La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Subdirección de Investigación y Extensión Liceo Labriola – Ostia (Roma) X Festa della vita. Tema: Comunicazione e vita 1 I rischi della rete Cesare Maramici.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Subdirección de Investigación y Extensión Liceo Labriola – Ostia (Roma) X Festa della vita. Tema: Comunicazione e vita 1 I rischi della rete Cesare Maramici."— Transcript della presentazione:

1 Subdirección de Investigación y Extensión Liceo Labriola – Ostia (Roma) X Festa della vita. Tema: Comunicazione e vita 1 I rischi della rete Cesare Maramici Il gruppo di lavoro ha prodotto: Un video Un video Un questionario somministrato agli allievi del Labriola Un questionario somministrato agli allievi del Labriola Un documento che illustra i risultati della ricerca Un documento che illustra i risultati della ricerca

2 2 X Festa della vita. Tema: Comunicazione e vita Liceo Labriola, Ostia (Roma) La situazione attuale di Internet. In qualche anno, Internet si è imposto come il media più diffuso nel mondo, secondo lunione internazionale delle telecomunicazioni (UIT), la cifra di due miliardi di internauti è stata superata nel 2012, In qualche anno, Internet si è imposto come il media più diffuso nel mondo, secondo lunione internazionale delle telecomunicazioni (UIT), la cifra di due miliardi di internauti è stata superata nel 2012, e siamo arrivati ai 200 milioni di messaggi quotidiani, e siamo arrivati ai 200 milioni di messaggi quotidiani, l 84% di coloro che navigano sul web utilizzano i social network (Facebook ha festeggiato il miliardo di utenti nel 2013). l 84% di coloro che navigano sul web utilizzano i social network (Facebook ha festeggiato il miliardo di utenti nel 2013). Dopo la radio e il televisore, il dispositivo ICT più diffuso tra le famiglie povere dei Paesi in via di sviluppo è il telefono cellulare mentre luso di PC nei paesi a basso reddito è estremamente basso e praticamente trascurabile nelle zone rurali. L introduzione del telefono cellulare nelle economie sviluppate e in transizione attualmente supera i 100 abbonamenti ogni 100 abitanti, mentre nei paesi in via di sviluppo è pari a 58. Dopo la radio e il televisore, il dispositivo ICT più diffuso tra le famiglie povere dei Paesi in via di sviluppo è il telefono cellulare mentre luso di PC nei paesi a basso reddito è estremamente basso e praticamente trascurabile nelle zone rurali. L introduzione del telefono cellulare nelle economie sviluppate e in transizione attualmente supera i 100 abbonamenti ogni 100 abitanti, mentre nei paesi in via di sviluppo è pari a 58. Fonte: The Information Economy Report 2010, Nazioni Unite Fonte: The Information Economy Report 2010, Nazioni Unite

3 3 X Festa della vita. Tema: Comunicazione e vita Liceo Labriola, Ostia (Roma) La situazione attuale di Internet. Il digital divide e la censura Un terzo della popolazione mondiale (34%) ha accesso ad Internet Un terzo della popolazione mondiale (34%) ha accesso ad Internet mentre soltanto il 15% in Africa, il 27.5 % in Asia. mentre soltanto il 15% in Africa, il 27.5 % in Asia. Lo stesso divario digitale è presente nella stessa Europa, ad esempio solo un terzo delle famiglie bulgare è connesso rispetto a i 9 su 10 degli olandesi. Lo stesso divario digitale è presente nella stessa Europa, ad esempio solo un terzo delle famiglie bulgare è connesso rispetto a i 9 su 10 degli olandesi. Inoltre in molti Paesi, specialmente nei Paesi in via di sviluppo, cè una grande differenza nellaccessibilità dellinformazione e luso dellICT tra aree urbane e aree rurali, con un notevole ritardo delle aree rurali. Inoltre in molti Paesi, specialmente nei Paesi in via di sviluppo, cè una grande differenza nellaccessibilità dellinformazione e luso dellICT tra aree urbane e aree rurali, con un notevole ritardo delle aree rurali. Un altro problema della rete è la censura, in molti Paesi come la Cina, Siria, Iran i Governi hanno un rigido controllo dellaccesso alla rete. Un altro problema della rete è la censura, in molti Paesi come la Cina, Siria, Iran i Governi hanno un rigido controllo dellaccesso alla rete. Fonte: – 2012, Reporters sans frontières, Articolo : Communication le Buzz mondial da La vie- Le Monde /173 Fonte: – 2012, Reporters sans frontières, Articolo : Communication le Buzz mondial da La vie- Le Monde /173http://www.Internetworldstats.com

4 4 X Festa della vita. Tema: Comunicazione e vita Liceo Labriola, Ostia (Roma) La situazione di Internet oggi La situazione di Internet oggi

5 5 X Festa della vita. Tema: Comunicazione e vita Liceo Labriola, Ostia (Roma) Il World Summit of the Information Society, Tunisi 2005 Il World Summit of the Information Society, Tunisi 2005 Il vertice mondiale sulla società dellinformazione (WSIS) nel 2005 tra i 10 obiettivi adottati ha proposto: Il vertice mondiale sulla società dellinformazione (WSIS) nel 2005 tra i 10 obiettivi adottati ha proposto: di connettere tutte le scuole e le università ad Internet (obiettivo 2) di connettere tutte le scuole e le università ad Internet (obiettivo 2) e adattare il curriculum delle scuole di ogni ordine e grado per affrontare le sfide della società dellinformazione (obiettivo 7) e adattare il curriculum delle scuole di ogni ordine e grado per affrontare le sfide della società dellinformazione (obiettivo 7) nel 2009 il 77% delle scuole nel mondo aveva un accesso ad Internet, LEuropa andava oltre il 90% nel 2009 il 77% delle scuole nel mondo aveva un accesso ad Internet, LEuropa andava oltre il 90% Il termine per il raggiungimento degli obiettivi del WSIS è il 2015 in linea con la data degli Obiettivi del Millennio. Il termine per il raggiungimento degli obiettivi del WSIS è il 2015 in linea con la data degli Obiettivi del Millennio. ( I primi due obiettivi del millennio sono : sradicare la povertà estrema e la fame e rendere universale leducazione primaria). ( I primi due obiettivi del millennio sono : sradicare la povertà estrema e la fame e rendere universale leducazione primaria). Fonte: World Telecommunication/ICT Development Report 2010, Fonte: World Telecommunication/ICT Development Report 2010,

6 6 X Festa della vita. Tema: Comunicazione e vita Liceo Labriola, Ostia (Roma) Cyber pedofilia Cyber pedofilia Cyber bullismo Cyber bullismo Cyber crime Cyber crime I pericoli della rete

7 7 X Festa della vita. Tema: Comunicazione e vita Liceo Labriola, Ostia (Roma) Cyber pedofilia e Cyber bullismo Secondo i dati diffusi dal Viminale, nel 2012 in Italia sono state 78 le persone arrestate per pedofilia online, 335 le denunce presentate, i siti monitorati, 412 le perquisizioni effettuate e 461 i siti web pedo-pornografici inseriti nella black list nel 2012 ed oscurati. Secondo i dati diffusi dal Viminale, nel 2012 in Italia sono state 78 le persone arrestate per pedofilia online, 335 le denunce presentate, i siti monitorati, 412 le perquisizioni effettuate e 461 i siti web pedo-pornografici inseriti nella black list nel 2012 ed oscurati. Dai risultati di una ricerca organizzato dal Ministero dellIstruzione, uno studente italiano su quattro compie o subisce atti di prevaricazione via web, soprattutto sui social network: il 26% di ragazzi ne è vittima, mentre il 23,5% si definirebbe cyber bullo. Dai risultati di una ricerca organizzato dal Ministero dellIstruzione, uno studente italiano su quattro compie o subisce atti di prevaricazione via web, soprattutto sui social network: il 26% di ragazzi ne è vittima, mentre il 23,5% si definirebbe cyber bullo. Da una ricerca realizzata nei Paesi anglosassoni sui suicidi di 24 femmine e 17 maschi avvenuti in un età compresa tra i 13 e i 18 anni emerge che il 78% delle vittime erano perseguitate sia nella vita reale a scuola sia on-line, mentre solo il 17 per cento sono stati esclusivamente vittime di cyber bullismo. Da una ricerca realizzata nei Paesi anglosassoni sui suicidi di 24 femmine e 17 maschi avvenuti in un età compresa tra i 13 e i 18 anni emerge che il 78% delle vittime erano perseguitate sia nella vita reale a scuola sia on-line, mentre solo il 17 per cento sono stati esclusivamente vittime di cyber bullismo. Questo dato sembrerebbe confermare leffetto moltiplicatore del web. Questo dato sembrerebbe confermare leffetto moltiplicatore del web. Fonte: studio americano (LeBlanc, J. C. (2012). Cyber bullying and Suicide: A Retrospective Analysis of 41 Cases. Fonte: studio americano (LeBlanc, J. C. (2012). Cyber bullying and Suicide: A Retrospective Analysis of 41 Cases.

8 8 X Festa della vita. Tema: Comunicazione e vita Liceo Labriola, Ostia (Roma) Cyber crime Nel 2011 ogni giorno sono state spedite per il mondo 42 miliardi di mail spam, nella finta azione per ottenere informazioni personali viene usata una esca. In Italia secondo dati della Microsoft esistono un milione e 400mila computer infetti, il 9 per mille (rispetto al 7 per mille nel mondo). Nel 2011 ogni giorno sono state spedite per il mondo 42 miliardi di mail spam, nella finta azione per ottenere informazioni personali viene usata una esca. In Italia secondo dati della Microsoft esistono un milione e 400mila computer infetti, il 9 per mille (rispetto al 7 per mille nel mondo). Roma è la seconda città al mondo per pc zombie dopo Taipei, e 60 mila è il numero di computer che a Roma sono collegati di nascosto ad una botnet (pc controllati da remoto di cui si servono gli hacker per i loro attacchi mirati). Roma è la seconda città al mondo per pc zombie dopo Taipei, e 60 mila è il numero di computer che a Roma sono collegati di nascosto ad una botnet (pc controllati da remoto di cui si servono gli hacker per i loro attacchi mirati). fonte: Siamo in cyber guerra inchiesta del giornale La repubblica, venerdì 5 ottobre 2012 fonte: Siamo in cyber guerra inchiesta del giornale La repubblica, venerdì 5 ottobre 2012

9 9 X Festa della vita. Tema: Comunicazione e vita Liceo Labriola, Ostia (Roma) Come proteggersi??? La scuola italiana ha la necessità di avviare, fin dalle elementari, un processo educativo: dobbiamo dare ai ragazzi gli strumenti per poter vivere in questa società più liquida". Così il ministro dell'Istruzione, Francesco Profumo, in occasione della presentazione del progetto "Generazioni connesse", che ha promosso in oltre 200 scuole interventi di sensibilizzazione e formazione per la sicurezza in Rete. La scuola italiana ha la necessità di avviare, fin dalle elementari, un processo educativo: dobbiamo dare ai ragazzi gli strumenti per poter vivere in questa società più liquida". Così il ministro dell'Istruzione, Francesco Profumo, in occasione della presentazione del progetto "Generazioni connesse", che ha promosso in oltre 200 scuole interventi di sensibilizzazione e formazione per la sicurezza in Rete. Vista la gravità del fenomeno per poter sensibilizzare le giovani generazioni sul problema è stata promossa la Settimana Nazionale della Sicurezza in Rete, un'iniziativa promossa da SicuramenteWeb, Polizia Postale, Skuola.net, Abilad e Unione dei Consumatori. Questa giornata è stata istituita dalla Commissione Europea circa 10 anni fa allo scopo di sensibilizzare la popolazione alluso responsabile e sicuro delle nuove tecnologie, in particolare Internet. Vista la gravità del fenomeno per poter sensibilizzare le giovani generazioni sul problema è stata promossa la Settimana Nazionale della Sicurezza in Rete, un'iniziativa promossa da SicuramenteWeb, Polizia Postale, Skuola.net, Abilad e Unione dei Consumatori. Questa giornata è stata istituita dalla Commissione Europea circa 10 anni fa allo scopo di sensibilizzare la popolazione alluso responsabile e sicuro delle nuove tecnologie, in particolare Internet.

10 10 X Festa della vita. Tema: Comunicazione e vita Liceo Labriola, Ostia (Roma) I risultati del questionario (risultati parziali) Hanno risposto 58 Maschi e 25 Femmine Quando hai effettuato la prima connessione a Internet? 25% tra i sei e gli otto anni Quando hai effettuato la prima connessione a Internet? 25% tra i sei e gli otto anni Quando hai effettuato la prima iscrizione a un social network? 15% prima dei 10 anni 50% tra 11 e 12 anni Quando hai effettuato la prima iscrizione a un social network? 15% prima dei 10 anni 50% tra 11 e 12 anni I tuoi genitori sono in possesso della tua password di accesso a un social network? 75% No I tuoi genitori sono in possesso della tua password di accesso a un social network? 75% No Quale fenomeno avverti come principale minaccia? cyber bullismo 13% le molestie di un adulto 25% Quale fenomeno avverti come principale minaccia? cyber bullismo 13% le molestie di un adulto 25% Sei mai stata testimone di atti di cyber-bullismo da parte di coetanei? 25% dichiara di si Sei mai stata testimone di atti di cyber-bullismo da parte di coetanei? 25% dichiara di si Hai mai postato qualcosa sul web e poi ti sei pentito? 30% si Hai mai postato qualcosa sul web e poi ti sei pentito? 30% si Gli adolescenti trovano conforto negli adulti in generale? Si 40% No 60% Gli adolescenti trovano conforto negli adulti in generale? Si 40% No 60% Quale contromisura adottare per arginare il fenomeno del cyber-bullismo? Quale contromisura adottare per arginare il fenomeno del cyber-bullismo? maggior sensibilizzazione e prevenzione da parte delle scuole e istituzioni 20%maggior sensibilizzazione e prevenzione da parte delle scuole e istituzioni 20% maggior vigilanza da parte dei genitori 20%maggior vigilanza da parte dei genitori 20% intervento dei gestori dei social network 30%intervento dei gestori dei social network 30%

11 11 X Festa della vita. Tema: Comunicazione e vita Liceo Labriola, Ostia (Roma) Materiale prodotto durante il corso I rischi della rete Un video, Un video, Un documento con la sintesi della ricerca effettuata, Un documento con la sintesi della ricerca effettuata, rischidellareteversionefinalever2.doc rischidellareteversionefinalever2.doc rischidellareteversionefinalever2.doc rischidellareteversionefinalever2.doc Un power point (sintesi della ricerca) Un power point (sintesi della ricerca) I risultati parziali del questionario somministrato agli allievi del liceo I risultati parziali del questionario somministrato agli allievi del liceo

12 12 X Festa della vita. Tema: Comunicazione e vita Liceo Labriola, Ostia (Roma) Grazie


Scaricare ppt "Subdirección de Investigación y Extensión Liceo Labriola – Ostia (Roma) X Festa della vita. Tema: Comunicazione e vita 1 I rischi della rete Cesare Maramici."

Presentazioni simili


Annunci Google