La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il progetto è nato nellambito del Piano Locale Giovani Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Biella. A fine 2007 sono stati organizzati i.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il progetto è nato nellambito del Piano Locale Giovani Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Biella. A fine 2007 sono stati organizzati i."— Transcript della presentazione:

1 Il progetto è nato nellambito del Piano Locale Giovani Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Biella. A fine 2007 sono stati organizzati i primi incontri con gruppi di giovani durante i quali è stato possibile individuare alcuni temi di interesse tra cui quello del lavoro. Largomento è stato approfondito con il supporto del Gruppo Abele di Torino attraverso i quattro laboratori Lavoro e Cittadinanza nei mesi di Marzo e Aprile Il problema della PRECARIETA si è dimostrato essere quello maggiormente percepito. Ad esso il progetto vuole dare visibilità attraverso lopera Equilibrio precario un documentario supportato da una collezione di dati sulla realtà dei contratti atipici relativi al mercato del lavoro biellese nellanno 2007.

2 Si ringraziano per la gentile collaborazione lOsservatorio Regionale sul Mercato del Lavoro (ORML) e il Centro Per lImpiego della Provincia di Biella

3 Tasso di Occupazione (Elaborazione ORML su dati ISTAT)

4 Stato occupazionale (Elaborazione ORML su dati ISTAT (medie 2007) In cerca di occupazioneOccupatiNon forza lavoro

5 OCCUPATI: persone di 15 anni e più che nella settimana di riferimento - hanno svolto almeno unora di lavoro in una qualsiasi attività che preveda un corrispettivo monetario o in natura; - hanno svolto almeno unora di lavoro non retribuito nella ditta di un familiare nella quale collaborano abitualmente; - sono assenti dal lavoro (per ferie o malattia ad esempio). PERSONE IN CERCA DI OCCUPAZIONE: persone non occupate tra 15 e 74 anni che - hanno effettuato almeno unazione attiva di ricerca di lavoro nei trenta giorni che precedono lintervista e sono disponibili a lavorare entro le due settimane successive lintervista; - inizieranno un lavoro entro tre mesi dalla data dellintervista e sono disponibili a lavorare entro le due settimane successive lintervista, qualora fosse possibile anticipare linizio del lavoro. NON FORZA LAVORO: persone in condizione non professionale come casalinghe, studenti, pensionati, inabili, bambini e persone che non hanno svolto alcuna attività lavorativa, né hanno cercato lavoro nel periodo di riferimento o che lhanno cercato ma non con le modalità definite per le persone in cerca di occupazione.

6 Il lavoro a tempo determinato (Elaborazione ORML su dati Amministrazione Provinciale di Biella) I valori nel 2007 * pari al 78% sul totale delle assunzioni del 2007 ** pari a persone coinvolte

7 CONTRATTO A PROGETTO PRESTAZIONE OCCASIONALE SOMMINISTRAZIONE-LAVORO coordinamento tra lavoratore e committente assenza di un vincolo di subordinazione durata determinata o determinabile lavori mancanti del requisito dellabitualità e della professionalità attività di supporto al raggiungimento di obiettivi momentanei del committente il collaboratore svolge la sua attività in modo autonomo dal committente rapporto di natura subordinata o autonoma la qualità di lavoratore è vincolata a quella di socio il socio concorre alla gestione dell'impresa contratto di somministrazione tra somministratore e utilizzatore contratto di lavoro tra somministratore e lavoratore utilizzatore: azienda pubblica o privata la retribuzione è adeguata alla tipologia di contratto della azienda utilizzatrice le cooperative devono depositare presso la Direzione Provinciale del Lavoro un regolamento che definisca le regole di lavoro dei soci il corrispettivo viene concordato in base a quantità, qualità e tempo relativi alla attività prestata SOCIO-LAVORATORE il contratto viene ricondotto ad uno o più progetti quali elementi costitutivi dello stesso irrilevanza del tempo impiegato il socio contribuisce alla formazione del capitale sociale e partecipa al rischio d'impresa somministratore: agenzia per il lavoro autorizzata

8 Il lavoro a tempo determinato (Elaborazione ORML su dati Amministrazione Provinciale di Biella) Le stime nel 2006 … Aumenta inarrestabile l'espansione dei contratti a tempo determinato: da una quota minoritaria, pari al 30% negli anni Novanta, si é passati al 61% del 2000, per giungere al 74% del 2006… il mercato locale dimostra segni di una ritrovata vivacità che però non corrisponde ad una maggiore stabilità occupazionale. Infatti allaumento considerevole del numero di procedure corrisponde una crescita più contenuta delle persone assunte. In altri termini le occupazioni sono di minor durata, soggette a numerose proroghe ad indicare il proseguire della tendenza alla frantumazione dei rapporti di lavoro… Un aumento considerevole… per il lavoro interinale e per le assunzioni di soci di cooperativa indica come sia in aumento il livello di precarietà e di marginalità nell'impiego… Le assunzioni nel tessile, in aumento dopo il crollo del 2003, sono comunque da attribuire in massima parte a forme di lavoro precario, che si concentra nei contratti di lavoro più fragili e di minor durata. («Il mercato del lavoro in Provincia di Biella nel 2006» ORML)

9 Lavoro autonomo I settori produttivi (Elaborazione ORML su dati Amministrazione Provinciale di Biella)

10 Lavoro autonomo Le qualifiche (prime venti) (Elaborazione ORML su dati Amministrazione Provinciale di Biella)

11 Lavoro autonomo Le classi di età (Elaborazione ORML su dati Amministrazione Provinciale di Biella)

12 Lavoro subordinato I settori produttivi (Elaborazione ORML su dati Amministrazione Provinciale di Biella)

13 * sono escluse le assunzioni di 1 giorno Lavoro subordinato Le qualifiche (prime venti) (Elaborazione ORML su dati Amministrazione Provinciale di Biella)

14 Lavoro subordinato Le classi di età (Elaborazione ORML su dati Amministrazione Provinciale di Biella)

15 Lavoro subordinato Le classi di durata (Elaborazione ORML su dati Amministrazione Provinciale di Biella)

16 Definire quantitativamente il fenomeno del Precariato è molto complesso: ciò che emerge è un eterogeneo gruppo di lavoratori con livelli anche molto differenti di qualificazione professionale, tutti comunque accomunati da una condizione di rischio e discontinuità delle esperienze lavorative I dati presentati riguardano lampio spettro dei contratti a termine che caratterizzano oggi il rapporto tra azienda e lavoratore in nome della flessibilità e auto-determinazione di questultimo, ma è proprio su questo terreno che ha modo di attecchire la precarietà al verificarsi di alcune condizioni

17 PRECARIETA crisi del sistema economico-produttivo mancanza di reti sociali per il collocamento dei lavoratori mancanza di ammortizzatori sociali mancanza di tutele periodi di prova o formazione del lavoratore prolungati enormemente prestazioni lavorative sottopagate scarsa responsabilità sociale nei confronti di lavoratori continua migrazione del lavoratore individualizzazione del rapporto dimpiego difficoltà di accesso al credito uso improprio della Partita IVA

18 Un esame di questo variegato mondo è possibile se ci si dispone ad osservarlo proprio nelle sue singole manifestazioni, solo se ci si pone cioè quali spettatori del vissuto individuale …


Scaricare ppt "Il progetto è nato nellambito del Piano Locale Giovani Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Biella. A fine 2007 sono stati organizzati i."

Presentazioni simili


Annunci Google