La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PROGETTO DI FORMAZIONE PER LO SVILUPPO ORGANIZZATIVO E DELLE COMPETENZE MANAGERIALI DEI DIRIGENTI MEDICI DELLE.O. OSPEDALI GALLIERA E DELLOSPEDALE EVANGELICO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PROGETTO DI FORMAZIONE PER LO SVILUPPO ORGANIZZATIVO E DELLE COMPETENZE MANAGERIALI DEI DIRIGENTI MEDICI DELLE.O. OSPEDALI GALLIERA E DELLOSPEDALE EVANGELICO."— Transcript della presentazione:

1 PROGETTO DI FORMAZIONE PER LO SVILUPPO ORGANIZZATIVO E DELLE COMPETENZE MANAGERIALI DEI DIRIGENTI MEDICI DELLE.O. OSPEDALI GALLIERA E DELLOSPEDALE EVANGELICO INTERNAZIONALE PROGRAMMA (Fase di aula) Genova, 30 AGOSTO 2006 E.O. Ospedali Galliera

2 S-OSGA63001_progr_part 1 LE FINALITÀ Le finalità del Progetto si collocano nel percorso di collaborazione avviato dallOspedale Galliera e dallOspedale Evangelico Internazionale per la realizzazione di un Dipartimento di Chirurgia interaziendale, a supporto e stimolo della progettualità dei Dirigenti medici. Lazione formativa è quindi collegata ad un processo di sviluppo organizzativo di più ampio respiro, nel cui ambito i partecipanti acquisiranno le competenze necessarie per essere attori di questo processo e nel contempo avranno lopportunità di ampliare e integrare le proprie competenze sul fronte più specificamente organizzativo e gestionale. La possibilità di svolgere attività formative e progettuali in gruppi misti di dirigenti delle due strutture costituirà momento fattivo di confronto e quindi di facilitazione alla comunicazione e alla collaborazione.

3 S-OSGA63001_progr_part 2 In particolare gli obiettivi del Progetto tendono a Fornire ai partecipanti chiavi di lettura e strumenti perché possano contribuire alla riprogettazione organizzativa e gestionale, orientata a costruire processi operativi in cui prendersi cura del paziente con continuità ed efficacia, valorizzando le competenze e le strutture dei due Enti in una prospettiva di sinergia e di ottimizzazione Contribuire a sviluppare un approccio manageriale e comportamenti attenti alleconomicità, allutilizzo ottimale e alla valorizzazione delle risorse disponibili (umane, tecniche, finanziarie), alla qualità della prestazione complessiva nei confronti del Cliente Sperimentare un approccio formativo rivolto a favorire processi di sviluppo organizzativo, come risposta allevoluzione del contesto istituzionale, normativo, politico e sociale di riferimento e delle potenzialità di cura

4 S-OSGA63001_progr_part 3 ARTICOLAZIONE E TEMPI DEL PERCORSO FORMATIVO Il percorso formativo consiste in una fase di aula (settembre-ottobre) e in una fase sul campo di project work (ottobre-dicembre) con alternanza di aula in plenaria e lavoro in sottogruppi, per un impegno complessivo delle due fasi di 80 ore per partecipante con supporto della consulenza. FASE AULA (2 MESI)FASE PROJECT WORK (2 MESI) A1A2A3A4 START UP PROJECT WORK MONITO- RAGGIO VERIFICA IN ITINERE MONITO- RAGGIO PRESENTA- ZIONE RISULTATI E CONCLUSIO -NI PERCORSO GRUPPO IN PLENARIA (docente + partecipanti al completo) LAVORO IN SOTTOGRUPPI CON TUTORSHIP DELLA CONSULENZA LAVORO IN SOTTOGRUPPI IN AUTONOMIA

5 S-OSGA63001_progr_part 4 Le aree tematiche affrontate nella fase di aula verranno articolate in moduli di 4 ore ciascuno per ogni giornata 1.ANALISI E PROGETTAZIONE ORGANIZZATIVA (4 moduli) 2.PROGRAMMAZIONE E MONITORAGGIO DEI PROCESSI E DELLA GESTIONE AZIENDALE (3 moduli) 3.ORIENTAMENTO AL CLIENTE E QUALITA (3 moduli) 4.GESTIONE DELLE RISORSE UMANE (4 moduli) Gli argomenti, concordemente con la Committenza, verranno svolti con un taglio e un livello di approfondimento coerenti con gli obiettivi di sviluppo organizzativo dei due Enti, al fine di rendere i partecipanti soggetti attivi e propositivi nei processi di riprogettazione e/o innovazione previsti e di favorire lo scambio e il confronto tra le due realtà coinvolte nel Progetto. Nel seguito viene presentato, per ciascuna area tematica, il programma di dettaglio delle giornate. FORMAZIONE IN AULA

6 5 S-OSGA-61001_progr_part ANALISI E PROGETTAZIONE ORGANIZZATIVA I GIORNATA: Una mappa di lettura delle organizzazioni – 14.30Presentazione del percorso formativo (obiettivi, programma, metodi proposti) – Presentazione dei partecipanti: verifica attese ed esperienze pregresse – Lorganizzazione: condividere una mappa di lettura Lavoro in plenaria e discussione – break – 18.00I criteri per la progettazione organizzativa: specializzazione e coordinamento/integrazione – Gli strumenti organizzativi: strutture, sistemi e comportamenti

7 6 S-OSGA-61001_progr_part ANALISI E PROGETTAZIONE ORGANIZZATIVA II GIORNATA: Modelli organizzativi e cultura aziendale – I componenti della struttura organizzativa e i principali modelli organizzativi – 16.00Il modello dipartimentale Lavoro di gruppo e presentazione in plenaria: punti di forza e di debolezza – break – 17.00Sistemi gestionali e meccanismi operativi Le coerenze negli interventi organizzativi – La cultura organizzativa Lavoro di gruppo e presentazione in plenaria Lavoro individuale (questionario)

8 7 S-OSGA-61001_progr_part ANALISI E PROGETTAZIONE ORGANIZZATIVA III GIORNATA: Lorganizzazione per processi – Caratteristiche di un processo La visione dellazienda nella prospettiva dei processi – 16.00Criteri e metodologia di analisi e di riprogettazione dei processi – break – 17.30Individuazione dei criteri di analisi dei processi Lavoro di gruppo e discussione in plenaria I processi chiave del Dipartimento interaziendale Testimonianza del Responsabile del Dipartimento interaziendale

9 8 S-OSGA-61001_progr_part ANALISI E PROGETTAZIONE ORGANIZZATIVA IV GIORNATA: Lorganizzazione per processi nella prospettiva del dipartimento interaziendale – 15.00Applicazione dei criteri e della metodologia di analisi e di riprogettazione dei processi alla ricostruzione di percorsi significativi e caratteristici del Dipartimento interaziendale – 16.00Definizione di percorso e delle sue modalità di analisi e rappresentazione Lavoro di gruppo e discussione in plenaria – break – 18.15Ricostruzione di alcuni percorsi Lavoro di gruppo e presentazione in plenaria – 18.30Conclusioni

10 9 S-OSGA-61001_progr_part PROGRAMMAZIONE E MONITORAGGIO DEI PROCESSI E DELLA GESTIONE AZIENDALE V GIORNATA: Lesigenza di prevedere e programmare – 14.30Presentazione del programma dellArea tematica – Previsione e misurazione delloutput, performance dei processi – Lavoro di gruppo: le prestazioni intermedie, input e fattori di efficienza, discussione in plenaria – break – 17.45Programmazione e previsione degli input, performance dei Centri di Responsabilità 17,45 – 18,30Lavoro di gruppo: i Centri di Costo, di Ricavo, di Profitto, collegamento con i processi, discussione in plenaria

11 10 S-OSGA-61001_progr_part PROGRAMMAZIONE E MONITORAGGIO DEI PROCESSI E DELLA GESTIONE AZIENDALE VI GIORNATA: Lefficacia e lefficienza aziendale – 15.00Lintegrazione delle attività nei processi, lefficacia e lefficienza – 16,00 Lavoro di gruppo: i driver e la variabilità dei costi, discussione in plenaria – break – 17.45La metodologia di misurazione di costi e ricavi in base a standard 17,45 – 18,30Lavoro di gruppo: opportunità di utilizzo di standard, discussione in plenaria

12 11 S-OSGA-61001_progr_part PROGRAMMAZIONE E MONITORAGGIO DEI PROCESSI E DELLA GESTIONE AZIENDALE VII GIORNATA: il processo di Budget & Control – 15.00La metodologia sistematica per il Controllo di Gestione – 16,00 Testimonianza interna: gli elementi di Budget & Control nelle nostre realtà – break – 18.30I sistemi informativi direzionali per la rilevazione e conservazione dei dati gestionali

13 12 S-OSGA-61001_progr_part – 14.30Presentazione del programma dellArea tematica – 16.00Il concetto di servizio: le caratteristiche del servizio, gli aspetti di base, periferici e relazionali – Break – 17.30Esercitazione sulla percezione: discussione in plenaria – 18.30Il concetto di qualità e le sue evoluzioni ORIENTAMENTO AL CLIENTE E QUALITA VIII GIORNATA: Orientamento al cliente e qualità del servizio

14 13 S-OSGA-61001_progr_part – 15.30Qualità percepita ed erogata, gli indicatori e gli standard di risultato Lavoro di gruppo: Ricostruzione dei fattori della qualità percepita di alcuni percorsi di intervento e di cura – break Lavoro di gruppo: Ricostruzione dei fattori della qualità percepita (parte seconda) e discussione in plenaria ORIENTAMENTO AL CLIENTE E QUALITA IX GIORNATA: Approccio e strumenti per la rilevazione della qualità percepita ed erogata

15 14 S-OSGA-61001_progr_part – 15.00Dallautoreferenzialità allascolto Riflessione in sottogruppo e discussione in plenaria – 16.00Gli aspetti relazionali nellerogazione del servizio – Break – 18.30Testimonianza interna: il Rischio Clinico ORIENTAMENTO AL CLIENTE E QUALITA X GIORNATA: Il servizio, aspetti relazionali e di qualità tecnica

16 15 S-OSGA-61001_progr_part GESTIONE DELLE RISORSE UMANE XI GIORNATA: Gli approcci al cambiamento – 14.30Presentazione del programma dellArea tematica – Incertezza e cambiamento – Lavoro di gruppo: analisi di un caso e discussione in plenaria – break – 17.45Lavoro di gruppo e presentazione in plenaria: La matrice dellincertezza - come affrontare il cambiamento in una dimensione organizzativa e individuale – Conclusioni

17 16 S-OSGA-61001_progr_part GESTIONE DELLE RISORSE UMANE XII GIORNATA: Le dimensioni fondamentali nella gestione e nei rapporti con le persone – 14.45Le risorse umane e lapproccio al cambiamento: la cooperazione e lapprendimento come leve di gestione del cambiamento – 15.30Lavoro di gruppo e presentazione in plenaria: Le condizioni che facilitano lapprendimento nelle organizzazioni – Lavoro e bisogni – break – 17.30Lavoro di gruppo: Analisi di un caso e discussione in plenaria – Lavoro di gruppo e presentazione in plenaria: Gli atteggiamenti nei confronti del lavoro

18 17 S-OSGA-61001_progr_part GESTIONE DELLE RISORSE UMANE E DEL TEAM XIII GIORNATA: Il funzionamento del gruppo e il team building – 15.00Visione di un film e commento in plenaria – 16.00Il gruppo: caratteristiche, fasi evolutive e dinamiche comportamentali. Il team building – break – 17.45Il team building: le variabili strutturali (obiettivo, metodo, ruoli), le variabili di processo (comunicazione, sviluppo e clima) La leadership come variabile di snodo per il coordinamento del gruppo

19 18 S-OSGA-61001_progr_part GESTIONE DELLE RISORSE UMANE E DEL TEAM XIV GIORNATA: La gestione dei conflitti – 15.30La gestione dei conflitti – 16.00Lavoro di gruppo: simulazione di una situazione conflittuale – break – 17.00Questionario individuale e commento sui risultati: I possibili approcci nella gestione dei conflitti – Lavoro di gruppo e discussione in plenaria di un caso – 18.30Conclusioni della fase di aula


Scaricare ppt "PROGETTO DI FORMAZIONE PER LO SVILUPPO ORGANIZZATIVO E DELLE COMPETENZE MANAGERIALI DEI DIRIGENTI MEDICI DELLE.O. OSPEDALI GALLIERA E DELLOSPEDALE EVANGELICO."

Presentazioni simili


Annunci Google