La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

TRANSEALING: NUOVA TECNICA PER IL TRATTAMENTO DEGLI ENDOLEAK TIPO II Saitta, Silingardi, Coppi UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIAU.O. DI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "TRANSEALING: NUOVA TECNICA PER IL TRATTAMENTO DEGLI ENDOLEAK TIPO II Saitta, Silingardi, Coppi UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIAU.O. DI."— Transcript della presentazione:

1 TRANSEALING: NUOVA TECNICA PER IL TRATTAMENTO DEGLI ENDOLEAK TIPO II Saitta, Silingardi, Coppi UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIAU.O. DI CHIRURGIA VASCOLARE POLICLINICO E NUOVO OSP. S. AGOSTINO – ESTENSE

2 Quale esame per diagnosi E sempre pericoloso Prevenzione ? Quando reintervenire Embolizzazione da circoli collaterali Clipaggio laparoscopco Applicazione colla durante limpianto di endograft Embolizzazione transcavale Embolizzazione trans lombare tc guidata ? ? ? trattamenti

3 ,586 EVAR 17% (269 PTS ) ENDOLEAK TYPE II A 30 GG 5.6 % (88 PTS ) DOPO 12 MESI NOSTRA ESPERIENZA 1994

4 N. CASI TRATTATI % DI TUTTI I PAZIENTI TRATATI CON EVAR E.L. TYPE II TRATTATI: NOSTRA ESPERIENZA CRESCITA SACCA > 5 mm Trattamento 0% AAA ROTTURE DA ENDOLEAK TIPO II

5 7 DRENAGGIO DELLA SACCA E LEGATURA LOMBARI 7 EMBOLIZZAZIONI TRANSARTERIOSE 5 CLIPPAGGIO LAPAROSCOPICO MESENTERICA INF. 4 CONVERSIONI DAL TRANSEALING TRANS-SEALING? FINO 2008 E.L. TYPE II: OUR EXPERIENCE

6 ENTRATRE ALLINTERNO DELLA SACCA ANEURSIMATICA UTILIZZANDO LA ZONA DI SEALING DISTALE COME PORTA DACCESSO. INIETTARE SPIRALI E COLLA NEL NIDUS DELLENDOLEAK TIP II TRANS-SEALING

7 TRANSEALING MATERIALI GUIDE :TERUMO J STIFF LANDERQUIST/ SUPRA CORE INTRODUTTORI: 9 FR 11 CM -6 FR 45 CM CATETERI : PITON, TERUMO 4 FR RETTO/ VERTEBRAL MATERIALE PER EMBOLIZZAZIONE : SPIRALI COLLE PROGLIDE

8

9 TRANSEALING TECNICA

10 ATTENTA VALUTAZIONE DELLA TC LATO DACCESSO TRANS-SEALING TECNICA

11

12

13

14

15

16

17

18 N. PAZIENTI 16 ETA MEDIA75 ANNI SESSO15 MASCHI ENDOPROTESI : 2 TALENT 4 GORE 4 ENDOLOGIX 5 COOK 1 ANEURIX PRIMO CASO OTTOBRE 2009 TYPE II E.L.: TRANSEALING NOSTRA ESPERIENZA TEMPO MEDIO PROCEDURA 80 min MATERIALE UTILIZZATO 8 TISSUCOL 6 GLUBRAN 1 ONIX

19 RISULTATI SUCCESSO IMMEDIATO 93 % (15/16) COMPLICANZE POST OPERATORIE 1 PAZIENTE COLITE ISCHEMICA DA EMBOLIZZAZIONE MESENTERICA SOTTOPOSTO A RESEZIONE 2 DOLORE LOMBARE (MIGRAZIONECIANOCRILATO) 1 PAZIENTE ENDOLEAK TIPO I B SEDE DACCESSO

20 1 FALLIMENTO : ANEURX ENDOGRAFT STENT ESTERNO ( IPERPLASIA INTIMALE ) SUCCESSO TECNICO

21 FOLLOW UP 21.5 MESI(42-1) CT PRE DIMISSIONE ECO 30 GIORNI CT 3 MESI ECO OGNI 6 MESI (CT SE NECESSARIO)

22 9 (60%) RISOLUZIONE ENDOLEAK SACCA STABILE 3 (20%) PERSISTENZA ENDOLEAK CON SACCA STABILE 2 (13%) INSUCCESSI 1 PERSISTENZA ELII TRATTATO CON RE- TRANSEALIG 1PERSISTENZA ELII CONVERSION 1 RIFIUTA NO FOLLOW UP RISULTATO A DISTANZA

23 J Vasc Interv Radiol.J Vasc Interv Radiol Feb;22(2): Ischemic skin ulceration complicating glue embolization of type II endoleak after endovascular aneurysm repair. Bailey MA LETTERATURA SINGOLE ESPERIENZE Ruptured Aortic Aneurysm From Late Type II Endoleak Treated by Transarterial Embolization. Gunasekaran SGunasekaran S, Funaki B, Lorenz J.Funaki BLorenz J Cardiovasc Intervent Radiol.Cardiovasc Intervent Radiol Apr 7. [Epub ahead of print] Ann Vasc Surg.Ann Vasc Surg Aug;26(6):860.e1-7. Spinal cord ischemia after endovascular embolization of a type II endoleak following endovascular aneurysm repair. Ioannou CVIoannou CV, Tsetis DK, Kardoulas DG, Katonis PG, Katsamouris AN.Tsetis DKKardoulas DGKatonis PGKatsamouris AN

24 J Endovasc Ther.J Endovasc Ther Apr;18(2): Treatment of types II-IV endoleaks by injecting biocompatible elastomer (PDMS) in the aneurysm sac: an in vitro study. J Vasc Surg.J Vasc Surg Sep;56(3): doi: /j.jvs Epub 2012 May 8. Improved results using Onyx glue for the treatment of persistent type 2 endoleak after endovascular aneurysm repair ANZ J Surg.ANZ J Surg Nov;79(11):841-3 Cyanoacrylate embolization of endoleaks after abdominal aortic aneurysm repair. J Biomed Mater Res B Appl Biomater.J Biomed Mater Res B Appl Biomater Oct 22. doi: /jbm.b [Epub ahead of print] A new radiopaque embolizing agent for the treatment of endoleaks after endovascular repair: Influence of contrast agent on chitosan thermogel properties. QUALI MATERIALI ?

25 LA TECNICA TRANSEALING PER IL TRATTAMENTO DEGLI ENDOLEAK TIPO II,CON I MATERIALI ADEGUATI, RAPPRESENTA UNA METODICA SEMPLICE, IL RIETRO ALLINTERNO DELLA SACCA RISULTA PIU AGEVOLE DEL PREVISTO, CON MINOR INVASIVITA RISPETTO AD ALTRE PROCEDURE BISOGNA ANCORA VALUTARE QUALE TIPO DI MATERIALE DA EMBOLIZZAZIONE SIA IL PIU IDONEO AL TRATTAMENTO LA POSSIBILITA DI ENTRARE ALLINTERNO DELLA SACCA ANEURISMATICA ESCLUSA, PUO ESSERE UTILE PER IL POSIZIONAMENTO DI TRASDUTTORI DI PRESSIONE O ALTRI DISPOSITIVI PER LO STUDIO DELLEVOLUZIONE DELLA SACCA ANEURISMATICA CONCLUSIONI


Scaricare ppt "TRANSEALING: NUOVA TECNICA PER IL TRATTAMENTO DEGLI ENDOLEAK TIPO II Saitta, Silingardi, Coppi UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIAU.O. DI."

Presentazioni simili


Annunci Google