La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Dai Programmi di attuazione del Piano nazionale 2001-2010 al nuovo Piano orizzonte 2020 Valentino Iurato.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Dai Programmi di attuazione del Piano nazionale 2001-2010 al nuovo Piano orizzonte 2020 Valentino Iurato."— Transcript della presentazione:

1 Dai Programmi di attuazione del Piano nazionale al nuovo Piano orizzonte 2020 Valentino Iurato

2 Sono stati cofinanziati 5 programmi di attuazione del PNSS programma ,9 M/anno per 15 anni 2 programma ,7 M/anno per 15 anni 3 programma M 4 programma M 5 programma M

3 Stato di avanzamento dei Programmi

4 Distribuzione della tipologia di procedura adottata

5 Avanzamento degli interventi per ogni Programma

6 Cosa è stato realizzato e gli effetti dei Programmi

7 Distribuzione dei finanziamenti per macro categoria di misura e per Programma (valori % quota Stato)

8 LEVOLUZIONE DELLINCIDENTALITA DAL 2001 AL 2010

9 Distribuzione percentuale degli interventi finanziati dal PNSS (fino al 2010)

10 PROBLEMATICHE EMERSE NEI PROGRAMMI DI ATTUAZIONE Disponibilità di risorse finanziarie da parte degli Enti locali Gestione amministrativa dei progetti da parte degli Enti locali Modalità di accesso al cofinanziamento Capacità di governance per le Regioni Processo di riorganizzazione del Ministero nel decennio Difficolta nel processo di monitoraggio

11 Fattori di rischio per la gestione della sicurezza stradale (1) Fattore di rischioLiv. nazionaleLivello regionale Focus sui risultati Disponibilità di stime di costi sociali degli incidentiX Valutazione dei rischi per diverse categorie di utentiXX Definizione di obiettivi per il miglioramento della sicurezza stradale XX Identificazione degli Enti preposti al miglioramento della sicurezza stradale e definizione delle loro responsabilità XX Definizione di accordi periodici di adempimento delle responsabilità degli Enti preposti alla sicurezza stradale XX Pianificazione, progettazione, funzionamento e utilizzo della rete stradale Definizione di standard di sicurezza, regole e obiettivi per la pianificazione, progettazione, funzionamento e utilizzo delle strade X Definizione di partenariati per la distribuzione degli interventi tra Enti, industria, settore economico, ecc. X Ricerca e trasferimento della conoscenza Definizione di una strategia per la ricerca e lo sviluppo riguardo alla sicurezza stradale X Creazione di un Ente indipendente per la ricerca sulla sicurezza stradale X

12 Fattori di rischio per la gestione della sicurezza stradale (2) Fattore di rischioLivello nazionaleLivello regionale Finanziamento e allocazione delle risorse finanziarie Definizione di meccanismi finanziari a supporto degli interventi e delle funzioni istituzionali di gestione X Utilizzo di metodi di valutazione per la definizione di procedure di allocazione delle risorse (costi-benefici / costi-efficacia) XX Definizione di un valore della vita umana e un relativo valore per feriti, utilizzati per lallocazione delle risorse X Monitoraggio e valutazione Realizzazione di indagini sistematiche e regolari sui livelli di sicurezza per il rispetto di standard di sicurezza delle strade XX Realizzazione di indagini sistematiche e regolari sui livelli di sicurezza per il rispetto di standard di sicurezza dei veicoli XX Realizzazione di indagini sistematiche e regolari sui livelli di sicurezza per il rispetto di standard di sicurezza dei servizi post-incidente XX Realizzazione di indagini regolari sui comportamenti degli utenti nei confronti degli interventi XX

13 PIANO ORIZZONTE 2020

14 Gli obiettivi e le strategie in Europa Obiettivo 1: migliorare la formazione e l'educazione degli utenti della strada; Obiettivo 2: rafforzare lapplicazione delle regole della strada; Obiettivo 3: migliorare la sicurezza delle infrastrutture stradali; Obiettivo 4: migliorare i controlli tecnici dei veicoli e promuovere l'uso degli equipaggiamenti di sicurezza; Obiettivo 5: armonizzare e applicare nuove tecnologie; Obiettivo 6: elaborare una strategia d'azione organica per incidenti gravi e per i servizi di emergenza, nonché una classificazione standardizzata delle lesioni; Obiettivo 7: maggiore attenzione agli utenti vulnerabili quali pedoni, ciclisti e motociclisti.

15 Aree di intervento previste nei Piani strategici di alcuni Paesi PaesePrincipio guida o Vision 1) Educazione e Formazione 2) Enforcement 3) Strade 4) Veicoli 5) Nuove tecnologie 6) Gestione post-incidente 7) Utenti vulnerabili AustriaApproccio Safe system + "Diventare uno dei 5 Paesi più sicuri d'Europa" XXXXXXX Belgio-XXXX--X Germania-XXXXXXX Gran Bretagna* "Assicurare che la Gran Bretagna rimanga leader mondiale nell'ambito della sicurezza stradale" XX----- Grecia"Sviluppare una cultura della sicurezza stradale" XXXXXXX OlandaApproccio "Sustainable safety"XXXXXXX SpagnaApproccio Safe system/Vision ZeroXXXXXXX AustraliaApproccio Safe system + Nessuno dovrebbe morire o rimanere ferito gravemente sulle strade australiane XXXXX-X Canada"Strade più sicure del mondo"XXXXX-X Nuova Zelanda Approccio Safe system+ Un sistema sicuro con sempre meno morti e feriti gravi sulle strade XXXXX-X * La Gran Bretagna applica un decentramento di molte funzioni alle 4 nazioni costitutive che predispongono dei propri piani strategici

16 Obiettivo generale e obiettivo minimo stabiliti dal Piano per il 2020

17 Categorie a rischio e fattori di rischio Motociclisti Ciclisti Pedoni Conducenti di veicoli merci. Giovani di età compresa tra 15 e 17 anni. Persone con età superiore a 65 anni. Spostamenti in ambito extraurbano. Spostamenti casa-lavoro (in itinere).

18 Fattori di rischio specifici Velocità Visibilità Uso di alcol e droghe Assenza o mancato utilizzo dei sistemi di protezione Fattori ambientali Massa e forma degli altri veicoli, Mancanza di esperienza alla guida e sovrastima delle proprie capacità; Limitazione funzionale delle capacità di guida

19 Strategie di intervento relative ai fattori di rischio specifici del PNSS Orizzonte – Controllo delle velocità in ambito extraurbano 2 – Miglioramento delle caratteristiche di sicurezza delle strade extraurbane 3 – Moderazione delle velocità in ambito urbano 4 – Campagne informative di supporto agli interventi 5 – Studi e ricerche di supporto allintroduzione di interventi di carattere legislativo 6 – Aumento dei controlli 7 – Educazione stradale su alcol e sovrastima delle capacità di guida 8 – Protezione delle utenze vulnerabili (infrastruttura) 9 – Gestione della sicurezza da e verso il luogo di lavoro 10 – Miglioramento del soccorso


Scaricare ppt "Dai Programmi di attuazione del Piano nazionale 2001-2010 al nuovo Piano orizzonte 2020 Valentino Iurato."

Presentazioni simili


Annunci Google