La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

G. Falbo – G. F. Villa 1 118 Lecco Moto Medica Progetti e Realtà G. Falbo – G. F. Villa Meeting Internazionale di Motosoccorso S. Daniele del Friuli Novembre.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "G. Falbo – G. F. Villa 1 118 Lecco Moto Medica Progetti e Realtà G. Falbo – G. F. Villa Meeting Internazionale di Motosoccorso S. Daniele del Friuli Novembre."— Transcript della presentazione:

1 G. Falbo – G. F. Villa Lecco Moto Medica Progetti e Realtà G. Falbo – G. F. Villa Meeting Internazionale di Motosoccorso S. Daniele del Friuli Novembre 2002

2 G. Falbo – G. F. Villa 2

3 3 C.O.E.U. 118 anno di Attività (2002) Chiamate Totali = Chiamate Mensili = Mesi Critici = Gennaio, Luglio, Dicembre Interventi Territoriali = Rapporto Malori/Infortuni = 3:1

4 G. Falbo – G. F. Villa 4 I mezzi riservati alla C.O.E.U. Auto Medica –Galloper (per ora) Moto Medica –Transalp 650

5 G. Falbo – G. F. Villa 5 Premesse Filosofia del Soccorso, per il 118 di Lecco: Portare lOspedale al Pz, prima che il Pz raggiunga lOspedale = Raggiungere il Pz SEMPRE, nel tempo tecnico minimo Ove indicato ed ove possibile medicalizzazione intensiva sul luogo dellevento (Stay and Play) Continuare la medicalizzazione in Itinere Consegnare al P.S. un Pz stabilizzato e, se possibile, trattato anche eziologicamente

6 G. Falbo – G. F. Villa 6 Cioè 1.Limitare al massimo levoluzione da Gialli a Rossi 2.Ove possibile far evolvere i rossi in Gialli 3.Dare comunque a tutti i Pz le possibilità che le loro risorse biologiche consentono

7 G. Falbo – G. F. Villa 7 Premesse Si definisce équipe sanitaria completa ALS: la coppia Medico + I.P Leventuale intervento di un solo componente rende zoppa lequipe, ma può talvolta rivelarsi comunque utile –Necessità di Medicalizzazione imprevista –Opportunità assistenza Infermieristica ai VVdS E bene che unéquipe già al lavoro possa essere implementata o/o assistita –Necessità di implementazione quantitativa –Necessità di assistenza da parte di Medico più esperto

8 G. Falbo – G. F. Villa 8 Impiego M.V.M. Moto Veloce Medicalizzata Rendez-Vous in Circostanze Selezionate –Tunnels e gallerie statale 36 –Terreni modicamente impervi o con passaggi ristretti –Servizi di Complemento per la C.O.E.U. 118

9 G. Falbo – G. F. Villa 9 Impiego M.V.M. Moto Veloce Medicalizzata Gestione della Maxi-Emergenza –Tempestività di Presenza dei Responsabili del soccorso negli Incidenti Maggiori (P.C.M.) –Sistema di rapida Ricognizione delle aree calamitate con rapidi e brevi Trasferimenti al loro interno.

10 G. Falbo – G. F. Villa 10 Dotazione Sanitaria Apparecchiature per il Monitoraggio ed il Trattamento dei Pazienti Critici Presidi Farmacologici specifici per il loro Trattamento Intensivo Presidi Infusionali per il ripristino di regolari ed adeguate Condizioni Circolatorie Materiale Sanitario specifico per completare il Soccorso Avanzato

11 G. Falbo – G. F. Villa 11 La Provincia di Lecco

12 G. Falbo – G. F. Villa 12 La Provincia di Lecco Molti Km di Superstrada a percorrenza intensa e veloce, lunghi tratti con molte gallerie –Incidenti ad alta energia –Episodi di traffico congestionato –Se congestione in galleria, difficile il passaggio dei Mezzi di Soccorso

13 G. Falbo – G. F. Villa 13 La Provincia di Lecco Orografia densa di tratti montani –Moderatamente impervi –Valli –Urbanizzazione montana con vie strette

14 G. Falbo – G. F. Villa 14 La Provincia di Lecco Lecco città –Ampia zona pedonale –Vie antiche e strette –Traffico congestionato al Centro, per metà della giornata

15 G. Falbo – G. F. Villa 15 La Provincia di Lecco La COEU 118 si colloca circa al centro topografico della provincia e dei poli medicalizati periferici –Facendo partire dalla COEU, un équipe particolarmente esperta, questa ha la possibilità di raggiungere con tempi sovrapponibili tutti gli estremi della provincia, per qualunque necessità

16 G. Falbo – G. F. Villa 16 La Moto Honda Transalp 650 –Non molto potente né veloce, … ma –Estremamente maneggevole –Buona prestazione su strade in salita anche con curve impegnative –Adatta a diverse corporature –Fruibile da tutti i motociclisti della COEU

17 G. Falbo – G. F. Villa 17 La Dotazione Sanitaria Sistema di Monitoraggio e defibrillazione (Lifepak 12) Presidi di assistenza avanzata delle vie aeree e ventilazione Completa dotazione farmacologica ad ampio spettro Presidi per drenaggio toracico ed incannulamento VV. C. Minima dotazione di infusioni per iniziare ripristino volemico intenso o stabilizzare vie venose di mantenimento in almeno quattro Pz

18 G. Falbo – G. F. Villa 18 La Dotazione Sanitaria … in fase di studio Kit necessario ad iniziare la fase di rilevamento ed organizzativa del Triage nelle catastrofi o negli incidenti maggiori –Contrassegni per i Pz –Dispositivi di delimitazione –Materiale di classificazione ed iniziale archiviazione dei dati Cartaceo Informatico Repertazione Fotografica –Presidi per comunicazione radio e telefonica cellulare

19 G. Falbo – G. F. Villa 19

20 G. Falbo – G. F. Villa 20 La situazione attuale PER ORA A Lecco la Moto Medica è una molla carica pronta a scattare da tempo, ma trattenuta da: norme miopi ed obsolete del Codice Stradale che NON VIETANO SPECIFICAMENTE, MA NEMMENO CONSENTONO Limpiego di mezzi di segnalazione acustici e luminosi su motocicli adibiti al Soccorso

21 G. Falbo – G. F. Villa 21 La Polstrada A Lecco il Comandante della Polstrada è persona intelligente ed illuminata, ci ha sostenuto da sempre ed ha garantito la massima tolleranza da parte dellIstituzione che dirige; in caso di nostri interventi con la Moto Medica con lampeggi e sirena accesi, la Polstrada non ci creerebbe problemi.

22 G. Falbo – G. F. Villa 22 Il Problema...

23 G. Falbo – G. F. Villa 23 il Problema è di due ordini Assicurativo –Non siamo tutelati né riguardo ai danni a terzi, né per gli infortuni a nostro carico Responsablità Civile e Penale –Lassenza di norme specifiche ci espone a potenziali gravissime ripercussioni personali in caso di incidente Lattività di soccorso con un mezzo così vulnerabile NON PUO PRESCINDERE dallimpiego di mezzi di segnalazione acustici e luminosi senza perdere efficacia, quindi:

24 G. Falbo – G. F. Villa 24 Siamo in attesa di Deroga specifica delle Prefettura che ha la facoltà di autorizzare quanto necessario Modificazione normativa specifica del Codice Stradale

25 G. Falbo – G. F. Villa 25 Auguri a tutti noi


Scaricare ppt "G. Falbo – G. F. Villa 1 118 Lecco Moto Medica Progetti e Realtà G. Falbo – G. F. Villa Meeting Internazionale di Motosoccorso S. Daniele del Friuli Novembre."

Presentazioni simili


Annunci Google