La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

22.10.2013. Il Piano dellOfferta Formativa (POF) è il documento fondamentale su cui si identifica a livello culturale e progettuale lIstituto Comprensivo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "22.10.2013. Il Piano dellOfferta Formativa (POF) è il documento fondamentale su cui si identifica a livello culturale e progettuale lIstituto Comprensivo."— Transcript della presentazione:

1

2 Il Piano dellOfferta Formativa (POF) è il documento fondamentale su cui si identifica a livello culturale e progettuale lIstituto Comprensivo di Malcesine. Si ispira ai valori della Costituzione italiana e alle Indicazioni per il curricolo (2012) per il primo ciclo di istruzione, ormai in vigore. Si fonda sulla partecipazione e la responsabilità degli insegnanti, dei genitori, del personale amministrativo, del personale ausiliario, dei soggetti rappresentativi l'ambiente esterno in cui la scuola opera. Promuove la centralità della persona protagonista della propria educazione ed istruzione, progettando percorsi formativi che sviluppino la consapevolezza della complessità del mondo attuale e valorizzando le diverse dimensioni che concorrono a costruire la personalità in vista di una cittadinanza attiva e partecipativa.

3 Il POF è approvato dal Consiglio di Istituto ed elaborato dal Collegio dei Docenti su indicazioni preliminari del Consiglio stesso ed ha durata annuale: ogni anno la scuola, quindi, ripete il lungo percorso di progettazione-approvazione. Tra le novità che riguardano lattuale processo di riorganizzazione del sistema scolastico italiano, ricordiamo lapplicazione della Legge 95/2012, ladeguamento alle Indicazioni nazionali per il curricolo, il DDL sulla governance e la riforma degli organi collegiali… Si tratta di cambiamenti che richiedono in ogni caso impegno, professionalità e collaborazione a tutti i lavoratori della scuola insieme alle famiglie e al territorio.

4 I DOCENTI

5 Per essere informati sulle attività, gli incarichi e lorario di ricevimento dei docenti si prega di visitare periodicamente il sito della scuola: BENEDETTI ALANITA/STO/GEO – 2 A; ITA/STO – 1 A BERTUZZI MICHELA ITA/STO/GEO – 3 B; ITA/STO 2 B BONETTI MICHELA MAT/SCI – 1 B, 1 C CICCARELLI TERESA GEOGRAFIA – 1 A, 1 B, 1 C, 2 C FRANCIOSI MILENAARTE – TUTTE MADEO GERARDO TEDESCO – TUTTE; INGLESE – 2 C MANTOVANI PAOLA MAT/SCI – 1 A, 2 B, 3 B MARCOLINI SARA INGLESE – TUTTE TRANNE 2 C MODESTO CRISTINA MAT/SCI – 2 A, 3 A, 2 C MONTRESOR GIANLUIGI RELIGIONE – TUTTE OLIVERI LEONARDO TECNOLOGIA – TUTTE PIETROPOLI ALICE ITA/STO – 1 C, 1 B; GEO – 2 B PIRAS NICOLA MUSICA – TUTTE PRIOLA ALESSANDRA SOSTEGNO – 2 A, 2 C SARTORI COLOMBA ITA/STO/GEO – 3 A; ITA/STO – 2 C SERRA LEONARDO ED. FISICA – TUTTE ZANTEDESCHI PAOLA SOSTEGNO – 1 A

6 I PROGETTI E LE ATTIVITÀ

7 SALUTE/RELAZIONE (I, II, III) - Progetti finalizzati alla prevenzione di dipendenze e disturbi dellalimentazione; alla conoscenza di sé durante le varie fasi della crescita; sportello help genitori. Proff. Modesto C., Bertuzzi M., dott. Righetti, don Paolo, Sert, dott. Cunico M. ED. AMBIENTALE/SICUREZZA (I, II, III) – Raccolta differenziata nella scuola; Viaggio di istruzione in Lessinia; «Giornata della sicurezza». Proff. Benedetti A., Oliveri L. ORIENTAMENTO/CONTINUITÀ (II, III) – Progetto finalizzato ad accompagnare gli alunni nel percorso di scelta della Scuola secondaria di II grado e ad accogliere gli alunni delle Scuole primarie. Laboratori COSP; incontro con lautore e con il campione; mostra del libro; giornata dellaccoglienza. (Visita al Centro operativo carabinieri di Verona) Prof.ssa Franciosi M., COSP

8 PROGETTO LETTURA E TEATRO (I, II, III) Biblioteca scolastica Servizio di consultazione, prestito, spazio lettura. Biblioteca di classe Incontro, lettura e scambio di testi in aula. Incontro con lautore Incontro con autori per ragazzi. Libriadi/Libro contro libro Competizioni di squadra su testi letti, sia interne che esterne alla scuola. Mostra del libro Esposizione di libri negli spazi della scuola/Libreria. Laboratorio teatrale e rappresentazione finale Proff. di Lettere, Libreria Jolly, Associazione Bandus, Biblioteca Comunale, Autore CONOSCENZA DEL TERRITORIO (I, II, III) Uscite didattiche sul territorio con un approccio finalizzato ad accrescere la sensibilità verso le risorse naturali, storico-artistiche e culturali locali. Proff. Benedetti A., Sartori C., Bertuzzi M., GAM

9 PROGETTO CITTADINANZA/SOLIDARIETÀ Elezione rappresentanti di classe (I, II, III) Promozione della responsabilità attraverso la partecipazione alla vita scolastica. Save the Children (II, III) Sensibilizzazione alla condizione dei minori disagiati nel mondo; laboratori con rappresentanti dellistituzione. Special Olympics (I, II, III) Incontro con rappresentanti dellIstituzione (sport paraolimpici) Solidarietà sul territorio (I, II, III) Visita e canti degli alunni presso la Casa di riposo «Toblini»; partecipazione alle celebrazioni del 4/11. Adotta una scuola (I, II, III) Attività di ospitalità e scambio con la scuola di Concordia (Mo) Giornata della pace (I, II, III) Commissione Progetti, Amm. Comunale PROGETTO LEGALITÀ/INTERCULTURA Incontro con Gianpaolo Trevisi (I, II, III) Letture di testi e incontro sulle tematiche dei migranti e delle regole. Incontro con Carabinieri (II, III) Incontro finalizzato a conoscere le forze dellordine presenti sul territorio. Visita al centro operativo di Verona. Gerbera Gialla Commissione Progetti, Autore

10 PIÙ SPORT A SCUOLA - Collaborazione con le associazioni sportive per la promozione della pratica motoria. Corsa campestre (I, II, III) Una giornata con il campione (I, II, III) – accoglienza Primarie Giornata sulla neve (III) Tennis M. Allegrini M., Prof. Serra L., Esperti esterni C ENTRO SPORTIVO SCOLASTICO (III) / UNA SCUOLA DI SPORT (I, II) – Ampliamento dellofferta formativa in attività motoria, avviamento alla pratica sportiva. Attività sportive pomeridiane Atletica/Triathlon Prof. Serra L.

11 INTERCULTURA - Accoglienza, «art. 9» - Alfabetizzazione e apprendimento dei linguaggi specifici rivolto ad alunni stranieri. Prof. Bertuzzi M INTERCULTURA - F.E.I., Fondo Europeo per lintegrazione. Doposcuola per la lingua della comunicazione rivolto ad alunni stranieri. Prof. Bertuzzi M., CESTIM INTERCULTURA, - Volontariato per il supporto linguistico - Supporto ed. linguistica durante lorario scolastico da parte di personale volontario. CESTIM INTERCULTURA, Il mondo di Irene - Supporto allinserimento scolastico e sociale per alunni e famiglie straniere; laboratori di intercultura. ULSS 22, dott.ssa Franzon G.

12 C.A.P. Centro aggregazione pomeridiano (I, II, III) - Aiuto compiti e socializzazione alunni organizzato con la collaborazione del Comune (I e II quadrimestre) Prof. Priola A., Educatori Comune CORSI DI RECUPERO (I, II, III) - Attività pomeridiane di recupero rivolte agli alunni che ne hanno esigenza e articolate su entrambi i quadrimestri; Italiano e Matematica. Sportello Help (III) Proff. di Lettere e Matematica CORSO DI PREPARAZIONE ALLESAME DI STATO (III) - Attività pomeridiane finalizzate alla preparazione dellEsame, in particolare della prova nazionale; Italiano, Matematica. Proff. di Lettere, Matematica

13 LATINO (II, III) - Corso di avviamento alla lingua latina rivolto agli alunni orientati ai Licei. Prof. Sartori C. CERTIFICAZIONE INGLESE (II, III) - Corso di preparazione alla certificazione Key English Test (KET) per i livelli A1 e A2. Prof. Priola A. GEMELLAGGIO (II, III) - Corrispondenza in lingua Inglese con lIstituto scolastico di Jelling (Danimarca) + Scambio cult. Germania (III) ATTIVITÀ ALTERNATIVA IRC (I, III) - Alfabetizzazione, Ed. linguistica e attività didattiche disciplinari di rinforzo per gli alunni che non intendono avvalersi dellIRC.

14 I LABORATORI OPZIONALI

15 La nostra scuola propone anche questanno attività pomeridiane nonostante il quadro orario curricolare di 30 ore. Questa offerta didattica e formativa è resa possibile anche grazie al contributo delle amministrazioni locali e delle famiglie. I laboratori saranno rivolti alle classi prime e seconde; verranno organizzati con durata quadrimestrale (7 incontri a partire dal 23 ottobre; 7 incontri tra febbraio e marzo) e manterranno il martedì pomeriggio per la loro realizzazione. Gli obiettivi principali, in coerenza con il Pof: promuovere le abilità collaborative e i comportamenti sociali positivi; consolidare le abilità legate allorganizzazione e allo studio; allargare lofferta formativa e didattica a linguaggi e campi di sapere legati alla complessità del mondo attuale; promuovere la progettualità e la creatività – 13.30pranzo a scuola (al sacco) – 14.30primo laboratorio – 15.30secondo laboratorio 15.30uscita orari

16 Gli alunni saranno divisi in gruppi misti, formati tenendo conto per quanto possibile delle preferenze espresse e della valutazione dei docenti; tali gruppi fruiranno rispettivamente di due delle seguenti attività. LABORATORI PER LE CLASSI PRIME Informatica Musica Lab. Scientifico Lab. inglese Strategie di studio/Supp. compiti Scenografia Teatro LABORATORI PER LE CLASSI SECONDE Informatica Musica Lab. Scientifico Lab. inglese Strategie di studio/Supp. compiti Scenografia Teatro Si ricorda che nei laboratori vigono le stesse regole di puntualità, impegno, comportamento e responsabilità del mattino. I laboratori saranno ovviamente presenti sulla scheda di valutazione.

17 Classi prime: Uscita sul territorio Padova: Casa delle farfalle USCITE DIDATTICHE Classi seconde Lessinia Uscita sul territorio Museo civico rovereto: robotica e miniorto Classi terze Uscita sul territorio con la classe di Concordia (Mo) Teatro a Verona: Lamico ritrovato Scambio culturale con scuola in Germania

18


Scaricare ppt "22.10.2013. Il Piano dellOfferta Formativa (POF) è il documento fondamentale su cui si identifica a livello culturale e progettuale lIstituto Comprensivo."

Presentazioni simili


Annunci Google