La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Reti Per migliorare la produttività gli utenti collegano i computer tra di loro formando delle reti al fine di condividere risorse hardware e software.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Reti Per migliorare la produttività gli utenti collegano i computer tra di loro formando delle reti al fine di condividere risorse hardware e software."— Transcript della presentazione:

1 Reti Per migliorare la produttività gli utenti collegano i computer tra di loro formando delle reti al fine di condividere risorse hardware e software.

2 Una rete di computer è un insieme di computer vicini o lontani che possono scambiarsi informazioni via cavo proprietario, o su linea telefonica e satellitare. La rete informatica permette di mettere in comune risorse, rendendo possibile la collaborazione a distanza per la realizzazione di un progetto. Ciò aumenta la produttività in tutti i campi. Ad esempio la rete globale Internet ha reso possibile mettere in comune le informazioni residenti su tutti i computer del mondo collegati in rete.

3 Una rete può estendersi su computer vicini oppure lontani.
LAN. Local Area Network. Rete su area locale. Si tratta di piccole reti di computer estese su aree ridotte come una stanza o al massimo un edificio. Una LAN si ha in una piccola azienda o, comunque, laddove le informazioni rimangono all'interno dell'azienda. MAN. Metropolitan Area Network. Rete su area metropolitana. Si appoggia a reti pubbliche, quale quella telefonica. Tale rete raggiunge tutti gli edifici e quindi può collegare reti locali (LAN). WAN. Wide Area Network. Reti su grande area geografica. Essi connettono LAN e MAN. Tale rete fa uso di tutti i mezzi trasmissivi (satellite, fibra ottica, ecc.). Internet è una WAN per eccelenza.

4 Rete locale Peer to Peer di tipo ad anello

5 Rete locale di tipo a BUS in cavo coassiale
Dummy load Dummy load Rete locale di tipo a BUS in cavo coassiale

6 I vantaggi nell’uso di reti locali sono:
Lavoro di gruppo. Condivisione di risorse Migliore affidabilità del sistema

7 Le reti indipendentemente dalla loro tipologia sono costituiti da un Server e da vari client
Il Server contiene le risorse hardware e software da condividere. È gestito dall’Amministratore di rete o di sistema. L’Amministratore di rete è l’operatore responsabile della Sicurezza e della Privacy della rete. L’accesso al Server da parte dei Client è regolamentato dalla Username (individua l’utente) e da una Password (parola nascosta d’accesso). Username e Password sono assegnati dall’Amministratore di rete.

8 HUB Server Client Rete Client - Server di tipo a stella

9 Un uso tipico della rete informatica e la creazione di una unica banca dati per lo scambio automatico di informazioni tra le aziende (EDI - Electronic Data Interchange), ottenendo in tal modo un notevole risparmio di tempo con conseguente riduzione di costi e aumento di efficienza operativa.

10 I n t e r n e t Point Of Presence

11 Internet (la rete delle reti) nacque per scopi militari negli USA intorno agli anni ’60, e in origine si chiamava ARPANET , nel tempo si è trasformata rapidamente nella più praticata via d'informazione oggi presente. Dal punto di vista strettamente tecnico, Internet è una rete telematica che collega milioni di computer in tutto il mondo.

12 (Transfert Control Protocol / Internet Protocol).
Per essere più precisi, INTERNET interconnette migliaia di sottoreti di computer. Questo è reso possibile dalla condivisione di un insieme di regole comuni; il "protocollo di comunicazione” conosciuto come: TCP/IP (Transfert Control Protocol / Internet Protocol).

13 nodo nodo nodo informazione nodo Il TCP/IP divide l’informazione in pacchetti è la ricostruisce a destinazione

14 Per connettere a Internet un PC tramite la rete telefonica PSTN (Public Switched Telephone Network), è necessario un dispositivo di Input / output in grado di tradurre il segnale di tipo Digitale del PC in segnale Analogico adatto a essere trasmesso sulla rete pubblica telefonica.

15 Questo dispositivo viene chiamato MODEM (MOdulatore DEModulatore).
Può essere interno, o esterno e allora si collega tra una presa telefonica e la porta seriale (com1 o com2) o la porta USB del PC.

16

17 Se invece si è allacciati a una linea telefonica ISDN (Integrated Service Digital Network) dove i dati viaggiano già in modo digitale non c’è bisogno di un modem, ma di un dispositivo adattatore chiamato: TA (Translator Adapter)

18 Baud Rate (bit/sec) o BPS (Bit per Secondo
La velocità di trasmissione dei dati dipende da: Il tipo di linea di trasmissione; La velocità dei modem o delle schede di rete; La velocità di trasferimento dei dati è detta: Baud Rate (bit/sec) o BPS (Bit per Secondo Nelle linee telefoniche commutate (dette anche PSTD o …PSTN) può raggiungere 56Kbit/sec; Nelle linee ISDN 128 Kbit/sec; Nelle linee ADSL 650 Kbit/sec; Nelle LAN(ethernet) il Baud Rate può raggiungere 100 …Mbit/sec;

19 Internet offre diversi servizi tra i quali:
Accedere a pagine multimediali in ambiente WWW inviare e ricevere messaggi via (Posta elettronica) partecipare a gruppi di discussione (News-group) scaricare programmi e documenti (FTP). Accedere dal proprio PC ad un altro connesso in rete con (Telnet) Semplicemente chiacchierare (chat)

20 FTP (File Transfer Protocol) trasferire e copiare file.
Protocolli ad alto livello per utilizzare i servizi disponibili su Internet: HTTP (HyperText Transfer Protocol) Accesso alle pagine ipertestuali (WEB) nell'ambito del WWW. FTP (File Transfer Protocol) trasferire e copiare file. SMTP (Simple Mail Transfer Protocol) Spedizione di messaggi di posta elettronica ( ) POP3 (Post Office Protocol 3) Gestione delle caselle per la ricezione di posta elettronica ( ) NNTP (Network News Transfer Protocol) Trasferimento di messaggi di newsgroup.

21 Per connettersi a INTERNET tramite la rete telefonica PSTN, ISDN o ADSL bisogna registrarsi presso un I S P Internet Service Provider: Detti anche Fornitori di accesso di 2° livello indicano quelle società che forniscono accesso alla rete agli utenti finali, utilizzano i canali (linee/banda) dei Network Service Provider fornitori di accesso di 1° livello. Una sorta di “rivenditori” di canali per il collegamento ad Internet.

22 Ogni computer per collegarsi a internet deve possedere un indirizzo numerico univoco chiamato IP Address, il quale è composto da una sequenza di 4 gruppi da un Byte ciascuno, siccome l’IP è espresso in decimale ogni gruppo può assumere il valore massimo di 255. Es. di IP:

23 Siccome non è possibile che ogni computer abbia un proprio IP, il Provider assegna al computer nel momento in cui si connette un IP cosiddetto dinamico, il quale cambia ad ogni connessione.

24 DNS Non è facile ricordare l’IP di un sito per questo a ogni IP è associata una stringa di caratteri chiamata URL. Presso ogni Service Provider esiste un server DNS Domain Name Service, il quale è un sistema di database per l’associazione IP - URL.

25 www.nome.it www.nome.it/pagina.htm
Quindi un sito è raggiungibile indicando l’URL Uniform Resource Locator) nella barra degli indirizzi del Browser. Es.

26 http://www.nome.it/pagina.htm Struttura di un URL protocollo
Server Host dominio Pagina WEB

27 World Wide Web (ragnatela mondiale) è una enorme rete di documenti ipertestuali, contenenti testi, immagini ma anche suoni ed animazioni, distribuiti tra i vari nodi di Internet, e collegati tra loro a formare una trama virtualmente infinita. WWW e l'aspetto più visibile e spettacolare che ha permesso la diffusione di massa di Internet.

28 Per pagine ipertestuali si intendono pagine testuali che presentano la caratteristica di contenere al proprio interno, oltre a proprie informazioni, anche collegamenti (link) verso altre pagine oppure oggetti multimediali .

29 Il vantaggio dell'ipertesto è quello di fornire all'utente una funzione in più; non solo quella "statica" di contenere in sé proprie informazioni, come ad esempio un libro, un quadro, un programma televisivo, ma anche quella "dinamica" di richiamare su richiesta dell'utente e in modo estremamente semplice altre informazioni anche “multimediali”.

30 È importante comprendere subito la differenza che esiste tra Internet e il World Wide Web. Internet è semplicemente una grossa rete di calcolatori, ossia un insieme di cavi e altro che collegano tra loro un numero qualsiasi di elaboratori di vario tipo e varie dimensioni. Il World Wide Web, invece, è un insieme di oggetti virtuali che è stato realizzato sfruttando la possibilità data da Internet di collegare questi oggetti tra loro.

31 Le pagine WEB sono preparate usando un linguaggio chiamato HTML (Hyper Text Markup Language) e possono essere sfogliate e visionate con programmi applicativi chiamati Browser. Il Browser più diffuso attualmente è Internet Explorer della MICROSOFT.

32 nomeutente @ serverhost
Tramite Internet è possibile spedire messaggi a qualunque altro utente, conoscendo l’indirizzo di posta elettronica (Electronic Mail - posta elettronica), che ha l'aspetto: serverhost dove nomeutente è appunto un nome che identifica l'utente e serverhost è il nome del server sul quale è ospitata la sua mailbox (casella postale elettronica).

33 Per configurare i programmi di posta elettronica per la gestione della casella, è necessario disporre del cosiddetto POP account, ossia un particolare indirizzo di in cui il nomeutente è proprio quello a cui è intestata la casella. Il protocolli per la gestione per la posta in arrivo è il POP3 per la posta in uscita SMTP Un programma tipico per la gestione è OUTLOOK EXPLORER della MICROSOFT.

34 Priorità Messaggio Allegato

35 Il messaggio E-mail costituito da un semplice testo ASCII, è diviso in due parti:
le righe di intestazione (headers) con il mittente, il destinatario/i e l'oggetto il corpo del messaggio.

36 Headers Corpo del messaggio

37 Rispetto ad altri tipi di comunicazioni l’E-mail presenta i seguenti vantaggi:
È basata su testo scritto quindi viene lasciata documentazione, come per la posta tradizionale o il fax. Ha velocità operative molto alte come il fax. È asincrona non necessità della contemporanea presenza degli interlocutori. Ha conferma d’inoltro avvenuto. Permette una facile distribuzioni anche a più interlocutori contemporaneamente. Costo estremamente contenuto (il costo di una telefonata urbana)

38 Un newsgroup (gruppo di discussione) è simile ad una bacheca tematica pubblica dove è possibile scambiarsi messaggi, infatti chiunque può spedire (“postare”) un messaggio o una richiesta di aiuto, oppure rispondere a un messaggio presente.

39 ;-) "ti faccio l'occhiolino"; |:- ( " sono triste";
Quando si partecipa alle news-group è bene attenersi ad alcune regole di etichetta, o meglio di netiquette, cioè il galateo della rete. Per dare una parvenza dell’umore, i partecipanti usano delle curiose sequenze di caratteri chiamate Emoticons (Emotion Icons) o Smilies es.: :-) "sto scherzando"; ;-) "ti faccio l'occhiolino"; |:- ( " sono triste"; :- O "sono a bocca aperta "; /:- ( " sono nervoso"

40 FTP L’operazione di prelievo di documenti (files) da Internet viene chiamata Download il contrario Upload.

41 CHAT Il sistema che permette di chiacchierare online con altri utenti connessi in quel momento alla rete. La comunicazione avviene attraverso messaggi digitati sulla tastiera del proprio computer e trasmessi carattere per carattere.

42 Fine 1^ parte Fernando IUNCO


Scaricare ppt "Reti Per migliorare la produttività gli utenti collegano i computer tra di loro formando delle reti al fine di condividere risorse hardware e software."

Presentazioni simili


Annunci Google