La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Roma, 23 gennaio 2014 La tratta di esseri umani in Calabria a cura di Vito Samà REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO 10 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Roma, 23 gennaio 2014 La tratta di esseri umani in Calabria a cura di Vito Samà REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO 10 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA."— Transcript della presentazione:

1 Roma, 23 gennaio 2014 La tratta di esseri umani in Calabria a cura di Vito Samà REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO 10 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA

2 Roma, 23 gennaio 2014 REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO 10 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA IMMIGRAZIONE IN CALABRIA Presenza condizioni emergenziali Crescita costante presenze regolari Diffusione consapevolezza del fenomeno Il contesto territoriale

3 Roma, 23 gennaio 2014 REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO 10 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA Geografia dellemergenza Commissione territoriale dasilo2005/ richieste C.D.A. Crotone978 posti (trasformato in C.A.R.A. ) C.A.R.A. Crotone875 posti (incrementati, ex 256 posti) C.I.E. Crotone /Lamezia T.124 posti + 80 posti (ex posti) Emergenza Nord Africa posti SPRAR145 posti (8 enti locali)

4 Roma, 23 gennaio 2014 REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO 10 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA

5 La tratta in Calabria Assenza informazioni sistematiche Collegamento criminalità organizzata Diversificazione dello sfruttamento Radicamento delle presenze Presenza realtà di servizi attivi Roma, 23 gennaio 2014 REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO 10 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA

6 Entità del fenomeno Stime nazionali: unità Nazionalità*: romene, ucraine, nigeriane Localizzazione: capoluoghi di provincia, aree a maggiore pressione immigratoria * Sfruttamento sessuale Roma, 23 gennaio 2014 REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO 10 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA

7 Localizzazione del fenomeno Roma, 23 gennaio 2014 REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO 10 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA ProvinciaComuneArea/Quartiere Reggi o C.Reggio Calabria Centro storico, zone joniche, Piana di Gioia Tauro, Rosarno, Gioiosa Jonica, Strada Statale106 Crotone Zona industriale, Zona campo SantAnna CosenzaCorigliano/Rossano/S chiavonea Zona Industriale – Area della Sibaritide, Litoranea Statale 106 Catanzaro Lametia/zona Stazione – Viale Magna Grecia, Statale 109

8 Roma, 23 gennaio 2014 REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO 10 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA Nel 2013, da gennaio a settembre, sono stati rilasciati 50 permessi di soggiorno ex art. 18. I permessi di soggiorno rilasciati per motivi di giustizia ( partecipazione processo in qualità di titolare permesso parte offesa, o come testimone ) sono stati 97 nel periodo 2009/2013 ( 2013 fino al settembre ) Fonte Ministero dellinterno

9 Roma, 23 gennaio 2014 REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO 10 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA Regione Calabria Progetti IN.C.I.P.I.T. ed Eleutheria Progetto Oltre il confine Study in action RicercAzione Rapporto tratta Reti Locali e Transnazionali Centro antidiscriminazione Centri antiviolenza

10 Roma, 23 gennaio 2014 REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO 10 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA Progetti finanziati nellambito dei programmi di protezione sociale (art.18 d.lgs. 286/98) e di assistenza (art.13 L. 228/03) destinati a uomini e donne vittime di tratta e grave sfruttamento in ambito lavorativo, sessuale, dellaccattonaggio, delle economie illegali, con unattenzione particolare a donne gestanti e/o con figli minori I.N.C.I.P.I.T. – ELEUTHERIA

11 Roma, 23 gennaio 2014 REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO 10 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA ProgrammaProgettoAnnualitàFinanziamento Ex art. 18Eleutheria2012 Euro , ,63 Ministero ,00 Regione Ex art. 18Eleutheria2013 Euro , ,38 Ministero ,02 Regione Ex. art. 13IN.C.I.P.I.T.2012 Euro , ,85 Ministero ,00 Regione) Ex art. 13IN.C.I.P.I.T.2013 Euro , ,48 Ministero ,62 Regione IN.C.I.P.I.T.* – ELEUTHERIA * INizitiva Calabra per l'Identificazione, Protezione ed Inclusione sociale delle vittime di Tratta

12 Struttura organizzativa dei progetti Roma, 23 gennaio 2014 REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO 10 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA Soggetto titolareRegione Calabria Soggetti attuatoriArcidiocesi Reggio Calabria – Bova Comunità di Accoglienza O.n.l.u.s; Coop. Soc. Rossano solidale; Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII; Fondazione Città Solidale O.n.l.u.s. Partner attiviANOLF Cosenza Cooperativa Sociale Promidea; Rete regionaleProvincia di RC, CZ, CS, KR Comuni di Reggio Calabria, Catanzaro, Cosenza, Lamezia Terme, Rosarno (RC), Cassano e Corigliano (CS), Prefetture di RC, CZ, CS, VV ASP di CZ e RC, Sindacati (USR CISL, CGIL), Confesercenti Reggio Calabria, Centri antiviolenza

13 Interventi dei progetti Roma, 23 gennaio 2014 REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO 10 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA Attività di primo contatto (NV, UdS, Sportelli) Presa in carico della segnalazione (Numero Verde e altri canali) Pronta accoglienza, assistenza sanitaria, sostegno psicologico, consulenza legale, accertamento requisiti per protezione sociale Formazione: alfabetizzazione linguistica, informatica, formazione professionale Inserimento socio-lavorativo: borse lavoro, tirocini lavorativi, orientamento al lavoro Rientro volontario assistito su richiesta dellutente Formazione degli operatori e consolidamento delle competenze Sensibilizzazione della popolazione, coinvolgimento degli attori sociali e degli enti pubblici

14 Dati Unità di strada/Sportello U.D.S. Persone rilevate e nazionalità 465 persone Sportello - persone rilevate e nazionalità 317 persone Africa (Marocco, Nigeria, Eritrea, Somalia, Tunisia) India Pakistan Siria Iraq Iran Afghanistan Moldavia Albania Bulgaria Cina Romania 820 donne Nigeria Romania Albania Bulgaria Romania Sud America Ghana Senegal Ucraina Russia Roma, 23 gennaio 2014 REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO 10 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA

15 Dati Accoglienze Progetto IN.C.I.P.I.T 465 persone Progetto Eleutheria 17 donne (Nigeria, 1 Romania) 11 minori (accolti unitamente alle madri 14 donne, di cui 3 gestanti (Nigeria, Romania, Liberia) 10 minori (accolti unitamente alle madri Roma, 23 gennaio 2014 REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO 10 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA

16 Inserimenti lavorativi 2013* N. 3 tirocini formativi attivati e portati a termine. Nazionalità coinvolte: 2 nigeriane e 1 rumena Lavoro svolto: aiutante parrucchiera, assistenza domiciliare, aiutante libreria. Durata tirocinio: mesi 4 Risultati: nonostante il periodo di difficoltà economica, sono state attivate le borse che si sono svolte in maniera soddisfacente. Pure se non si sono trasformate in contratti di lavoro, hanno consentito alle beneficiarie di avere: unopportunità di conoscere il mondo del lavoro regolare, unesperienza formativa importante * Progetto Eleutheria Roma, 23 gennaio 2014 REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO 10 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA

17 Risultati dei progetti Costituzione punto di riferimento per situazioni di tratta e sfruttamento Collegamento tra enti impegnati sulla problematica Ampliamento portata degli interventi Roma, 23 gennaio 2014 REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO 10 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA

18 Punti di forza dei progetti Accoglienza h24 Sostegno alla genitorialità Messa in rete enti Roma, 23 gennaio 2014 REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO 10 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA

19 Punti di debolezza dei progetti Ridotte risorse finanziarie ( ridimensionamento e/o abolizione interventi ) Ritrosia delle vittime ad essere inserite in programmi di assistenza Difficoltà avvio percorsi di inserimento lavorativo Roma, 23 gennaio 2014 REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO 10 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA

20 Oltre il confine Fonte finanziamento: POR-FSE 2007/ ASSE V Transnazionalità ed Interregionalità Importo finanziamento: ,00 Riferimento formale: Protocollo di Cooperazione stipulato a Bucarest, il 9 luglio 2008 Interventi previsti: Azioni integrate di informazione, emersione, accoglienza e empowerment (max 40% del budget complessivo di progetto); Azioni integrate di formazione e tirocinio Organismi di diritto privato regolarmente iscritti nella I e II Sezione (ex III) Registro art. 42 D.lgs. del n. 286 Roma, 23 gennaio 2014 REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO 10 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA

21 Roma, 23 gennaio 2014 REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO 10 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA Obiettivi programmazione Potenziamento progetti IN.C.I.P.I.T. ed Eleutheria: formazione operatori, ampliamento servizi, potenziamento rete locale Sinergia con altre azioni avviate (Centri antiviolenza e Antidiscriminazione) Rafforzamento strumenti di ricerca Aumento disponibilità finanziarie

22 Roma, 23 gennaio 2014 REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO 10 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA


Scaricare ppt "Roma, 23 gennaio 2014 La tratta di esseri umani in Calabria a cura di Vito Samà REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO 10 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA."

Presentazioni simili


Annunci Google