La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Verona 10 Giugno 2009 Progetto di alternanza scuola lavoro GESTIONE DEI SERVIZI AMBIENTALI INTEGRATI: verso il Facility Management Patrizia Chiesa Abbiati.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Verona 10 Giugno 2009 Progetto di alternanza scuola lavoro GESTIONE DEI SERVIZI AMBIENTALI INTEGRATI: verso il Facility Management Patrizia Chiesa Abbiati."— Transcript della presentazione:

1 1 Verona 10 Giugno 2009 Progetto di alternanza scuola lavoro GESTIONE DEI SERVIZI AMBIENTALI INTEGRATI: verso il Facility Management Patrizia Chiesa Abbiati

2 Obiettivo del progetto IPC GIULIO di TORINO2 Su istanza del mondo del lavoro e nellambito dellautonomia scolastica Lesperto in facility management : un diplomato dotato di competenze gestionali e tecniche in grado di operare sia nelle aziende fornitrici di servizi ambientali integrati, sia nelle aziende committenti in funzioni di interfaccia

3 Facility Manager 3 UNA NUOVA FIGURA PROFESSIONALE CON COMPETENZE: ORGANIZZATIVE RELAZIONALI AMMINISTRATIVE E GESTIONALI CONTABILI DI COORDINAMENTO DI GESTIONE DELLE RISORSE UMANE TECNICHE E TECNOLOGIE CHE OPERI NELLAMBITO DEI SERVIZI AMBIENTALI INTEGRATI SIA NELLE AZIENDE FORNITRICI DEI SERVIZI SIA NELLE AZIENDE COMMITTENTI IPC GIULIO di TORINO

4 4 Facility Management (1/3)

5 IPC GIULIO di TORINO5 Facility Management (2/3)

6 IPC GIULIO di TORINO6 Facility Management (3/3)

7 Istituto professionale C.I. Giulio Istituto professionale L.Lagrange Unione industriale di Torino Gruppo merceologico SAI Associazione di categoria AFED Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte 7IPC GIULIO di TORINO Partners

8 8 Classi terze (una per Istituto) di indirizzi diversi AZIENDALE e TURISTICO IPC GIULIO di TORINO Destinatari del progetto

9 IPC GIULIO di TORINO 9 TURISTICO Formazione gestionale organizzativa relativa ai servizi turistici, con particolare riferimento agli aspetti relazionali e comunicativi POTENZIAMENTO Competenze amministrative e di gestione del personale nellambito dei settore dei servizi AZIENDALE Formazione amministrativo contabile relativa ai settori commerciale e industriale POTENZIAMENTO Formazione allargata al settore dei servizi e sviluppo delle competenze relazionali e di comunicazione Potenziamento del curricolo

10 10 progettazione congiunta scuola, impresa, Unione Industriale collaborazione didattica fra due istituti in rete coinvolgimento di un elevato numero di imprese e loro intervento diretto nel processo formativo metodologia didattica dellalternanza scuola lavoro durata prospettica triennale curvatura del curricolo IPC GIULIO di TORINO Risvolti innovativi del progetto

11 Curvatura del curricolo Metodologia didattica che ha come obiettivo lidentificazione degli argomenti di ciascuna disciplina più attinenti agli obiettivi del progetto e il successivo potenziamento del curricolo tradizionale con tali elementi innovativi 11IPC GIULIO di TORINO

12 12 MateriaCurvatura Tecnica turisticaGestione e amministrazione di aziende del gruppo Sai ItalianoComunicazione scritta in ambito aziendale, verbali, il pulito DirittoI contratti Trattamento testiApplicazioni in laboratorio in Excel,Power Point e Word MatematicaIl calcolo del punto di pareggio IngleseComunicazione in lingua nelle attività di ufficio FranceseComunicazione in lingua nelle attività di ufficio Viaggio di istruzioneClasse terza: Palermo educazione alla legalità e visite aziendali Classe quarta: Parigi con visita alla FEP scuola del pulito Visite tecniche aziendali Pulex Brescia Comac Verona Kemika Ovada Delfin Torino IPC GIULIO di TORINO Curvatura del curricolo

13 Co-progettazione fra Istituti in rete, aziende e Unione Industriale di Torino Correlazione dellofferta formativa degli Istituti alle istanze del territorio Intervento diretto delle imprese nella didattica Formazione di tutor scolastici e aziendali Curvatura del curricolo nellambito della flessibilità Stage osservativo con la presenza di docenti tutor e tutor aziendali Valutazione congiunta dei risultati ottenuti Certificazione delle competenze acquisite: competenze disciplinari, tecniche, trasversali IPC GIULIO di TORINO13 Alternanza scuola lavoro

14 Dispense prodotte dalle imprese 14IPC GIULIO di TORINO

15 Argomenti e dispense (1/2) DATATITOLO DISPENSARELATORE 19/09/08 Presentazione 26/09/08PRINCIPI FONDAMENTALE DI DIRITIO DEL LAVOROSTRAZZUSO Roberto 3/10/08 competenze trasversali (nessuna dispensa)FAGIANO Fabrizio 10/10/08TIPI DI DETERGENTIMARINO Matteo 17/10/08ASPETII MICROBIOLOGICI E DISINFEZIONEMARRAZZO MAURIZIO 24/10/08 L'ORGANIZAZIONE AZIENDALE NEL SETIORE DEL FACILlTY MANAGEMENT BATTUELLO Massimo 31/10/08DETERGENTI BIOLOGICI: BIOATIIVATORISOMALE Aldo 7/11/08AMBIENTE: INQUINAMENTO ESTERNO E ESTERNO SETTIS Massimo TARABBA Giovanni 14/11/08TIPI DI DETERGENTI (seconda parte)MARINO Matteo 21/11/08INTRODUZIONE AL DIRITIO SINDACALESTRAZZUSO Roberto 28/11/09Tecniche di comunicazione (nessuna dispensa)FAGIANO Fabrizio 5/12/08TIPI DI SPORCO 12/12/08TIPI DI MATERIALI E TRATIAMENTO GIUSTI Eugenio GRANATO Giuseppe 19/12/08Incontro pre natalizio di ATTIVITÀ SVOLTA (monitoraggio intermedio) 15

16 Argomenti e dispense (2/2) 16 DATATITOLO DISPENSARELATORE 09/01/09 TIPI DI SPORCO (recupero della lezione deIS/12/08)MARINO Matteo 16/01/09 MACCHINE E ATTREZZI LORO PIANA Andrea INCROCCI Antonio 23/01/09 SICUREZZA SUL LAVORO TEPPATI RAMELLO DEZZUTO 30/01/09 I RISCHI COLLEGATI ALLE ATTIVITA' DI PULIZIAMARINO 6/02/09 SICUREZZA NEI CANTIERI TEPPATI RAMELLO DEZZUTO 13/02/09 TECNICHE DI PULIZIA E SANIFICAZIONEGALLI 20/02/09 VISITA TECNICA PULEX BresciaGUIZZI 06/03/09 DIRITTO DEL LAVORO E COSTI DELLA MANODOPERASTRAZZUSO FORLAI 13/03/09 PARIGI : VISITA FEP 20/03/09 LAVORARE IN GRUPPOFAGIANO 27/03/09 TECNICHE DI COMUNICAZIONEAIDP 03/04/09 CURRICULUM VITAE E COLLOQUIO DI LAVORODEL TASSO VIZIO 17/04/09 TECNICHE DI COMUNICAZIONE: ATTIVITA'DI GRUPPO SU UN CASO CONCRETOSODANO 24/04/09 Preparazione presentazione finale 08/05/09 FIERA Del LIBRO 15/05/09 Preparazione presentazione finale 22/05/09 Preparazione presentazione finale 29/05/09 PRESENTAZIONE FINALE attivita' svolta con valutazione raggiungi mento obiettivi 5/06/09 Preparazione stage 9-12/06/09 VERONA

17 Job orienta Verona IPC GIULIO di TORINO

18 Job orienta Verona IPC GIULIO di TORINO

19 Parigi 2009 visita a FEP Fédération des Entreprises de Propreté 19IPC GIULIO di TORINO

20 20IPC GIULIO di TORINO Articolazione del progetto Durata : 3 anni (terza, quarta e quinta) N. ore: 594 di alternanza scuola lavoro = 198 ore (in terza, in quarta e in quinta) ore di stage ( 66 ore in terza e 268 ore in quarta e 68 in quinta) Obiettivi: Terza: conoscenza della realtà del Facility Mangement, della realtà imprenditoriale e del mercato di riferimento. Stage orientativo Quarta: conoscenza dei fornitori del Settore SAI e dei prodotti e macchinari utilizzati nelle attività (AFED). Stage formativo e lavorativo Quinta: redazione di Preventivi e gestione del Budget delle commesse

21 21 CLASSE TERZA PRIMA PARTE dellANNO SCOLASTICO SECONDA PARTE dellANNO SCOLASTICO CURVATURA del CURRICOLO in COMPRESENZA fra DOCENTI INTERNI per QUATTRO ORE INTERVENTI di ESPERTI ESTERNI AZIENDALI per DUE ORE CURVATURA del CURRICOLO in COMPRESENZA fra DOCENTI INTERNI per QUATTRO ORE STAGE ORIENTATIVO in AZIENDA UN GIORNO alla SETTIMANA (VENERDI) IPC GIULIO di TORINO Articolazione del progetto (1/2)

22 22 Istituto GIULIO TECN TURIST- DIRITTO TECN TURIST-TRAT TESTI INGLESE - FRANCESE ITALIANO - GEOGRAFIA ESPERTO ESTERNO GEOGRAFIA - ITALIANO EC AZIENDALE - INGLESE EC AZIENDALE-TR TESTI EC AZIENDALE -DIRITTO ESPERTO ESTERNO Istituto LAGRANGE IPC GIULIO di TORINO CLASSE TERZA UN GIORNO alla SETTIMANA (VENERDI) Articolazione del progetto (2/2)

23 CURVATURA del CURRICOLO per DUE ORE INTERVENTI di ESPERTI ESTERNI AZIENDALI In COMPRESENZA con DOCENTI INTERNI per QUATTRO ORE STAGE FORMATIVO e LAVORATIVO in AZIENDA (3 SETTIMANE) IPC GIULIO di TORINO CLASSE QUARTA UN GIORNO ALLA SETTIMANA (VENERDI) Articolazione del progetto (1/2) ANNO SCOLASTICOPERIODO ESTIVO GIUGNO – LUGLIO 23

24 24 ITALIANO TECNICA TURISTICA ESPERTO ESTERNO ECONOMIA AZIENDALE ESPERTO ESTERNO IPC GIULIO di TORINO Istituto GIULIO Istituto LAGRANGE CLASSE QUARTA UN GIORNO alla SETTIMANA (VENERDI) Articolazione del progetto (2/2)

25 CURVATURA del CURRICOLO per DUE ORE INTERVENTI di ESPERTI ESTERNI AZIENDALI in COMPRESENZA con DOCENTI INTERNI per QUATTRO ORE ESAME FINALE con COMMISSIONE CONGIUNTA di VALUTAZIONE del PERCORSO VALIDO per lAREA PROFESSIONALIZZANTE e LAMMISSIONE allESAME di STATO CLASSE QUINTA UN GIORNO alla SETTIMANA (VENERDI) Articolazione del progetto (1/2) ANNO SCOLASTICO VALUTAZIONE FINALE GIUGNO – LUGLIO

26 26 ITALIANO TECNICA TURISTICA ESPERTO ESTERNO ECONOMIA AZIENDALE ESPERTO ESTERNO IPC GIULIO di TORINO Istituto GIULIO Istituto LAGRANGE CLASSE QUINTA UN GIORNO ALLA SETTIMANA (VENERDI) Articolazione del progetto (2/2)

27 IPC GIULIO di TORINO27 Monitoraggio e Valutazione Monitoraggio della programmazione: incontri mensili fra Istituti e bimestrali del CTS Monitoraggi dellerogazione del servizio: valutazione dellapprendimento degli studenti negli incontri di dicembre e di maggio Monitoraggio finale del percorso: esame finale con commissione mista (Scuola; Impresa; Unione Industriale) con prova scritta e colloquio. Valutazione della soddisfazione : questionari distribuiti annualmente a tutte le componenti ( studenti, aziende, tutor, partners del progetto) Indicatori di efficacia: Studenti, Scuola/Docenti, Aziende

28 28 Si ringrazia per lattenzione IPC GIULIO di TORINO


Scaricare ppt "1 Verona 10 Giugno 2009 Progetto di alternanza scuola lavoro GESTIONE DEI SERVIZI AMBIENTALI INTEGRATI: verso il Facility Management Patrizia Chiesa Abbiati."

Presentazioni simili


Annunci Google