La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

EUROPA INSIEME STORIA DELLUNIONE EUROPEA: Per secoli, la storia dellEuropa è stata contrassegnata da scontri armati e da guerre tra due o più Stati.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "EUROPA INSIEME STORIA DELLUNIONE EUROPEA: Per secoli, la storia dellEuropa è stata contrassegnata da scontri armati e da guerre tra due o più Stati."— Transcript della presentazione:

1

2 EUROPA INSIEME

3 STORIA DELLUNIONE EUROPEA: Per secoli, la storia dellEuropa è stata contrassegnata da scontri armati e da guerre tra due o più Stati. Durante il XX secolo, gli antagonismi tra le maggiori potenze europee culminarono nella Prima e nella Seconda Guerra Mondiale. Intensificando la loro collaborazione a livello politico e a livello economico si arrivò alla costituzione di tre comunità: CECACECA = Comunità del Carbone e dellAcciaio : trattato di Parigi Stati (a cui aderirono Italia, Germania, Francia, Belgio, Paesi Bassi, Lussemburgo) EURATOMEURATOM CEECEE = Comunità economica Europea : trattato di Roma CEEA Gli stessi paesi aderirono ad unaltra comunità: CEEA = Comunità per lEnergia Atomica.

4 COLONNE PORTANTI DELLUNIONE EUROPEA: LUnione Europea si basa su tre comunità già superate: CELa CE (Comunità Europea) PESCLa PESC (la politica estera e la sicurezza comune) GAILa GAI (Cooperazione nel campo della giustizia e degli affari interni)

5 DIRITTI CIVILI E POLITICI PER I CITTADINI EUROPEI: I diritti politici e civili e politici che spettano ai cittadini europei sono: * * Possibilità di circolare e soggiornare in qualunque degli Stati membri * * Diritto allelettorato passivo e attivo nello stato di residenza per le elezioni comunali ed europee

6 ISTITUZIONI DELLUNIONE EUROPEA: Le istituzioni di maggior rilievo sono: * consiglio dei ministri * Il consiglio dei ministri * parlamento europeo * Il parlamento europeo * commissione europea * La commissione europea * corte di giustizia europea * La corte di giustizia europea

7 I VALORI ALLA BASE DELLA TRASFORMAZIONE IN UE: I valori alla base della trasformazione in Ue erano, e sono tuttora, non molto i confini geografici o una religione comune, quanto piuttosto: * valori politici * Dei valori politici, circa lappartenenza a un sistema democratico e la garanzia per i cittadini della tutela dei diritti umani * tutela dei diritti sociali * La sfera economica doveva essere caratterizzata da un sistema economico aperto e di mercato, nel cui centro stavano la tutela dei diritti sociali dei cittadini * decisioni comuni * Delle decisioni comuni in 31 differenti settori

8 TRATTATO DI ROMA: Campidoglio La cerimonia si tenne solennemente in Campidoglio. Esso prevedeva: * * Leliminazione dei dazi doganali tra gli Stati membri * * Listituzione di una tariffa doganale esterna comune * * Lintroduzione di politiche comuni nel settore dellagricoltura e dei trasporti * * La creazione di un Fondo Sociale Europeo * * Listituzione della Banca Europea degli Investimenti * * Lo sviluppo della cooperazione tra gli Stati membri mai subito modificheattualmente in vigore. Il trattato non ha mai subito modifiche ed è attualmente in vigore.

9 LURO: unione monetaria Uno dei più grandi obbiettivi raggiunti, che si prefissava anche il trattato di Roma, è stata lunione monetaria. Grazie allintroduzione dellEuro, moneta legale dei paesi partecipanti. La denominazione EURO fu proposta dalla Germania, poiché si considerava conveniente sostituire lespressione ECU con unaltra parola facilmente pronunciabile nelle diverse lingue dellUE.

10 ASPETTI POSITIVI DELLEURO: Lesistenza di una moneta unica ha favorito numerosi vantaggi: * * Maggiore sicurezza nel commercio e nelle relazioni internazionali * * Riduzione dei costi delle transazioni allinterno dellUEM * * Maggiore trasparenza dei prezzi * Maggiore stabilità macroeconimica * Sparizione delle pressioni speculative di fronte ad altre monete * * Vantaggi sia in politica estera e sicurezza comune sia nella cooperazione negli ambiti di giustizia e nella politica interna.

11 ASPETTI NEGATIVI DELLEURO: Tuttavia si possono osservare anche degli inconvenienti, quali: * * Impossibilità di realizzare politiche monetarie a livello nazionale * * Necessità di limitare a livello nazionale luso di politiche fiscali espansive * * Probabilità della nascita di problemi di disoccupazione in alcune zone ossibile speculazione dei prezzi (come in Italia)

12 COSTITUZIONE Il progetto per la creazione della COSTITUZIONE è stato approvato nel luglio trattato Il trattato che adotta la Costituzione: * * firmato dai capi di governo dei 25 Paesi membri * * il 28 ottobre 2004 Roma * * nella stessa sala in Campidoglio dove nacque nel 1957 la CEE con la firma dei trattati di Roma

13 4 parti Il trattato costituzionale si suddivide in 4 parti : 1) 1) Le principali disposizioni costituzionali (obiettivi,competenze, istituzioni, processi decisionali …); 2) 2) La Carta europea dei diritti fondamentali adottata dal Consiglio europeo a Nizza nel 2000; 3) 3) Le politiche di funzionamento dellUE, insieme alle disposizioni dei precedenti trattati; 4) 4) Le disposizioni generali e finali del trattato (es. procedure di adozione e revisione della Costituzione stessa).

14 LE SUE FUNZIONI: * Raccoglie in un unico testo i risultati di 50 anni di integrazione europea * Migliora la trasparenza e lapertura dellUE e delle sue istituzioni * Rafforza la legittimazione democratica dellintero sistema con una maggiore partecipazione al Parlamento europeo * Accresce la sua efficacia e capacità dazione

15 LA NOVIT: La Costituzione rappresenta il 1° processo decisionale europeo di tipo ASCENDENTE Cioè dal basso verso l alto. Infatti grazie ad esso un gruppo di minimo 1 MILIONE di cittadini dell UE, dei quali sono state raccolte le firme, possono sottoporre una proposta di legge al Consiglio europeo. In altri termini essi possono far sentire direttamente la propria voce in una delle qualsiasi materie di legislazione.

16 IL MINISTRO DEGLI AFFARI ESTERI: Rappresenta una delle maggiori innovazioni introdotte. VOLTO il VOLTO dell Unione e consiste in un nuovo attore costituzionale investito di un doppio incarico: alto rappresentante della PESC; Commissario responsabile per le relazioni esterne. servizio europeo per lazione estera Egli è assistito dal servizio europeo per lazione estera, composto dai funzionari del Consiglio, della Commissione e dei servizi diplomatici degli stati membri.

17 IL SISTEMA DI COOPERAZIONE RAFFORZATA: Ora che la Costituzione non è ancora stata ratificata, è ancora in vigore il T TT Trattato di Nizza (art. 43) Secondo il quale gli stati membri possono instaurare tra loro una COOPERAZIOEN RAFFORZATA Alle seguenti c cc condizioni: Almeno 8 membri Utilizzata solo in ultima istanza Riguardante gli obiettivi e gli interessi dell UE e degli Stati membri Rispettante i trattati ed le istituzioni Rispettante diritti, obblighi e competenze dei membri non partecipanti.

18 15 Stati Nel 2005 il testo costituzionale è stato ratificato da 15 Stati, frenando un testo firmato a Roma nel 2004 da tutti. Il Presidente Borrel ha passato in rassegna 4 scenari possibili per il famoso testo: * * Mantenere lattuale con qualche aggiunta * * Salvare gli elementi innovativi per arrivare ad un mini-trattato istituzionale * * Riaprire i negoziati su alcuni punti più contestati (ad esempio la parte 3°) con un ritardo di 4-5 anni * * Labbandono del trattato ed i ritorno al testo di Nizza come punto di partenza. produrre risultati tangibili In attesa della soluzione migliore egli suggerisce di continuare a produrre risultati tangibili.

19 simboli I simboli dellUnione Europea, che permettono di identificarla in quanto realtà politica sono: la bandiera europea linno europeo 9 maggio, la giornata dellEuropa

20 Turchia: sì o no? non LUE non è basata sulla religione ma su: rispetto dignità umana tolleranza e non discriminazione dimostrerà Il negoziato ora è sospeso, anche per opposizioni di stati membri, ma è possibile la sua entrata se essa dimostrerà: * * di essere stabile, democratica e prospera * * di adottare i nostri valori e le nostre politiche comunitarie * * di garantire i diritti umani Ora è avviata verso un processo di ambiziose riforme; la sua entrata potrà anche garantire un importante ruolo di ponte verso le diverse civiltà musulmane e non.

21 50 anni dopo abbiamo molte cose da festeggiare: * * pace e stabilità 50 anni senza guerre tra i paesi membri; è inoltre un importante soggetto che contribuisce al mantenimento della pace nel mondo * * libertà e democrazia * * prosperità livelli di vita tra i più alti al mondo * * occupazione e crescita creazione di un mercato unico e di nuovi posti di lavoro

22 E DOMANI ? E DOMANI ? * * dichiarazione di Berlino con lobiettivo di risollevare lUE dalla sua crisi istituzionale * * posizione unica sulle grandi sfide poste dalla globalizzazione (immigrazione, terrorismo, competizione globale, salvaguardia di clima&ambiente) * * investimenti in alta tecnologia e ricerca scientifica * * maggiore coinvolgimento dei cittadini, soprattutto dei più giovani * * far recepire il messaggio di 50 anni di storia Sentirsi a casa anche quando non lo si è

23 DI: DE FILIPPI JESSICA LIVAN DALILA SEGATTO MAIA


Scaricare ppt "EUROPA INSIEME STORIA DELLUNIONE EUROPEA: Per secoli, la storia dellEuropa è stata contrassegnata da scontri armati e da guerre tra due o più Stati."

Presentazioni simili


Annunci Google