La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Villasor, 2 Agosto 2007 COMUNE DI VILLASOR Assessorato delle Politiche Sociali e della Comunicazione PROGETTI PILOTA FINALIZZATI AL MIGLIORAMENTO DEI CONTESTI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Villasor, 2 Agosto 2007 COMUNE DI VILLASOR Assessorato delle Politiche Sociali e della Comunicazione PROGETTI PILOTA FINALIZZATI AL MIGLIORAMENTO DEI CONTESTI."— Transcript della presentazione:

1 Villasor, 2 Agosto 2007 COMUNE DI VILLASOR Assessorato delle Politiche Sociali e della Comunicazione PROGETTI PILOTA FINALIZZATI AL MIGLIORAMENTO DEI CONTESTI ABITATIVI DELLE PERSONE CON DISABILITÁ O NON AUTOSUFFICIENTI DOMOTICA Bando POR Sardegna Misura 4.13 Azione 4.13 c)

2 2 Qual è lobiettivo del bando? Il bando, pubblicato sul B.U.R.A.S. n.19 del 4 giugno 2007, intende promuovere luso di tecnologie avanzate nei contesti abitativi delle persone con disabilità che vivono nelle aree rurali, al fine di migliorare la loro qualità della vita (in ambito domestico e lavorativo) e quindi lautonomia. Villasor non è un Comune prioritario.

3 3 Chi sono i destinatari? Le persone a cui è stato riconosciuto un handicap grave, ai sensi dellart. 3 della Legge 104 del Le persone riconosciute invalide civili.

4 4 Chi ha la precedenza? Il bando prevede le seguenti priorità: 1) la presenza di più persone con disabilità nello stesso nucleo familiare; 2) lefficacia dellintervento rispetto ai bisogni dei destinatari.

5 5 Quali sono gli interventi finanziabili? Tipologia A) CASA DOMOTICA (L. 104/92) Interventi per la realizzazione di dispositivi che consentano la massima fruibilità, ergonomia e sicurezza dei locali abitativi delle persone con disabilità. Sistemi di tele-assistenza o sistemi informatici per il controllo dellambiente domestico, comprendenti motorizzazioni ed automazioni che consentono di migliorare lautonomia e la vita indipendente presso la propria abitazione.

6 6 Tipologia B) STRUMENTAZIONI TECNOLOGICHE E INFORMATICHE (L. 104/92 e Invalidi Civili) Sistemi di automazione domestica funzionali al fabbisogno della persona per lo svolgimento delle attività quotidiane, quali: strumentazioni di telesoccorso, telemedicina e teleassistenza; strumenti elettronici per la lettura, compresi sintetizzatori vocali; automazioni e motorizzazioni per infissi interni ed esterni. Quali sono gli interventi finanziabili?

7 7 Tipologia B) STRUMENTAZIONI TECNOLOGICHE E INFORMATICHE (L. 104/92 e Invalidi Civili) Elettrodomestici, ausili e arredi ergonomici e funzionali alle attività residue della persona, quali: maniglie e corrimano; sanitari e arredi per il bagno. Attrezzature software e hardware idonee per avviare e svolgere attività di tele-lavoro e studio nella propria abitazione, qualora la gravità della disabilità non consenta lo svolgimento allesterno di tali attività. Quali sono gli interventi finanziabili?

8 8 Quali interventi non sono finanziabili? Sono in ogni caso esclusi dal finanziamento: sussidi didattici finanziati con norme su diritto studio; modifica degli strumenti di guida degli autoveicoli; interventi volti alleliminazione delle barriere architettoniche già finanziabili con: Legge n. 13 del 9 gennaio 1989; Legge Regionale n. 32 del 30 agosto benefici erogabili dall INAIL.

9 9 Dove possono essere realizzati gli interventi? In abitazioni site nella Regione Sardegna, in cui: i destinatari degli interventi risiedono o sono domiciliati alla data della presentazione della domanda; il proprietario o il locatario con regolare contratto devono essere il destinatario degli interventi o uno dei componenti il suo nucleo familiare.

10 10 Come e quando possono essere realizzati gli interventi? Gli interventi devono essere realizzati in modo non invasivo. La tecnologia utilizzata deve essere affidabile, adattabile alle esigenze dellutente e compatibile con dispositivi di produttori differenti. Sono ammissibili le spese sostenute a partire dal 4 giugno 2007 ed entro il 30 settembre 2008.

11 11 Quali importi sono finanziabili? Il bando prevede un finanziamento massimo per progetto individuale: Per la tipologia A: la spesa massima ammissibile è di ,00. Per la tipologia B: la spesa massima ammissibile è di ,00.

12 12 Quanti progetti può presentare il Comune di Villasor? Il Comune può presentare un programma di intervento per lintero territorio comunale, comprendente uno o più progetti individuali: max 10 progetti individuali relativi alla tipologia A; max 20 progetti individuali relativi alla tipologia B.

13 13 Come si partecipa? 1.Compilare il modulo di manifestazione di interesse e presentarlo presso (Ufficio protocollo o Ufficio Servizi Sociali di via Sivilleri) ENTRO IL 10 AGOSTO; 2.Visita domiciliare degli addetti della Coop. Habitat per lanalisi del bisogno e la proposta dellintervento; 3.Analisi e progettazione; 4.Formulazione programma di intervento comunale, da presentare alla RAS entro il 17 settembre 2007.

14 14 Come avviene il finanziamento? 1.La RAS approva la graduatoria dei programmi presentati dai vari Comuni. 2.In caso di approvazione del progetto: viene erogato l80%, il restante 20% verrà liquidato a rendiconto delle spese sostenute per lintero programma. 3.Il Comune si occuperà degli acquisti e della realizzazione del progetto. 4.Le fatture dovranno essere intestate al Comune che dovrà rendicontare le spese. 5.La RAS potrà effettuare anche il controllo fisico.

15 15 Per informazioni e chiarimenti? Relativamente ai progetti ammissibili: Ing. Giancarlo Pusceddu; recapiti telefonici: – 070/370131; fax 070/ Relativamente al bando: Direzione generale delle politiche sociali: /5775 –


Scaricare ppt "Villasor, 2 Agosto 2007 COMUNE DI VILLASOR Assessorato delle Politiche Sociali e della Comunicazione PROGETTI PILOTA FINALIZZATI AL MIGLIORAMENTO DEI CONTESTI."

Presentazioni simili


Annunci Google