La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Tesi di Laurea Sperimentale in Scienze della Terra

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Tesi di Laurea Sperimentale in Scienze della Terra"— Transcript della presentazione:

1 Tesi di Laurea Sperimentale in Scienze della Terra
Università degli Studi di Perugia Tesi di Laurea Sperimentale in Scienze della Terra Anisotropia sismica e microsismicitá nella crosta superiore a nord del graben di Gubbio: relazioni con l’assetto strutturale e il campo di sforzi attivo Relatore: Prof. Massimiliano R. Barchi Laureando: Mattia Guerri Correlatori: Dott.ssa Lucia Margheriti Dott.ssa Marina Pastori ANNO ACCADEMICO Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia

2 Obiettivi del lavoro di tesi:
Tesi di Laurea Mattia Guerri Dipartimento di Scienze della Terra Obiettivi del lavoro di tesi: I due punti non vanno nel titolo e questo vale per tutte le slide Università degli studi di Perugia

3 Obiettivi del lavoro di tesi:
Tesi di Laurea Mattia Guerri Dipartimento di Scienze della Terra Obiettivi del lavoro di tesi: 1 DETERMINAZIONE DEI PARAMETRI ANISOTROPICI [Da: ] Università degli studi di Perugia

4 Obiettivi del lavoro di tesi:
Tesi di Laurea Mattia Guerri Dipartimento di Scienze della Terra Obiettivi del lavoro di tesi: 2 RELAZIONI CON L’ASSETTO STRUTTURALE [Mirabella et al., Modificato] Università degli studi di Perugia

5 Obiettivi del lavoro di tesi:
Tesi di Laurea Mattia Guerri Dipartimento di Scienze della Terra Obiettivi del lavoro di tesi: 3 RELAZIONI CON IL CAMPO DI SFORZI ATTIVO [Mariucci et. al, 2008] Università degli studi di Perugia

6 Obiettivi del lavoro di tesi:
Tesi di Laurea Mattia Guerri Dipartimento di Scienze della Terra Obiettivi del lavoro di tesi: 4 CONFRONTO CON PRECEDENTE STUDIO Metti la citazione del lavoro (Pastori 2011, PhD thesis) Università degli studi di Perugia

7 Motivazioni del lavoro di tesi:
Tesi di Laurea Mattia Guerri Dipartimento di Scienze della Terra Motivazioni del lavoro di tesi: Università degli studi di Perugia

8 Motivazioni del lavoro di tesi:
Tesi di Laurea Mattia Guerri Dipartimento di Scienze della Terra Motivazioni del lavoro di tesi: 1 APPROFONDIRE LE CONOSCENZE SULLE CARATTERISTICHE FISICHE DELLA CROSTA SUPERIORE NELL’AREA DI STUDIO Università degli studi di Perugia

9 Motivazioni del lavoro di tesi:
Tesi di Laurea Mattia Guerri Dipartimento di Scienze della Terra Motivazioni del lavoro di tesi: 1 APPROFONDIRE LE CONOSCENZE SULLE CARATTERISTICHE FISICHE DELLA CROSTA SUPERIORE NELL’AREA DI STUDIO 2 STUDIARE IL FENOMENO DELLO SHER WAVE SPLITTING E LE CAUSE CHE LO GENERANO Università degli studi di Perugia

10 Motivazioni del lavoro di tesi:
Tesi di Laurea Mattia Guerri Dipartimento di Scienze della Terra Motivazioni del lavoro di tesi: 1 APPROFONDIRE LE CONOSCENZE SULLE CARATTERISTICHE FISICHE DELLA CROSTA SUPERIORE NELL’AREA DI STUDIO 2 STUDIARE IL FENOMENO DELLO SHER WAVE SPLITTING E LE CAUSE CHE LO GENERANO 3 SVILUPPARE (più che sviluppata io direi testata, poichè il codice non l’hai scritto tu) LA METODOLOGIA AUTOMATICA MESSA A PUNTO PER LA DETERMINAZIONE DEI PARAMETRI ANISOTROPICI Io direi VALIDAZIONE DELLA TECNICA SEMI-AUTOMATICA PER LA STIMA DEI PARAMETRI ANISOTROPICI Università degli studi di Perugia

11 Inquadramento geologico:
Tesi di Laurea Mattia Guerri Dipartimento di Scienze della Terra Inquadramento geologico: [Mirabella et al., Modificato] Appennino Umbro-Marchigiano, Nord-Ovest del graben di Gubbio Orientazione prevalente dei lineamenti tettonici Nord Ovest-Sud Est. Sistema tettonico legato alla Faglia Alto Tiberina. Secondo me non è giusto dire che il sistema di faglie presenti siano legate tutte all’ATF…ma direi presenza di una importate faglia normle a basso angolo (questa è la peculiarità di questa faglia) con orientazione NO-SE che sembra influenzare la sismicità nell’area.. O qualcosa del genere… Università degli studi di Perugia

12 Rete sismica: Tesi di Laurea Mattia Guerri
Dipartimento di Scienze della Terra Rete sismica: Le forme d’onda analizzate sono state registrate da quattro stazioni della rete sismica dell’Alta Val Tiberina installata dall’INGV nell’ambito del progetto FIRB-Airplane denominate ATPI, ATPC, ATVO, ATFO. Il progetto FIRB-Airplane svolge ricerche finalizzate al miglioramento della comprensione dei processi responsabili della generazione dei terremoti. Stazioni installate nell’ambito del progetto FIRB- Airplane Miglioramento delle conoscenze dei processi sismogenetici Utilizzati i dati relativi a quattro stazioni Stazioni della Rete Sismica Nazionale presenti in zona Università degli studi di Perugia

13 Sismicità generale e sequenza sismica:
Tesi di Laurea Mattia Guerri Dipartimento di Scienze della Terra Sismicità generale e sequenza sismica: [Mirabella et al., Modificato] Sisimicità registrata durante l’anno 2010 Correggi la parola sismcità è scritta male…e poi metterei anche magnitudo massima e minima registrata Sequenza sismica nei mesi di Aprile e Maggio Localizzazioni: sezione INGV di Ancona Manca la scala alla figura e metterei le stazioni Università degli studi di Perugia

14 Sismicità e assetto litologico-strutturale:
Tesi di Laurea Mattia Guerri Dipartimento di Scienze della Terra Tesi di Laurea Mattia Guerri Sismicità e assetto litologico-strutturale: Manca la scala alla figura e metterei le stazioni [Mirabella et al., Modificato] Università degli studi di Perugia

15 Caratteristiche sequenza sismica:
Tesi di Laurea Mattia Guerri Dipartimento di Scienze della Terra Caratteristiche sequenza sismica: Migrazione della sismicità verso Nord-Ovest Evento principale: M=3.8, 15 Aprile Mi sembra che Lucia ti avesse detto di mettere le stazioni in mappa..e se non te l’ha detto..sarebbe il caso di metterle visto che sono punti in uno spazio vuoto, servono dei punti di riferimento Università degli studi di Perugia

16 Tesi di Laurea Mattia Guerri
Dipartimento di Scienze della Terra Anisotropia sismica : Un mezzo è detto anisotropo dal punto di vista sismico quando la velocità delle onde meccaniche che in esso si propagano dipende dalla loro direzione di polarizzazione e propagazione Dipendenza della velocità rispetto alla direzione di propagazione e polarizzazione Università degli studi di Perugia

17 Tesi di Laurea Mattia Guerri
Dipartimento di Scienze della Terra Shear wave splitting: Propagazione di un’ onda di taglio all’interno di un mezzo anisotropo Parametri di shear wave splitting Almeno i nomi dei parametri anisotropici scrivili Caso particolare: risultati cosiddetti “nulli”. Università degli studi di Perugia

18 Principali cause del fenomeno:
Tesi di Laurea Mattia Guerri Dipartimento di Scienze della Terra Principali cause del fenomeno: 1) Allineamento preferenziale di cristalli dalle caratteristiche anisotropiche, (ex. Olivina nel mantello). 2) Presenza di un campo di fratturazione detreminato (correggi la parola) dalle varie fasi tettoniche che hanno interessato un’area Micro-fratture parallele, la presenza e orientazione delle quali è definita dal campo di sforzo attivo Questa frase potrebbe essere scritta meglio tipo: Presenza di microfratture aperte, riempite di fluidi e parallele originatesi in risposta al regime di stress attivo Università degli studi di Perugia

19 Modelli interpretativi dei parametri anisotropici:
Tesi di Laurea Mattia Guerri Dipartimento di Scienze della Terra Tesi di laurea Mattia Guerri Modelli interpretativi dei parametri anisotropici: Presence of fluid-saturated micro-cracks or fractures, aligned or opened by the active stress field (in the crust) Stress opened crack Inherited fracture field Micro-fratture aperte e orientate dal campo di sforzi attivo Campo di fratturazione determinato da fasi tettoniche PRECEDENTI (Extensive Dilatancy Anisotropy Model; Crampin,1993) (Anisotropic Poro Elasticity Model; Zatsepin & Crampin, 1995) (Zinke and Zoback, 2000) Local stress field and cracks aligned by tectonics phases Not related to the active stress (space dependent) Fluid-filled micro-cracks aligned or ‘opened’ by active stress field (Extensive Dilatancy Anisotropy Model; Crampin,1993) (Anisotropic Poro Elasticity Model; Zatsepin & Crampin, 1995) Variation of the stress field might be related to the evolution of the pore pressure in time (Zinke and Zoback, 2000) Università degli studi di Perugia Università degli studi di Perugia

20 Metodologie di analisi:
Tesi di Laurea Mattia Guerri Dipartimento di Scienze della Terra Tesi di laurea Mattia Guerri Metodologie di analisi: Presence of fluid-saturated micro-cracks or fractures, aligned or opened by the active stress field (in the crust) Stress opened crack Mi sembra che Lucia ti avesse detto di parlare solo di Anisomat_plus (non auto) altrimenti dovresti parlare anche di ANISO e della matrice di covarianza … ma non ti conviene!! Inherited fracture field Anisomat e Anisomat_auto: costituiti da una serie di codici (SCRIPT no codici) eseguibili in ambiente MatLab (Extensive Dilatancy Anisotropy Model; Crampin,1993) (Anisotropic Poro Elasticity Model; Zatsepin & Crampin, 1995) (Zinke and Zoback, 2000) Funzione di cross-correlazione: Local stress field and cracks aligned by tectonics phases Not related to the active stress (space dependent) Fluid-filled micro-cracks aligned or ‘opened’ by active stress field Variation of the stress field might be related to the evolution of the pore pressure in time Università degli studi di Perugia Università degli studi di Perugia

21 Anisomat_plus: esempio di analisi di una forma d’onda
Tesi di Laurea Mattia Guerri Dipartimento di Scienze della Terra Anisomat_plus: esempio di analisi di una forma d’onda Schermata di filtraggio del segnale: inserimento frequenza LP e HP Visualizzazione del segnale sulle 3 componenti, e selezione del filtro Correzione per il delay time delle componenti orizzontali, più che cosi metterei tipo: sovrapposizione delle componenti orizzontale prima e dopo la correzione per il delay time Grafico del valore di cross-correlazione ometterei questo grafico altrimenti dovresti spiegare che cosa è e anche il grafico D e B che non hai menzionato Risultati ottenuti: DEG= 178 – SHIFT = 0.04 s – XCORR = 0.953 Università degli studi di Perugia

22 Risultati generali: Tesi di Laurea Mattia Guerri
Dipartimento di Scienze della Terra Risultati generali: Istogramma di frequenza risultati “nulli”. Numero risultati OTTENUTI: 1154 Istogramma di frequenza direzioni fast a tutte le stazioni. Numero risultati OTTENUTI: 919 Direzione fast media: 330° N Manca il DT medio Università degli studi di Perugia

23 Risultati per le singole stazioni:
Tesi di Laurea Mattia Guerri Dipartimento di Scienze della Terra Risultati per le singole stazioni: METTI IL NOME DELLE STAZIONI Università degli studi di Perugia

24 Delay time medi: Tesi di Laurea Mattia Guerri
Dipartimento di Scienze della Terra Delay time medi: Valore medio delay time per singole stazioni: ATFO: s ATPC: s ATPI: s ATVO: s Valore medio delay time generale: s METTI IL NOME DELLE STAZIONI in mappa Università degli studi di Perugia

25 Direzione fast prevalente e assetto strutturale:
Tesi di Laurea Mattia Guerri Dipartimento di Scienze della Terra Direzione fast prevalente e assetto strutturale: Università degli studi di Perugia

26 Direzione fast prevalente e campo di sforzo:
Tesi di Laurea Mattia Guerri Dipartimento di Scienze della Terra Direzione fast prevalente e campo di sforzo: Direzione fast prevalente parallela perpendicolare alla direzione dello sforzo orizzontale minimo Parallela o perpendicolare?????? Sulla freccia rossa metti che cosa è!! Shmin Università degli studi di Perugia

27 Variazione temporale parametri anisotropici:
Tesi di Laurea Mattia Guerri Dipartimento di Scienze della Terra Variazione temporale parametri anisotropici: METTI IL NOME DELLE STAZIONI in mappa e sulle palle Università degli studi di Perugia

28 Variazione temporale parametri anisotropici :
Tesi di Laurea Mattia Guerri Dipartimento di Scienze della Terra Variazione temporale parametri anisotropici : METTI IL NOME DELLA STAZIONE Università degli studi di Perugia

29 Confronto con risultati precedenti:
Tesi di Laurea Mattia Guerri Dipartimento di Scienze della Terra Confronto con risultati precedenti: La legenda va in italiano E cita da dove vengono i risultati precedenti (Pastori 2011, PhD thesis) Università degli studi di Perugia

30 Confronto con risultati precedenti:
Tesi di Laurea Mattia Guerri Dipartimento di Scienze della Terra Confronto con risultati precedenti: Università degli studi di Perugia

31 Confronto con risultati precedenti:
Tesi di Laurea Mattia Guerri Dipartimento di Scienze della Terra Confronto con risultati precedenti: Università degli studi di Perugia

32 Conclusioni: 1 2 3 4 Tesi di Laurea Mattia Guerri
Dipartimento di Scienze della Terra Conclusioni: 1 La direzione fast prevalente nella crosta superiore dell’area di studio è orientata NO-SE 2 Influenza dell’assetto strutturale sulle caratteristiche anisotrope presentate dall’area di studio (dalla frase non si capisce, ma forse lo dirai a voce che la direzione fast è parallela alle strutture presenti nell’area) 3 Presenza di un campo di micro-fratture Variazioni temporali dei parametri anisotropici Modello Extensive Dilatancy Anisotropy +APE appunto perche vedi le variazioni Anche qui devi mettere in evidenza che la direzione fast è parallela alla direzione dello stress orizzontale massimo e 4 I risultati ottenuti in questo lavoro di tesi sono in accordo con quelli presentati in uno studio precedente utilizzando il dataset dell’esperimento di Città di Castello È un po modificata vedi se ti piace Università degli studi di Perugia


Scaricare ppt "Tesi di Laurea Sperimentale in Scienze della Terra"

Presentazioni simili


Annunci Google