La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Valutazione Ambientale Strategica Comune di GESSATE Provincia di Milano Processo di VAS: 1° Conferenza illustrativa 26 Novembre 2008 IL QUADRO CONOSCITIVO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Valutazione Ambientale Strategica Comune di GESSATE Provincia di Milano Processo di VAS: 1° Conferenza illustrativa 26 Novembre 2008 IL QUADRO CONOSCITIVO."— Transcript della presentazione:

1 Valutazione Ambientale Strategica Comune di GESSATE Provincia di Milano Processo di VAS: 1° Conferenza illustrativa 26 Novembre 2008 IL QUADRO CONOSCITIVO

2 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 2 Sistema Territoriale

3 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 3 Sistema Territoriale

4 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 4 Sistema Socio-Economico La dinamica demografica Dicembre 2007popolazione residente totale pari a abitanti per una superficie comunale complessiva di 7,76 km 2. Gessate, tra il 1951 ed oggi, ha visto più che raddoppiato il numero dei propri residenti, aumento di circa 5000 unità in circa 50 anni. nellultimo decennio, crescita della popolazione residente con aumenti superiori al 30%. popolazione straniera totale per Gessate nellanno 2007 è di circa il 5,5%, è aumentata del 90%, mentre il valore relativo alle unità è più che raddoppiato. I nuclei familiari complessivi nel Comune di Gessate per lanno 2007 ammontano a e sono in costante aumento sin dal 1997 Grado di istruzione della popolazione, che il 93% dei residenti con unetà superiore ai 6 anni possiede un titolo di studio

5 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 5 Sistema Socio-Economico

6 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 6 Il quadro economico Dallanalisi dei dati relativi al decennio si evince un incremento della popolazione residente occupata, che passa dal 44,9% al 54% del totale La forza non lavoro (studenti, casalinghe, ritirati dal lavoro, ecc.) si attestava nel 2001 a unità (il 43,9% della popolazione attiva ), di cui più della metà è costituita da ritirati dal lavoro (1215 individui). Sempre con riferimento ai dati per il 2001, il tasso di attività risultava di poco superiore al 56%, in linea con quelli dei comuni limitrofi e superiore ai valori calcolati su base provinciale e regionale La disoccupazione si attestava sul 3,7% (contro il 4,7% della Lombardia), che però supera il 17% se calcolata sulla popolazione giovanile (15-24 anni), risultando così tra i più alti del circondario e superiore anche al dato di livello regionale (14,5%).

7 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 7 Il quadro economico

8 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 8 Il quadro economico

9 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 9 Il mercato residenziale Il totale delle abitazioni a Gessate nel unità, dato del abitazioni - del abitazioni. 2001, occupato il 92% delle abitazioni (2.229), di cui il 90,8% da residenti (2.201) e l1,2% da non residenti (28). La maggior parte delle case occupate da residenti risulta essere di proprietà (79,6%), Quelle in affitto costituiscono circa il 15%, con 769 persone; Il restante 5,4% delle case occupate si caratterizza per altri titoli di godimento e riguarda complessivamente 257 occupanti.

10 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 10 Il mercato residenziale La superficie media delle abitazioni da circa 48 mq del 1991 agli 89 mq del 2001, sono aumentati gli spazi a disposizione di ciascun occupante che, se nel aveva a disposizione circa 18 mq, nel 2001 può contare su circa 36 mq. il sistema delle attrezzature ricettive Gessate possiede, sul proprio territorio, labergo Roma e lalbergo ristorante pizzeria Marina; altre strutture del genere nel circondario sono presenti solamente a Cernusco sul Naviglio, Gorgonzola e Melzo, Cambiago e Cavenago.

11 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 11 Sistema Ambientale Geologia Unità geologiche individuate, partendo dalla più recente fino ad arrivare a quella più antica: Depositi post-glaciali Depositi glaciali e fluvioglaciali Geomorfologia Dallanalisi del territorio si possono evidenziare alcuni processi geomorfologici che potrebbero interagire con la pianificazione comunale e che devono essere tenuti in considerazione: Forme e processi legati allazione delle acque forme legate allazione antropica forme legati allazione meteorica

12 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 12 Sistema Ambientale Idrografia Il Comune di Gessate è interessato da una fitta rete di canali e rogge, naturali ed artificiali che attraversano lintero territorio (si pensi al Naviglio Martesana ed il Canale Villoresi da cui si dipartono moltissimi altri canali). Dal punto di vista idrografico ì corsi dacqua naturali più importanti sono il Rio Vallone ed il Torrente Trobbia La qualità di tutti i corsi dacqua sopra riportati è pessima a causa dellintensa industrializzazione dellarea.

13 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 13 Sistema Ambientale Idrografia Il Canale Villoresi Il canale Villoresi attraversa il territorio di Gessate in prossimità del confine settentrionale, in direzione Ovest-Est. Ha origine dal fiume Ticino a Somma Lombardo, percorre per circa 86 Km la pianura milanese in senso Est-Ovest fino a confluire nel fiume Adda allaltezza di Groppello di Cassano dAdda. Il canale fu progettato nel 1879 dalling. Eugenio Villoresi e realizzato nel decennio successivo. Svolse un ruolo molto importante per lapprovvigionamento idrico: il suo scopo era, infatti, quello di portare lacqua nei territori a nord di Milano che, nonostante lalta piovosità, erano soggetti a periodiche siccità a causa dellelevata permeabilità del terreno. Il canale ha una discreta regolarità di funzionamento, una portata di 70 mc/s ed unelevata efficienza con perdite generalmente inferiori al 15%.

14 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 14 Sistema Ambientale Idrografia Il Naviglio Martesana La DGR del 1 agosto2006 delibera, per i comuni attraversati dl naviglio di approvare la dichiarazione di notevole interesse pubblico ai sensi del d.lgs 42/2004 art 136 e di definire lambito di tutela paesaggistica. Nel Comune di Gessate gli ambiti da tutelare, attraversati dallinfrastruttura dacqua, sono le connotazioni di paesaggio agrario peculiari sia per lestensione dei campi sia per la presenza di cascine. In località Villa Fornaci spiccano poi alcuni edifici storici meritevoli di tutela. Fasce di rispetto dei navigli (definita dal PTRA) Il Comune di Gessate è interessato solo in minima parte da questa fascia di rispetto, poiché interessa solo la parte meridionale del comune (percentualmente, considerando una fascia di 500 metri, rientra solo l11,4% del territorio comunale).

15 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 15 Sistema Ambientale Reticolo idrico minore Si definisce reticolo idrico minore tutto ciò che non è reticolo idrico principale e, in base al regolamento di attuazione della Legge n. 36 del 5 gennaio 1994 art. 1, comma 1 e comma 2, è costituito da tutte le acque superficiali ad esclusione delle acque piovane non ancora convogliate in un corso dacqua. Nel reticolo idrico minore, devono essere compresi i corsi dacqua corrispondenti alle caratteristiche indicate al punto 4 dellallegato B del D.G.R. 25/1/2002, n. 7/7868, e successiva modifica del D.G.R. 1/8/2003, n. 7/13950 Costituiscono il reticolo idrico minore: reticolo idrico naturale: Roggia Crosina, la Roggetta, reticolo idrico artificiale: Derivatori irrigui principali (Consorzio di Bonifica Est Ticino-Villoresi), derivatori irrigui secondari.

16 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 16 Sistema Ambientale Pozzi Nel Comune di Gessate sono presenti i seguenti pozzi che si alimentano in acquiferi diversi, anche allinterno di conglomerati dove appaiono fratturati e sede di una circolazione idrica parecchio intensa: pozzi pubblici: Pozzi di Piazza della Pace, Pozzi di via Mazzini, Pozzo di Viale Europa (in sospeso come attività), Pozzo di Via Italia (solo come piezometrico); pozzi privati: Pozzo Floricoltura SantAmbrogio, Pozzo Aturia, Pozzo Pompe, Pozzo Ponzellini, Comestero Group, autolavaggio villa fornaci.

17 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 17 Sistema Ambientale Rischio Sismico La nuova normativa sismica entrata in vigore nel 2003, istituisce una nuova classificazione sismica del territorio nazionale con listituzione di 4 classi e prevede che tutti i comuni precedentemente non classificati, poiché non a rischio sismico (come nel caso del Comune di Gessate), siano compresi in classe IV. Il comune, dunque, non presenta nessun rischio determinato da attività telluriche. Conclusioni Le uniche aree a rischio: le aree soggette ad esondazioni solo in particolari condizioni di piena e di scarpata nel settore orientale, in prossimità del Rio Vallone. Per le opere urbanistiche rilevanti, se interessano le unità idrogeologiche impermeabili, dovrà essere predisposto un opportuno studio idrologico ed idrogeologico dellarea La presenza di terreni impermeabili, se da un lato garantisce un elevato livello di protezione delle acque superficiali, dallaltro potrebbe causare problemi allinfiltrazione delle acque meteoriche con un aumento della portata delle acque.

18 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 18 Qualità delle acque analisi effettuate dallASL Milano due nel periodo settembre-Novembre 2007 sulle linee dellacquedotto comunale. Quasi tutti i campioni prelevati risultano chimicamente conformi alle prescrizioni contenute nel D.lg. n 31 del 2/2/2001. Lanalisi chimica completa effettuata da ARPA per testare alcuni campioni ha rilevato solamente un campione non conforme, in particolare il sito: Idra di Via Mazzini in cui la quantità di Xilene è il doppio rispetto ala quantità massima stabilita dal D.lg. 31/2001 Sistema Ambientale

19 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 19 Qualità dellaria Sistema Ambientale InquinanteTipologiaFonte Biossido di Zolfo (SO 2 ) primario impianti di riscaldamento, centrali di potenza, combustione di composti organici di origine fossile contenenti zolfo (gasolio, carbone, oli combustibili) Biossido di Azoto (NO 2 ) primario/secondari o impianti di riscaldamento, traffico veicolare (soprattutto pesante), centrali di potenza, attività industriali Monossido di Carbonio (CO) primariotraffico veicolare (combustione incompleta di composti fossili) Ozono (O 3 )secondario Particolato fine (PM10) primario/secondari o combustione e risollevamento Idrocarburi non metanici (IPA, Benzene) primario traffico veicolare (combustione incompleta), evaporazione di carburanti, processi industriali

20 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 20 Qualità dellaria Dal 7 al 31 Luglio 2006 e dal 19 Gennaio al 22 Febbraio 2007 sono state condotte due campagne di misura della qualità dellaria da parte del Dipartimento Provinciale di Milano dellARPA Lombardia, su richiesta del Comune di Gessate, anche allo scopo di conoscere linfluenza del traffico locale sulla qualità dellaria. Le misure di monitoraggio sono state svolte lungo la Via San Pancrazio, Sistema Ambientale

21 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 21 Qualità dellaria Sono state monitorate le concentrazioni dei medesimi inquinanti, cioè SO 2, NO x, CO, e PM10, i dati dell O 3 sono disponibili unicamente per la stagione invernale. Le rilevazioni effettuate per Gessate tramite impianto mobile restituiscono un quadro sovrapponibile a quello registrato in provincia dalle centraline della rete fissa di monitoraggio e a quanto misurato per lozono nellarea omogenea milanese. i valori di biossido di azoto hanno presentato andamenti e livelli medi di concentrazione superiori a quelli presso le postazioni di fondo della provincia; i valori di monossido di carbonio sono bassi e sempre inferiori al limite di legge; valori di ozono sono leggermente superiori rispetto a quelli rilevati nelle postazioni localizzate in aree urbane interessate direttamente dal traffico; i valori di PM10 dipendono direttamente dalle condizioni meteorologiche. Dalle misure effettuate si evince che la stabilità atmosferica causata dalla subsidenza anticiclonica ha determinato unalta concentrazione di polveri sottili in atmosfera, quasi sempre superiori rispetto al limite imposto dalla normativa nazionale. Dalle analisi effettuate, in linea con ciò che accade nellintera area metropolitana, la principale causa dellinquinamento atmosferico è il trasporto veicolare Sistema Ambientale

22 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 22 Paesaggio Inquadramento paesaggistico Secondo la classificazione del Piano Territoriale Regionale (PTR) che, ai sensi della LR 12/2005 ha funzioni anche di Piano Paesaggistico, il Comune di Gessate è compreso nel Sistema Territoriale Metropolitano. Gessate è situato ad ovest dellAdda, unarea dove si colloca il sistema metropolitano storico incentrato sul triangolo industriale Varese-Milano-Lecco, caratterizzato da unelevata densità abitativa ma anche da ampi spazi verdi che si estendono tra i grandi poli industriali.

23 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 23 Paesaggio Aree Naturali Protette Larea orientale del Comune di Gessate, in corrispondenza del confine comunale, è interessata dalla presenza del Parco del Rio Vallone, (PLIS) che comprende i Comuni di Basiano, Bellusco, Cavenago di Brianza, Gessate, Masate, Ornago e, più recentemente, Aicurzio, Busnago, Cambiago, Mezzago, Sulbiate, e Verderio Inferiore. Il Parco attualmente ha unestensione di 1181 ettari, lungo il Torrente Vallone (da cui prende il nome), e costituisce un polmone verde in unarea fortemente urbanizzata ed antropizzata a Nord-Est della cintura metropolitana milanese. Il Parco del Rio Vallone funge da importante corridoio ecologico, essendo ubicato in posizione baricentrica rispetto al Parco Agricolo Sud Milano (a Sud), al Parco Adda Nord (ad Est) e al Parco di Montevecchia e della Valle del Curone (a Nord).

24 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 24 Rete ecologica Il PTCP della Provincia di Milano propone un progetto di rete ecologica che dovrà essere recepito dagli strumenti di pianificazione comunale, come stabilito dalla LR 12/2005. La rete ecologica è costituita da un sistema di ambiti territoriali sufficientemente vasti e compatti, con una certa ricchezza di elementi naturali e da fasce territoriali di connessione tra di essi che rappresentano un buon equipaggiamento territoriale. Nel Comune di Gessate sono stati identificati 4 corridoi ecologici fluviali i due canali artificiali (Martesana e Villoresi) i due corsi dacqua naturali (Trobbia e Rio Vallone). Paesaggio

25 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 25 Rete ecologica Paesaggio

26 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 26 Rete ecologica Nellarea occidentale del comune è prevista una zona extraurbana con presupposti per lattivazione di consolidamento ecologico. Il PTCP vigente (Art 61) definisce queste aree come: a. zone periurbane, limitrofe o intercluse tra lurbanizzato, che possono interessare aree di frangia urbana e che presentano caratteri di degrado e frammentazione; b. aree extraurbane, intese quali aree agricole esterne agli ambiti urbani caratterizzate dalla presenza di consistenti elementi vegetazionali. Obiettivo è il consolidamento ecologico mediante progetti di riqualificazione paesistica e di potenziamento. I progetti di nuova edificazione previsti devono essere integrati con proposte relative allinserimento paesistico dellopera nel contesto di frangia Paesaggio

27 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 27 Aree agricole Il Comune di Gessate è costituito da un urbanizzato molto compatto concentrato nellarea centro meridionale del comune. È presente unarea industriale a Nord- Ovest mentre la parte orientale e larea sud-occidentale sono costituite, prevalentemente, da aree agricole. Luso del suolo dedicato allagricoltura è leggermente superiore rispetto alla media provinciale. LR n 93/80 che stabilisce le destinazioni ammesse, i soggetti operanti e gli indici edilizi per le attività ammesse. Le strutture autorizzate sono attuate mediante concessione edilizia. Aree ricadenti nel perimetro del parco (PLIS- Parco sovracomunale del Rio Vallone) dovranno rientrare nellattuazione di un apposito Piano Particolareggiato ai sensi dellart.16.3 delle presenti norme. Paesaggio

28 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 28 A Gessate: quantità di rifiuti destinati a RD superiore al 50% (supera il limite previsto dalla normativa) la tipologia e la quantità di produzione comunale è in linea con rifiuti prodotti a livello provinciale. Rifiuti

29 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 29 Rifiuti Riepilogo dei dati del Comune di Gessate (valori in tonnellate) Rifiuti urbani indifferenziati: 854, % Spazzamento 152, % Ingombranti 190, % Raccolta differenziata 2226,53 65,0 % Totale rifiuti urbani 3424,84 100,0 % Ingombranti a recupero Incidenza della produzione comunale sul totale provinciale 0,17% Popolazione residente sul totale della produzione provinciale 0,19% Costo pro-capite del servizio di gestione dei rifiuti (/abitanti anno ) 88,61 Costo medio provinciale pro-capite del servizio di gestione dei rifiuti (/abitanti anno) 114,38

30 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 30 Rumore La Zonizzazione Acustica, o Classificazione Acustica comunale consiste nella suddivisione del territorio in classi acusticamente omogenee dette classi acustiche, individuate per legge. La Classificazione Acustica del territorio comunale di Gessate è stata approvata con Deliberazione del Consiglio Comunale del 30/11/2000 A tal proposito, i principali riferimenti utilizzati nel caso di Gessate sono stati: La Legge Quadro sullinquinamento acustico, 447/95; Il D.P.C.M. 01/03/1991; Il D.P.C.M. 14/11/97 Determinazione dei valori limite delle sorgenti sonore, che riprende la classificazione del precedente Decreto e contiene i valori limite assoluti di immissione, riferiti al rumore immesso nellambiente dallinsieme di tutte le sorgenti sonore e determinati a seconda delle classi di destinazione duso.. Agenti Fisici

31 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 31 Rumore Sul territorio di Gessate sono presenti due zone industriali: nella porzione nord-ovest (Via Monza), nella zona Nord-Est del comune (Via Bergamo). Dai rilevamenti effettuati si comprende come a Gessate il contributo maggiore alla rumorosità ambientale sia attribuibile al traffico veicolare; oltre alle industrie, infatti, le altre sorgenti di rumore fisse sono le principali arterie viabilistiche comunali. Considerando che in ambito urbano la principale fonte di rumore è il traffico veicolare, la classificazione acustica comunale non ha attribuito la classe VI o la classe I ad alcun ambito territoriale, dato che, nel primo caso, le industrie presenti non sono particolarmente rumorose, mentre nel secondo caso, la classe di maggiore tutela non è realisticamente applicabile sul territorio. Agenti Fisici

32 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 32 Energia La normativa di settore, sia nazionale che regionale, è piuttosto complessa ed è trasversale a numerosi altri problemi ambientali. I principali gas che derivano dalla combustione delle risorse energetiche sono i gas serra (vapore acqueo, metano e anidride carbonica) che concorrono alla formazione del cosiddetto effetto serra e ritenuti responsabili del riscaldamento globale del pianeta che sta avvenendo negli ultimi decenni. Lobiettivo delle amministrazioni comunali è cercare di massimizzare lefficienza energetica e incentivare lutilizzo di fonti rinnovabili di energia. Nel nuovo regolamento edilizio del Comune di Gessate sono inserite apposite norme per poter utilizzare in modo efficiente, mediante accorgimenti in campo edilizio, le fonti rinnovabili e ridurre gli sprechi e le richieste di energia provenienti da fonti tradizionali Agenti Fisici

33 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 33 Campi elettromagnetici La normativa italiana impone misure molto cautelative per questo tipo di radiazioni e stabilisce liter procedurale per linstallazione degli impianti. Il Parlamento italiano ha emanato, in data 14 febbraio 2001, la Legge Quadro n. 36 sullinquinamento elettromagnetico. Il successivo D.P.C.M. dell8 Luglio 2003 fissa inoltre i limiti di esposizione, i valori di attenzione e gli obiettivi di qualità per la protezione della popolazione dalle esposizioni ai campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici generati da frequenze comprese tra i 100 kHz e i 300 Ghz. Agenti Fisici

34 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 34 Campi elettromagnetici Nellanno 2005, nel Comune di Gessate, sono stati monitorati 5 siti per rilevare la presenza di campi elettromagnetici. Campo sportivo, via Gramsci Scuola Materna, Viale Europa Abitazione privata, via Alcide de Gaspari Comune di Gessate, Piazza del Municipio 1 In tutti i casi sopra elencati, i campi elettromagnetici misurati hanno unintensità molto bassa, al di sotto dei limiti imposti dalla normativa in materia. I principali elettrodotti si sviluppano ad Est del nucleo edificato e tra questo e villa fornaci e a Nord-Est del tessuto residenziale sulla strada per Cascina Rogorino. Altri importante elettrodotto, di competenza della TERNA passa in via San Giuseppe. Agenti Fisici

35 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 35 Analisi SWOT Lanalisi SWOT è uno strumento di pianificazione strategica utilizzato per identificare: I punti di forza (strenghts) e debolezza (weakness): fattori endogeni, interni al sistema territoriale-ambientale descritto nel quadro conoscitivo le opportunità ( opportunities) e minacce (treaths): fattori esogeni, esterni al sistema ma in grado di condizionarlo in senso positivo o negativo

36 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 36 PUNTI DI FORZADEBOLEZZE Sistema urbano -configurazione urbana compatta formatasi attorno ai nuclei di antica formazione -presenza di elementi di qualità edilizia ed urbana -diffusa qualità degli edifici residenziali -Espansione nucleo urbano per affiancamenti di lotti residenziali senza unorganica visione della struttura della città pubblica -Debole definizione dei margini urbani verso le aree agricole -Necessita di manutenzione del tessuto edilizio di antica formazione -Sottoutilizzo di spazi commerciali e terziari -Presenza di aree residenziali non attuate dal PRG Sistema dei servizi -attrezzature pubbliche concentrate attorno al nucleo storico -buona dotazione di servizi peri residenti e di servizi per le attività produttive -mancanza di continuità e connessione tra gli spazi pubblici -frammentazione degli spazi pubblici negli insediamenti di nuova realizzazione -carenza di aree per nuovi servizi Analisi SWOT punti di forza e debolezze

37 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 37 Analisi SWOT punti di forza e debolezze PUNTI DI FORZADEBOLEZZE Mobilità -buona accessibilità garantita dalla rete viaria sovra locale (SP176, SP216) -ottima connessione con il trasporto pubblico sovra locale -buona diffusione delle aree di sosta -buona diffusione delle piste ciclopedonali -localizzata congestione di traffico urbano -problemi di viabilità allincrocio tra le due SP, in prossimità del centro urbano -mancanza d continuità tra le piste ciclopedonali esistenti -utilizzo delle rete locali per spostamenti extracomunali Sistema ambientaleSistema Ambientale -presenza di molte aree verdi urbane -presenza di aree naturali protette (PLIS Rio Vallone) -buona qualità delle acque dellacquedotto comunale -bassi livelli di inquinamento elettromagnetico -riconoscibilità del sistema agricolo, con un uso del suolo agricolo superiore alla media provinciale -presenza di unarea agricola unitaria ad Est dellurbanizzato -nessun rilevante rischio a livello idrogeologico -mancanza di organicità nel sistema urbano del verde -poca fruizione del territorio extraurbano -elevati livelli di inquinamento atmosferico -pessima qualità delle acque superficiali -sottoutilizzo o abbandono delle aree agricole -riduzione delle aree agricole a seguito dellespansione delle funzioni antropiche -zona agricola più frammentata ad ovest dellurbanizzato -poco numerose le cascine, spesso intercluse nellurbanizzato

38 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 38 Analisi SWOT Opportunità e minacce OPPORTUNITÀMINACCE -buon livello infrastrutturale dellintero settore territoriale che comprende il Comune di Gessate -possibilità di sostenere ulteriori carichi insediativi grazie allelevato livello infrastrutturale -posizione centrale tra due dorsali verdi di livello sovra comunale (PLIS Rio vallone e Molgora) -possibilità di una riqualificazione paesaggistica ed ambientale incentivata dalla pianificazione sovra comunale di area vasta (PTRA navigli e Piano Add- Martesana) -forte valenza paesistico ricreativa del Naviglio Martesana e del Canale Villoresi -nuove previsioni viabilistiche che presentano aspetti problematici (circonvallazione esterna, var SS11) -necessità di utilizzare molti servizi presenti solamente a scala sovra locale


Scaricare ppt "Valutazione Ambientale Strategica Comune di GESSATE Provincia di Milano Processo di VAS: 1° Conferenza illustrativa 26 Novembre 2008 IL QUADRO CONOSCITIVO."

Presentazioni simili


Annunci Google