La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

FUNZIONE STRUMENTALE AREA 5 Coordinamento nellutilizzo delle nuove tecnologie e della biblioteca Insegnante: Stornaiuolo Donatella SCUOLA PRIMARIA S. PIO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "FUNZIONE STRUMENTALE AREA 5 Coordinamento nellutilizzo delle nuove tecnologie e della biblioteca Insegnante: Stornaiuolo Donatella SCUOLA PRIMARIA S. PIO."— Transcript della presentazione:

1 FUNZIONE STRUMENTALE AREA 5 Coordinamento nellutilizzo delle nuove tecnologie e della biblioteca Insegnante: Stornaiuolo Donatella SCUOLA PRIMARIA S. PIO X Anno Scolastico 2008/2009

2 INCARICHI ATTRIBUITI DAL COLLEGIO DEI DOCENTI Sostegno nellutilizzo delle nuove tecnologie e della biblioteca.Sostegno nellutilizzo delle nuove tecnologie e della biblioteca. Installazione software e cura del laboratorio.Installazione software e cura del laboratorio. Ricerca di materiale didattico multimediale e pubblicizzazione dello stesso.Ricerca di materiale didattico multimediale e pubblicizzazione dello stesso. Proposte di percorsi laboratoriali di lettura e di utilizzo della biblioteca.Proposte di percorsi laboratoriali di lettura e di utilizzo della biblioteca. Promozione dellutilizzo didattico delle tecnologie informatiche e multimediali.Promozione dellutilizzo didattico delle tecnologie informatiche e multimediali. Raccordo con il D.S. e con le altre FS.Raccordo con il D.S. e con le altre FS. Formazione e aggiornamento specifico.Formazione e aggiornamento specifico.

3 SETTORE MULTIMEDIALITA COMPITI SVOLTI Come da ipotesi progettuale presentata unitamente alla domanda di attribuzione di incarico F.S., la sottoscritta ha svolto i seguenti compiti: la ricerca e la catalogazione di materiale freeware; la ricerca e la catalogazione di materiale freeware; lindividuazione di siti didattici e loro divulgazione ai colleghi; lindividuazione di siti didattici e loro divulgazione ai colleghi; lacquisto di materiale specifico per il funzionamento dellaula multimediale; lacquisto di materiale specifico per il funzionamento dellaula multimediale; la ricognizione quindicinale del funzionamento dei laboratori; la ricognizione quindicinale del funzionamento dei laboratori; il co il controllo periodico del materiale in dotazione della scuola; i contatti con il tecnico dellassistenza per linstallazione di nuovi antivirus e spyware su tutte le postazioni, linstallazione della rete adsl (internet) nel laboratorio E-INCLUSION, la ricognizione e la manutenzione dei computer installati nelle classi. La collaborazione al Piano Integrato di Istituto (PON 2007/2013) con la progettazione dei seguenti percorsi: Il Metodo Feuerstein (3° livello) Una palestra per la mente La Mediazione nel P.A.S. Basic La Comunicazione efficace per migliorarsi nel campo personale e professionale.

4 RINGRAZIAMENTI Per assolvere a questi compiti sono state effettuate 80 ore di servizio, eccedenti il proprio orario, come da calendariz- zazione presentata ai Sigg. Colleghi in data e registrate sul giornale delle presenze. Un sentito e doveroso ringraziamento va a tutti coloro che, a vario titolo, sono stati da me coinvolti nella gestione dellaula ( a qualcuno ho dato il subappalto! ) e che con generosità e professionalità mi hanno sostenuto ed affiancato in questa esperienza. GRAZIE A TUTTI!

5 SETTORE MULTIMEDIALITA PROSPETTO DI SINTESI PUNTI DI FORZA Discreta dotazione di computer e sussidi multimediali (soprattutto nel lab. E- Inclu- sion). Discreta dotazione di computer e sussidi multimediali (soprattutto nel lab. E- Inclu- sion). Discreta dotazione di software specifico (Erickson). Discreta dotazione di software specifico (Erickson). Rete didattica ( Didanet) Rete didattica ( Didanet) Possibilità di collegamento ad Internet in entrambi i laboratori. Possibilità di collegamento ad Internet in entrambi i laboratori. Possibilità di collegamento ad Internet senza fili per i p.c. portatili. Possibilità di collegamento ad Internet senza fili per i p.c. portatili. Cospicuo numero di docenti con una buona professionalità multimediale. Cospicuo numero di docenti con una buona professionalità multimediale. Assistenza tecnica valida e disponibile. Assistenza tecnica valida e disponibile. PUNTI DI CRITICITA I computer installati nelle aule hanno sistemi operativi superati e, pertanto, è diffi- coltoso anche ripristinarne il funzionamen- to. I computer installati nelle aule hanno sistemi operativi superati e, pertanto, è diffi- coltoso anche ripristinarne il funzionamen- to. Il corretto utilizzo della lavagna multi- mediale richiede corso di formazione specifico per i docenti, altrimenti la stessa viene adoperata solo come schermo. Il corretto utilizzo della lavagna multi- mediale richiede corso di formazione specifico per i docenti, altrimenti la stessa viene adoperata solo come schermo. Insufficiente la pulizia dellaula sia per il reiterasi di comportamenti scorretti (consu- mare cibo/bevande nellaula)sia perché non si può ricordare di far pulire un ambien- te scolastico! Insufficiente la pulizia dellaula sia per il reiterasi di comportamenti scorretti (consu- mare cibo/bevande nellaula)sia perché non si può ricordare di far pulire un ambien- te scolastico! Apertura del laboratorio a corsi di formazione esterna senza una preventiva azione di coordinamento. Apertura del laboratorio a corsi di formazione esterna senza una preventiva azione di coordinamento. Scarso utilizzo di E-Inclusion anche da parte dei docenti di sostegno. Scarso utilizzo di E-Inclusion anche da parte dei docenti di sostegno.

6 SETTORE BIBLIOTECA COMPITI SVOLTI Le ore di disponibilità destinate allapertura della biblioteca sono state complessivamente 84 ( 3 ore settimanali) e sono state adoperate per svolgere i seguenti compiti: la divulgazione ai colleghi di iniziative culturali e librarie organizzate sul territorio;la divulgazione ai colleghi di iniziative culturali e librarie organizzate sul territorio; i contatti con la responsabile della Biblioteca Provinciale; i contatti con la responsabile della Biblioteca Provinciale; la pianificazione degli incontri per il progetto di animazione alla lettura Alunni in libreria- Edicolè (classi terze, quarte e quinte);la pianificazione degli incontri per il progetto di animazione alla lettura Alunni in libreria- Edicolè (classi terze, quarte e quinte); il prestito dei libri agli alunni;il prestito dei libri agli alunni; il prestito del materiale e dei libri ai colleghi;il prestito del materiale e dei libri ai colleghi; la ricognizione dei sussidi e del materiale esistente;la ricognizione dei sussidi e del materiale esistente; l acquisto di testi specifici su segnalazione e richiesta dei colleghi ;l acquisto di testi specifici su segnalazione e richiesta dei colleghi ; lacquisto di cartine geografiche e stereo musicali;lacquisto di cartine geografiche e stereo musicali; l acquisto di libri di narrativa per ragazzi nellambito del Progetto Amico Libro;l acquisto di libri di narrativa per ragazzi nellambito del Progetto Amico Libro; la catalogazione e la gestione dei testi scolastici per le nuove adozioni.la catalogazione e la gestione dei testi scolastici per le nuove adozioni.

7 RINGRAZIAMENTI Un plauso particolare va rivolto alle colleghe della Scuola della Infanzia per aver ideato, progettato e condotto egregiamente il progetto Amico Libro in collaborazione con la Biblioteca Provinciale che ha avuto un largo riscontro positivo e si è concluso con la manifestazione finale tenutasi nella nostra scuola.

8 PROSPETTO DI SINTESI SETTORE BIBLIOTECA PUNTI DI FORZA Buona dotazione di testi di narrativa per ragazzi. Buona dotazione di testi di narrativa per ragazzi. Buona dotazione di testi specifici (Erickson). Buona dotazione di testi specifici (Erickson). Discreta dotazione di materiale didattico strutturato. Discreta dotazione di materiale didattico strutturato. Positivo interesse per la lettura dimostrato dagli alunni. Positivo interesse per la lettura dimostrato dagli alunni. Risorse umane e professionali PUNTI DI CRITICITA PUNTI DI CRITICITA Mancata informatizzazione nella catalogazione del materiale esistente.Mancata informatizzazione nella catalogazione del materiale esistente. Mancano guide didattiche per la Scuola dellInfanzia.Mancano guide didattiche per la Scuola dellInfanzia. Il locale destinato alla biblioteca è piccolo e,Il locale destinato alla biblioteca è piccolo e, di fatto, la coesistenza con il laboratorio scientifico ne ha limitato lutilizzo. Il tempo destinato allapertura della biblioteca è risultato essere insuffi- ciente alle richieste degli alunni. Dislocazione dispersiva del materiale posizionato in ambienti diversi. Alcuni armadi sono vecchi e andrebbero rinnovati.

9 RACCORDO CON IL D. S. E LE ALTRE FUNZIONI STRUMENTALI Le funzioni e i compiti svolti dalla Funzione Strumentale per l Area 5 sono stati portati a termine nel rispetto delle linee di indirizzo stabilite dal Dirigente Scolastico e dal Collegio Docenti in ordine a: osservanza delle procedure e dei tempi di realizzazione delle attività;osservanza delle procedure e dei tempi di realizzazione delle attività; disponibilità alla collaborazione;disponibilità alla collaborazione; trasparenza nelloperato;trasparenza nelloperato; accordo e sinergia nellazione con le altre docenti titolari di Funzione Strumentale (anche se gli incontri destinati a tale scopo sono stati solo due e questo non ha consentito sempre una visione di insieme).accordo e sinergia nellazione con le altre docenti titolari di Funzione Strumentale (anche se gli incontri destinati a tale scopo sono stati solo due e questo non ha consentito sempre una visione di insieme).

10 FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO SPECIFICO Le attività inerenti la funzione strumentale per lArea 5 hanno richiesto una formazione specifica sugli ambiti di pertinenza dellincarico. Essa è stata effettuata in massima parte in regime di autoformazione ed autoaggiornamento con lutilizzo di materiale librario e software specifici. La docente si è avvalsa, inoltre, della frequenza al corso P.O.N azione B/1 finalizzato a migliorare le tecniche di comunicazione.

11 Conclusioni Desidero ringraziare il Collegio dei Docenti che, votandomi, mi ha dato lopportunità di ricoprire questo incarico e di fare un esperienza professionale impegnativa ma nel complesso gratificante. Spero di aver meritato la fiducia accordatami e anche se, talvolta, ci sono stati piccoli incidenti di percorso posso garantirvi di aver agito sempre con impegno e nel rispetto di tutti, per conseguire risultati concordati e condivisibili. GRAZIE A TUTTI!


Scaricare ppt "FUNZIONE STRUMENTALE AREA 5 Coordinamento nellutilizzo delle nuove tecnologie e della biblioteca Insegnante: Stornaiuolo Donatella SCUOLA PRIMARIA S. PIO."

Presentazioni simili


Annunci Google