La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Opinione pubblica Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Aprile 2005.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Opinione pubblica Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Aprile 2005."— Transcript della presentazione:

1 1 Opinione pubblica Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Aprile 2005

2 2 Il lavoro nel vissuto e nelle percezioni Indagine sugli occupati e sulle forze lavoro potenziali della regione

3 3 nessuno di questi un modo per contare all'interno della società un modo per guadagnare uno strumento con cui realizzare le proprie aspirazioni una necessità dati percentuali somma citazioni Il lavoro: il vissuto personale Per Lei il lavoro è soprattutto: di cui operai 60% di cui laureati 71%

4 4 non rispondenti nessuna di queste i contenuti professionali le condizioni ambientali (sicurezza, salubrità, etc.) le condizioni contrattuali (paga, orari, durata, etc.) le condizioni relazionali (rapporti interpersonali) Qualità delle condizioni di lavoro Secondo Lei quale tra le cose che le elencherò incide maggiormente sulla qualità delle condizioni di lavoro dei dipendenti? dati percentuali somma citazioni

5 5 non rispondenti orario di lavoro durata del contratto (tipo di contratto) remunerazione (più eventuali benefits) Qualità delle condizioni di lavoro Tra le condizioni contrattuali che le elencherò, quale conta maggiormente per un lavoro svolto in condizioni di qualità? 54 rispondenti: quanti hanno indicato le condizioni contrattuali somma citazioni - dati percentuali

6 6 comfort degli ambienti di lavoro salubrità del luogo di lavoro sicurezza sul lavoro Qualità delle condizioni di lavoro Tra le condizioni ambientali che le elencherò, quale conta maggiormente per un lavoro svolto in condizioni di qualità? 47 rispondenti: quanti hanno indicato le condizioni ambientali somma citazioni - dati percentuali

7 7 non rispondenti la mancanza di discriminazioni la disponibilità dei superiori un rapporto agevole con i colleghi il rispetto delle persone Qualità delle condizioni di lavoro Tra le condizioni relazionali che le elencherò, quale conta maggiormente per un lavoro svolto in condizioni di qualità? 37 rispondenti: quanti hanno indicato le condizioni relazionali somma citazioni - dati percentuali

8 8 nessuna di queste svolgere mansioni differenziate acquisire capacità gestionali-organizzative approfondire il livello di specializzazione Qualità delle condizioni di lavoro Tra i contenuti professionali che Le elencherò, quale conta maggiormente per un lavoro svolto in condizioni di qualità? 27 rispondenti: quanti hanno indicato i contenuti professionali somma citazioni - dati percentuali

9 9 non rispondenti Qualità delle condizioni di lavoro Valuti complessivamente, con un voto da 1 (min) a 10 (max), il livello di qualità delle condizioni di lavoro nella sua azienda: somma % somma % dati percentuali voto medio 7,1

10 10 Qualità delle condizioni di lavoro Considerando complessivamente la sua regione, negli ultimi due anni, secondo Lei, la qualità delle condizioni di lavoro è: 58% di cui enni 30 aumentata 16 rimasta la stessa 46 diminuita 8 non rispondenti dati percentuali

11 11 non rispondenti no, non riesco a conciliare tutti gli impegni si, ma con molte difficoltà si, ma con alcune difficoltà si, perfettamente Conciliazione dei tempi di lavoro, di vita e di cura Complessivamente, ritiene di riuscire a conciliare adeguatamente i suoi impegni di lavoro, di cura dei familiari e di vita personale? di cui maschi e femmine 34%36% dati percentuali

12 12 Conciliazione dei tempi di lavoro, di vita e di cura In particolare, per Lei, qual è limpegno che fa più fatica a conciliare con il lavoro? di cui maschi e femmine 49%38% di cui maschi e femmine 43%45% di cui maschi e femmine 20%41% non rispondenti l'assistenza a familiari disabili l'assistenza a familiari anziani i lavori domestici la cura dei figli gli impegni personali/amici rispondenti: quanti non hanno risposto si, perfettamente alla domanda precedente somma citazioni - dati percentuali

13 13 di cui maschi e femmine 38%58% di cui maschi e femmine 36%49% Conciliazione dei tempi di lavoro, di vita e di cura Le elencherò ora una serie di interventi attivabili dalla Regione utili alla conciliazione dei tempi di lavoro, di vita e di cura. Quale di questi interventi ritiene maggiormente efficace? non rispondenti nessuno di questi sostegno del telelavoro sostegno al lavoro part-time promozione dei servizi di supporto (p.es. asili nido aziendali) sostegno alla flessibilità dei tempi di lavoro di cui laureati 65% dati percentuali somma citazioni

14 14 Conciliazione dei tempi di lavoro, di vita e di cura Quando si parla di conciliazione dei tempi di lavoro, di vita e di cura ci si riferisce solitamente alle donne; Lei ritiene che la conciliazione sia un tema che coinvolge effettivamente: non rispondenti solo gli uomini prevalentemente gli uomini sia le donne che gli uomini prevalentemente le donne solo le donne di cui maschi e femmine 31%54% di cui maschi e femmine 64%38% dati percentuali

15 15 Conciliazione dei tempi di lavoro, di vita e di cura Pensi alla conciliazione dei tempi di lavoro, familiari e personali, rispetto all'età del lavoratore; Lei ritiene che la conciliazione sia un tema che coinvolge soprattutto i lavoratori con età: dai 18 ai 24 anni dai 25 ai 34 anni dai 35 ai 44 anni dai 45 ai 55 anni dai 56 anni in su di tutte le età non rispondenti dati percentuali

16 16 Flessibilità e precarietà Alcuni dicono che per combattere la disoccupazione la strada principale è avere una maggiore flessibilità del rapporto di lavoro. Con questaffermazione Lei è: completamente d'accordo né d'accordo, né in disaccordo in disaccordo completamente in disaccordo non rispondenti dati percentuali accordo57 disaccordo36

17 17 Flessibilità e precarietà Altri dicono che la flessibilità nei rapporti di lavoro impedisce ai giovani di fare progetti per il futuro. Lei e': completamente d'accordo né d'accordo, né in disaccordo in disaccordo completamente in disaccordo non rispondenti accordo54 disaccordo43 dati percentuali

18 18 Flessibilità e precarietà Altri ancora dicono che la flessibilità porta in realtà una crescente precarietà nel mondo del lavoro. Lei con questa affermazione è: completamente d'accordo né d'accordo, né in disaccordo in disaccordo completamente in disaccordo non rispondenti accordo53 disaccordo40 dati percentuali

19 19 Flessibilità e precarietà Secondo Lei, per quanto ne sa o ne ha sentito parlare, nella sua regione la flessibilità del lavoro è un fenomeno che negli ultimi anni: 59 è in espansione 5 non ha modificazioni significative 21 si sta contraendo 15 non rispondenti dati percentuali

20 20 33 alto 6 medio 33 basso 23 inesistente 5 non rispondenti Pari opportunità Parliamo di pari opportunità nel mondo del lavoro. Lei valuta il livello di discriminazione tra uomini e donne al momento della selezione del personale per iniziare un rapporto di lavoro alto, basso o inesistente? dati percentuali

21 21 22 alto 5 medio 39 basso 31 inesistente 3 non rispondenti Pari opportunità E Lei valuta il livello di discriminazione tra uomini e donne nelle relazioni personali nel luogo di lavoro alto, basso o inesistente? dati percentuali

22 22 Metodologia Composizione del campione dati percentuali imprenditore2 artigiano3 commerciante3 dirigente3 insegnante/docente6 quadro/direttivo/tecnico3 impiegato privato20 impiegato pubblico14 altro lavoratore dipendente3 operaio28 agricoltore1 studente11 disoccupato3 campione maschio5748 femmina anni anni anni anni anni716 più di 64 anni125 elementare217 media inferiore2630 superiori in corso43 diploma4735 università in corso63 laurea1512 Gorizia1111 Pordenone2524 Trieste2021 Udine4444 campionepopolazione regionale sesso età scolarità provincia professione

23 23 Metodologia Specifiche tecniche Soggetto realizzatore: SWG Srl-Trieste Committente ed acquirente: Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Periodi di esecuzione: dal 01/04/2005 al 07/04/2005 Oggetto della rilevazione: valutazione aree di interesse del progetto di legge regionale sul buon lavoro Tipo di rilevazione: sondaggio telefonico CATI Campione: il campione è composto da 600 individui residenti in regione con età comprese tra i anni, con esclusione delle categorie professionali rappresentate dai lavoratori autonomi e dai liberi professionisti, delle casalinghe e dei pensionati, rappresentativo della popolazione regionale per età, sesso e zona di residenza. I metodi utilizzati per l'individuazione delle unità finali sono di tipo casuale, come per i campioni probabilistici. Tutti i parametri sono uniformati ai più recenti dati forniti dall'ISTAT. I dati sono stati ponderati al fine di garantire la rappresentatività rispetto ai parametri di età, sesso e. I punti di campionamento sono disseminati sullintero territorio del Friuli Venezia Giulia. Le unità da intervistare sono state estratte da elenchi telefonici con una procedura sistematica. Verifica delle coerenze: lutilizzo del sistema CATI sviluppato da SWG garantisce il controllo della qualità e della coerenza delle risposte, in quanto il software utilizzato predispone a priori le regole che debbono essere seguite nella compilazione del questionario. Non si possono verificare pertanto errori derivanti da risposte non dovute o mancanti. La raccolta dei dati è stata monitorata mediante un costante lavoro di supervisione in tempo reale nel rispetto degli standard qualitativi dellASSIRM. Il sistema di qualità è certificato secondo le norme ISO 9001: 2000 da Det Norske Veritas Italia.

24 24 per publica.swg Maurizio Pessato Fabio Marzella publica.swg è il nuovo dipartimento di SWG, dedicato alle pubbliche amministrazioni, alla comunicazione pubblica, alle multiutility, agli enti locali, allassociazionismo (economico, ambientale e sociale) e ai diversi soggetti che operano nel territorio.


Scaricare ppt "1 Opinione pubblica Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Aprile 2005."

Presentazioni simili


Annunci Google