La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Osa e utenze Dott.ssa Maria Riello. Osa e anziani Di seguito sono riportate tutte le attività che un osa può e deve fare con un anziano: Assistere la.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Osa e utenze Dott.ssa Maria Riello. Osa e anziani Di seguito sono riportate tutte le attività che un osa può e deve fare con un anziano: Assistere la."— Transcript della presentazione:

1 Osa e utenze Dott.ssa Maria Riello

2 Osa e anziani Di seguito sono riportate tutte le attività che un osa può e deve fare con un anziano: Assistere la persona, in particolare non autosufficiente e allettata, nelle attività quotidiane o di igiene personale Assistere la persona, in particolare non autosufficiente e allettata, nelle attività quotidiane o di igiene personale Collaborare ad attività finalizzate al mantenimento delle capacità psico-fisiche residue, alla rieducazione, riattivazione, al recupero funzionale Collaborare ad attività finalizzate al mantenimento delle capacità psico-fisiche residue, alla rieducazione, riattivazione, al recupero funzionale Collaborare con il personale sanitario e sociale nell'assistenza al malato anche terminale e morente Collaborare con il personale sanitario e sociale nell'assistenza al malato anche terminale e morente

3 Aiutare l'utente nella gestione del suo ambito di vita Aiutare l'utente nella gestione del suo ambito di vita Curare la pulizia e l'igiene ambientale Curare la pulizia e l'igiene ambientale Offrire accompagnamento per eventuali visite mediche Offrire accompagnamento per eventuali visite mediche Svolgere (se richiesto o necessario) semplici mansioni legate all'attività medica (rilevazione della temperatura, semplici interventi di primo soccorso...) Svolgere (se richiesto o necessario) semplici mansioni legate all'attività medica (rilevazione della temperatura, semplici interventi di primo soccorso...) Utilizzare strumenti informativi di uso comune per la registrazione di quanto rilevato durante il servizio Utilizzare strumenti informativi di uso comune per la registrazione di quanto rilevato durante il servizio Collaborare all'attuazione degli interventi assistenziali Collaborare all'attuazione degli interventi assistenziali

4 Valutare, per quanto di competenza, gli interventi più appropriati da proporre Valutare, per quanto di competenza, gli interventi più appropriati da proporre Coinvolgere i soggetti nella partecipazione alle iniziative Coinvolgere i soggetti nella partecipazione alle iniziative Aiutare i soggetti a mantenere buoni rapporti con famigliari, parenti, amici e vicini Aiutare i soggetti a mantenere buoni rapporti con famigliari, parenti, amici e vicini Favorire il contatto con la realtà sociale circostante e con le altre istituzioni che si occupano di anziani Favorire il contatto con la realtà sociale circostante e con le altre istituzioni che si occupano di anziani Relazionarsi con altri operatori e partecipare, se possibile, alle riunioni d'equipe Relazionarsi con altri operatori e partecipare, se possibile, alle riunioni d'equipe Instaurare, se possibile, rapporti con le famiglie degli utenti e con la realtà sociale in cui essi vivono Instaurare, se possibile, rapporti con le famiglie degli utenti e con la realtà sociale in cui essi vivono

5 Osa e disabili Prestare aiuto agli utenti incoraggiando e favorendo la cura di se nelle attività giornaliere (pulizia personale, vestizione, nutrizione, aiuto nell'assunzione dei pasti, corretta deambulazione, movimento arti invalidi, corretto uso di ausili, attività ricreative e/o riabilitative...) Prestare aiuto agli utenti incoraggiando e favorendo la cura di se nelle attività giornaliere (pulizia personale, vestizione, nutrizione, aiuto nell'assunzione dei pasti, corretta deambulazione, movimento arti invalidi, corretto uso di ausili, attività ricreative e/o riabilitative...) Affiancarsi all'utente e collaborare attivamente alle attività che favoriscono la socializzazione, l'integrazione sociale e lo sviluppo delle capacità cognitive Affiancarsi all'utente e collaborare attivamente alle attività che favoriscono la socializzazione, l'integrazione sociale e lo sviluppo delle capacità cognitive

6 Prestare aiuto nel governo dell'alloggio e dell'ambiente di vita (cura dell'alloggio, preparazione dei pasti, predisposizione delle strutture finalizzate alle attività occupazionali o del tempo libero) Prestare aiuto nel governo dell'alloggio e dell'ambiente di vita (cura dell'alloggio, preparazione dei pasti, predisposizione delle strutture finalizzate alle attività occupazionali o del tempo libero) Gestire in collaborazione con gli operatori le attività ricreative-culturali e/o occupazionali Gestire in collaborazione con gli operatori le attività ricreative-culturali e/o occupazionali Dare fiducia, appoggiare e incoraggiare l'utente, ascoltandolo, dimostrandogli apprezzamento per i successi ottenuti e appoggiandolo nel superamento delle difficoltà Dare fiducia, appoggiare e incoraggiare l'utente, ascoltandolo, dimostrandogli apprezzamento per i successi ottenuti e appoggiandolo nel superamento delle difficoltà

7 Svolgere (se richiesto o necessario) elementari mansioni legate all'attività medica (rilevazione della temperatura, semplici interventi di primo soccorso...) Svolgere (se richiesto o necessario) elementari mansioni legate all'attività medica (rilevazione della temperatura, semplici interventi di primo soccorso...) Coinvolgere i soggetti nella partecipazione alle iniziative Coinvolgere i soggetti nella partecipazione alle iniziative Aiutare i soggetti a mantenere buoni rapporti con famigliari, parenti, amici e vicini Aiutare i soggetti a mantenere buoni rapporti con famigliari, parenti, amici e vicini Favorire il contatto con la realtà sociale circostante e con le altre istituzioni che si occupano di disabili Favorire il contatto con la realtà sociale circostante e con le altre istituzioni che si occupano di disabili Relazionarsi con altri operatori e partecipare, se possibile, alle riunioni d'equipe Relazionarsi con altri operatori e partecipare, se possibile, alle riunioni d'equipe Instaurare, se possibile, rapporti con le famiglie degli utenti e con la realtà sociale in cui essi vivono Instaurare, se possibile, rapporti con le famiglie degli utenti e con la realtà sociale in cui essi vivono

8 Differenze OSA E OSS LOPERATORE SOCIO-SANITARIO (OSS) è in grado di erogare assistenza domestica, sociale e sanitaria di base a persone in condizione di disagio o bisogno, favorendone il benessere e lautonomia, nonché lintegrazione sociale. LOPERATORE SOCIO-SANITARIO (OSS) è in grado di erogare assistenza domestica, sociale e sanitaria di base a persone in condizione di disagio o bisogno, favorendone il benessere e lautonomia, nonché lintegrazione sociale. AREA PROFESSIONALE AREA PROFESSIONALE Assistenza sociale, sanitaria, socio - sanitaria Assistenza sociale, sanitaria, socio - sanitaria

9 Cura bisogni primari della persona agevolare lutente nellespletamento delle funzioni primarie in relazione ai diversi gradi di non-autosufficienza agevolare lutente nellespletamento delle funzioni primarie in relazione ai diversi gradi di non-autosufficienza applicare tecniche di mantenimento delle capacità motorie applicare tecniche di mantenimento delle capacità motorie adottare misure e pratiche adeguate per lassunzione di posture corrette adottare misure e pratiche adeguate per lassunzione di posture corrette riconoscere le specifiche dietoterapiche per la preparazione dei cibi riconoscere le specifiche dietoterapiche per la preparazione dei cibi

10 Adattamento domestico/ambientale Adattamento domestico/ambientale rilevare esigenze di riordino degli ambienti di vita e cura dellassistito rilevare esigenze di riordino degli ambienti di vita e cura dellassistito individuare soluzioni volte ad assicurare comodità e funzionalità dell ambiente di vita dellutente individuare soluzioni volte ad assicurare comodità e funzionalità dell ambiente di vita dellutente applicare protocolli di sanificazione, sanitizzazione e sterilizzazione di ambienti, materiali ed apparecchiature applicare protocolli di sanificazione, sanitizzazione e sterilizzazione di ambienti, materiali ed apparecchiature adottare comportamenti idonei alla prevenzione/ riduzione del rischio professionale, ambientale e degli utenti adottare comportamenti idonei alla prevenzione/ riduzione del rischio professionale, ambientale e degli utenti

11 Trattamento sanitario di base alla persona Trattamento sanitario di base alla persona comprendere ed applicare le indicazioni inerenti la somministrazione dei farmaci e lutilizzo di apparecchi medicali comprendere ed applicare le indicazioni inerenti la somministrazione dei farmaci e lutilizzo di apparecchi medicali rilevare i parametri vitali dellassistito e percepirne le comuni alterazioni:pallore, sudorazione, ecc. rilevare i parametri vitali dellassistito e percepirne le comuni alterazioni:pallore, sudorazione, ecc. selezionare i dati e le informazioni significative in merito allevoluzione dello stato di salute psico-fisica dellassistito selezionare i dati e le informazioni significative in merito allevoluzione dello stato di salute psico-fisica dellassistito riconoscere lefficacia di massima degli interventi sanitari erogati in relazione agli obiettivi terapeutici prefissati riconoscere lefficacia di massima degli interventi sanitari erogati in relazione agli obiettivi terapeutici prefissati

12 Animazione individuale e di gruppo Animazione individuale e di gruppo stimolare le capacità espressive e psico-motorie dellassistito attraverso attività ludico-ricreative stimolare le capacità espressive e psico-motorie dellassistito attraverso attività ludico-ricreative impostare ladeguata relazione di aiuto, adottando comportamenti in sintonia con il bisogno dellassistito impostare ladeguata relazione di aiuto, adottando comportamenti in sintonia con il bisogno dellassistito sostenere processi di socializzazione ed integrazione favorendo la partecipazione attiva ad iniziative in ambito residenziale e non sostenere processi di socializzazione ed integrazione favorendo la partecipazione attiva ad iniziative in ambito residenziale e non incoraggiare il mantenimento ed il recupero dei rapporto parentali ed amicali incoraggiare il mantenimento ed il recupero dei rapporto parentali ed amicali

13 COMPETENZE OSA 1. LOperatore socio assistenziale, che ha frequentato un corso di specializzazione riconosciuto per tale qualifica, responsabile del benessere generale sul piano fisico, psichico e sociale della persona da assistere. 1. LOperatore socio assistenziale, che ha frequentato un corso di specializzazione riconosciuto per tale qualifica, responsabile del benessere generale sul piano fisico, psichico e sociale della persona da assistere. Particolari competenze e campi di attività nel settore psico-pedagogicosociale Particolari competenze e campi di attività nel settore psico-pedagogicosociale 1. Il campo di attività delloperatore socio-assistenziale comprende laccompagnamento e lassistenza globale della persona assistita nel suo ambiente abituale (a casa), in centri di degenza e strutture residenziali, in centri diurni nonché in strutture occupazionali. 1. Il campo di attività delloperatore socio-assistenziale comprende laccompagnamento e lassistenza globale della persona assistita nel suo ambiente abituale (a casa), in centri di degenza e strutture residenziali, in centri diurni nonché in strutture occupazionali. Loperatore socio-assistenziale opera anche nelle strutture scolastiche. Loperatore socio-assistenziale opera anche nelle strutture scolastiche.

14 2. Loperatore lavora in piena autonomia nel settore dellassistenza sociale e collabora in modo integrato con altri gruppi professionali al fine di mantenere e migliorare la qualità della vita della persona sul piano socio-culturale, nei rapporti interpersonali e nelle attività pratiche della vita quotidiana. Le attività di assistenza globale alla singola persona sono volte a mantenere la salute, a promuoverne e a svilupparne lautosufficienza e al sostegno in generale. 2. Loperatore lavora in piena autonomia nel settore dellassistenza sociale e collabora in modo integrato con altri gruppi professionali al fine di mantenere e migliorare la qualità della vita della persona sul piano socio-culturale, nei rapporti interpersonali e nelle attività pratiche della vita quotidiana. Le attività di assistenza globale alla singola persona sono volte a mantenere la salute, a promuoverne e a svilupparne lautosufficienza e al sostegno in generale.

15 3. Nei suddetti servizi e strutture l'operatore socio-assistenziale svolge in particolare i seguenti compiti: a) collabora allelaborazione del programma individuale o di gruppo volto a mantenere e sviluppare le facoltà intellettive e capacità fisiche delle persone assistite, e partecipa inoltre alla verifica dei risultati; b) accompagna le persone ai vari servizi; c) aiuta la persona assistita a mantenersi autosufficiente e a condurre una vita autonoma; 3. Nei suddetti servizi e strutture l'operatore socio-assistenziale svolge in particolare i seguenti compiti: a) collabora allelaborazione del programma individuale o di gruppo volto a mantenere e sviluppare le facoltà intellettive e capacità fisiche delle persone assistite, e partecipa inoltre alla verifica dei risultati; b) accompagna le persone ai vari servizi; c) aiuta la persona assistita a mantenersi autosufficiente e a condurre una vita autonoma;

16 d) svolge le attività amministrative e organizzative legate allassolvimento dei suoi compiti e prepara la documentazione necessaria ai fini dellassicurazione della qualità della valutazione; e) nell'attività dei servizi aperti fa le veci della persona educatrice in caso di sua assenza o malattia e, in caso di necessità si assume la gestione della casa; f) elabora, insieme al personale specializzato dei servizi socio-sanitari, la rilevazione dei bisogni specifici delle persone e gruppi da assistere e collabora con l'equipe alla stesura dei piani di intervento e dei progetti da realizzare sul territorio e nei servizi; d) svolge le attività amministrative e organizzative legate allassolvimento dei suoi compiti e prepara la documentazione necessaria ai fini dellassicurazione della qualità della valutazione; e) nell'attività dei servizi aperti fa le veci della persona educatrice in caso di sua assenza o malattia e, in caso di necessità si assume la gestione della casa; f) elabora, insieme al personale specializzato dei servizi socio-sanitari, la rilevazione dei bisogni specifici delle persone e gruppi da assistere e collabora con l'equipe alla stesura dei piani di intervento e dei progetti da realizzare sul territorio e nei servizi;

17 g) incoraggia forme di assistenza da parte dei vicini e forme di volontariato, inserendole nellassistenza programmata; h) istruisce nuovi collaboratori e tirocinanti sul posto di lavoro. g) incoraggia forme di assistenza da parte dei vicini e forme di volontariato, inserendole nellassistenza programmata; h) istruisce nuovi collaboratori e tirocinanti sul posto di lavoro.

18 Competenze specifiche e attività nel settore curativo Competenze specifiche e attività nel settore curativo 1. Loperatore socio-assistenziale segue la persona da assistere a domicilio e nelle strutture, sorvegliandola nellassunzione dei farmaci e nellapplicazione del trattamento terapeutico prescrittole dal medico. 2. In particolare loperatore socio-assistenziale aiuta il personale sanitario ad attuare le seguenti misure terapeutiche, da pianificarsi a cura del personale sanitario competente per la pianificazione:

19 a) effettuare clisteri; b) applicare pomate e fasciature; c) medicazioni di ferite; d) preparare e somministrare inalazioni, supposte gocce e compresse; e) medicazioni di ferite; f) togliere e cambiare flebo venose; g) tenere libere le vie respiratorie e aiutare la respirazione; h) ginnastica vescicale; i) assunzione di cibo, inclusa lalimentazione tramite sonda; a) effettuare clisteri; b) applicare pomate e fasciature; c) medicazioni di ferite; d) preparare e somministrare inalazioni, supposte gocce e compresse; e) medicazioni di ferite; f) togliere e cambiare flebo venose; g) tenere libere le vie respiratorie e aiutare la respirazione; h) ginnastica vescicale; i) assunzione di cibo, inclusa lalimentazione tramite sonda;

20 i) assunzione di cibo, inclusa lalimentazione tramite sonda; j) rilevazione di vari parametri vitali, nonché controllo del peso; k) attuazione di programmi terapeutici a livello motorio, di ergoterapia e logopedia; l) pedicure. 3. La programmazione delle misure sopra indicate e la forma di sostegno che loperatore deve prestare nella loro adozione devono essere specificate per iscritto nella pianificazione delle cure e nella relativa documentazione. i) assunzione di cibo, inclusa lalimentazione tramite sonda; j) rilevazione di vari parametri vitali, nonché controllo del peso; k) attuazione di programmi terapeutici a livello motorio, di ergoterapia e logopedia; l) pedicure. 3. La programmazione delle misure sopra indicate e la forma di sostegno che loperatore deve prestare nella loro adozione devono essere specificate per iscritto nella pianificazione delle cure e nella relativa documentazione.

21 4. Inoltre loperatore socio-assistenziale tenuto ad adottare tutte le misure di pronto soccorso in caso di arresto cardiocircolatorio acuto, nonché in tutti gli altri casi imprevisti, quali per es. emorragia esterna, fratture ossee, ustioni, ipotermia, punture dinsetti, incidenti con la corrente elettrica, e misure di emergenza in caso di epilessia. 4. Inoltre loperatore socio-assistenziale tenuto ad adottare tutte le misure di pronto soccorso in caso di arresto cardiocircolatorio acuto, nonché in tutti gli altri casi imprevisti, quali per es. emorragia esterna, fratture ossee, ustioni, ipotermia, punture dinsetti, incidenti con la corrente elettrica, e misure di emergenza in caso di epilessia.


Scaricare ppt "Osa e utenze Dott.ssa Maria Riello. Osa e anziani Di seguito sono riportate tutte le attività che un osa può e deve fare con un anziano: Assistere la."

Presentazioni simili


Annunci Google