La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Corso di Reti di Calcolatori A.A. 2005-2006 Prof. D. Rosaci Capitolo Terzo: Esempi di Reti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Corso di Reti di Calcolatori A.A. 2005-2006 Prof. D. Rosaci Capitolo Terzo: Esempi di Reti."— Transcript della presentazione:

1 Corso di Reti di Calcolatori A.A Prof. D. Rosaci Capitolo Terzo: Esempi di Reti

2 D. Rosaci Corso di Reti di Calcolatori Capitolo Terzo Novell NetWare - 1 E il modello di rete locale più popolare nel mondo E basata sul modello client-server Utilizza la seguente pila di protocolli

3 D. Rosaci Corso di Reti di Calcolatori Capitolo Terzo Novell NetWare - 2 Il livello fisico e data link possono essere scelti tra diversi standard industriali Il livello di rete utilizza un protocollo di comunicazione non affidabile privo di connessione, chiamato IPX, simile ad IP A livello transport si trovano il protocollo NCP, cuore del sistema, che fornisce vari servizi oltre a quello di trasporto dati, e SPX che fornisce solo trasporto dati Non esistono livelli session e presentation, e diversi protocolli applicativi sono disponibili a livello application

4 D. Rosaci Corso di Reti di Calcolatori Capitolo Terzo Novell NetWare - 3 Formato del pacchetto IPX

5 D. Rosaci Corso di Reti di Calcolatori Capitolo Terzo ARPANET - 1 Rete Geografica Voluta dal Dipartimento della Difesa statunitense al tempo della guerra fredda Sviluppata dalla Advanced Research Projects Agency (ARPA) Si basò sullallora nuova idea di rete a commutazione di pacchetto E composta da host e da sottoreti

6 D. Rosaci Corso di Reti di Calcolatori Capitolo Terzo ARPANET - 2 Le sottoreti consistono di minicalcolatori chiamati Interface Message Processors (IMP), ed ogni IMP è connesso ad almeno altri due IMP La sottorete usa comunicazioni privi di connessioni e inaffidabili (sottorete datagramma) per essere robusta Ogni nodo della rete è formato da una coppia host- IMP nella stessa stanza, collegati da cavi corti Fu la prima rete di tipo store and forward

7 D. Rosaci Corso di Reti di Calcolatori Capitolo Terzo ARPANET - 3 Gli IMP erano collegati da linee a 56 kbps, noleggiati dalle aziende telefoniche I programmi erano divisi in due parti: host e sottorete Programmi per la sottorete – Connessione host-IMP – Protocollo IMP-IMP – Protocollo sorgente IMP-destinazione IMP

8 D. Rosaci Corso di Reti di Calcolatori Capitolo Terzo ARPANET - 4 Vari ricercatori (per lo più studenti di dottorato) progettarono nel 1969 la rete sperimentale con i quattro nodi UCLA, UCSB, SRI e Utah University La rete si ampliò rapidamente fino a coprire tutto il territorio degli Stati Uniti Essenziale fu ladozione dei protocolli TCP/IP nel 1974 per gestire comunicazioni fra reti differenti Negli anni 80, ARPANET divenne operativa e loriginale rete militare venne separata in una sottorete chiamata MILNET Più avanti venne creato il Domain Naming Server (DNS) per rendere più semplice la ricerca degli host destinazione Nel 1990 ARPANET concluse la sua attività

9 D. Rosaci Corso di Reti di Calcolatori Capitolo Terzo NSFNET La National Science Foundation (NSF) progettò nel 1984 un successore di ARPANET Prima si progettò una dorsale per collegare i supercalcolatori della NSF. Ad ogni supercalcolatore era affiancato un minicomputer chiamato fuzzball. I fuzzball erano collegati mediante linee telefoniche a 56 kbps. Fin dallinizio, venne adottata la tecnologia TCP/IP Successivamente, alla dorsale vennero collegate una ventina di reti regionali, formando la rete NSFNET NSFNET venne collegata ad ARPANET attraverso un collegamento IMP-fuzzball situato presso luniversità di Carnegie-Mellon Questo tipo di rete ispirò altre reti similari in Europa, come EBONE ed EuropaNET

10 D. Rosaci Corso di Reti di Calcolatori Capitolo Terzo Internet Nella seconda metà degli anni 80, molte reti regionali si collegarono al complesso ARPANET-NSFNET, e collegamenti vennero realizzati anche con lEuropa, il Pacifico ed il Canada Questa collezione di Reti fu chiamata Internet Oggi decine di milioni di host e centinaia di milioni di utenti sono collegati a questa Rete

11 D. Rosaci Corso di Reti di Calcolatori Capitolo Terzo Cosa significa Essere su Internet? Una macchina è su Internet se utilizza una pila di protocolli TCP/IP, ha un suo indirizzo IP, e ha la capacità di spedire pacchetti IP ad una qualunque altra macchina su Internet Nel 1992 venne fondata la Internet Society, società che gestisce e controlla Internet Servizi fondamentali: – Posta Elettronica – News – Collegamento remoto – Trasferimento di archivi Allinizio degli anni 90 Internet era popolata per lo più da ricercatori e accademici. A quellepoca, linvenzione del World Wide Web, per opera del fisico del CERN Tim Barners-Lee, portò alla rete milioni di nuovi utenti non accademici.


Scaricare ppt "Corso di Reti di Calcolatori A.A. 2005-2006 Prof. D. Rosaci Capitolo Terzo: Esempi di Reti."

Presentazioni simili


Annunci Google