nella pista ed allinearsi. Una volta che il velivolo è sulla pista gli si dovrà consentire di decollare prima che qualsiasi altro velivolo possa entrare in pista. Se per questa prova viene richiesta una partenza tipo Le Mans, il velivolo inizialmente si allineerà a fianco della pista sulla linea di Posizionamento, ad una distanza di 2 velivoli circa. Il tempo di ciascun concorrente partirà quando vengono date le informazioni sul punto di virata. Una volta che il posizionamento del concorrente è terminato, egli lo indicherà avviando il motore e avanzando di una posizione verso la linea di attesa dove attenderà fino a quando lufficiale di gara addetto non gli segnalerà con la bandierina di entrare nella pista ed allinearsi. Una volta che il velivolo è sulla pista gli si dovrà consentire di decollare prima che qualsiasi altro velivolo possa entrare in pista.

136 SLIDE N. 135 Sicurezza Durante leffettuazione delle prove i concorrenti devono essere consapevoli che i loro percorsi possono incrociare quelli di altri velivoli. I concorrenti devono costantemente osservare con attenzione il cielo e dovrebbero evitare le altezze prevedibili. Durante leffettuazione delle prove i concorrenti devono essere consapevoli che i loro percorsi possono incrociare quelli di altri velivoli. I concorrenti devono costantemente osservare con attenzione il cielo e dovrebbero evitare le altezze prevedibili.Punteggi Generalmente, a ogni foto saranno assegnati 100 punti. Ciascun gate a tempo 200 punti ed un punteggio extra sarà assegnato se si raggiunge la sequenza completa e corretta di gate e punti di virata. Si applicheranno le seguenti penalità: Generalmente, a ogni foto saranno assegnati 100 punti. Ciascun gate a tempo 200 punti ed un punteggio extra sarà assegnato se si raggiunge la sequenza completa e corretta di gate e punti di virata. Si applicheranno le seguenti penalità: Penalità al deck di decollo20% Penalità al deck di decollo20% Penalità al deck di atterraggio20% Penalità al deck di atterraggio20% Infrangere la Quarantena100% Infrangere la Quarantena100% Foto erroneamente identificata sulla cartina penalizzazione del 50% del punteggio fotografico Foto erroneamente identificata sulla cartina penalizzazione del 50% del punteggio fotografico Errore di tempo al gate > 10 secondi rispetto alle previsioni10 punti/secondo Errore di tempo al gate > 10 secondi rispetto alle previsioni10 punti/secondo Sforamento del tempo massimo di durata della prova10 punti/secondo Sforamento del tempo massimo di durata della prova10 punti/secondo

137 SLIDE N. 136

138 SLIDE N. 137

139 SLIDE N.138 TRIANGOLO A VELOCITA ANDATA E RITORNO Prova che utilizza gate a tempo & foto date di caratteristiche del terreno note lungo la strada Prova con punti di virata e touch&go; richiede che lungo la strada vengano fotografate caratteristiche del terreno Punto di virata da identificarsi da foto Tratto distintivoal suolo da identificarsi o controllarsi per mezzo di prova FR

140 SLIDE N.139 Obiettivi Con carburante limitato, volare lungo un circuito triangolare nel più breve tempo possibile, poi ritornare al deck o passare attraverso un gate. Alla fine, con il carburante residuo, volare in una data direzione quanto più lontano possibile, fotografare un tratto noto del terreno o identificarlo da una data fotografia e ritornare al deck.

141 SLIDE N.140 Riepilogo Ai concorrenti saranno dati: la posizione dei tre punti di virata o dei gate a tempo che formano il triangolo una retta o una caratteristica lineare del terreno come una strada, un fiume, una ferrovia, o linee elettriche da seguire la posizione di o le fotografie di caratteristiche note del terreno un determinato peso o volume di carburante. Normalmente, la prova comincia e finisce con un Deck di decollo e un deck di atterraggio e, qualora sia stato richiesta una determinata quantità di carburante residua, dopo il completamento dellatterraggio al pilota può essere richiesto di entrare nellarea di Quarantena per il controllo del carburante e lassegnazione del punteggio.

142 SLIDE N.141 Punteggi Si applicheranno le seguenti penalità: Penalità al deck di decollo20% Penalità al deck di atterraggio20% Ripercorrere il tracciato nel senso contrario alla direzione della prova100% Mancato passaggio allesterno dei punti di virata o mancato sorvolo dei gate 100% Rientrare con una quantità inferiore di carburante rispetto a quella specificata 100% Il calcolo per il punteggio della prova sarà: Punteggio del pilota = Dove: tp = tempo del pilota, tMin = miglior tempo (Parte 1) dp = distanza del pilota dMax = distanza più grande (Parte 2) T= punteggio del touch & go

143 SLIDE N.142 TRIANGOLO A VELOCITA E RICERCA DEL PUNTO DI VIRATA

144 SLIDE N.143 Obiettivi Con carburante limitato, volare lungo un circuito triangolare nel più breve tempo possibile, poi completare un touchdown di precisione. Alla fine, con il carburante residuo, volare verso quanti più punti di virata possibili ed identificare caratteristiche del terreno da una fotografia data prima di ritornare al deck. Con carburante limitato, volare lungo un circuito triangolare nel più breve tempo possibile, poi completare un touchdown di precisione. Alla fine, con il carburante residuo, volare verso quanti più punti di virata possibili ed identificare caratteristiche del terreno da una fotografia data prima di ritornare al deck.

145 SLIDE N.144 Riepilogo Ai concorrenti saranno dati: la posizione dei due punti di virata o dei gate a tempo e la fascia aerea che formano il triangolo la posizione e le fotografie di caratteristiche note del terreno un determinato peso o volume di carburante. Normalmente, la prova comincia e finisce con un Deck di decollo e un deck di atterraggio e, qualora sia stato richiesta una determinata quantità di carburante residua, dopo il completamento dellatterraggio al pilota può essere richiesto di entrare nellarea di Quarantena per il controllo del carburante e lassegnazione del punteggio.

146 SLIDE N.145 Punteggi Si applicheranno le seguenti penalità: Penalità al deck di decollo20% Penalità al deck di decollo20% Penalità al deck di atterraggio20% Penalità al deck di atterraggio20% Ripercorrere il tracciato nel senso contrario alla direzione della prova100% Ripercorrere il tracciato nel senso contrario alla direzione della prova100% Mancato passaggio allesterno dei punti di virata del triangolo o mancato sorvolo dei gate 100% Mancato passaggio allesterno dei punti di virata del triangolo o mancato sorvolo dei gate 100% Foto identificate erroneamente sulla cartinadistanza ridotta come se si fosse saltato il punto di virata Foto identificate erroneamente sulla cartinadistanza ridotta come se si fosse saltato il punto di virata Rientrare con una quantità inferiore di carburante rispetto a quella specificata100% Rientrare con una quantità inferiore di carburante rispetto a quella specificata100% Il calcolo per il punteggio della prova sarà: Il calcolo per il punteggio della prova sarà: Punteggi Punteggio del pilota = Dove: tp = tempo del pilota, tMin = miglior tempo (Parte 1) dp = distanza del pilota dMax = distanza più grande (Parte 2) T= punteggio del touch & go

147 SLIDE N.146 IL QUADRATO DIVISO

148 SLIDE N.147 Obiettivi Volare intorno a un circuito quadrato, diviso in una tappa veloce ed una di risparmio, utilizzando la minima quantità di carburante, con il concorrente che decide quanto carburante imbarcare. Il concorrente può scegliere di identificare un segnalatore o una caratteristica del terreno (facoltativi) che danno punteggio nel centro del quadrato. Volare intorno a un circuito quadrato, diviso in una tappa veloce ed una di risparmio, utilizzando la minima quantità di carburante, con il concorrente che decide quanto carburante imbarcare. Il concorrente può scegliere di identificare un segnalatore o una caratteristica del terreno (facoltativi) che danno punteggio nel centro del quadrato.

149 SLIDE N.148 Riepilogo Ai concorrenti saranno dati: la posizione dei quattro punti di virata o dei gate a tempo che formano il triangolo la posizione del segnalatore o della caratteristica del terreno facoltativi il peso o volume di carburante specificato dal concorrente Normalmente, la prova comincia e finisce con un Deck di decollo e un deck di atterraggio e, qualora sia stato richiesta una determinata quantità di carburante residua, dopo il completamento dellatterraggio al pilota può essere richiesto di entrare nellarea di Quarantena per il controllo del carburante e lassegnazione del punteggio.

150 SLIDE N.149 Punteggi Si applicheranno le seguenti penalità: Penalità al deck di decollo20% Penalità al deck di decollo20% Penalità al deck di atterraggio20% Penalità al deck di atterraggio20% Mancato passaggio allesterno dei punti di virata del triangolo o attraverso i gate 100% Mancato passaggio allesterno dei punti di virata del triangolo o attraverso i gate 100% Ripercorrere il tracciato nel senso contrario alla direzione della prova100% Ripercorrere il tracciato nel senso contrario alla direzione della prova100% Rientrare con una quantità inferiore di carburante rispetto a quella specificata 100% Rientrare con una quantità inferiore di carburante rispetto a quella specificata 100% Il calcolo per il punteggio della prova sarà: Il calcolo per il punteggio della prova sarà: Punteggio del pilota = Dove: tp = tempo del pilota, tMin = miglior tempo (Parte 1) dp = distanza del pilota dMax = distanza più grande (Parte 2) X = segnalatore di 100 punti

151 SLIDE N. 150 TRIANGOLO A CARBURANTE E VELOCITA

152 151SLIDE N. Obiettivi Volare intorno ad un circuito triangolare a velocità con carburante limitato avendo accuratamente previsto lorario a ciascun angolo del triangolo. Volare intorno ad un circuito triangolare a velocità con carburante limitato avendo accuratamente previsto lorario a ciascun angolo del triangolo.

153 152SLIDE N. Riepilogo Ai concorrenti saranno dati: la posizione dei tre dei gate a tempo che formano il triangolo la posizione dei tre dei gate a tempo che formano il triangolo il peso o volume di carburante specificato dal concorrente il peso o volume di carburante specificato dal concorrente Prima del decollo il concorrente deve: dichiarare lora prevista in cui i gate saranno sorvolati dichiarare lora prevista in cui i gate saranno sorvolati Normalmente, la prova comincia e finisce con un Deck di decollo e un deck di atterraggio. Qualora sia stato richiesta una determinata quantità di carburante residua, dopo il completamento dellatterraggio al pilota può essere richiesto di entrare nellarea di Quarantena per il controllo del carburante e lassegnazione del punteggio. Normalmente, la prova comincia e finisce con un Deck di decollo e un deck di atterraggio. Qualora sia stato richiesta una determinata quantità di carburante residua, dopo il completamento dellatterraggio al pilota può essere richiesto di entrare nellarea di Quarantena per il controllo del carburante e lassegnazione del punteggio.

154 SLIDE N.153 Punteggi In linea generale, ciascun gate a tempo sorvolato entro 10 secondi dallora prevista vale 100 punti. Si applicheranno le seguenti penalità: Penalità al deck di decollo20% Penalità al deck di atterraggio20% Mancato passaggio attraverso i gate a tempo del triangolo100% Ripercorrere il tracciato nel senso contrario alla direzione della prova100% Rientrare con una quantità inferiore di carburante rispetto a quella specificata100% Errore nel gate a tempo > 10 secondi rispetto alla previsione5 punti/secondo Il calcolo tipico per il punteggio della prova sarà: Punteggio del pilota = Dove: tp = tempo del pilota, tMin = miglior tempo ottenuto da un concorrente con punteggio fp = carburante del pilota fMin = il minimo carburante utilizzato da un concorrente con punteggio X = gate di 100 punti

155 SLIDE N. 154 RICERCA DEL PUNTO DI VIRATA CON CARBURANTE LIMITATO

156 SLIDE N.155 Obiettivi Identificare con fotografie date quanti più punti di virata possibili e volare verso di loro entro un tempo limitato e con quantità limitata di carburante. 3 punti di virata saranno obbligatoriamente gate a tempo da sorvolarsi entro 10 secondi di un tempo previsto dal concorrente. Uno dei gate può richiedere un touch down di precisione.

157 SLIDE N.156 Riepilogo Ai concorrenti saranno dati: la posizione ed il punteggio di tutti i gate e punti di virata peso o volume di carburante specificato le fotografie di caratteristiche del suolo che devono essere identificate. Prima del decollo, il concorrente deve: dichiarare lora prevista in cui i gate saranno sorvolati Normalmente, la prova comincia e finisce con un Deck di decollo e un deck di atterraggio. Dopo il completamento dellatterraggio al pilota può essere richiesto di entrare nellarea di Quarantena per il controllo del carburante e lassegnazione del punteggio. Sicurezza Durante leffettuazione delle prove i concorrenti devono essere consapevoli che i loro percorsi possono incrociare quelli di altri velivoli. I concorrenti devono costantemente osservare con attenzione il cielo e dovrebbero evitare le altezze prevedibili.

158 157SLIDE N. Punteggi Generalmente, a ogni foto saranno assegnati 100 punti e a ciascun gate a tempo 200 punti. Generalmente, a ogni foto saranno assegnati 100 punti e a ciascun gate a tempo 200 punti. Si applicheranno le seguenti penalità: Penalità al deck di decollo20% Penalità al deck di decollo20% Penalità al deck di atterraggio20% Penalità al deck di atterraggio20% Infrangere la Quarantena100% Infrangere la Quarantena100% Foto erroneamente identificata sulla cartina penalizzazione del 50% del punteggio fotografico Foto erroneamente identificata sulla cartina penalizzazione del 50% del punteggio fotografico Errore di tempo al gate > 10 secondi rispetto alle previsioni10 punti/secondo Errore di tempo al gate > 10 secondi rispetto alle previsioni10 punti/secondo Sforamento del tempo massimo di durata della prova10 punti/secondo Sforamento del tempo massimo di durata della prova10 punti/secondo

159 SLIDE N.158 DURATA Volo più a lungo possibile con atterraggio alla base. Larea di volo può essere aperta o definita

160 SLIDE N.159 DURATA Obiettivi Volare quanto più a lungo possibile con una quantità limitata di carburante. Riepilogo Ai concorrenti sarà data: uno specifico peso o volume di carburante Normalmente, la prova comincia e finisce con un Deck di decollo e un deck di atterraggio e, qualora sia stato richiesta una determinata quantità di carburante residua, dopo il completamento dellatterraggio al pilota può essere richiesto di entrare nellarea di Quarantena per il controllo del carburante e lassegnazione del punteggio. Sicurezza In particolar modo, se si è richiesto di effettuare la prova a serbatoi vuoti, i piloti devono fare attenzione agli altri velivoli che si preparano ad atterrare a motore spento. Unattenzione particolare deve essere mantenuta per tutto il tempo. Il velivolo che si unisce ad un altro in una termica, circolerà nella stessa direzione stabilita dal primo senza considerare la separazione in altezza.

161 SLIDE N.160 Punteggi Si applicheranno le seguenti penalità: Penalità al deck di decollo20% Penalità al deck di decollo20% Infrangere la Quarantena100% Infrangere la Quarantena100% Volare in unarea proibita100% Volare in unarea proibita100% Atterrare al di fuori dellarea specificata ma allinterno dei confini del campo di volo: da definirsi Atterrare al di fuori dellarea specificata ma allinterno dei confini del campo di volo: da definirsi

162 SLIDE N. 161 DURATA E VELOCITA

163 SLIDE N.162 Obiettivi Data una quantità limitata di carburante, i concorrenti devono rimanere in aria quanto più a lungo possibile, lasciando abbastanza carburante per un touch-and-go di precisione seguito da una tappa veloce volata ad una velocità da prevedersi da parte del concorrente

164 SLIDE N.163 Riepilogo Ai concorrenti saranno dati: peso o volume di carburante specificato la posizione della fascia aerea per il touch-and-go di precisione la posizione del gate alla fine della tappa di velocità. Prima del decollo, il concorrente deve: dichiarare lora prevista per la tappa di velocità. Normalmente, la prova comincia e finisce con un Deck di decollo e un deck di atterraggio. Dopo il completamento dellatterraggio al pilota può essere richiesto di entrare nellarea di Quarantena per il controllo del carburante. Sicurezza In particolar modo, se si è richiesto di effettuare la prova a serbatoi vuoti, i piloti devono fare attenzione agli altri velivoli che si preparano ad atterrare a motore spento. Unattenzione particolare deve essere mantenuta per tutto il tempo. Il velivolo che si unisce ad un altro in una termica, circolerà nella stessa direzione stabilita dal primo senza considerare la separazione in altezza.

165 SLIDE N.164 Punteggi Si applicheranno le seguenti penalità: Penalità al deck di decollo20% Penalità al deck di atterraggio20% Infrangere la Quarantena100% Volare in unarea proibita100% Errore della velocità al suolo previstada definirsi Il calcolo tipico per il punteggio della prova sarà: Punteggio del pilota = Dove: -tdp = tempo del pilota ottenuto nella tappa di durata -tdMax = il maggior tempo ottenuto sulla tappa di durata da un concorrente con punteggio -tsp = tempo del pilota ottenuto nella tappa di velocità -tsMin = il minor tempo ottenuto sulla tappa di durata da un concorrente con punteggio -t p=lerrore di tempo della tappa di velocità oltre ai 10 secondi consentiti a 1 punto/secondo (max 200)

166 SLIDE N.165

167 SLIDE N. 166

168 SLIDE N.167 SPOT LANDING

169 SLIDE N.168 Obiettivi Lobiettivo è che il velivolo tocchi terra entro un deck segnato, quanto più vicino possibile allinizio del deck, arrivando a fermarsi nella distanza più breve possibile. Riepilogo La prova simula un atterraggio sul ponte di una portaerei, con il deck lungo 100 metri e largo 25 metri. La prima sezione di 25 metri del deck è divisa in 5 fasce di 5 metri con punteggio da 250 a 50 punti come sotto illustrato. La parte rimanente del deck vale 25 punti. Al fine di ottenere punti, le ruote principali devono toccare terra e rimanere a terra in una particolare fascia ed il velivolo deve riuscire a fermarsi allinterno del deck di 100 metri, quanto più vicino possibile allinizio del deck.

170 SLIDE N.169 Decollo Lordine di decollo sarà specificato al briefing della prova. Il pilota deve posizionare il proprio velivolo secondo le indicazioni degli Addetti e non deve decollare fino a quando non gli viene ordinato dallAddetto. La forma del segnale che lAddetto userà allo scopo sarà specificata al briefing. Circuito di salita La procedura per il circuito di salita sarà specificata al briefing della prova. Motore fermo o al minimo Il velivolo deve avvicinarsi al deck nella direzione dellatterraggio ad unaltezza di 1000 piedi. Prima di sorvolare linizio del deck il motore deve essere spento o la manetta di accelerazione deve essere chiusa ed il motore posizionato al minimo, come specificato al briefing. Il velivolo deve poi sorvolare lintera lunghezza del deck prima di cominciare il circuito di discesa. Circuito di discesa La procedura per il circuito di discesa sarà specificata al briefing della prova.

171 SLIDE N.170 Atterraggio Una volta che il velivolo ha cominciato lavvicinamento finale, non è consentita nessuna deviazione di 90° in aria o al suolo dalla linea centrale del deck, e il motore deve rimanere al minimo oppure può essere spento. Il velivolo deve arrivare ad una completa immobilità e non deve essere spostato fino a quando non ordinato dagli addetti. Punteggio Il punteggio sarà il valore della fascia in cui entrambe le ruote principali toccano terra e rimangono in contatto con il terreno (PS) più la distanza tra la fine del deck e la ruota più vicina, con punteggio 1 punto per metro intero (PD). Se il velivolo rimbalza il punteggio sarà il valore più basso delle fasce centrate. Toccare terra sulla linea divisoria dei punteggi comporta il punteggio più altro delle due fasce. Al pilota saranno assegnati zero punti se: Se il velivolo comincia il decollo prima dellok da parte degli Addetti Il motore non viene fermato e la manetta chiusa prima del sorvolo del deck Il velivolo non sorvola lintera lunghezza del deck prima di girare per scendere Il motore non rimane al minimo una volta che è cominciato lavvicinamento finale, nel caso in cui il motore al minimo è consentito Il velivolo vira di più di 90° dalla linea centrale del deck tra linizio dellavvicinamento allatterraggio e il raggiungimento dellimmobilità Qualsiasi parte del velivolo tocca il suolo prima del deck Il velivolo non si ferma nei limiti del deck Il velivolo di sposta dal deck prima dellok da parte degli Addetti Il velivolo non è in grado di rullare o decollare senza aiuto a seguito di touchdown, sebbene il mancato avviamento del motore non comporterà penalizzazioni. Così il calcolo del punteggio sarà (PS + PD) x 250/350 con punteggio massimo 250.

172 SLIDE N.171 SPOT LANDING A TEMPO

173 SLIDE N.172 Obiettivi Lobiettivo è che il velivolo tocchi terra entro un deck segnato ad unora specifica, quanto più vicino possibile allinizio del deck, arrivando a fermarsi nella distanza più breve possibile. Riepilogo La prova simula un atterraggio sul ponte di una portaerei, con il deck lungo 100 metri e largo 25 metri. La prima sezione di 25 metri del deck è divisa in 5 fasce di 5 metri con punteggio da 250 a 50 punti come sotto illustrato. La parte rimanente del deck vale 25 punti. Al fine di ottenere punti, le ruote principali devono toccare terra e rimanere a terra in una particolare fascia ed il velivolo deve riuscire a fermarsi allinterno del deck di 100 metri, quanto più vicino possibile allinizio del deck. Si possono ottenere punti aggiuntivi se il touchdown valido ha luogo al o vicino al minuto intero esatto come indicato dallorologio di gara, p.e. le 11:31:00 è un minuto intero, 11:31:17 no.

174 SLIDE N.173 Decollo Lordine di decollo sarà specificato al briefing della prova. Il pilota deve posizionare il proprio velivolo secondo le indicazioni degli Addetti e non deve decollare fino a quando non gli viene ordinato dallAddetto. La forma del segnale che lAddetto userà allo scopo sarà specificata al briefing. Circuito di salita La procedura per il circuito di salita sarà specificata al briefing della prova. Motore fermo o al minimo Il velivolo deve avvicinarsi al deck nella direzione dellatterraggio ad unaltezza di 1000 piedi. Prima di sorvolare linizio del deck il motore deve essere spento o la manetta di accelerazione deve essere chiusa ed il motore posizionato al minimo, come specificato al briefing. Il velivolo deve poi sorvolare lintera lunghezza del deck prima di cominciare il circuito di discesa. Circuito di discesa La procedura per il circuito di discesa sarà specificata al briefing della prova. Atterraggio Una volta che il velivolo ha cominciato lavvicinamento finale, non è consentita nessuna deviazione di 90° in aria o al suolo dalla linea centrale del deck, e il motore deve rimanere al minimo oppure può essere spento. Il velivolo deve arrivare ad una completa immobilità e non deve essere spostato fino a quando non ordinato dagli addetti.

175 SLIDE N.174 Punteggio Il punteggio sarà il valore della fascia in cui entrambe le ruote principali toccano terra e rimangono in contatto con il terreno (PS) più la distanza tra la fine del deck e la ruota più vicina, con punteggio 1 punto per metro intero (PD). Se il velivolo rimbalza il punteggio sarà il valore più basso delle fasce centrate. Toccare terra sulla linea divisoria dei punteggi comporta il punteggio più alto delle due fasce. Se il velivolo tocca terra al minuto intero ±5 secondi, con lora presa dallorologio ufficiale, viene assegnato un ulteriore punteggio di 100 punti (PT). Questo punteggio sarà ridotto di 5 punti per ogni secondo al di fuori dei ±5 secondi del minuto intero. Al pilota saranno assegnati zero punti se: Il velivolo comincia il decollo prima dellok da parte degli Addetti Il motore non viene fermato e la manetta chiusa prima del sorvolo del deck Il velivolo non sorvola lintera lunghezza del deck prima di girare per scendere Il motore non rimane al minimo una volta che è cominciato lavvicinamento finale, nel caso in cui il motore al minimo è consentito Il velivolo vira di più di 90° dalla linea centrale del deck tra linizio dellavvicinamento allatterraggio e il raggiungimento dellimmobilità Qualsiasi parte del velivolo tocca il suolo prima del deck Il velivolo non si ferma nei limiti del deck Il velivolo di sposta dal deck prima dellok da parte degli Addetti Il velivolo non è in grado di rullare o decollare senza aiuto a seguito di touchdown, sebbene il mancato avviamento del motore non comporterà penalizzazioni. Così il calcolo del punteggio sarà (PS+PD+PT) x 250/450 con punteggio massimo 250.

176 SLIDE N.175 ATTERRAGGIO DI PRECISIONE CON MOTORE

177 SLIDE N.176 Obiettivi Lobiettivo è che il velivolo tocchi terra entro un deck segnato ad unora specifica, quanto più vicino possibile allinizio del deck, arrivando a fermarsi nella distanza più breve possibile. Riepilogo La prova simula un atterraggio sul ponte di una portaerei, con il deck lungo 100 metri e largo 25 metri. La prima sezione di 25 metri del deck è divisa in 5 fasce di 5 metri con punteggio da 250 a 50 punti come sotto illustrato. La parte rimanente del deck vale 25 punti. Al fine di ottenere punti, le ruote principali devono toccare terra e rimanere a terra in una particolare fascia ed il velivolo deve riuscire a fermarsi allinterno del deck di 100 metri, quanto più vicino possibile allinizio del deck.

178 SLIDE N.177 Unione Questa prova segue il completamento del task precedente in cui non veniva richiesto alcun atterraggio. Le istruzioni per lunione saranno fornite al briefing o nelle istruzioni della prova precedente. Atterraggio Una volta che il velivolo ha cominciato lavvicinamento finale, non è consentita nessuna deviazione di 90° in aria o al suolo dalla linea centrale del deck. Il pilota può scegliere qualunque regolazione del motore voglia oppure può spegnere il motore a meno che non sia stato altrimenti ordinato al briefing. Il velivolo deve arrivare ad una completa immobilità e non deve essere spostato fino a quando non ordinato dagli addetti. Punteggio Il punteggio sarà il valore della fascia in cui entrambe le ruote principali toccano terra e rimangono in contatto con il terreno (PS) più la distanza tra la fine del deck e la ruota più vicina, con punteggio 1 punto per metro intero (PD). Se il velivolo rimbalza il punteggio sarà il valore più basso delle fasce centrate. Toccare terra sulla linea divisoria dei punteggi comporta il punteggio più alto delle due fasce. Al pilota saranno assegnati zero punti se: Qualsiasi parte del velivolo tocca il suolo prima del deck Il velivolo vira di più di 90° dalla linea centrale del deck tra linizio dellavvicinamento allatterraggio e il raggiungimento dellimmobilità Il velivolo non si ferma nei limiti del deck Il velivolo di sposta dal deck prima dellok da parte degli Addetti Il velivolo non è in grado di rullare o decollare senza aiuto a seguito di touchdown, sebbene il mancato avviamento del motore non comporterà penalizzazioni. Così il calcolo del punteggio sarà (PS + PD) x 250/350 con punteggio massimo 250.

179 SLIDE N.178 ATTERRAGGIO DI PRECISIONE CON MOTORE A TEMPO

180 SLIDE N.179 Obiettivi Lobiettivo è che il velivolo tocchi terra entro un deck segnato ad unora specifica, quanto più vicino possibile allinizio del deck, arrivando a fermarsi nella distanza più breve possibile. Riepilogo La prova simula un atterraggio sul ponte di una portaerei, con il deck lungo 100 metri e largo 25 metri. La prima sezione di 25 metri del deck è divisa in 5 fasce di 5 metri con punteggio da 250 a 50 punti come sotto illustrato. La parte rimanente del deck vale 25 punti. Al fine di ottenere punti, le ruote principali devono toccare terra e rimanere a terra in una particolare fascia ed il velivolo deve riuscire a fermarsi allinterno del deck di 100 metri, quanto più vicino possibile allinizio del deck. Si possono ottenere punti aggiuntivi se il touchdown valido ha luogo al o vicino al minuto intero esatto come indicato dallorologio di gara, p.e. le 11:31:00 è un minuto intero, 11:31:17 no

181 SLIDE N.180 Unione Questa prova segue il completamento del task precedente in cui non veniva richiesto alcun atterraggio. Le istruzioni per lunione saranno fornite al briefing o nelle istruzioni della prova precedente. Atterraggio Una volta che il velivolo ha cominciato lavvicinamento finale, non è consentita nessuna deviazione di 90° in aria o al suolo dalla linea centrale del deck. Il pilota può scegliere qualunque regolazione del motore voglia oppure può spegnere il motore a meno che non sia stato altrimenti ordinato al briefing. Il velivolo deve arrivare ad una completa immobilità e non deve essere spostato fino a quando non ordinato dagli addetti. Punteggio Il punteggio sarà il valore della fascia in cui entrambe le ruote principali toccano terra e rimangono in contatto con il terreno (PS) più la distanza tra la fine del deck e la ruota più vicina, con punteggio 1 punto per metro intero (PD). Se il velivolo rimbalza il punteggio sarà il valore più basso delle fasce centrate. Toccare terra sulla linea divisoria dei punteggi comporta il punteggio più alto delle due fasce. Se il velivolo tocca terra al minuto intero ±5 secondi, con lora presa dallorologio ufficiale, viene assegnato un ulteriore punteggio di 100 punti (PT). Questo punteggio sarà ridotto di 5 punti per ogni secondo al di fuori dei ±5 secondi del minuto intero. Al pilota saranno assegnati zero punti se: Qualsiasi parte del velivolo tocca il suolo prima del deck Il velivolo vira di più di 90° dalla linea centrale del deck tra linizio dellavvicinamento allatterraggio e il raggiungimento dellimmobilità Il velivolo non si ferma nei limiti del deck Il velivolo di sposta dal deck prima dellok da parte degli Addetti Il velivolo non è in grado di rullare o decollare senza aiuto a seguito di touchdown, sebbene il mancato avviamento del motore non comporterà penalizzazioni. Così il calcolo del punteggio sarà (PS+PD+PT) x 250/450 con punteggio massimo 250.

182 SLIDE N.181 TOUCH DOWN DI PRECISIONE A TEMPO

183 SLIDE N.182 Obiettivi Lobiettivo è che il velivolo tocchi terra entro un deck segnato ad unora specifica, quanto più vicino possibile allinizio del deck. Riepilogo Il deck è lungo 6 metri e largo 10 metri ed è diviso in 4 fasce di 1,5 metri con punteggio da 200 a 50 punti come sotto illustrato. Al fine di ottenere punti, le ruote principali devono toccare terra e rimanere a terra in una particolare fascia, quanto più vicino possibile allinizio del deck. Le linee saranno definite da sabbia umida rastrellata per assicurare unaccurata attribuzione del punteggio. Si possono ottenere punti aggiuntivi se il touchdown valido ha luogo al o vicino al minuto intero esatto come indicato dallorologio di gara, p.e. le 11:31:00 è un minuto intero, 11:31:17 no.

184 SLIDE N.183 Unione Questa prova farà parte di unaltra prova. Le istruzioni per lunione saranno fornite al briefing o nelle istruzioni della prova principale. Atterraggio Una volta che il velivolo ha cominciato lavvicinamento finale, non è consentita nessuna deviazione di 90° in aria o al suolo dalla linea centrale del deck. Il pilota può scegliere qualunque regolazione della manetta voglia oppure può spegnere il motore a meno che non sia stato altrimenti ordinato al briefing. Una volta che il touchdown viene completato, il pilota può decollare immediatamente a meno che non sia state date istruzioni diverse al briefing. Punteggio Il punteggio sarà il valore della fascia in cui entrambe le ruote principali toccano terra (PS). Toccare terra sulla linea divisoria dei punteggi comporta il punteggio più alto delle due fasce. Se il velivolo tocca terra al minuto intero ±5 secondi, con lora presa dallorologio ufficiale, viene assegnato un ulteriore punteggio di 50 punti (PT). Questo punteggio sarà ridotto di 5 punti per ogni secondo al di fuori dei ±5 secondi del minuto intero. Al pilota saranno assegnati zero punti se: Qualsiasi parte del velivolo tocca il suolo prima del deck Il velivolo manca il touchdown nei limiti del deck Il velivolo vira di più di 90° dalla linea centrale del deck tra linizio dellavvicinamento allatterraggio e il raggiungimento dellimmobilità Il velivolo non è in grado di rullare o decollare senza aiuto a seguito di touchdown, sebbene il mancato avviamento del motore non comporterà penalizzazioni. Così il calcolo del punteggio sarà (PS + PD) con punteggio massimo 250.

185 SLIDE N.184 DECOLLO CORTO SOPRA UN OSTACOLO

186 SLIDE N.185 Obiettivi Lobiettivo è che il velivolo decolli sopra a e lontano da un ostacolo, cominciando la corsa di decollo quanto più vicino possibile allostacolo Riepilogo La prova simula un decollo da un campo corto sopra una siepe rappresentata da un nastro steso attraverso la pista ad unaltezza di 1 metro dal suolo. Il pilota può posizionare il velivolo sulla pista quanto più vicino al nastro desidera. La distanza sarà misurata dal centro della ruota principale ed arrotondato al più vicino 0,1 m. Il velivolo deve decollare sopra il nastro senza romperlo. Decollo Lordine di decollo sarà specificato al briefing della prova. Il pilota deve posizionare il velivolo quanto più vicino al nastro desidera e non deve decollare fino a quando non gli viene ordinato dallAddetto. La forma del segnale che lAddetto userà allo scopo sarà specificata al briefing. Procedura dopo il decollo La procedura da seguire dopo il decollo sarà specificata al briefing.

187 SLIDE N.186 Punteggio In ogni classe il concorrente che comincia la corsa di decollo più vicino al nastro (DMIN) e si allontana senza romperlo otterrà 250 punti. Agli altri concorrenti i punteggi saranno assegnati in base alla loro distanza dal nastro alla partenza della loro corsa di decollo (DP) relativa alla DMIN. Al pilota saranno assegnati zero punti se: Il velivolo comincia il decollo prima stazionamento Il velivolo comincia il decollo prima che gli venga dato lok dagli Addetti Il velivolo non vola sopra il nastro Una qualsiasi parte del velivolo rompe il nastro Così il calcolo del punteggio sarà (250 x DMIN / DP) con punteggio massimo 250.

188 SLIDE N.187 ATTERRAGGIO CORTO SOPRA UN OSTACOLO

189 SLIDE N.188 Obiettivi Lobiettivo è che il velivolo voli sopra a e lontano da un ostacolo, per atterrare e fermarsi quanto più vicino possibile allostacolo. Riepilogo La prova simula un atterraggio su campo corto sopra una siepe rappresentata da un nastro steso attraverso la pista ad unaltezza di 1 metro dal suolo. Il pilota deve atterrare sopra il nastro e fermarsi. La distanza sarà misurata dal centro della ruota principale ed arrotondato al più vicino 0,1 m.

190 SLIDE N.189 Unione Questa prova farà parte di unaltra prova. Le istruzioni per lunione saranno fornite al briefing o nelle istruzioni della prova principale. Atterraggio Una volta che il velivolo ha cominciato lavvicinamento finale, non è consentita nessuna deviazione di 90° in aria o al suolo dalla linea centrale del deck. Il pilota può scegliere qualunque regolazione del motore voglia oppure può spegnere il motore a meno che non sia stato altrimenti ordinato al briefing. Il velivolo deve arrivare ad una completa immobilità e non deve essere spostato fino a quando non ordinato dagli addetti.

191 SLIDE N.190 Punteggio In ogni classe il concorrente che si ferma più vicino al nastro (DMIN) avendolo passato senza romperlo otterrà 250 punti. Agli altri concorrenti i punteggi saranno assegnati in base alla loro distanza dal nastro al momento in cui si fermano (DP) relativa alla DMIN. Al pilota saranno assegnati zero punti se: Il velivolo non vola sopra il nastro Qualsiasi parte del velivolo tocca il suolo prima del deck Il velivolo rompe il nastro Una qualsiasi parte del velivolo rompe il nastro Il velivolo vira di più di 90° dalla linea centrale del deck tra linizio dellavvicinamento allatterraggio e il raggiungimento dellimmobilità Il velivolo non è in grado di rullare o decollare senza aiuto a seguito di touchdown, sebbene il mancato avviamento del motore non comporterà penalizzazioni. Così il calcolo del punteggio sarà (250 x DMIN / DP) con punteggio massimo 250.

192 SLIDE N. 191 DECOLLO DAL DECK Obiettivi Lobiettivo è che il velivolo decolli da un deck lungo 100 metri e largo 25 metri. Riepilogo La prova mette alla prova la capacità di effettuare decolli corti che è una delle caratteristiche fondamentali delle prestazioni di un ultraleggero, dimostrando che il velivolo può decollare in uno spazio di 100 metri in assenza di vento a livello del mare. Quando le condizioni locali, come laltitudine del campo di volo o la pendenza della pista, comportano una differenza significativa alle corse di decollo, la lunghezza del deck può essere conseguentemente variata.

193 SLIDE N. 192 Decollo La prova costituirà la partenza di unaltra prova. Lordine di decollo sarà specificato al briefing della prova principale. Il pilota deve posizionare il velivolo con le ruote principali, o la ruota di coda nel caso di biciclo, appena di fronte alla linea di partenza del deck in una posizione di gradimento degli Addetti. Il velivolo non deve decollare fino a quando non gli viene ordinato dallAddetto. La forma del segnale che lAddetto userà allo scopo sarà specificata al briefing. Procedura dopo il decollo La procedura da seguire dopo il decollo sarà specificata al briefing della prova principale. Punteggio Non esiste un punteggio per il decollo dal deck. Tuttavia, si applicherà una penalità del 20% nella prova principale qualora il velivolo non lascia il suolo prima di raggiungere la fine del deck. Normalmente verrà applicata una penalizzazione se il velivolo: Il velivolo comincia il decollo prima dello stazionamento Il velivolo comincia il decollo prima che gli venga dato lok dagli Addetti Le ruote principali non lasciano il suolo prima di raggiungere la fine del deck Tocca il suolo prima di risalire via.

194 SLIDE N. 193 ATTERRAGGIO NEL DECK Obiettivi Lobiettivo è che il velivolo atterri in un deck lungo 100 metri e largo 25 metri. Riepilogo La prova mette alla prova la capacità di effettuare atterraggi corti che è una delle caratteristiche fondamentali delle prestazioni di un ultraleggero, dimostrando che il velivolo può atterrare in uno spazio di 100 metri in assenza di vento a livello del mare. Quando le condizioni locali, come laltitudine del campo di volo o la pendenza della pista, comportano una differenza significativa alle corse di decollo, la lunghezza del deck può essere conseguentemente variata. Unione La prova costituirà la fine di unaltra prova. Le istruzioni per lunione saranno fornite al briefing o nelle istruzioni della prova precedente.

195 SLIDE N. 194 Atterraggio Una volta che il velivolo ha cominciato lavvicinamento finale, non è consentita nessuna deviazione di 90° in aria o al suolo dalla linea centrale del deck. Il pilota può scegliere qualunque regolazione del motore voglia oppure può spegnere il motore a meno che non sia stato altrimenti ordinato al briefing. Il velivolo deve arrivare ad una completa immobilità e non deve essere spostato fino a quando non ordinato dagli addetti. Punteggio Non esiste un punteggio per latterraggio nel deck. Tuttavia, si applicherà una penalità del 20% nella prova principale qualora il velivolo non tocca il suolo e non si ferma prima allinterno del deck. Normalmente verrà applicata una penalizzazione se il velivolo: Una qualsiasi parte del velivolo tocca il suolo prima del deck Il velivolo vira di più di 90° dalla linea centrale del deck tra linizio dellavvicinamento allatterraggio e il raggiungimento dellimmobilità Il velivolo non si ferma allinterno dei limiti del deck Il velivolo si muove dal deck prima che gli venga dato lok dagli Addetti Il velivolo non è in grado di rullare o decollare senza

196 SLIDE N.195

197 SLIDE N.196

198 SLIDE N.197 NAVIGAZIONE NAVIGAZIONE PURA NAVIGAZIONE, PRECISIONE E VELOCITA NAVIGAZIONE/VELOCITA STIMATA NAVIGAZIONE/VELOCITA STIMATA/PRECISIONE

199 SLIDE N.198 ECONOMIA RISPARMIO PURO RISPARMIO E DISTANZA RISPARMIO E NAVIGAZIONE RISPARMIO E PRECISIONE TRIANGOLO A VELOCITA ANDATA E RITORNO

200 199SLIDE N. PRECISIONE E VARIE DECOLLO ED ATTERRAGGIO DI PRECISIONE DECOLLO ED ATTERRAGGIO DI PRECISIONE CIRCUITO DI PRECISIONE NEL TEMPO MINORE CIRCUITO DI PRECISIONE NEL TEMPO MINORE BASSA/ALTA VELOCITA BASSA/ALTA VELOCITA I QUATTRO PALI I QUATTRO PALI DECOLLO ED ATTERRAGGIO DI PRECISIONE DECOLLO ED ATTERRAGGIO DI PRECISIONE DECOLLARE CORTO SOPRA UN OSTACOLO DECOLLARE CORTO SOPRA UN OSTACOLO CIRCUITO DI PRECISIONE NEL TEMPO MINORE (LOVER LEAF SLALOM) CIRCUITO DI PRECISIONE NEL TEMPO MINORE (LOVER LEAF SLALOM) CIRCUITO DI PRECISIONE NEL MINOR TEMPO (JAPANESE SLALOM) CIRCUITO DI PRECISIONE NEL MINOR TEMPO (JAPANESE SLALOM) CIRCUITO DI PRECISIONE NEL MINOR TEMPO (SLALOM CINESE) CIRCUITO DI PRECISIONE NEL MINOR TEMPO (SLALOM CINESE) RUMORE IN SALITA RUMORE IN SALITA MINIMO RUMORE IN VOLO LIVELLATO MINIMO RUMORE IN VOLO LIVELLATO

201 SLIDE N.200

202 SLIDE N.201 NAVIGAZIONE PURA Obiettivo Effettuare un percorso tra quanti più punti di virata o segnalatori possibili, allinterno di una finestra temporale e ritornare al deck. Effettuare un percorso tra quanti più punti di virata o segnalatori possibili, allinterno di una finestra temporale e ritornare al deck.Punteggio Punteggio del pilota = 1000 x __NBp__ Punteggio del pilota = 1000 x __NBp__ NBmax NBmax Dove, secondo il briefing: O: NBp = numero dei segnalatori a terra e/o punti di virata che il pilota raccoglie nella prova NBp = numero dei segnalatori a terra e/o punti di virata che il pilota raccoglie nella prova NBmax = numero massimo di segnalatori a terra e/o punti di virata raccolti nella prova NBmax = numero massimo di segnalatori a terra e/o punti di virata raccolti nella provaOPPURE NBp = distanza volata dal pilota nella prova NBp = distanza volata dal pilota nella prova NBmax = distanza massima volata nella prova NBmax = distanza massima volata nella prova

203 SLIDE N.202 NAVIGAZIONE, PRECISIONE E VELOCITA Obiettivo Effettuare un decollo pulito dal deck, volare su un percorso tra quanti più segnalatori a terra e punti di virata possibili allinterno di un tempo dato, ed acquisire punti bonus per atterraggi su segnali stabiliti prima di ritornare al deck. Effettuare un decollo pulito dal deck, volare su un percorso tra quanti più segnalatori a terra e punti di virata possibili allinterno di un tempo dato, ed acquisire punti bonus per atterraggi su segnali stabiliti prima di ritornare al deck. Regole particolari Il cronometro parte nel momento in cui lAddetto dà il segnale di decollo. Il cronometro parte nel momento in cui lAddetto dà il segnale di decollo. Alla partenza, il pilota acquisisce 300 punti bonus per un buon decollo al primo tentativo, 200 per il secondo, 100 per il terzo e zero per ogni tentativo successivo. Alla partenza, il pilota acquisisce 300 punti bonus per un buon decollo al primo tentativo, 200 per il secondo, 100 per il terzo e zero per ogni tentativo successivo. In caso di segnalatori di atterraggio, se il pilota sceglie di spegnere il motore ad almeno 5 m al disopra del segnale e: In caso di segnalatori di atterraggio, se il pilota sceglie di spegnere il motore ad almeno 5 m al disopra del segnale e: realizza il primo contatto sul segnale: bonus di atterraggio:200 punti. realizza il primo contatto sul segnale: bonus di atterraggio:200 punti. manca il segnalatore: bonus di atterraggio: 50 punti. manca il segnalatore: bonus di atterraggio: 50 punti. Se il pilota decide di non spegnere il motore e: Se il pilota decide di non spegnere il motore e: realizza il primo contatto sul segnale: bonus di atterraggio:100 punti. realizza il primo contatto sul segnale: bonus di atterraggio:100 punti. Se il pilota cade come conseguenza dellatterraggio: bonus di atterraggio per quellatterraggio pari a zero Se il pilota cade come conseguenza dellatterraggio: bonus di atterraggio per quellatterraggio pari a zero Se il pilota ostacola un altro concorrente che sta preparandosi allatterraggio su un segnale di atterraggio, saranno assegnate penalità Se il pilota ostacola un altro concorrente che sta preparandosi allatterraggio su un segnale di atterraggio, saranno assegnate penalità Il cronometro si ferma al momento che il pilota o supera una linea o ri-atterra sul deck. Il cronometro si ferma al momento che il pilota o supera una linea o ri-atterra sul deck. Qualsiasi assistenza esterna: punteggio zero. Qualsiasi assistenza esterna: punteggio zero.

204 SLIDE N.203 Punteggio Punteggio del pilota = Punteggio del pilota = Dove, secondo il briefing: O: NBp = numero dei segnalatori a terra e/o punti di virata che il pilota raccoglie nella prova NBp = numero dei segnalatori a terra e/o punti di virata che il pilota raccoglie nella prova NBmax = numero massimo di segnalatori a terra e/o punti di virata raccolti nella prova NBmax = numero massimo di segnalatori a terra e/o punti di virata raccolti nella provaOPPURE NBp = distanza volata dal pilota nella prova NBp = distanza volata dal pilota nella prova NBmax = distanza massima volata nella prova NBmax = distanza massima volata nella prova E Bto = Punti bonus per i decollo del pilota Bto = Punti bonus per i decollo del pilota Bld = Punti bonus per latterraggio del pilota Bld = Punti bonus per latterraggio del pilota BldMax = Il massimo punteggio bonus di atterraggio raggiunto. BldMax = Il massimo punteggio bonus di atterraggio raggiunto.

205 SLIDE N.204 NAVIGAZIONE/VELOCITA STIMATA Obiettivo Volare su un percorso tra molte combinazioni di punti di virata, segnalatori e gate, come stabiliti al briefing, avendo dichiarato, come richiesto al briefing, i tempi di volo stimati o i tempi di arrivo stimati, e ritornare al deck. Volare su un percorso tra molte combinazioni di punti di virata, segnalatori e gate, come stabiliti al briefing, avendo dichiarato, come richiesto al briefing, i tempi di volo stimati o i tempi di arrivo stimati, e ritornare al deck. Regole particolari Il valore di T, in secondi, dovrà essere comunicato al briefing. Il valore di T, in secondi, dovrà essere comunicato al briefing.

206 SLIDE N.205 Punteggio Punteggio del pilota = Punteggio del pilota = Dove, secondo il briefing: O: NBp = numero dei segnalatori a terra e/o punti di virata che il pilota raccoglie nella prova NBp = numero dei segnalatori a terra e/o punti di virata che il pilota raccoglie nella prova NBmax = numero massimo di segnalatori a terra e/o punti di virata raccolti nella prova NBmax = numero massimo di segnalatori a terra e/o punti di virata raccolti nella provaOPPURE NBp = distanza volata dal pilota nella prova NBp = distanza volata dal pilota nella prova NBmax = distanza massima volata nella prova NBmax = distanza massima volata nella prova E T = differenza totale tra i tempi stimati dal pilota ed i tempi reali per tutti i settori a tempo (>=300 = 300) T = differenza totale tra i tempi stimati dal pilota ed i tempi reali per tutti i settori a tempo (>=300 = 300) Bto = Punti per i decollo del pilota Bto = Punti per i decollo del pilota Bld = Punti per latterraggio del pilota Bld = Punti per latterraggio del pilota BldMax = Il massimo punteggio di atterraggio raggiunto nella prova. BldMax = Il massimo punteggio di atterraggio raggiunto nella prova.

207 SLIDE N.206 NAVIGAZIONE/VELOCITA STIMATA/PRECISIONE Obiettivo Volare su un percorso tra qualsiasi combinazione di punti di virata, segnalatori e gate, come stabiliti al briefing, avendo dichiarato, come richiesto al briefing, i tempi di volo stimati o i tempi di arrivo stimati, e ritornare al deck. Volare su un percorso tra qualsiasi combinazione di punti di virata, segnalatori e gate, come stabiliti al briefing, avendo dichiarato, come richiesto al briefing, i tempi di volo stimati o i tempi di arrivo stimati, e ritornare al deck. Regole particolari Il valore di T, in secondi, dovrà essere comunicato al briefing. Il valore di T, in secondi, dovrà essere comunicato al briefing. Alla partenza il pilota riceve 150 punti bonus per un decollo corretto al primo tentativo, 100 per il secondo, 50 per il terzo, zero per ogni tentativo successivo. Alla partenza il pilota riceve 150 punti bonus per un decollo corretto al primo tentativo, 100 per il secondo, 50 per il terzo, zero per ogni tentativo successivo. Tutti i segnalatori di atterraggio devono essere tentati con il motore a meno che il segnalatore non sia nellarea di atterraggio e sia lelemento finale della prova. Tutti i segnalatori di atterraggio devono essere tentati con il motore a meno che il segnalatore non sia nellarea di atterraggio e sia lelemento finale della prova. Se il pilota cade come conseguenza dellatterraggio: bonus di atterraggio per quellatterraggio pari a zero Se il pilota cade come conseguenza dellatterraggio: bonus di atterraggio per quellatterraggio pari a zero Se il pilota ostacola un altro concorrente che sta preparandosi allatterraggio su un segnale di atterraggio, saranno assegnate penalità Se il pilota ostacola un altro concorrente che sta preparandosi allatterraggio su un segnale di atterraggio, saranno assegnate penalità

208 SLIDE N.207 Punteggio Punteggio del pilota = Punteggio del pilota = Dove, secondo il briefing: O: O: NBp = numero dei segnalatori a terra e/o punti di virata che il pilota raccoglie nella prova NBp = numero dei segnalatori a terra e/o punti di virata che il pilota raccoglie nella prova NBmax = numero massimo di segnalatori a terra e/o punti di virata raccolti nella prova NBmax = numero massimo di segnalatori a terra e/o punti di virata raccolti nella prova OPPURE OPPURE NBp = distanza volata dal pilota nella prova NBp = distanza volata dal pilota nella prova NBmax = distanza massima volata nella prova NBmax = distanza massima volata nella prova E T = differenza totale tra i tempi stimati dal pilota ed i tempi reali per tutti i settori a tempo (>=300 = 300) T = differenza totale tra i tempi stimati dal pilota ed i tempi reali per tutti i settori a tempo (>=300 = 300) Bto = Punti per i decollo del pilota Bto = Punti per i decollo del pilota Bld = Punti per latterraggio del pilota Bld = Punti per latterraggio del pilota BldMax = Il massimo punteggio di atterraggio raggiunto nella prova. BldMax = Il massimo punteggio di atterraggio raggiunto nella prova.

209 SLIDE N.208

210 SLIDE N.209 RISPARMIO PURO Obiettivo Decollare con una quantità di carburante misurata e rimanere in volo il più a lungo possibile e ritornare al deck. Regole particolari Decollo libero entro una finestra temporale. Comporterà penalità lallontanamento dalla vista degli Addetti o luscita dallarea di volo consentita. Atterraggio fuori dal limite del campo di volo: zero punti. Atterraggio allinterno del campo di volo ma allesterno del deck: penalità del 20% Punteggio Punteggio del pilota = Dove: Tp = tempo del pilota Tmax = tempo più lungo realizzato per completare la prova.

211 SLIDE N.210 RISPARMIO E DISTANZA

212 SLIDE N.211 Obiettivo Decollare dal deck con una data quantità di carburante, volare quanti più giri possibili attorno ad un percorso non più lungo di 1 Km ed atterrare in un altro deck. Decollare dal deck con una data quantità di carburante, volare quanti più giri possibili attorno ad un percorso non più lungo di 1 Km ed atterrare in un altro deck. Regole particolari I piloti non devono mai superare unaltezza di 200 piedi o di 30 piedi mentre aggirano un pilone. I piloti non devono mai superare unaltezza di 200 piedi o di 30 piedi mentre aggirano un pilone. Eccedere i limiti di altezza o sbagliare laggiramento di un pilone non dà punteggio per il giro in questione. Eccedere i limiti di altezza o sbagliare laggiramento di un pilone non dà punteggio per il giro in questione. Se il pilota o qualsiasi parte del suo PARAMOTORE tocca il terreno durante la prova e si ridecolla ancora: zero punti. Se il pilota o qualsiasi parte del suo PARAMOTORE tocca il terreno durante la prova e si ridecolla ancora: zero punti. Errore nellatterraggio nel deck: penalità del 20%. Errore nellatterraggio nel deck: penalità del 20%. Punteggio Punteggio Punteggio del pilota = Punteggio del pilota =Dove: Lp = numero di giri interi completati dal pilota Lp = numero di giri interi completati dal pilota Lmax= massimo numero di giri interi ottenuto nella prova Lmax= massimo numero di giri interi ottenuto nella prova

213 SLIDE N.212 RISPARMIO E NAVIGAZIONE Obiettivo Decollare con una data quantità di carburante ed localizzare un numero non conosciuto di segnalatori allinterno di un settore definito e ritornare al deck. Decollare con una data quantità di carburante ed localizzare un numero non conosciuto di segnalatori allinterno di un settore definito e ritornare al deck.Descrizione Ogni settore conterrà un dato IP (punto iniziale) ed un FP (punto di fine percorso) che può essere un punto di virata, segnalatore o gate. Il pilota vola un dato percorso tra IP e FP. Un numero sconosciuto di segnalatori può essere distribuito lungo il percorso. Ogni settore conterrà un dato IP (punto iniziale) ed un FP (punto di fine percorso) che può essere un punto di virata, segnalatore o gate. Il pilota vola un dato percorso tra IP e FP. Un numero sconosciuto di segnalatori può essere distribuito lungo il percorso. Regole particolari Atterraggio fuori: zero punti Atterraggio fuori: zero punti

214 SLIDE N.213 Punteggio Punteggio del pilota = Punteggio del pilota =Dove: NBp = numero dei segnalatori a terra e/o punti di virata che il pilota raccoglie nella prova NBp = numero dei segnalatori a terra e/o punti di virata che il pilota raccoglie nella prova NBmax = numero massimo di segnalatori a terra e/o punti di virata raccolti nella prova NBmax = numero massimo di segnalatori a terra e/o punti di virata raccolti nella prova

215 SLIDE N.214 RISPARMIO E PRECISIONE Obiettivo Fare un decollo pulito nella finestra temporale, con una data quantità di carburante, rimanere in volo il più a lungo possibile allinterno di una zona stabilita e atterrare sui segnalatori di atterraggio posti allinterno del deck, prima della fine della finestra temporale. Fare un decollo pulito nella finestra temporale, con una data quantità di carburante, rimanere in volo il più a lungo possibile allinterno di una zona stabilita e atterrare sui segnalatori di atterraggio posti allinterno del deck, prima della fine della finestra temporale. Regole particolari Alla partenza, il pilota acquisisce 300 punti bonus per un buon decollo al primo tentativo, 200 per il secondo, 100 per il terzo e zero per ogni tentativo successivo. Alla partenza, il pilota acquisisce 300 punti bonus per un buon decollo al primo tentativo, 200 per il secondo, 100 per il terzo e zero per ogni tentativo successivo. Comporterà penalità lallontanamento dalla vista degli Addetti o luscita dallarea di volo consentita. Comporterà penalità lallontanamento dalla vista degli Addetti o luscita dallarea di volo consentita. In caso di segnalatori di atterraggio, se il pilota sceglie di spegnere il motore ad almeno 5 m al disopra del segnale e: In caso di segnalatori di atterraggio, se il pilota sceglie di spegnere il motore ad almeno 5 m al disopra del segnale e: realizza il primo contatto sul segnale: bonus di atterraggio:200 punti. realizza il primo contatto sul segnale: bonus di atterraggio:200 punti. Se il pilota decide di non spegnere il motore e: Se il pilota decide di non spegnere il motore e: realizza il primo contatto sul segnale: bonus di atterraggio:50 punti. realizza il primo contatto sul segnale: bonus di atterraggio:50 punti. Se il pilota cade come conseguenza dellatterraggio: bonus di atterraggio per quellatterraggio pari a zero Se il pilota cade come conseguenza dellatterraggio: bonus di atterraggio per quellatterraggio pari a zero Se il pilota ostacola un altro concorrente che sta preparandosi allatterraggio su un segnale di atterraggio, saranno assegnate penalità Se il pilota ostacola un altro concorrente che sta preparandosi allatterraggio su un segnale di atterraggio, saranno assegnate penalità

216 SLIDE N.215 PUNTEGGIO Punteggio del pilota = Punteggio del pilota =Dove: Tp = tempo del pilota Tp = tempo del pilota Tmax = tempo più lungo realizzato per completare la prova. Tmax = tempo più lungo realizzato per completare la prova. Bto = Punti bonus per i decollo del pilota Bto = Punti bonus per i decollo del pilota Bld = Punti bonus per latterraggio del pilota Bld = Punti bonus per latterraggio del pilota

217 SLIDE N.216 TRIANGOLO A VELOCITA ANDATA E RITORNO Obiettivo Con carburante limitato, volare attorni ad un circuito nel più breve tempo possibile, ritornare al deck, e poi, con il carburante rimanente, volare in una data direzione il più lontano possibile e ritornare al deck. Con carburante limitato, volare attorni ad un circuito nel più breve tempo possibile, ritornare al deck, e poi, con il carburante rimanente, volare in una data direzione il più lontano possibile e ritornare al deck.Descrizione Quantità di carburante permesso: (si suggerisce 6 litri). Quantità di carburante permesso: (si suggerisce 6 litri). Parte 1: velocità; viene rilevato lora del decollo. Il pilota vola verso uno o più punti di virata e ritorna al deck dove viene cronometrato. Parte 1: velocità; viene rilevato lora del decollo. Il pilota vola verso uno o più punti di virata e ritorna al deck dove viene cronometrato. Parte 2: distanza; il pilota poi vola in una data direzione fino ad un punto scelto dal pilota, lo fotografa e ritorna al deck. Parte 2: distanza; il pilota poi vola in una data direzione fino ad un punto scelto dal pilota, lo fotografa e ritorna al deck. Regole particolari Atterrare prima di aver completato la parte 1: punteggio zero. Atterrare prima di aver completato la parte 1: punteggio zero. Atterrare prima di aver completato la parte 2: punteggio zero per la parte 2. Atterrare prima di aver completato la parte 2: punteggio zero per la parte 2. IMPORTANTE: il punto che il pilota fotografa come suo punto di massima distanza nella seconda parte DEVE essere chiaramente e inequivocabilmente interpretabile sulla mappa ufficiale. E raccomandabile che il pilota riprenda il punto da più punti di vista per confermare la sua posizione in relazione alle caratteristiche dei dintorni e che anche scatti foto di punti precedenti lungo la sua rotta. IMPORTANTE: il punto che il pilota fotografa come suo punto di massima distanza nella seconda parte DEVE essere chiaramente e inequivocabilmente interpretabile sulla mappa ufficiale. E raccomandabile che il pilota riprenda il punto da più punti di vista per confermare la sua posizione in relazione alle caratteristiche dei dintorni e che anche scatti foto di punti precedenti lungo la sua rotta. Mancato decollo o atterraggio nel deck: penalità del 20%. Mancato decollo o atterraggio nel deck: penalità del 20%.

218 SLIDE N.217 Punteggio Punteggio del pilota = Punteggio del pilota =Dove: tp= tempo del pilota tp= tempo del pilota Tmin = miglior tempo (Parte 1) Tmin = miglior tempo (Parte 1) Dp= distanza del pilota Dp= distanza del pilota Dmax = la maggior distanza realizzata (Parte 2) Dmax = la maggior distanza realizzata (Parte 2)

219 SLIDE N.218

220 SLIDE N.219

221 SLIDE N.220 DECOLLO ED ATTERRAGGIO DI PRECISIONE

222 SLIDE N.221 Obiettivo Effettuare un decollo pulito al primo tentativo del deck e successivamente atterrare il più vicino possibile al punto Descrizione Al pilota sono permessi 4 tentativi di decollo, sale a 500 ft sopra il bersaglio, spegne il motore prima di passare attraverso un gate e cerca di effettuare un primo tocco il più vicino possibile al centro del bersaglio consistente in una serie di cerchi concentrici. Regole particolari Il pilota riceve 250 punti per un decollo pulito al primo tentativo, 170 per il secondo tentativo, 90 per il terzo e zero per il quarto. Il circuito deve essere volato come specificato al briefing. Il primo tocco del suolo da parte dei piedi del pilota è il punto dal quale sarà calcolato il punteggio del pilota. Un primo tocco effettuato su una linea ottiene il punteggio più alto. I concorrenti riceveranno zero se il pilota o una qualsiasi parte del velivolo tocca il terreno allesterno del deck durante leffettuazione della prova. I concorrenti riceveranno punteggio di atterraggio zero: motore non spento prima della zona stabilita; gate non attraversato correttamente; cadere come conseguenza dellatterraggio.

223 SLIDE N.222 Punteggio Punteggio del pilota = (Bto + Bld) Dove: Bto = Punti bonus per i decollo del pilota Bld = Punti bonus per latterraggio del pilota

224 SLIDE N.223 CIRCUITO DI PRECISIONE NEL TEMPO MINORE

225 SLIDE N.224 Obiettivo Colpire un numero di bersagli posizionati in un dato ordine nel più breve tempo possibile e ritornare al deck. Descrizione 8 bersagli di 2 m di altezza sono disposti a 50 m di distanza e su due ordini. Il primo gruppo ha 4 bersagli in linea retta, il secondo gruppo ha 4 bersagli sistemati a slalom. Un ulteriore bersaglio è posto 50 m dietro il bersaglio 10 per servire come pilone da aggirare (con il corpo del pilota) prima di colpire il bersaglio n. 10. Regole particolari Un colpo del bersaglio valido si ha quando il pilota o qualsiasi parte del PARAMOTORE è stato chiaramente visto toccare il bersaglio Per essere conteggiato come effettuato, il bersaglio 9, il pilone, deve essere aggirato in senso orario. Il cronometraggio inizia quando viene colpito il bersaglio 1 e si ferma quando viene colpito il bersaglio 10. I piloti hanno solo un tentativo per colpire i bersagli eccettuato per il primo e lultimo dove sono permesso 3 tentativi ciascuno. La mancanza nel colpire il primo o lultimo bersaglio o toccare il terreno in qualsiasi punto tra loro: punteggio zero

226 SLIDE N.225 Punteggio = Punteggio del pilota = Dove: NQ = numero dei bersagli colpiti dal pilota Sp = tempo in secondi ottenuto dal pilota tra il contatto con il bersaglio 1 ed il bersaglio 10

227 SLIDE N.226 BASSA/ALTA VELOCITA Obiettivo Effettuare un percorso quanto più lentamente possibile e ritornare lungo di esso quanto più velocemente possibile. Descrizione Percorso rettilineo costituito da quattro pali calciabili equidistanti tra loro e lungo dai 250 ai 500 m è posizionato approssimativamente a favore di vento. Il pilota effettua un passaggio cronometrato lungo il primo percorso quanto più lentamente possibile, ritorna alla partenza ed effettua un secondo passaggio cronometrato nella stessa direzione quanto più velocemente possibile. Poi ritorna al deck. Regole particolari Un tocco al palo è valido quando il pilota o una qualsiasi parte del velivolo è stata chiaramente vista toccare il palo. Per ciascuna tappa, il cronometro parte nel momento in cui il pilota calcia il primo palo e si ferma al momento in cui calcia il quarto palo. Per ogni corsa, il pilota può effettuare 3 tentativi di calciare il primo palo Se il pilota manca il secondo od il terzo palo, egli viene considerato troppo alto e penalizzato del 50% del punteggio della tappa per ciascun palo mancato. Il tempo massimo consentito ai piloti per completare ciascuna tappa del percorso è di 5 minuti. Nella tappa lenta; Se il pilota o qualsiasi parte del PPG tocca il terreno o il quarto palo viene mancato: VP1 = zero e EP = zero Se il pilota zigzaga: zero punti. Nella tappa veloce; Se il pilota o qualsiasi parte del PPG tocca il terreno: VP2 = zero and EP = zero Il pilota può effettuare 3 tentativi nel calciare il quarto palo.

228 SLIDE N.227 Punteggio Punteggio del pilota = Dove: Vmax = Velocità più elevata raggiunta nella prova, in km/h VP 1 = Velocità del pilota in km/h nella prima tappa della prova Vmin = Velocità più bassa raggiunta nella prova, in km/h VP 2 = Velocità del pilota in km/h nella seconda tappa della prova EP= Differenza tra le velocità più bassa e più alta del pilota in km/h Emax = Differenza massima tra le velocità più bassa e più alta in km/h

229 SLIDE N.228 I QUATTRO PALI

230 SLIDE N.229 Obiettivo Questa prova è intesa come una piccola gara di intermezzo tra elementi di una prova complessiva. Descrizione Ci sono 4 pali standard calciabili, piantati agli angoli di un quadrato di 50 m x 50 m. Il pilota deve calciare 3 dei 4 pali. Il primo palo può essere uno qualsiasi dei 4. Il terzo palo deve essere quello diagonalmente opposto al primo, il secondo può essere luno o laltro dei due pali rimanenti. Regole particolari Se questa prova viene effettuata per cronometrate un elemento della prova complessiva, allora il tempo deve essere preso dal momento che il pilota colpisce il primo palo. Il pilota può avere quanti tentativi sono necessari per colpire il primo palo. per colpire sia il secondo che il terzo palo è permesso solo UN tentativo. Ci sarà un gruppo di 4 pali ogni 15 concorrenti. Nellavvicinamento alla prova, il pilota dovrebbe scegliere un gruppo libero di pali. Comunque se, nellopinione degli Addetti esiste un conflitto con un altro velivolo (dipende dalla prova complessiva, per esempio se è coinvolto un cronometraggio) ambedue dovranno colpire solo un palo e poi continuare per il resto della prova complessiva. Ad ambedue i piloti allora sarà data lopportunità di avere UNA ulteriore possibilità di eseguire questa gara al più presto possibile dopo la fine della prova complessiva. Punteggio Il punteggio potrebbe essere inserito nella prova complessiva come NQ. Se il pilota sbaglia nel colpire sia il secondo che il terzo palo, allora per ogni palo la penalità non può essere maggiore del 5% del punteggio della prova complessiva.

231 SLIDE N.230 DECOLLO ED ATTERRAGGIO DI PRECISIONE Obiettivo Effettuare un decollo pulito al primo tentativo nel deck e successivamente atterrare il più vicino possibile al punto. Descrizione Al pilota sono permessi 4 tentativi di decollo, sale a 500 ft sopra il bersaglio, spegne il motore prima di passare attraverso un gate e cerca di effettuare un primo tocco il più vicino possibile al centro del bersaglio. Regole particolari Il pilota riceve 250 punti per un decollo pulito al primo tentativo, 170 per il secondo tentativo, 90 per il terzo e zero per il quarto. Il circuito deve essere volato come specificato al briefing. Il primo tocco del suolo da parte dei piedi del pilota è il punto dal quale sarà calcolato il punteggio del pilota. I concorrenti riceveranno zero se il pilota o una qualsiasi parte del velivolo tocca il terreno allesterno del deck durante leffettuazione della prova. I concorrenti riceveranno punteggio di atterraggio zero: motore non spento prima della zona stabilita; gate non attraversato correttamente; cadere come conseguenza dellatterraggio.

232 SLIDE N.231 Punteggio Punteggio del pilota = Dove: Bto = Punti bonus per i decollo del pilota Dmin = x – la distanza più corta dal bersaglio ottenuta dal pilota Dp = x – la distanza del pilota dal bersaglio (> x m = zero punti per latterraggio). Il valore di x in metri verrà dato al briefing ma può essere tra i 10 ed i 25 metri a seconda delle condizioni meteorologiche. Questo cerchio esterno dovrà essere marcato da birilli o da qualche altra indicazione visiva.

233 SLIDE N.232 DECOLLARE CORTO SOPRA UNO STECCATO Obiettivo Decollare sopra uno steccato dalla distanza più corta possibile. Si intende che questa prova deve essere inclusa come elemento più piccolo di unaltra prova. Descrizione Uno steccato alto 2 m e lungo 10 viene posizionato secondo la scelta dal pilota. Quando viene dato il permesso di decollare, il pilota decolla e cerca di sorvolare lo steccato. È oggetto di punteggio la massima distanza tra i piedi del pilota al suolo ed lo steccato. Regole particolari Se i piedi del pilota non hanno lasciato il suolo e la linea del steccato non viene raggiunta allora si concede un secondo tentativo Punti zero per la rottura del steccato o il weaving

234 SLIDE N.233 Punteggio Il punteggio potrebbe essere intergrato nella prova complessiva come F. Se il pilota sbaglia nellallontanarsi dal steccato, allora la penalità non può essere maggiore del 10% del punteggio della prova complessiva. Punteggio del pilota = Dove: Fmin = la distanza più breve espressa in metri per un decollo oltre lo steccato Fp = la distanza di decollo del pilota per allontanarsi dal steccato. Note: lo steccato può essere semplicemente fatto da 2 pali calciabili con in mezzo del nastro di plastica. Per prevenire ritardi non necessari, si dovrebbe portare lo steccato al pilota solo quando questi è pronto a decollare. La distanza misurata è la massima distanza del pilota dallo steccato mentre tocca il terreno, cosicché se il pilota si allontana dallo steccato durante il lancio allora tale distanza deve essere inclusa. Il compito di tenere i due pali che reggono lo steccato può essere veramente pericoloso; esso dovrebbe essere affidato ad Addetti con esperienza di operazioni PF.

235 SLIDE N.234 CIRCUITO DI PRECISIONE NEL TEMPO MINORE (LOVER LEAF SLALOM)

236 SLIDE N.235 Obiettivo Colpire un numero di bersagli disposti in un dato ordine nel più breve tempo possibile e ritornare al deck. Descrizione 4 piloni alti 2 m vengono disposti agli angoli di un quadrato di 75 m. Un quinto obiettivo viene posizionato al centro del quadrato. Il pilota entra nel percorso a favore di vento e colpisce il bersaglio T (strike 1). A questo punto parte il cronometro. Il pilota vola intorno al pilone 2 e ritorna a calciare il palo T (strike 3), quindi vola intorno al pilone 4 e ritorna a calciare il palo T (strike 5). Si continua fino a quando non si gira intorno a tutti e quattro i piloni. Il cronometro si ferma quando il bersaglio T viene calciato per lultima volta.

237 SLIDE N.236 Regole particolari Un colpo sul bersaglio T è valido se il pilota o una qualsiasi parte del PARAMOTORE è stata chiaramente vista toccarlo Per essere conteggiato come strike, si deve vedere chiaramente il corpo del pilota girare intorno a ciascun pilone. I piloni 2 & 8 devono essere girati in senso ANTIORARIO e piloni 2 & 8 devono essere girati in senso ORARIO. Il colpo sul bersaglio 1 fa partire il cronometro, il colpo sul bersaglio 9 lo fa fermare. I piloti possono effettuare un solo tentativo di colpire i bersagli, ad eccezione del primo e dellultimo bersaglio per i quali sono concessi tre tentativi. Il mancato colpo sul primo e sullultimo bersaglio o il mancato colpo ad un pilone o il tocco del terreno in mezzo : punti zero. Al briefing la griglia può essere estesa fino a massimo 100 m se le condizioni meteorologiche lo richiedono.

238 SLIDE N.237 Punteggio = Punteggio del pilota = Dove: NQ = numero dei bersagli colpiti dal pilota Sp = tempo in secondi ottenuto dal pilota tra il contatto con il bersaglio 1 ed il bersaglio 9

239 SLIDE N.238 Obiettivo Colpire un numero di bersagli disposti in un dato ordine nel più breve tempo possibile e ritornare al deck. CIRCUITO DI PRECISIONE NEL TEMPO MINORE (JAPANESE SLALOM)

240 SLIDE N.239 Descrizione 4 piloni alti 2 m vengono disposti su un reticolo di 50m x 50m. Il pilota entra nel percorso a favore di vento e colpisce il bersaglio 1. A questo punto parte il cronometro. Il pilota colpisce i bersagli 2 e 3. Poi ritorna a volare in senso orario intorno al bersaglio 1 (strike 4), in senso antiorario intorno al bersaglio 2 (strike 5), ed in senso orario intorno al bersaglio 3 (strike 6). Il pilota ritorna poi a colpire il bersaglio 1 (strike 7), il bersaglio 4 (strike 8) ed il bersaglio 3 (strike 9). Il cronometro si ferma quando viene colpito il bersaglio 3 (strike 9).

241 SLIDE N.240 Regole particolari Un colpo sul bersaglio T è valido se il pilota o una qualsiasi parte del PARAMOTORE è stata chiaramente vista toccarlo Nel caso in cui i bersagli si comportano come piloni, per essere conteggiato come strike, si deve vedere chiaramente il corpo del pilota girare intorno al pilone. I piloni 1 & 3 devono essere girati in senso ORARIO ed il pilone 2 in senso ANTIORARIO. Il colpo sul bersaglio 1 fa partire il cronometro, il colpo sul bersaglio 9 lo fa fermare. I piloti possono effettuare un solo tentativo di colpire i bersagli, ad eccezione del primo e dellultimo bersaglio per i quali sono concessi tre tentativi. Il mancato colpo sul primo o sullultimo bersaglio o il tocco del terreno in mezzo ad essi : punti zero.

242 SLIDE N.241 Punteggio Punteggio del pilota = Dove: NQ = numero dei bersagli colpiti dal pilota Sp = tempo in secondi ottenuto dal pilota

243 SLIDE N.242 CIRCUITO DI PRECISIONE NEL MINOR TEMPO (SLALOM CINESE) Obiettivo Colpire un numero di bersagli disposti in un dato ordine nel più breve tempo possibile e ritornare al deck. Descrizione Sono posizionati su un percorso non superiore ai 3 km di lunghezza tra i 6 ed i 12 pali di 2 m daltezza. Il pilota entra nel percorso a favore di vento e colpisce il palo 1. A questo punto parte il cronometro. Quindi il pilota vola lungo il percorso per colpire tutti gli altri pali in un dato ordine, il colpo sullultimo palo ferma il cronometro. Regole particolari -Il colpo sul bersaglio è valido se il pilota o una qualsiasi parte del paramotore è stata chiaramente vista toccarlo -Il colpo sul bersaglio 1 fa partire il cronometro, il colpo sullultimo palo lo fa fermare. -I piloti possono effettuare un solo tentativo di colpire ciascun bersaglio, ad eccezione del primo e dellultimo bersaglio per i quali sono concessi tre tentativi -Il mancato colpo sul primo e sullultimo bersaglio o almeno due dei pali intermedi o il tocco del terreno in mezzo a questi : punti zero

244 SLIDE N.243 Punteggio Punteggio del Pilota Punteggio del pilota = Dove: NQ = numero dei bersagli colpiti dal pilota Sp = tempo in secondi ottenuto dal pilota tra il contatto con il bersaglio 1 ed il bersaglio 9 Nota per il Direttore: questa prova è idealmente adatta a siti con caratteristiche fisiche che oscurano la vista diretta da un palo al successivo

245 SLIDE N.244 LIVELLO DI RUMORE IN FASE DI RISALITA OBIETTIVO: da una posizione stazionaria sul terreno davanti ad una linea ed usando una valvola a farfalla stabilita (ed elica con passo) messa a punto su scelta del pilota,, il pilota decolla e sale in linea diretta su un microfono posto a 300 metri di distanza dalla linea. Sarà misurato il più forte rumore in dBA PUNTEGGIO Punteggio del pilota = 500x __nMin____ nP Dove: nMin= minimo rumore in dBA rilevato nella categoria nP = rumore rilevato sul pilota in dBA INFORMAZIONI AL BRIEFING Virate, incapacità nel volare direttamente sul microfono, cambio di regime o passo dellelica: punteggio zero

246 SLIDE N.245 MINIMO RUMORE IN VOLO LIVELLATO OBIETTIVO: volare due braccia di un percorso in opposte direzioni il più silenziosamente possibile. Il percorso è tra due punti distanti 300m e deve essere volato in linea retta ad unaltezza di 25 ft +- 10ft) ad un regime costante e passo dellelica stabilito. Il microfono è posizionato a 100m allesterno del punto centrale del percorso ed equidistante dai due punti. PUNTEGGIO Punteggio del pilota = 250x __nMin 1 __ + 250x __nMin 2 __ nP 1 nP 2 INFORMAZIONI AL BRIEFING Virate, cambi di altezza, regime o incidenza dellelica durante il percorso: punteggio zero

247 SLIDE N.246

248 SLIDE N.247

249 248SLIDE N. MODALITA DI IMPOSTAZIONE DI UNA SCHEDA DELLA PROVA Nella scheda della prova vanno riportati i seguenti argomenti essenziali: + DESCRIZIONE DELLA PROVA + PUNTEGGIO + PENALITA Di seguito un esempio di scheda della prova: ECONOMIA E DISTANZA Descrizione Il pilota decollerà da un area di decollo con una data quantità di carburante (10 litri) e dovrà volare quanti più giri possibili attorno ad un percorso lungo 1 Km ed atterrare su unarea di atterraggio. Il pilota non deve superare i 200 ft di altezza o i 30 ft mentre aggira un pilone. segue

250 SLIDE N.249 Area di atterraggio Area di decollo Punteggio Punteggio del pilota = 1000x _Lp___ Lmax Dove: Lp= numero dei giri interi completati dal pilota Lmax= massimo numero di giri interi ottenuti nella prova segue

251 250SLIDE N. Penalità + eccedere i limiti di altezza o sbagliare laggiramento di un pilone non dà punteggio per quel tratto + se il pilota o qualsiasi parte del suo parapendio tocca il terreno durante la prova e si ridecolla ancora: punteggio zero + errore nellatterraggio sullarea stabilita: 20% di penalità

252 SLIDE N.251

253 SLIDE N.252 Modulo di una scheda di iscrizione SCHEDA DI ISCRIZIONE (Titolo dei Campionati, data, località, Paese) Nome dellAero Club Nazionale………………………………………………………. Indirizzo…………………………………………………………………………………..Tel/fax/ ……………………………………………………………………………. Desideriamo iscrivere i seguenti concorrenti qualificati sotto la nazionalità FAI o regolamenti di residenza (Sezione Generale 3.7): NOTE: Il numero massimo degli apparecchi che possono essere iscritti è di ______ con non più di ______ per ciascuna Classe Nome del Capo Squadra______________________Nome e numero degli assistenti se noti__________________________ Nomi/numero di giudici ufficiali se conosciuti_________________________________________ Nome Nazionalità Residenza EtàSesso Classe di Compet PI/NAV Licenza Sportiv a n. Licenza di Pilota n.

254 SLIDE N.253 Segue Scheda di iscrizione SCHEDA DI ISCRIZIONE INDIVIDUALE PILOTA ___________________________________________________ _____ INDIRIZZO_____________________________________________ _________ TELEFONO ___________________ APPARECCHIO MULTIASSI (FSC)/PENDOLARE (WSC) PARAMOTORE (PPG) N° IDENTIFICAZIONE MODELLO MOTORE ALA CARRELLO PIENO CARBURANTE (litri) ASSICURAZIONE RCT SCADENZA

255 SLIDE N.254 Segue scheda iscrizione individuale DATI SUL PILOTA FIRMA DEL COMPETITORE N° ATTESTATO SCADENZA TESSERA FAI N°SCAD. ETA (con data di nascita) FIGLI (sesso, età) ATTIVITA SVOLTA (qualifiche,ore volo, gare, risultati, ecc.)

256 SLIDE N.255 SCHEDA DELLA PROVA PROVA PER MULTIASSI E DELTAPLANI Decollo corto con atterraggio corto di precisione con velocità di esecuzione Descrizione Il pilota decollerà dallarea di decollo predisposta cercando di effettuare la corsa di decollo più corta possibile. Lapparecchio volerà direttamente verso larea di atterraggio dove eseguirà un atterraggio di precisione con il motore acceso cercando di fermarsi il più presto possibile. Il volo dovrà essere eseguito nel più breve tempo possibile. Punteggio Decollo (Pd): larea di decollo è divisa nei seguenti settori, che danno punteggi differenti: Atterraggio di precisione (Pa): area Standard velocità di volo (Pv): Il tempo sarà cronometrato a partire dal segnale della bandiera del giudice di gara al punto di contatto con larea di atterraggio. Il pilota più veloce riceverà 250 punti. Area di decollo Take-off Pista Runway Area di atterraggio Landing Distanza di decollo (m)>= 25>= 35>= 45>=55>= 65>= 75< 75 Punteggio Punto di contatto valido (m) <= 5<=10<= 15<= 20<= 25>= 100>100 Punteggio

257 SLIDE N.256 Segue slide n. 15 PENALITA Sul risultato finale potranno essere assegnate le seguenti penalità: Calcolo del punteggio finale: P = Pd + Pa +Pp + 250* V/Vmax ATTERRAGGIO PERICOLOSO50% ROTTURA IN ATTERRAGGIO (lapparecchio non lascia larea con mezzi propri)100% PERCORSO DAL DECOLLO ALLATTERRAGGIO FUORI PISTA20% RIATTACCATA E CIRCUITO PRIMA DI ATTERRARE20%

258 SLIDE N.257 SEGUE MODULI VARI A CURA DEL CAPO GIUDICE ALLA PROVA CAMPIONATO ITALIANO VDS 200_ PROVA N. 2 (navigazione con ricerca e riprese fotografiche punti di virata, controllo del carburante e del tempo impiegato) IL CAPO GIUDICE ALLA PROVA ORDINE DI DECOLLO MULTIASSI/PENDOLARE/PARAMOTORE

259 SLIDE N.258 Segue moduli vari SCHEDA A CURA COMPETITORE Da consegnare al Capo Giudice alla prova Entro 60 Dal termine del briefing CAMPIONATO ITALIANO VDS 200_ PROVA N. 2 ( navigazione con ricerca e riprese fotografiche punti di virata, controllo del carburante e del tempo impiegato) COMPETITORE ______________________________ FSC multiassi FSC multiassi APPARECCHIO I - ______________________ WSC pendolare WSC pendolare FIRMA DEL COMPETITORE _________________________________ NOTA: dal tempo stimato per il percorso sarà tratto lordine di decollo: dal più veloce a quelli meno veloci. TEMPO STIMATO PER IL PERCORSO CONSUMO STIMATO

260 SLIDE N.259 Moduli vari esempi esplicativi SCHEDA GIUDICI CAMPIONATO ITALIANO VDS 200_ PROVA N° 2 (navigazione con ricerca e riprese fotografiche punti di virata, controllo del carburante e del tempo impiegato ) COMPETITORE ____________________________ FSC multiassi FSC multiassi APPARECCHIO I - ____________________ WSC pendolare WSC pendolareTEMPICONSUMO ORARIO DECOLLO ORARIO ATTERRAGGIO ORARIO SPEGNIMENTO CARBURANTE REALMENTE CONSUMATO

261 SLIDE N.260 Segue scheda giudici PUNTO DI VIRATA INDIVIDUATI PENALITA FIRMA DEI GIUDICIFIRMA DEL CRONOMETRISTA FIRMA DEI GIUDICIFIRMA DEL CRONOMETRISTA TOTALE Orario chiamata per il rifornimento Orario di presentazione 20% per ritardi maggiori di 15 Virate nella fase di avvicinamento al punto di termine della prova 20%

262 SLIDE N.261 Esempio di una Scheda punteggio

263 SLIDE N. 262

264 SLIDE N. 263 GIUDICI NAZIONALI ABILITATI BARTOLINI Pierluca BARTOLINI Pierluca CRUPI Giuseppe CRUPI Giuseppe DI TECCO Silvio DI TECCO Silvio FANTINI Giovanni FANTINI Giovanni FERRAZZANO Vitantonio FERRAZZANO Vitantonio FERRO Ermanno FERRO Ermanno LUCATELLI Giampaolo LUCATELLI Giampaolo MAGISTRI Massimo MAGISTRI Massimo MOREO Francesco MOREO Francesco NAZZARO Giuseppe NAZZARO Giuseppe OTTAVIANI Giulio OTTAVIANI Giulio ORRU Dario ORRU Dario SCIOLLA Rocco Donato SCIOLLA Rocco Donato

265 SLIDE N. 264

266 SLIDE N. 265

267 SLIDE N. 266

268 SLIDE N

269 SLIDE N. 268 Obiettivi Per seguire una serie di rotte, trovare segnalatori ed identificare tratti distintivi del terreno da fotografie, e localizzare al loro posizione sulla cartina. Può essere richiesto di distinguere tra segnalatori e tratti distintivi del terreno su o fuori dal tracciato. Alcune caratteristiche del terreno o marcatori indicheranno un cambiamento della rotta. Possono esserci gate a tempo se parte della prova deve essere effettuata ad una velocità del suolo prevista. La prova può finire con un atterraggio fuori campo.

270 SLIDE N. 269 Ai concorrenti saranno dati: - la posizione di un punto di partenza (SP) prima del quale non verranno trovati segnalatori, tratti distintivi del terreno o gate a tempo lora in cui devono sorvolare il punto di partenza; la rotta la seguire dalla partenza oppure una linea tracciata sulla cartina; dettagli di ogni nuova rotta da seguire se viene trovato un particolare punto di virata o un tratto distintivo al suolo; - la posizione del traguardo (FP) dopo il quale non saranno trovati segnalatori o tratti distintivi del terreno; fotografie di caratteristiche del terreno che devono essere identificati. Se la prova conterrà un elemento di previsione della velocità prima del decollo, il concorrente deve: - o dichiarare la velocità al suolo a cui pianifica di volare; - o selezionare una velocità al suolo tra quelle specificate al briefing. Normalmente, la prova comincia e finisce con un Deck di decollo e un deck di atterraggio. Dopo il completamento dellatterraggio al pilota può essere richiesto di entrare nellarea di Quarantena per lassegnazione del punteggio.

271 SLIDE N. 270 Istruzioni sigillate Istruzioni sigillate Se al traguardo è richiesto un atterraggio fuori campo, la posizione dellFP è fornita in una busta sigillata. Se il concorrente non è in grado di navigare fino allFP, la busta può essere aperta. Nel caso in cui la busta non è restituita correttamente sigillata, si applicherà una penalizzazione. Se al traguardo è richiesto un atterraggio fuori campo, la posizione dellFP è fornita in una busta sigillata. Se il concorrente non è in grado di navigare fino allFP, la busta può essere aperta. Nel caso in cui la busta non è restituita correttamente sigillata, si applicherà una penalizzazione. Sicurezza Sicurezza Durante leffettuazione delle prove i concorrenti non devono ripercorrere il tracciato nella direzione opposta a quella della prova. Se cè una qualsiasi necessità di ripercorrerlo, i concorrenti devono abbandonare la linea del tracciato e tornare volando lontano da esso per poi riprenderlo ad un punto precedente. Durante leffettuazione delle prove i concorrenti non devono ripercorrere il tracciato nella direzione opposta a quella della prova. Se cè una qualsiasi necessità di ripercorrerlo, i concorrenti devono abbandonare la linea del tracciato e tornare volando lontano da esso per poi riprenderlo ad un punto precedente. Penalità Penalità Ogni tratto al suolo o segnalatore identificato correttamente sulla cartina con uno scarto di 2 mm e qualsiasi elemento di velocità al suolo sarà conteggiato come stabilito. Si applicheranno le seguenti penalità: Ogni tratto al suolo o segnalatore identificato correttamente sulla cartina con uno scarto di 2 mm e qualsiasi elemento di velocità al suolo sarà conteggiato come stabilito. Si applicheranno le seguenti penalità: Penalità al deck di decollo20% Penalità al deck di decollo20% Penalità al deck di atterraggio20% Penalità al deck di atterraggio20% Ripercorrere il tracciato nel senso contrario alla direzione della prova 100% Ripercorrere il tracciato nel senso contrario alla direzione della prova 100% Infrangere la Quarantena100% Infrangere la Quarantena100% Foto o segnalatore mal posizionato sulla cartina > 2mm ma 2mm ma < 5mmnessun punteggio per foto/ segnalatore Foto o segnalatore mal posizionato sulla cartina > 5mmpenalizzazione del 50% del punteggio per foto/ segnalatore Foto o segnalatore mal posizionato sulla cartina > 5mmpenalizzazione del 50% del punteggio per foto/ segnalatore Busta sigillata restituita non sigillatapenalità da specificare Busta sigillata restituita non sigillatapenalità da specificare

272 SLIDE N. 271

273 SLIDE N. 272 NAVIGAZIONE CIRCOLARE E DIAMETRO

274 SLIDE N. 273 Obiettivi Per seguire un tracciato circolare, trovare segnalatori ed identificare tratti distintivi del terreno da fotografie, e localizzare al loro posizione sulla cartina. Può essere richiesto di distinguere tra segnalatori e tratti distintivi del terreno su o fuori dal tracciato. Per seguire un tracciato circolare, trovare segnalatori ed identificare tratti distintivi del terreno da fotografie, e localizzare al loro posizione sulla cartina. Può essere richiesto di distinguere tra segnalatori e tratti distintivi del terreno su o fuori dal tracciato. Possono esserci gate a tempo se parte della prova deve essere effettuata ad una velocità del suolo prevista. Possono esserci gate a tempo se parte della prova deve essere effettuata ad una velocità del suolo prevista.

275 SLIDE N. 274 Riepilogo Ai concorrenti saranno dati: il centro e il raggio del cerchio oppure un cerchio tracciato sulla cartina il centro e il raggio del cerchio oppure un cerchio tracciato sulla cartina la posizione di un punto di partenza (SP) prima del quale non verranno trovati segnalatori, tratti distintivi del terreno o gate a tempo la posizione di un punto di partenza (SP) prima del quale non verranno trovati segnalatori, tratti distintivi del terreno o gate a tempo lora in cui devono sorvolare il punto di partenza lora in cui devono sorvolare il punto di partenza la direzione di volo del cerchio dal punto di partenza la direzione di volo del cerchio dal punto di partenza la posizione del traguardo (FP) dopo il quale non saranno trovati segnalatori o tratti distintivi del terreno la posizione del traguardo (FP) dopo il quale non saranno trovati segnalatori o tratti distintivi del terreno fotografie di caratteristiche del terreno che devono essere identificati fotografie di caratteristiche del terreno che devono essere identificati Se la prova conterrà un elemento di previsione della velocità prima del decollo, il concorrente deve: Se la prova conterrà un elemento di previsione della velocità prima del decollo, il concorrente deve: o dichiarare la velocità al suolo a cui pianifica di volare o dichiarare la velocità al suolo a cui pianifica di volare o selezionare una velocità al suolo tra quelle specificate al briefing. o selezionare una velocità al suolo tra quelle specificate al briefing. Normalmente, la prova comincia e finisce con un Deck di decollo e un deck di atterraggio. Dopo il completamento dellatterraggio al pilota può essere richiesto di entrare nellarea di Quarantena per lassegnazione del punteggio. Normalmente, la prova comincia e finisce con un Deck di decollo e un deck di atterraggio. Dopo il completamento dellatterraggio al pilota può essere richiesto di entrare nellarea di Quarantena per lassegnazione del punteggio.

276 SLIDE N. 275 Sicurezza Durante leffettuazione delle prove i concorrenti non devono ripercorrere il tracciato nella direzione opposta a quella della prova. Se cè una qualsiasi necessità di ripercorrerlo, i concorrenti devono abbandonare la linea del tracciato e tornare volando lontano da esso per poi riprenderlo ad un punto precedente. Durante leffettuazione delle prove i concorrenti non devono ripercorrere il tracciato nella direzione opposta a quella della prova. Se cè una qualsiasi necessità di ripercorrerlo, i concorrenti devono abbandonare la linea del tracciato e tornare volando lontano da esso per poi riprenderlo ad un punto precedente.Penalità Ogni tratto al suolo o segnalatore identificato correttamente sulla cartina con uno scarto di 2 mm e qualsiasi elemento di velocità al suolo sarà conteggiato come stabilito. Si applicheranno le seguenti penalità: Ogni tratto al suolo o segnalatore identificato correttamente sulla cartina con uno scarto di 2 mm e qualsiasi elemento di velocità al suolo sarà conteggiato come stabilito. Si applicheranno le seguenti penalità: Penalità al deck di decollo20%Penalità al deck di decollo20% Penalità al deck di atterraggio20%Penalità al deck di atterraggio20% Ripercorrere il tracciato nel senso contrario alla direzione della prova100%Ripercorrere il tracciato nel senso contrario alla direzione della prova100% Infrangere la Quarantena100%Infrangere la Quarantena100% Foto o segnalatore mal posizionato sulla cartina > 2mm ma 2mm ma < 5mmnessun punteggio per foto/ segnalatore Foto o segnalatore mal posizionato sulla cartina > 5mm penalizzazione del 50% del punteggio per foto/ segnalatoreFoto o segnalatore mal posizionato sulla cartina > 5mm penalizzazione del 50% del punteggio per foto/ segnalatore

277 SLIDE N. 276

278 SLIDE N. 277

279 SLIDE N. 278 RICERCA DEL PUNTO DI VIRATA CON CARBURANTE LIMITATO

280 SLIDE N. 279 Obiettivi Identificare con fotografie date quanti più punti di virata possibili e volare verso di loro entro un tempo limitato e con quantità limitata di carburante. 3 punti di virata saranno obbligatoriamente gate a tempo da sorvolarsi entro 10 secondi di un tempo previsto dal concorrente. Uno dei gate può richiedere un touchdown di precisione. Identificare con fotografie date quanti più punti di virata possibili e volare verso di loro entro un tempo limitato e con quantità limitata di carburante. 3 punti di virata saranno obbligatoriamente gate a tempo da sorvolarsi entro 10 secondi di un tempo previsto dal concorrente. Uno dei gate può richiedere un touchdown di precisione.

281 SLIDE N. 280 Riepilogo Ai concorrenti saranno dati: la posizione ed il punteggio di tutti i gate e punti di virata la posizione ed il punteggio di tutti i gate e punti di virata peso o volume di carburante specificato peso o volume di carburante specificato le fotografie di caratteristiche del suolo che devono essere identificate. le fotografie di caratteristiche del suolo che devono essere identificate. Prima del decollo, il concorrente deve: dichiarare lora prevista in cui i gate saranno sorvolati dichiarare lora prevista in cui i gate saranno sorvolati Normalmente, la prova comincia e finisce con un Deck di decollo e un deck di atterraggio. Dopo il completamento dellatterraggio al pilota può essere richiesto di entrare nellarea di Quarantena per il controllo del carburante e lassegnazione del punteggio. Normalmente, la prova comincia e finisce con un Deck di decollo e un deck di atterraggio. Dopo il completamento dellatterraggio al pilota può essere richiesto di entrare nellarea di Quarantena per il controllo del carburante e lassegnazione del punteggio.Sicurezza Durante leffettuazione delle prove i concorrenti devono essere consapevoli che i loro percorsi possono incrociare quelli di altri velivoli. I concorrenti devono costantemente osservare con attenzione il cielo e dovrebbero evitare le altezze prevedibili. Durante leffettuazione delle prove i concorrenti devono essere consapevoli che i loro percorsi possono incrociare quelli di altri velivoli. I concorrenti devono costantemente osservare con attenzione il cielo e dovrebbero evitare le altezze prevedibili.

282 SLIDE N. 281 Punteggi Generalmente, a ogni foto saranno assegnati 100 punti e a ciascun gate a tempo 200 punti. Generalmente, a ogni foto saranno assegnati 100 punti e a ciascun gate a tempo 200 punti. Si applicheranno le seguenti penalità: Penalità al deck di decollo20% Penalità al deck di decollo20% Penalità al deck di atterraggio20% Penalità al deck di atterraggio20% Infrangere la Quarantena100% Infrangere la Quarantena100% Foto erroneamente identificata sulla cartina penalizzazione del 50% del punteggio fotografico Foto erroneamente identificata sulla cartina penalizzazione del 50% del punteggio fotografico Errore di tempo al gate > 10 secondi rispetto alle previsioni10 punti/secondo Errore di tempo al gate > 10 secondi rispetto alle previsioni10 punti/secondo Sforamento del tempo massimo di durata della prova10 punti/secondo Sforamento del tempo massimo di durata della prova10 punti/secondo

283 SLIDE N. 282

284 SLIDE N. 283

285 SLIDE N.284 DECOLLO CORTO ED ATTERRAGGIO AL DI SOPRA DI UN OSTACOLO h Ostacolo = 1m Direzione decolloDirezione vento 25m Direzione atterraggio Devono essere predisposte due aree di larghe 25m, una per il decollo e laltra per latterraggio. Un ostacolo ben visibile (striscia, fettuccia) posto ad 1 m di altezza separerà le due aree. Sullarea di decollo il pilota sceglierà la posizione (distanza dalla striscia di separazione) da cui decollare. Tenterà il decollo senza rompere la striscia di separazione. Volerà sul circuito a allaltezza stabilita al briefing andrà allatterraggio passando sopra la striscia di separazione senza romperla. Atterrerà nellarea predisposta il più vicino possibile alla striscia di separazione Etc Etc

286 SLIDE N.285

287 SLIDE N.286 Obiettivi Lobiettivo è che il velivolo decolli sopra a e lontano da un ostacolo, cominciando la corsa di decollo quanto più vicino possibile allostacolo Riepilogo La prova simula un decollo da un campo corto sopra una siepe rappresentata da un nastro steso attraverso la pista ad unaltezza di 1 metro dal suolo. Il pilota può posizionare il velivolo sulla pista quanto più vicino al nastro desidera. La distanza sarà misurata dal centro della ruota principale ed arrotondato al più vicino 0,1 m. Il velivolo deve decollare sopra il nastro senza romperlo. Decollo Lordine di decollo sarà specificato al briefing della prova. Il pilota deve posizionare il velivolo quanto più vicino al nastro desidera e non deve decollare fino a quando non gli viene ordinato dallAddetto. La forma del segnale che lAddetto userà allo scopo sarà specificata al briefing. Procedura dopo il decollo La procedura da seguire dopo il decollo sarà specificata al briefing.

288 SLIDE N.287 Punteggio In ogni classe il concorrente che comincia la corsa di decollo più vicino al nastro (DMIN) e si allontana senza romperlo otterrà 250 punti. Agli altri concorrenti i punteggi saranno assegnati in base alla loro distanza dal nastro alla partenza della loro corsa di decollo (DP) relativa alla DMIN. Al pilota saranno assegnati zero punti se: Il velivolo comincia il decollo prima stazionamento Il velivolo comincia il decollo prima che gli venga dato lok dagli Addetti Il velivolo non vola sopra il nastro Una qualsiasi parte del velivolo rompe il nastro Così il calcolo del punteggio sarà (250 x DMIN / DP) con punteggio massimo 250.

289 SLIDE N.288

290 SLIDE N.289 Obiettivi Lobiettivo è che il velivolo passi sopra un ostacolo, per atterrare e fermarsi quanto più vicino possibile allo stesso. Riepilogo La prova simula un atterraggio su campo corto sopra una siepe rappresentata da un nastro steso attraverso la pista ad unaltezza di 1 metro dal suolo. Il pilota deve atterrare sopra il nastro e fermarsi. La distanza sarà misurata dal centro della ruota principale ed arrotondato al più vicino 0,1 m.

291 SLIDE N.290 Unione Questa prova farà parte di unaltra prova. Le istruzioni per lunione saranno fornite al briefing o nelle istruzioni della prova principale. Atterraggio Una volta che il velivolo ha cominciato lavvicinamento finale, non è consentita nessuna deviazione di 90° in aria o al suolo dalla linea centrale del deck. Il pilota può scegliere qualunque regolazione del motore voglia oppure può spegnere il motore a meno che non sia stato altrimenti ordinato al briefing. Il velivolo deve arrivare ad una completa immobilità e non deve essere spostato fino a quando non ordinato dagli addetti.

292 SLIDE N.291 Punteggio In ogni classe il concorrente che si ferma più vicino al nastro (DMIN) avendolo passato senza romperlo otterrà 250 punti. Agli altri concorrenti i punteggi saranno assegnati in base alla loro distanza dal nastro al momento in cui si fermano (DP) relativa alla DMIN. Al pilota saranno assegnati zero punti se: Il velivolo non vola sopra il nastro Qualsiasi parte del velivolo tocca il suolo prima del deck Il velivolo rompe il nastro Una qualsiasi parte del velivolo rompe il nastro Il velivolo vira di più di 90° dalla linea centrale del deck tra linizio dellavvicinamento allatterraggio e il raggiungimento dellimmobilità Il velivolo non è in grado di rullare o decollare senza aiuto a seguito di touchdown, sebbene il mancato avviamento del motore non comporterà penalizzazioni. Così il calcolo del punteggio sarà (250 x DMIN / DP) con punteggio massimo 250.

293 SLIDE N. 292 Segue DECOLLO CORTO ED ATTERRAGGIO AL DI SOPRA DI UN OSTACOLO PUNTEGGIO DECOLLO : si ricava dal valore (distanza) della zona dalla quale il pilota decolla (la parte dellapparecchio più vicina alla striscia di separazione). Il punteggio sarà nullo per corsa di decollo fuori dallarea predisposta o per rottura della striscia di separazione PUNTEGGIO ATTERRAGGIO : si ricava dal valore (distanza) della zona nella quale le ruote principali dellapparecchio toccano terra e vi rimangano in contatto. Lapparecchio che atterra su una linea di separazione tra due zone di punteggio riceverà il punteggio maggiore (più lontano). Il punteggio sarà nullo per la rottura della striscia di separazione, per luscita dallarea di atterraggio, per limpossibilità di lasciare larea con i propri mezzi. Non verranno date penalità per avaria del motore nella rimessa in moto.

294 SLIDE N. 293

295 SLIDE N. 294

296 SLIDE N. 295 DECOLLO ED ATTERRAGGIO DI PRECISIONE

297 SLIDE N. 296 Obiettivo Effettuare un decollo pulito al primo tentativo del deck e successivamente atterrare il più vicino possibile al punto Effettuare un decollo pulito al primo tentativo del deck e successivamente atterrare il più vicino possibile al puntoDescrizione Al pilota sono permessi 4 tentativi di decollo, sale a 500 ft sopra il bersaglio, spegne il motore prima di passare attraverso un gate e cerca di effettuare un primo tocco il più vicino possibile al centro del bersaglio consistente in una serie di cerchi concentrici. Al pilota sono permessi 4 tentativi di decollo, sale a 500 ft sopra il bersaglio, spegne il motore prima di passare attraverso un gate e cerca di effettuare un primo tocco il più vicino possibile al centro del bersaglio consistente in una serie di cerchi concentrici. Regole particolari Il pilota riceve 250 punti per un decollo pulito al primo tentativo, 170 per il secondo tentativo, 90 per il terzo e zero per il quarto. Il pilota riceve 250 punti per un decollo pulito al primo tentativo, 170 per il secondo tentativo, 90 per il terzo e zero per il quarto. Il circuito deve essere volato come specificato al briefing. Il circuito deve essere volato come specificato al briefing. Il primo tocco del suolo da parte dei piedi del pilota è il punto dal quale sarà calcolato il punteggio del pilota. Un primo tocco effettuato su una linea ottiene il punteggio più alto. Il primo tocco del suolo da parte dei piedi del pilota è il punto dal quale sarà calcolato il punteggio del pilota. Un primo tocco effettuato su una linea ottiene il punteggio più alto. I concorrenti riceveranno zero se il pilota o una qualsiasi parte del velivolo tocca il terreno allesterno del deck durante leffettuazione della prova. I concorrenti riceveranno zero se il pilota o una qualsiasi parte del velivolo tocca il terreno allesterno del deck durante leffettuazione della prova. I concorrenti riceveranno punteggio di atterraggio zero: I concorrenti riceveranno punteggio di atterraggio zero: motore non spento prima della zona stabilita; motore non spento prima della zona stabilita; gate non attraversato correttamente; gate non attraversato correttamente; cadere come conseguenza dellatterraggio. cadere come conseguenza dellatterraggio.

298 SLIDE N. 297 Punteggio Punteggio del pilota = (Bto + Bld) Punteggio del pilota = (Bto + Bld) Dove: Dove: Bto = Punti bonus per i decollo del pilota Bto = Punti bonus per i decollo del pilota Bld = Punti bonus per latterraggio del pilota Bld = Punti bonus per latterraggio del pilota

299 SLIDE N. 298

300 SLIDE N. 299 NAVIGAZIONE PURA Obiettivo Effettuare un percorso tra quanti più punti di virata o segnalatori possibili, allinterno di una finestra temporale e ritornare al deck. Effettuare un percorso tra quanti più punti di virata o segnalatori possibili, allinterno di una finestra temporale e ritornare al deck.Punteggio Punteggio del pilota = 1000 x __NBp__ Punteggio del pilota = 1000 x __NBp__ NBmax NBmax Dove, secondo il briefing: Dove, secondo il briefing: O: O: NBp = numero dei segnalatori a terra e/o punti di virata che il pilota raccoglie nella prova NBp = numero dei segnalatori a terra e/o punti di virata che il pilota raccoglie nella prova NBmax = numero massimo di segnalatori a terra e/o punti di virata raccolti nella prova NBmax = numero massimo di segnalatori a terra e/o punti di virata raccolti nella prova OPPURE OPPURE NBp = distanza volata dal pilota nella prova NBp = distanza volata dal pilota nella prova NBmax = distanza massima volata nella prova NBmax = distanza massima volata nella prova

301 SLIDE N. 300

302 SLIDE N. 301 RISPARMIO PURO Obiettivo Obiettivo Decollare con una quantità di carburante misurata e rimanere in volo il più a lungo possibile e ritornare al deck. Decollare con una quantità di carburante misurata e rimanere in volo il più a lungo possibile e ritornare al deck. Regole particolari Regole particolari Decollo libero entro una finestra temporale. Decollo libero entro una finestra temporale. Comporterà penalità lallontanamento dalla vista degli Addetti o luscita dallarea di volo consentita. Comporterà penalità lallontanamento dalla vista degli Addetti o luscita dallarea di volo consentita. Atterraggio fuori dal limite del campo di volo: zero punti. Atterraggio allinterno del campo di volo ma allesterno del deck: penalità del 20% Atterraggio fuori dal limite del campo di volo: zero punti. Atterraggio allinterno del campo di volo ma allesterno del deck: penalità del 20% Punteggio Punteggio Punteggio del pilota = Punteggio del pilota =Dove: Tp = tempo del pilota Tp = tempo del pilota Tmax = tempo più lungo realizzato per completare la prova. Tmax = tempo più lungo realizzato per completare la prova.

303 SLIDE N. 302 E …… FACCIAMOLO QUESTO CAMPIONATO MA DOVE?

304 SLIDE N. 303 UNA MANCHE AL NORD

305 SLIDE N. 304 UNA MANCHE AL CENTRO

306 SLIDE N. 305 UNA MANCHE AL SUD O NELLE ISOLE

307 SLIDE N. 306

308 SLIDE N.307 PER CONCLUDERE …………. ABBIAMO PARLATO DI: ABBIAMO PARLATO DI: * REGOLAMENTI * GARE, SPERANDO DI AVER STUZZICATO LA CURIOSITA DI TUTTI E LA VOGLIA DI INIZIARE A PENSARE DI CIMENTARSI IN QUALCHE PROVA DI CAMPIONATO. DIAMO PROVA DEL NOSTRO ENTUSIASMO ………… SPERANDO DI AVER STUZZICATO LA CURIOSITA DI TUTTI E LA VOGLIA DI INIZIARE A PENSARE DI CIMENTARSI IN QUALCHE PROVA DI CAMPIONATO. DIAMO PROVA DEL NOSTRO ENTUSIASMO …………

309 SLIDE N.308

310 SLIDE N. 309 QUI TERMINA LA NOSTRA CHIACCHIERATA ………….. …. SALUTI ED ABBRACCI ……. …. SALUTI ED ABBRACCI ……. ……….. ED A PRESTO RIVEDERCI SUI CAMPI DI VOLO


Scaricare ppt "SLIDE N.1 2 3 Stage su Campionato Italiano 2006 e Codice Sportivo FAI."

Presentazioni simili


Annunci Google