La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

DOPOGUERRA GLI ANNI RUGGENTI – Industria automobilistica Industria automobilistica – Crediti ipotecari Crediti ipotecari I PRIMI SEGNALI DI CRISI LA RECESSIONE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "DOPOGUERRA GLI ANNI RUGGENTI – Industria automobilistica Industria automobilistica – Crediti ipotecari Crediti ipotecari I PRIMI SEGNALI DI CRISI LA RECESSIONE."— Transcript della presentazione:

1

2 DOPOGUERRA GLI ANNI RUGGENTI – Industria automobilistica Industria automobilistica – Crediti ipotecari Crediti ipotecari I PRIMI SEGNALI DI CRISI LA RECESSIONE – I segni del crollo I segni del crollo – Primo crollo di Wall Street Primo crollo di Wall Street LE NUOVE ELEZIONI FINE

3 Gli Stati Uniti diventano la prima potenza economica, con una crescita della produzione del 64%. Con la seconda rivoluzione industriale, aumentò la produzione di massa, mentre le nuove forme di distribuzione, propaganda e pagamento favorirono il consumo di massa. INDICE

4 Nei 7 anni precedenti agli anni 20 vennero introdotte nuove tecnologie (fordismo e taylorismo) e nuove industrie. INDICE

5 INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA Ogni famiglia aveva unautomobile INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA Ogni famiglia aveva unautomobile I magnati si arricchiscono Favorisce lindustria delle costruzioni (strade) La gente si trasferisce nelle campagne, in case più grandi Aumenta la costruzione di case e lutilizzo di nuovi beni di consumo durevoli (elettrodomestici) INDICE

6 Gli americani non avevano abbastanza capitali per il finanziamento degli acquisti, così le banche offrivano CREDITI IPOTECARI (=garanzia reale). Tutta la popolazione, ormai acquistava i prodotti di cui aveva bisogno, a credito.

7 Le società per finanziare la loro espansione emettono titoli a prezzi incontrollati. I capitalisti si sono indebitati con gli agenti di borsa, i quali a loro volta si sono indebitati con le banche, convinti che i propri titoli acquistassero maggiore valore. INDICE

8 Ford aveva lanciato il nuovo MODELLO A di automobile, di cui, in 5 mesi, ne vendette esemplari, però nel 1929, la maggior parte delle persone possedeva già lauto e le vendite non andarono come previsto così i prodotti rimasero invenduti.

9 Le vendite per essere remunerative (=per creare utili) dovevano essere più elevate degli investimenti, ma non fu così e i profitti stavano crollando. RICAVI MAGGIORI DELLE VENDITE = UTILE RICAVI MINORI DELLE VENDITE = PERDITA INDICE

10 Questa recessione è stata causata dall «ECCESSO DI INVESTIMENTI», che colpì tutto il sistema economico e provocò moltissimi licenziamenti. Crollo delle vendite Taglio produzione Chiusura delle linee di montaggio Sospensione dal lavoro degli operai RECESSIONE INDICE

11 La crisi iniziò col rallentamento delle vendite di automobili e proseguì con la chiusura delle fabbriche, laumento della disoccupazione, i negozi che cercano di aumentare le vendite invano, le aziende che chiudono e i contadini indebitati. Calo della domanda Inserimento nel mercato degli stock di magazzino Sospensione della produzione

12 Con la riduzione della produzione agricola, i prestiti ipotecari concessi delle banche sono insoluti, poiché nessuno riesce più a pagare i propri debiti. In seguito molte banche fallirono (BANCAROTTA) e chiusero gli sportelli. Si arrivò così alla depressione e alla recessione di quegli anni. INDICE

13 Negli anni 20 si era diffusa la SPECULAZIONE, ma in quel periodo tutti volevano vendere e nessuno voleva comprare, così i prezzi crollarono. Il 24 ottobre 1929 le 5 principali banche americane acquistarono titoli di molta importanza per calmare il panico.

14 Quella sera, il presidente americano disse ai giornalisti che da lì la situazione economica sarebbe solo migliorata. Ma non fu così. Vennero colpiti prima gli speculatori, poi i risparmiatori che prelevarono tutti i soldi dalle banche, le quali fallirono. Due mesi dopo 4 milioni di lavoratori erano disoccupati. INDICE

15 Nuovo presidente: FRANKLIN DELANO ROOSEVELT «Dobbiamo sforzarci di trasformare una ritirata in unavanzata»

16 Il nuovo presidente mise lo Stato a guidare il rilancio economico americano, mettendo in pratica le teorie di KEYNES: il NEW DEAL (=nuovo corso) che consisteva in un programma di opere pubbliche e contributi agli agricoltori. Questo fece diminuire la disoccupazione e quindi riattivò la produzione. La Corte Suprema, negli anni successivi, dichiarò incostituzionale il New Deal, allora Roosevelt accusò essa di opporsi alla redistribuzione della ricchezza. Infine Roosevelt ottenne un secondo mandato, evento mai accaduto. INDICE


Scaricare ppt "DOPOGUERRA GLI ANNI RUGGENTI – Industria automobilistica Industria automobilistica – Crediti ipotecari Crediti ipotecari I PRIMI SEGNALI DI CRISI LA RECESSIONE."

Presentazioni simili


Annunci Google