La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL LAVORO La Riforma Biagi. Sommario ORGANIZZAZIONE del lavoro o Dal Modello Fordista al Toyotismo (fase del Neocapitalismo)Modello Fordista Toyotismo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL LAVORO La Riforma Biagi. Sommario ORGANIZZAZIONE del lavoro o Dal Modello Fordista al Toyotismo (fase del Neocapitalismo)Modello Fordista Toyotismo."— Transcript della presentazione:

1 IL LAVORO La Riforma Biagi

2 Sommario ORGANIZZAZIONE del lavoro o Dal Modello Fordista al Toyotismo (fase del Neocapitalismo)Modello Fordista Toyotismo o Esigenze del mercato del lavoro Esigenze o La Riforma BiagiRiforma Biagi o Le nuove tecnologienuove tecnologie

3 Il Modello Fordista Prende il nome dallindustriale Henry Ford, che lo utilizza dal Caratteristiche: Concentrazione della produzione (catena di montaggio) Serializzazione dei prodotti Dequalificazione delloperaio Massificazione del lavoro

4 Il Toyotismo Definito anche lean production (organizzazione snella), si inserisce nella fase del Neoliberismo. Il lavoro è articolato in gruppi, concatenati in reti di produzione. Realizzazione del just in time Aspetti negativi: Informatizzazione dei controlli Necessità di straordinari Stimolazione dellagonismo

5 Informatizzazione e Globalizzazione Automazione Disoccupazione Concorrenza Internazionale Esigenze: Abbassare il costo del lavorocosto del lavoro Introdurre tipologie di lavoro flessibile

6 Lirap e il costo del lavoro Oltre agli oneri sociali un elemento che incide profondamente sul costo del lavoro è lIrap. Recentemente è stata giudicata incompatibile con le norme comunitarie, quindi si pensa di abolirla

7 Il Decreto Legislativo n. 276 del 10 settembre 2003 attua la Legge Delega n.30/2003, meglio nota come Riforma Biagi. Questa riforma si propone di contribuire ad elevare il tasso legale di occupazione nazionale Essa opera attraverso un duplice intervento: Riorganizza il sistema dei mediatori tra domanda e offerta (superamento del monopolio pubblico del collocamento) Riforma alcune tipologie di rapporti di lavoro e ne disciplina di nuovenuove Agenzie per il lavoro O altri soggetti particolari Borsa del Lavoro

8 Agenzie per il lavoro Nuovo soggetto privato autorizzato a fornire, sulla base delle proprie scelte imprenditoriali, una o più tipologie di servizi previsti dalla legge: - Somministrazione di lavoro - Intermediazione - Ricerca e selezione - Supporto alla ricollocazione professionale

9 Nuove forme contrattuali Somministrazione di manodopera Somministrazione Lavoro intermittente (job on call) Lavoro intermittente Lavoro ripartito (job sharing) Lavoro ripartito Forme contrattuali snellite Lavoro a tempo parziale (part-time)tempo parziale Lavoro a progetto (ex Co.co.co.) Il nuovo apprendistato Contratto di inserimento

10 - Somministratore - Utilizzatore - Lavoratore soggetti applicazione Il rapporto si attua in due contratti: somministrazione (tra agenzia e utilizzatore) e il contratto di lavoro (tra agenzia e lavoratore)

11 I risultati secondo le imprese Il 79% delle aziende ha dichiarato di ricorrere alla somministrazione. Il lavoro in affitto è utilizzato nella produzione, nei servizi generali, nellamministrazione, nellinformatica, nella segreteria e nel commerciale. Minor successo per lo staff leasing (in pratica una somministrazione di lavoro a tempo indeterminato) – solo il 17% degli intervistati lo utilizza

12 Il vero insuccesso della legge Biagi trova il suo apice nelluso del lavoro a coppia. Solo 1,5% delle aziende intervistate dichiara di utilizzarlo. Percentuale poco più alta, il 12%, per quanto riguarda il lavoro a chiamata. I motivi? Le aziende non hanno dubbi: sono contratti difficili da gestire, non sono applicabili, non sono strumenti utili e producono scarsi vantaggi.

13 accordo tra le parti che prevede lo svolgimento di unattività lavorativa ad orario inferiore rispetto a quello ordinario definizione tipologie ORIZZONTALE - Lorario di lavoro è ridotto in ogni giorno della settimana VERTICALE - Lattività lavorativa viene svolta a tempo pieno, ma limitatamente a periodi predeterminati (settimana, mese, anno) MISTO - Combinazione tra la riduzione orizzontale e quella verticale

14 è uno speciale contratto mediante il quale due lavoratori assumono in solido ladempimento di una unica e identica obbligazione lavorativa obblighi definizione - Sostituzione in caso di impossibilità a svolgere la prestazione lavorativa - Divisione delle responsabilità per lesecuzione dellintera prestazione

15 il lavoratore si pone a disposizione di un datore di lavoro che ne può utilizzare la prestazione lavorativa per eventuali esigenze produttive di carattere discontinuo applicazione definizione La prestazione è condizionata dallaChiamata delle imprese, alla quale il lavoratore può obbligarsi o meno a rispondere

16 Il telelavoro Forma di lavoro effettuata in un luogo distante dallufficio centrale o dal centro di produzione ed implica una nuova tecnologia che permette la separazione e facilita la comunicazione. Delocalizzazione Utilizzo intenso di sistemi informatici Esistenza di una rete di comunicazione Modifica della struttura organizzativa tradizionale Implica Che cosè ?

17 Classificazione: - A domicilio - Mobile - Ufficio satellite - Telecentri - Office to Office Vantaggi: - Per le pubbliche amministrazioni mezzo per accrescere la produttività e la flessibilità del personale; - Utile per agevolare lo sviluppo socio-economico di territori disagiati o mal collegati al tessuto produttivo; - Ottenere un migliore equilibrio tra lavoro, famiglia e vita personale.

18 Tipologie tecniche: In relazione al momento e ai modi in cui il telelavoratore entra in contatto con l'azienda, il telelavoro può essere classificato: - Telelavoro off-line - Telelavoro one way line - Telelavoro on line o interattivo - Utilizzo dei protocolli TCP/IP (HTTP, FTP,SMTP, POP3, etc…) per mettere a disposizione del telelavoratore documentazioni e programmi. Modalità di trasmissione: Internet

19 Wireless: - BBS (Bullettin Board System) : accesso tramite browser senza ISP - Utilizzo del protocollo Telnet Adatto a chi ha necessità di spostarsi. - Collegamenti punto – punto tramite parabole - Protocollo WTP (Wireless Transport Protocol), analogo del TCP/IP, che utilizza sotto-protocolli come il WML (HTML) e il WSP (HTTP)

20 Combinazione ottima dei fattori di produzione Si usa frequentemente la funzione di Cobb- Douglas espressa da: Q = A. K L se + = 1i rendimenti di scala sono costanti se + > 1i rendimenti di scala sono crescenti se + < 1 i rendimenti di scala sono decrescenti

21 Esistono due tipi di problemi: 1° - minimizzazione del costo totale C = rK + wL con vincolo Q 0 = f (K,L) La funzione lagrangiana è: Z = rK + wL + (Q 0 - f (K,L)) 2° - massimizzare la quantità prodotta Q = f (K,L) con il vincolo C 0 = rK + wL La funzione lagrangiana è: Z = f (K,L) + (C 0 – rK – wL)


Scaricare ppt "IL LAVORO La Riforma Biagi. Sommario ORGANIZZAZIONE del lavoro o Dal Modello Fordista al Toyotismo (fase del Neocapitalismo)Modello Fordista Toyotismo."

Presentazioni simili


Annunci Google